Tappetino

In tempi di rapido sviluppo delle tecnologie digitali, dei materiali artificiali e della realtà virtuale, le persone sono sempre più attratte da qualcosa di reale, veramente naturale. Se una persona è incredibilmente felice con gli assistenti sotto forma di computer e lavastoviglie, quindi arredando la sua casa, darà la preferenza a materiali naturali ed ecologici. Una delle isole della natura nell’appartamento è un tappeto privo di lanugine fatto di fibre vegetali, noto come tappeto..

Cos’è?

I primi tappetini furono portati in Europa dalla Cina. È impossibile determinare la vera patria di un tappeto semplice a causa del fatto che si decompongono piuttosto rapidamente (dal punto di vista storico), quindi è impossibile determinare la loro presenza attraverso scavi archeologici tra i popoli antichi. Tuttavia, nessuno discuterà sull’uso diffuso dei tappetini nei paesi con climi caldi e non solo. Ad esempio, in Giappone viene ancora utilizzato un tipo di tappetino: i tappetini in vimini. I giapponesi li chiamano tatami.

I tappetini si distinguono per l’eco-fibra naturale con cui sono realizzati. Non provocano allergie, non costituiscono un habitat per gli acari della polvere e sono facili da pulire. Inoltre, camminare a piedi nudi sulla ruvida trama di vimini della superficie è paragonabile a un leggero massaggio ai piedi, che ha un effetto benefico sul corpo nel suo insieme..

Il tappetino viene utilizzato non solo come tappeto sul pavimento. Viene anche utilizzato come carta da parati, tende, quadri e talvolta viene utilizzato per coprire il soffitto. Grazie ai toni naturali naturali, si inserisce perfettamente in interni sia moderni che classici..

Si possono distinguere i seguenti vantaggi dei tappeti senza pelucchi:

  • I materiali naturali naturali sono la base del prodotto.
  • Ipoallergenico;
  • Proprietà di isolamento termico e acustico (a seconda della tessitura: più è stretto, maggiori sono queste proprietà).
  • Praticità. Non attirano la polvere e sono senza pretese nella pulizia.
  • Sono piacevoli al tatto, hanno un effetto benefico sul corpo quando ci si cammina a piedi nudi.
  • Varie tecniche di tessitura offrono un’ampia scelta.

Tipi e forme

Oggi sono in vendita non solo tappeti fatti a mano, ma anche di produzione industriale. Questi ultimi prevalgono sul mercato in termini di numero di offerte. Inoltre, i tappetini sono apparsi in vendita non solo da piante, ma anche da materiali sintetici artificiali. Tali prodotti non temono l’umidità, sono più resistenti all’usura, il che li rende adatti all’uso in bagno, così come in aree aperte, ad esempio in veranda.

Per creare stuoie vengono utilizzate varie tecniche di tessitura, le più comuni delle quali sono la tessitura a scacchiera, le trecce. C’è anche una combinazione di diverse tecniche di tessitura in un unico prodotto. Dopo la tessitura, il materiale preparato per la vendita è in rotoli, la cui larghezza varia da 3,5 a 4 metri. Di conseguenza, l’acquirente ha l’opportunità di ordinare un tappetino rotondo o quadrato, un tappeto piccolo o un tappeto enorme..

Di solito le aziende si offrono di creare da sole il bordo, alcuni di loro offrono materiali diversi: pelle, arazzo, pelle scamosciata, cotone. Vale la pena notare che la creazione di un bordo spesso non è inclusa nel prezzo del tappetino e viene pagata separatamente. Il costo di questa procedura può variare dal 10 al 50% del costo del tappetino, a seconda del materiale del bordo e della complessità della sua esecuzione..

Materiali di fabbricazione

La maggior parte dei tappetini sul mercato sono realizzati con fibre vegetali. Come nei tempi antichi, sono ricavati da tronchi di piante, intrecciati insieme e ben asciugati, cercando di creare una sottile corda o filo da fibre di diversa lunghezza, spessore e forma. È da tali fili che il tappeto viene successivamente tessuto. I materiali più popolari sono iuta, canna, sisal. Molte altre piante sono usate come base, ma non sono così comuni..

Canna

Un’erba perenne cresce sulle rive dei fiumi e delle paludi, per cui molte persone la chiamano erroneamente canne. Fin dall’antichità è stato utilizzato dall’uomo per creare prodotti in vimini. I tappetini in canna hanno eccellenti proprietà di isolamento termico.

Iuta

La pianta del genere degli arbusti appartiene alla cultura della filatura. I sacchi e le corde erano tradizionalmente fatti di iuta. Ora la iuta viene utilizzata attivamente nella produzione di imballaggi e borse come alternativa ai materiali sintetici. Inoltre, la iuta si distingue per la sua elevata resistenza e resistenza, il che spiega il suo utilizzo in luoghi affollati: uffici, negozi.

Sisal

Il sisal o l’agave di sisal è una pianta, dalle fibre di cui sono fatte corde, spago, tessuti per contenitori. I fili sono abbastanza lunghi e abbastanza forti da tessere una stuoia da filati solidi. Tali prodotti sono considerati i migliori tra i simili.

Coyra

Fibra ottenuta dall’intercarpo delle noci di cocco. La noce di cocco viene immersa a lungo nell’acqua, quindi le fibre vengono pettinate fuori. Quelli che sono lunghi più di 20 cm e vanno alla produzione di stuoie, stuoie, corde e corde. Quelli più corti sono usati come imbottiture o setole per i pennelli..

Riso

Una nota pianta annuale della famiglia dei Cereali. La paglia di riso presenta vantaggi rispetto ad altri tipi di fibre vegetali, come morbidezza e finezza. La differenza tra le fibre di riso è anche che vengono essiccate già nel prodotto finito. Le stuoie di paglia di riso essiccate al sole sono flessibili, resistenti e hanno un profumo gradevole.

rattan

Una pianta della famiglia delle palme. La fibra di rattan è forse l’unica fibra vegetale che non brucia. I suoi vantaggi sono anche la resistenza all’umidità elevata e alle temperature estreme. L’ampia gamma di sfumature dei tappetini in rattan li rende i preferiti dai designer..

Bambù

Una pianta perenne cresce in aree con elevata umidità, tuttavia, grazie alle sue proprietà speciali, non è soggetta a marciume e infezioni. Le stuoie di bambù sono realizzate in due modi. Il primo tradizionale è la tessitura. In secondo luogo, quello più moderno prevede l’uso di assi di bambù fissate con fili. Va notato che tali tappeti sono meno resistenti dei tappeti tessuti, quindi non sono adatti per stanze con traffico intenso..

cotone

Materiale naturale e molto comune. Viene utilizzato come base che protegge le stuoie dalla deformazione. Si trova anche nei bordi come materiale per cordoli.

Carta

La carta di riso e cotone è usata per fare i tappeti. Va notato che in tutti i paesi tranne il Giappone, un tappeto è chiamato carta se contiene almeno un terzo della carta. Tali tappetini non hanno paura dell’acqua e hanno un’elevata resistenza e resistenza all’usura, ma il loro principale svantaggio è il loro costo elevato..

Biancheria

Le fibre di lino sono ampiamente utilizzate nell’industria tessile. Le stuoie in puro lino sono di breve durata, ma molto belle, quindi non vengono quasi mai prodotte. Tuttavia, in vendita ci sono tappeti con inserti in lino..

Canapa

Canapa è il nome dato alla fibra derivata dalla canapa. Ne sono fatte corde, corde, iuta. Una particolarità della canapa è la sua resistenza all’acqua di mare, grazie alla quale ha trovato applicazione nel commercio marittimo. Per la produzione di stuoie, la canapa è stata utilizzata da tempo immemorabile per le sue caratteristiche di elevata resistenza.

Alga marina

Le stuoie di alghe non sono così ampiamente conosciute come le stuoie di bambù, ma hanno i loro meriti. Risultano sottili e flessibili, e le fibre di alghe conferiscono al prodotto un insolito colore verde, possono essere anche nei tradizionali colori beige o marroni. Come i tappeti di riso, i tappeti di alghe hanno il loro odore speciale: l’odore del sale marino.

Applicazione all’interno

Il tappetino enfatizzerà facilmente l’ascetismo e la naturalezza degli interni, ma nel design moderno è anche usato come elemento principale dell’arredamento. Molto dipende dalle sue dimensioni. Quindi, un piccolo tappeto si adatterà perfettamente allo spazio davanti al camino, al letto o vicino al letto. I tappeti medi – da 2 a 6 metri quadrati – sono spesso usati per evidenziare un’area specifica. Sono adatti per la cucina: evidenzieranno il gruppo da pranzo, ma assicurati che anche le gambe posteriori delle sedie siano sul tappeto. Tali tappeti arriveranno anche nel cortile come percorso nel corridoio, qui la loro praticità e facilità di cura sono di particolare valore. I tappeti più grandi sono più consigliati per l’uso in soggiorno, camera da letto.

Una caratteristica distintiva dei tappeti tessuti è la loro invisibilità quando vengono posati sulle scale. Non si deformano né mostrano pieghe.

I tappetini sono usati non solo come pavimentazione. Sono spesso appesi al muro, sono loro che li appendono: il bordo superiore è fissato a assi di legno e quello inferiore cade liberamente. Puoi creare bellissime composizioni modificando la lunghezza dei tappetini sospesi.

I tappetini dipinti alla moda sono spesso appesi nel soggiorno come quadri. Assomigliano a una specie di arazzo..

Va notato che i tappeti di vimini non si adatteranno a tutti gli interni. Ad esempio, lo stile del lusso – barocco, chiaramente non resisterà a un tale attributo. I tappetini rappresentano il minimalismo, l’oriente e la natura, quindi sono perfetti per stili stagionati, ad esempio, country o anche high-tech moderno.

Caratteristiche di cura

Prima di acquistare un tappetino, assicurati di scoprire la composizione del prodotto acquistato, le regole di cura e le condizioni operative. A seconda delle materie prime utilizzate, possono variare notevolmente. Vale anche la pena chiarire se il tappetino o le materie prime utilizzate hanno subito una lavorazione speciale per proteggerlo dall’umidità e dallo sporco. Tali operazioni possono aumentare significativamente la durata, ma allo stesso tempo presentano requisiti speciali per la cura..

Iuta, canna e cocco non si sporcano e non assorbono sporco e polvere. Tali tappeti sono perfetti per le aree affollate dove non è consuetudine togliersi le scarpe. Sono senza pretese di cura, sono perfettamente puliti con un aspirapolvere, ma non tollerano assolutamente l’acqua calda. Vaporizza le fibre e può portare al restringimento del prodotto dopo la completa asciugatura. L’acqua di iuta a temperatura normale non è così terribile ed è persino indicata la pulizia con un panno umido. È disponibile un’ampia gamma di prodotti per la pulizia speciali a base di aceto per prodotti in fibra vegetale.

Sisal, riso e canapa in condizioni di elevata umidità si deformano e acquisiscono non solo macchie marroni e verdi, ma anche un odore di muffa. Al momento dell’acquisto, prestare attenzione a questi segni: la loro presenza indica il mancato rispetto del regime di conservazione, che riduce significativamente la durata del prodotto. Questi tappetini non devono essere utilizzati in cucina. I liquidi versati lasceranno segni permanenti su questi tappeti..

La fibra di cocco, trattata con una composizione speciale, consente di realizzare tappetini da utilizzare in ambienti con elevata umidità e acqua, ad esempio in saune, piscine.

La durata media dei tappeti in fibra vegetale è di circa 5 anni. Questa cifra è influenzata non solo dalle condizioni operative, ma anche dalle materie prime da cui è realizzato il prodotto. Quindi, i tappeti di canapa, canna, cocco dureranno circa 7 anni e un tappeto di sisal per 5 anni. I più di breve durata sono il riso e le stuoie di carta. La loro vita utile è di soli 4 anni, a condizione che vengano gestiti correttamente durante l’intero periodo..

Molti produttori utilizzano fodere in lattice per aumentare la durata. Quando si realizza un tappeto, uno dei suoi lati è impregnato di lattice. Quando è congelato, fissa le fibre e impedisce loro di allargarsi o disfarsi. Questi tappetini sono molto più costosi, ma non scivolano sul pavimento e, anche se danneggiati, mantengono la loro forma..

Recensioni del produttore

La domanda di tappeti in fibra vegetale intrecciata in Russia è bassa rispetto ai paesi europei, per cui la scelta in vendita è molto scarsa. I negozi acquistano tappetini per acquirenti rari, quindi i venditori hanno poco da dire su un prodotto così esotico. Pertanto, prima di acquistare, è necessario familiarizzare più in dettaglio con l’oggetto di acquisto previsto, informarsi sui materiali, le condizioni d’uso, le regole di pulizia e pulizia..

Ricorda che non l’intera gamma di prodotti offerti viene spesso presentata al trading floor e in molti negozi è possibile ordinare un prodotto in base alle caratteristiche individuali..

In vendita puoi trovare tappetini di produttori europei, occidentali e orientali. Numerosi turisti che hanno visitato il Vietnam parlano spesso dei mercati dei tappetini. È interessante notare che tutti i prodotti presentati lì sono realizzati a mano. Un viaggiatore può vedere dal vivo l’intero processo della creazione, porre domande ai maestri, poiché sono tessuti proprio lì, non lontano dal mercato. Abbiamo un gran numero di stuoie vietnamite in vendita, tuttavia, raramente si trova un prodotto fatto a mano tra di loro. Se sei particolarmente interessato al processo di creazione dei tappetini, vai in Vietnam.

Se non vuoi andare da nessuna parte, dovresti prestare attenzione al produttore, poiché la tecnologia di produzione e lavorazione può differire, il che influisce notevolmente sulla qualità e sull’aspetto della merce. Ad esempio, i tappetini tedeschi vengono elaborati utilizzando una tecnologia speciale, che li rende più morbidi di altri. Considera le aziende più popolari con i loro uffici in Russia.

  • azienda tedesca Astra, noto anche come Ottogolzesohne offre materiali per pavimentazione come sesal, coira, canna. Vengono presentate varie tecniche di tessitura. L’altezza della cerniera non è inferiore a 5 e non superiore a 10 mm. La tavolozza dei colori è presentata in colori naturali, ma si trovano anche fibre tinte in nero, blu e verde. L’azienda acquista rotoli di vimini larghi 4 metri. Viene offerta una varietà di cordoli, tra i materiali c’è pelle scamosciata, cotone, arazzo. Va notato che Astra è una delle poche aziende a Mosca che offre coperture in canna.
  • Jab è una nota azienda tedesca con una storia, ha uffici in America, Europa e Russia. Sono disponibili tappeti in fibra di cocco, roma e sisal. Ci sono anche tappeti realizzati con tessitura ad incastro, ad esempio sisal e riso, sisal e lana, o cocco e sisal. La rete di cotone e il supporto in lattice sono un must per i tappetini Jab. Raramente, ma si trovano tappeti di feltro. Tali tappeti sono inferiori ai tappeti tradizionali in termini di flessibilità, ma guadagnano in modo significativo in densità. Lo schema dei colori è vario: 22 colori. La tecnica di tessitura è utilizzata anche in circa 30 tipi. Come materiale di bordo vengono utilizzati pelle, tessuti o un cordoncino speciale in fibra vegetale. Le stuoie di riso offerte dall’azienda sono tessute a mano, quindi il loro prezzo è molto più alto rispetto ai rivestimenti per pavimenti realizzati con altre fibre vegetali..

  • Gruppo tedesco Ruckstuhl offre vari formati di rivestimenti per pavimenti intrecciati in cocco e juta. Il disegno è creato con fibre di diversa consistenza e colore. La complessità del modello influisce sul costo del prodotto finale..
  • azienda belga Tasibel produce tappeti dal 1923. Nella produzione di stuoie utilizza vari composti volti a migliorare le proprietà idrorepellenti. Grazie a questa lavorazione, i prodotti realizzati con fibre vegetali a vita molto breve, ad esempio il riso, diventano paragonabili in termini di prestazioni ai prodotti di sesal. L’azienda offre stuoie sia da un tipo di fibra (sesal, cocco, juta), sia da una combinazione di più tipi (sisal e lana, sisal e carta, riso e carta, riso e cotone). Bordi regolari – pelle, pelle scamosciata, arazzo, nastri vari.

  • Creazione illimitata è una sorta di casa di moda nel mondo dei pavimenti in vimini. Ogni tappetino è individuale o molto limitato. I principali designer europei stanno lavorando allo sviluppo dell’aspetto del prodotto. Paese di origine – Belgio. Sisal, cocco, carta, riso, canna, lino e cotone sono usati come fibre vegetali. I tappetini sono realizzati esclusivamente a mano, grazie ai quali l’azienda lavora su commesse individuali fino al disegno specificato dal cliente. La tavolozza dei colori presuppone la presenza di un’ampia varietà di colori e sfumature: negli ultimi modelli sono stati presentati i colori rosa caldo e turchese. Anche i bordi sono oggetti d’arte, poiché sono decorati con vari cordoni, nappe, ricami. Il prezzo per tali prodotti è appropriato e dipende non tanto dalle dimensioni quanto dall’aspetto del prodotto, vengono presi in considerazione anche la tecnica di tessitura, la complessità della tintura, le materie prime e il lavoro dei designer..
  • Ditta svedese Ikea offre opzioni di pavimentazione economica. È possibile trovare stuoie di alghe con bordi in juta poco conosciute, tappeti tradizionali in sisal e tappeti rotondi di mais in vendita. Tutti i tappeti sono a doppia faccia, non hanno un supporto in lattice o impregnazione. Tuttavia, l’azienda offre la sua soluzione sotto forma di tappetini in lattice antiscivolo..

Il tappetino completerà bene qualsiasi interno che enfatizzi il minimalismo o l’uso di materiali naturali. Inoltre, porterà una leggera sfumatura dell’est, il suo esotismo e originalità..

Gli articoli realizzati con materiali naturali contribuiranno a creare un’atmosfera piacevole in casa, favorevole al riposo e al relax..

Maggiori dettagli sui tappetini possono essere visti nel seguente video.