Tabella del dolore del tatuaggio: quanto farà male?

Se hai messo gli occhi su un determinato tatuaggio per un po’ di tempo, preparati per un po’ di dolore. I tatuaggi non sono la tazza di tè di tutti, e se qualcuno ti dice che non fa male farsi infilare un cuoricino sul dito, la sua tolleranza al dolore potrebbe essere diversa dalla tua.

Stabiliamo una cosa, i tatuaggi fanno male. Non ci sono se o ma coinvolti in questa situazione. Le persone praticano la cultura del tatuaggio da secoli in cui il remoto concetto di anestesia non era nemmeno un pensiero.

Per alcuni, anche i tatuaggi di giovani adulti e adolescenti hanno significato il raggiungimento della maggiore età o l’ingresso nella virilità, ma queste esperienze sono state indolori? No. Ti imbatterai in alcuni dei tatuaggi più elaborati, che mostrano una storia sui corpi degli appassionati di tatuaggi. Questa immagine potrebbe darti l’impressione che questo potrebbe non essere così doloroso come viene pubblicizzato, ma se ti fidi di ciò che dice Internet, allora il dolore del tatuaggio è reale.

Celebrità e influencer sono una parte enorme della cultura del tatuaggio, fan e follower cercheranno di fare qualcosa di simile solo per mostrare apprezzamento per una celebrità specifica. Dove alcune parti del corpo una volta non erano i luoghi più tatuabili, oggi tutto è possibile con la tecnologia che gioca un ruolo importante nella procedura di agugliatura.

Prima di tatuarti, devi essere consapevole di alcune cose. C’è una relazione tra la quantità di agonia che soffrirai e la posizione del tatuaggio. Non tutti i tatuaggi perché lo stesso grado di dolore e non tutte le persone provano dolore allo stesso modo.

Tuttavia, puoi esaminare una tabella del dolore e preparare la tua mente per il potenziale dolore che potresti soffrire. Tuo prima esperienza di tatuaggio potrebbe non essere così piacevole, ma alla fine ti abituerai al jabbing e al poke. Naturalmente, il sangue e il plasma che fuoriescono dalle ferite non dipingono un quadro attraente, quindi preparati in anticipo per questa esperienza.

Alcuni appassionati di tatuaggi sosterranno che i tatuaggi non fanno male quanto pensi, ma la verità è che dipende dalla tua soglia del dolore. Correre sul web alla ricerca di informazioni riguardanti il ​​posizionamento e la dolorabilità dei tatuaggi aiuta sicuramente

Una tabella del dolore del tatuaggio

Ogni parte del corpo reagisce in modo diverso all’ago penetrante di un tatuatore. Questo può dipendere dalla struttura sotto la pelle o dalle principali terminazioni nervose in tutto il corpo. Le parti più dolorose del farsi tatuare sono

  • l’inguine
  • Il gomito
  • Il braccio Pozzi
  • La zona della colonna vertebrale
  • Il braccio interno
  • sterno
  • Caviglia
  • Ginocchio
  • Cosce
  • sotto-tetta

Per comprendere gli effetti strutturali dell’ago del tatuaggio nella carne e il dolore ad esso associato, è necessario dare un’occhiata ai principali nervi del corpo. Tieni presente che i muscoli e la carne coprono questi nervi principali e anche il tuo tipo di corpo influisce su questo.

Dove lo sentirai di più

Se dovessi chiedere a 15 persone diverse il luogo più doloroso in cui tatuarti, probabilmente otterresti 15 risposte diverse. C’è solo così tanta anatomia e scienza coinvolte in questo. La vera sensazione può dipendere solo dalla soglia del dolore per ogni andare sotto l’ago.

I tatuaggi possono essere considerati una delle forme più comuni di modificazione del corpo. Questa è una tendenza in rapida crescita e non devi necessariamente esagerare con l’inchiostro. Una semplice parola incastonata sul polso o sul dito può bastare purché ti soddisfi.

Per aiutarti a scegliere la posizione perfetta per il tuo tatuaggio, abbiamo compilato un elenco di posizionamenti che possono essere classificati come dolorosi o meno.

1. Vicino o sulla gabbia toracica

Gli esperti e gli appassionati di tatuaggi che sono coperti di tatuaggi ammetteranno che questo è uno dei posizionamenti più dolorosi per un tatuaggio. Anche dopo essere stato inchiostrato più volte non sei pronto per il dolore che deriva da un tatuaggio posizionato qui. Questo maggiore senso di dolore può essere attribuito al fatto che questa posizione non contiene abbastanza cuscini per attutire il pungolo dell’ago. È più vicino all’osso, non c’è quasi nessun grasso e muscolo da queste parti e relativamente meno pelle sulle costole.

Sentirai la forza di un oggetto metallico smussato che cerca di creare piccoli tagli sulla tua pelle. Considerando che in realtà questi sono solo aghi che pungono continuamente sulla superficie della pelle. Quest’area è vicina al sistema nervoso centrale, il che in termini più semplici significa che ci sono diversi nervi principali in quest’area che non sono imbottiti da carne o muscoli.

Un altro motivo per cui questa posizione fa male è che ad ogni respiro le costole si muovono un po’. Questo può rinnovare il dolore ogni volta che l’ago tocca la superficie piuttosto che abituarsi al dolore dopo alcune sonde come in altre aree.

La parte peggiore di questo tatuaggio arriva dopo che il processo è terminato. Per la maggior parte dei tatuaggi, il dolore scompare in un’ora o due riducendo a irritazione e disagio. Ma per questo particolare posizionamento, il dolore sembra persistere e durare molto più a lungo.

In alcuni casi, gli individui possono anche provare dolore continuo per un totale di sei ore e oltre.

2. La testa e l’ambiente circostante

Questo è considerato uno dei punti che possono trasformare una persona piuttosto modesta in una persona che strilla o impreca. L’abbondanza di nervi e il grasso trascurabile lo rendono uno dei punti dolenti più alti per i tatuaggi. Alcuni clienti si lamentano addirittura che la sensazione sia quella del cranio che viene perforato. Per ottenere questo tatuaggio, i tatuatori suggeriscono di superare la barriera del dolore psicologico e fisico.

3. Parte interna della coscia

Sebbene quest’area contenga il cuscino necessario per ridurre il dolore causato dall’ago, tuttavia questo è uno dei luoghi più dolorosi per farsi un tatuaggio. Questo nella maggior parte dei casi può essere attribuito al fatto che probabilmente sfrega contro la gamba e non è abbastanza esposto per guarire senza dolore.

4. La parte interna della parte superiore del braccio vicino al gomito

Ora, questo è qualcosa che ricorderai e di cui avvertirai gli altri. Questa posizione ospita due delle tre principali terminazioni nervose del corpo. Farà male come l’inferno. Ogni volta che viene toccato un nervo, sentirai un vero dolore per tutta la lunghezza del tuo braccio. In breve, ti sembrerà di tatuarti su tutto il braccio.

5. I piedi

Questa è una delle zone più delicate per farsi tatuare. I piedi non contengono quasi nessun muscolo o grasso e una carne pura che copre direttamente le ossa. I nervi che attraversano quest’area sono relativamente esposti e la sensazione acuta dell’ago che perfora la carne può essere avvertita fino all’osso. Non c’è quasi nulla per fornire un cuscino all’ago di sondaggio.

6. Parti interne del polso

Se hai dato una buona occhiata ai tuoi polsi, probabilmente saprai che qui sono presenti dei nervi. Non c’è molta carne e muscoli per fornire imbottitura per l’ago. La maggior parte delle persone sceglie parole e disegni che richiedono un contatto costante dell’ago con la carne, e questa non è l’esperienza più divertente.

7. Le dita e le mani

Questo è uno dei posti più alla moda per tatuarsi. Troverai varie celebrità che approvano questo stile e la maggior parte delle persone ne ottiene uno qui per motivi estetici. Ma anche i disegni più piccoli posizionati qui possono ferire molto. Le mani sono piene di nervi poiché sono la maggior parte del corpo abituato a sentire. Questo aumenta anche la sensazione di dolore dall’ago del tatuaggio. Non c’è quasi nessuna carne che copre i nervi e le ossa delle mani, il che aumenta un po’ il dolore.

8. Pozzi per le braccia

Ci sono molte ragioni per cui qualcuno vorrebbe farsi tatuare l’ascella. Tuttavia, questa è una delle esperienze più dolorose che puoi affrontare. Questo è il punto in cui è posizionato il nervo ausiliario. Inoltre, ci sono molte altre ghiandole presenti in quest’area. Inoltre, questo non è il luogo ideale per il processo di guarigione e il dolore impiega molto tempo a placarsi.

9. Area esterna del braccio

Questo è un posto relativamente più facile per tatuarsi. La parte esterna del braccio ha più carne e non è così vicina ai nervi come la parte interna. Se vuoi sfoggiare questo tatuaggio in giro, questo è il posto perfetto per te. Certo, sentirai il disagio degli aghi che spingono nella tua pelle, ma nulla ti spingerà a strapparti i capelli. Anche il dolore si attenua rapidamente dopo la procedura e guarisce anche rapidamente.

10. Lati del polpaccio

L’area sopra la caviglia e sotto il ginocchio è uno dei posti ideali per farsi un tatuaggio se sei a basso livello di tolleranza al dolore. Il lato del muscolo del polpaccio è relativamente indolore in quanto è anche lontano dallo stinco. Non ci sono quasi terminazioni nervose ai lati dei polpacci, ma se ti muovi all’indietro più vicino alla parte posteriore del ginocchio, diventerà un’esperienza dolorosa.

Quali macchie possono essere classificate come le più sensibili?

Alcune parti del corpo contengono gruppi di nervi o terminazioni nervose; queste parti possono essere considerate le aree più sensibili del dolore. Inoltre, è probabile che le aree più ossute siano maggiormente interessate dall’ago rispetto ad altre aree. La gola, i capezzoli, i genitali, il plesso solare, il viso e le mani possono essere classificati come le parti con gruppi di nervi.

I polsi, le caviglie, i piedi, la clavicola, la colonna vertebrale, le costole, i gomiti, le rotule e i piedi sono alcune delle aree più ossee che sono soggette a una maggiore ricezione del dolore.

Quali sono i punti meno dolorosi?

Bene, i tuoi glutei sono il punto principale per un tatuaggio indolore o relativamente indolore. La maggior parte delle persone non vuole un tatuaggio qui, quindi passeremo ai luoghi in cui vorresti farne uno. Le cosce, l’avambraccio e i polpacci possono essere considerati adatti a persone con bassa tolleranza al dolore.

Queste aree contengono molto cuscino e pochissime o quasi nessuna terminazione nervosa. Tuttavia, la sensazione di bruciore e bruciore in queste aree è piuttosto elevata. Alcuni potrebbero semplicemente prendere in considerazione l’idea di essere inchiostrati su un’area più ossea solo per questo unico motivo. Dopotutto, a nessuno piace sentire la sensazione di bruciore sulla pelle, soprattutto se potrebbe non essere in grado di mostrarlo.

Nervi sensibili attraverso il corpo

È possibile eseguire una ricerca approfondita per quanto riguarda il posizionamento di questi nervi e quanto bene possono ricevere il dolore. Di seguito sono riportati i nomi di questi nervi.

  • Il piccolo nervo occipitale
  • Cervicale superficiale
  • tronco centrale
  • Cavo laterale
  • Cavo posteriore
  • muscolocutaneo
  • Intercostale
  • Mediale Brachiale cutaneo
  • Ulnare
  • Ilio-ipogastrico
  • Otturatore
  • Cutanea femorale laterale
  • sciatico
  • Peroneo comune
  • Peroneale superficiale
  • peroneale profondo
  • tibiale
  • Cutanea anteriore
  • safena
  • Ramo Profondo
  • Cutanea antebrachiale mediale
  • Mediano
  • Cordone Mediale
  • Radiale
  • soprascapolare
  • tronco inferiore
  • Tronco Superiore
  • Grande auricolare

Questi sono alcuni dei principali nervi che sono distribuiti in tutto il corpo.

Quanto farebbe male un tatuaggio?

Ottenere inchiostrato può essere più di un’irritazione rispetto alla vera esperienza dolorosa. Diversi fattori entrano in gioco quando si fa un tatuaggio, anche il tuo stato d’animo e l’ansia possono accelerare o ridurre il dolore. La maggior parte delle persone può avere un grosso problema per quanto riguarda il dolore legato a un posizionamento specifico, in realtà potrebbe essere molto meno di quanto rappresentato.

Naturalmente, a nessuno piacciono gli aghi che trafiggono e spingono il tessuto attraverso la superficie della pelle, ma, con un po’ di elasticità e un’adeguata assistenza post-operatoria, ce la farai in pochissimo tempo. Se scegli un tatuatore professionista e fai i compiti, c’è una grande possibilità che il dolore ne valga la pena.

Mentre alcuni tatuaggi macchiano l’unica puntura e prudono un po’, altri potrebbero spingerti a strapparti i capelli. Ma questo varia da persona a persona, ad esempio, se uno dei tuoi amici si è fatto tatuare un dito e ti ha informato che non era “così” doloroso, ma potresti affrontarlo in modo diverso.

Anche la tecnica utilizzata dal tuo tatuatore gioca un ruolo nella quantità di disagio che provi. Alcuni artisti hanno la mano leggera e alcuni usano una forte pressione mentre applicano l’ago sulla pelle.

Cosa fare prima di farsi inchiostrare

Ci sono alcune cose che dovresti sapere e fare prima di entrare nel negozio di tatuaggi. Ciò include mangiare un pasto adeguato in anticipo. Prendi un appuntamento e prova a mangiare almeno due ore prima di essere tatuato. Se soffri di una condizione medica, è imperativo che tu debba ottenere il via libera dal tuo medico.

Parla con il tuo tatuatore e descrivi la tua tolleranza al dolore per ottenere una raccomandazione professionale riguardo al posizionamento del tatuaggio.

Il processo sembra?

Ottenere l’inchiostro è un’esperienza completamente diversa in diverse parti del corpo. Alcune parti sono molto più facili e meno dolorose da tatuare rispetto ad altre. Questa esperienza dipende anche dal “cuscino” che ha un posizionamento specifico. Il cuscino si riferisce alla quantità di pelle e muscoli che è presente su una particolare superficie.

Le aree più vicine alla gabbia toracica non hanno molto cuscino mentre aree come le cosce sono più carnose e hanno più muscoli e grasso. Inoltre, le parti in cui corrono i nervi maggiori possono anche essere relativamente più dolorose di altre.

Per un’area più spessa come la coscia, ti sembrerà che un ago venga trascinato sulla pelle. Questa sensazione è piuttosto superficiale poiché l’ago del tatuaggio non scava molto nella pelle come farebbe un’iniezione. Questo può essere paragonato a un graffio dell’artiglio di un animale o a una puntura di un’ape. Sentirai la nitidezza dell’ago sottile che pungola la tua pelle.

Sentirai anche una sensazione di bruciore poiché durante il processo l’ago di metallo si muove costantemente avanti e indietro creando un disegno. Questo provoca attrito che porta all’emissione di calore, quindi la sensazione di bruciore. Questo dipende anche da quanto è elaborato il tuo tatuaggio e da quanti dettagli ci sono in quel disegno specifico.

Per le aree più ossee, potresti sentire più dolore. La sensazione può essere paragonata a un oggetto di metallo opaco che cerca di tagliarti la pelle. Man mano che ti avvicini alle aree che contengono i nervi principali, sperimenterai il disagio e il dolore in aumento.

Linea di fondo

Si consiglia di parlare prima con il tatuatore per quanto riguarda il miglior posizionamento del tatuaggio. Se hai in mente un luogo specifico, rimani determinato a superare questo calvario.