Quale è meglio: laminato o linoleum?

Quale è meglio: laminato o linoleum?

Quando si decora un appartamento, viene prestata particolare attenzione al pavimento. È importante che sia forte, durevole e resistente all’usura, oltre che avere un bell’aspetto che enfatizzerà l’unicità degli interni e creerà una sensazione di intimità e comfort. Non tutti possono permettersi di posare un costoso parquet. Pertanto, le opzioni più popolari per la copertura del budget sono linoleum e laminato. Questi materiali hanno approssimativamente lo stesso costo e sono simili nelle loro caratteristiche, quindi molti acquirenti si perdono quando scelgono la migliore opzione di pavimentazione..

Successivamente, analizzeremo in dettaglio le principali differenze tra laminato e linoleum, elencheremo i loro principali vantaggi e svantaggi, considereremo le caratteristiche di ciascun materiale.

Pro e contro dei prodotti

Per capire quale materiale è l’ideale per il tuo appartamento, devi studiare attentamente le caratteristiche di entrambe le opzioni..

Innanzitutto, elenchiamo le caratteristiche che contraddistinguono sia il linoleum che il parquet:

  • costo relativamente basso;
  • resistenza alle radiazioni ultraviolette;
  • aspetto attraente;
  • cura senza pretese;
  • facilità di installazione;
  • durata relativa.

Vantaggi e svantaggi del linoleum

Oggi, sotto il termine “linoleum” la maggior parte delle persone pensa a un rivestimento per pavimenti sintetico. Ma poche persone sanno che inizialmente un materiale del genere era completamente naturale ed è stato inventato più di un secolo e mezzo fa. La composizione originale del materiale era completamente naturale e comprendeva olio di lino, iuta, tiglio, resina d’albero e farina. Il risultato è stato un rivestimento per pavimenti durevole, completamente ecologico e sicuro. Tuttavia, questa opzione era tutt’altro che alla portata di tutti. Inoltre, il linoleum naturale non è conveniente. Pertanto, questa invenzione è stata sostituita da un’alternativa sintetica al PVC. Si tratta di tale linoleum che sarà discusso ulteriormente..

Il linoleum sintetico è diviso in tre tipi, a seconda dello scopo. Succede:

  • Bytov. Questa versione del rivestimento si distingue per il suo piccolo spessore, è di circa quattro centimetri. Il materiale è molto morbido, confortevole e piacevole da calpestare. Tuttavia, la resistenza all’usura e la durata del linoleum per uso domestico sono molto ridotte..
  • Semi-commerciale. Nella maggior parte dei casi, lo spessore di tale rivestimento è di almeno 7 millimetri. Il linoleum ha uno spesso strato protettivo, che lo rende molto più resistente dell’opzione domestica..
  • Commerciale. Questo tipo di pavimento è il più resistente all’usura. È quello che viene utilizzato per decorare locali ad alto traffico (scuole, ospedali, asili nido e altre istituzioni). La dimensione dello strato protettivo del linoleum commerciale è la più grande tra tutte le opzioni elencate. Dall’alto, il materiale è trattato con un composto speciale, che lo rende antiscivolo, il che significa che è più sicuro da usare..

Tutte le opzioni elencate per il linoleum hanno una vasta selezione di vari colori..

Elenchiamo i principali vantaggi del linoleum di polivinilcloruro:

  • Facilità di styling. È grazie a questo fattore che il linoleum è diventato così popolare. Per posare in modo uniforme e bello il pavimento del tuo appartamento, non è affatto necessario ricorrere all’aiuto di professionisti. Puoi abbastanza far fronte a un tale compito da solo. In questo caso, non hai bisogno di strumenti speciali o abilità speciali..
  • Durata. Il materiale è resistente alla degradazione. Secondo le statistiche, la vita media del linoleum è di circa trenta anni. Poche superfici sintetiche possono vantare prestazioni così a lungo termine..

  • Vasto assortimento di colori. Nei negozi moderni troverai una grande varietà di diversi modelli di pavimenti in PVC. I modelli che imitano il motivo e la trama del vero legno, marmo, pietra naturale sono molto popolari. Le soluzioni cromatiche e le opzioni di design per il rivestimento sono limitate solo dalla tua immaginazione. Puoi facilmente selezionare un modello che si adatti perfettamente all’interno della tua casa.
  • Sicurezza. Nella maggior parte dei casi, tali rivestimenti per pavimenti sono trattati con agenti antiscivolo. Pertanto, non devi preoccuparti di scivolare e cadere facilmente su una superficie del genere. Questo parametro è particolarmente importante quando in casa sono presenti bambini piccoli e persone anziane..
  • Buon isolamento termico e acustico. Il cloruro di polivinile conduce il calore piuttosto male, garantendo una perdita di calore minima. Ciò significa che il pavimento non si congelerà in nessun momento dell’anno..

Con tutti i vantaggi a disposizione, questo rivestimento presenta anche alcuni svantaggi, ovvero:

  • Rispetto dell’ambiente. Come molti altri materiali sintetici, il cloruro di polivinile non può essere completamente sicuro per l’ambiente. Tuttavia, per coloro che hanno a cuore la salute e la natura, gli sviluppatori moderni hanno escogitato gli ultimi modelli ecologici. Assicurati di verificare con i venditori se ci sono prodotti simili nel negozio..
  • Bassa densità del materiale. Se metti qualcosa di pesante sul linoleum, ad esempio i mobili, le ammaccature rimarranno sicuramente sul rivestimento. Allo stesso tempo, è tutt’altro che sempre possibile correggerli..
  • Instabilità ad alta temperatura. Tale materiale si scioglierà rapidamente se riscaldato troppo. E alcuni rivestimenti di bassa qualità si deformano anche a basse temperature..

Caratteristiche del laminato

Ora diamo un’occhiata più da vicino ai pro e contro del laminato vinilico. Questo materiale è un rivestimento per pavimenti artificiale, costituito da diversi strati: un substrato, uno strato interno, un rivestimento esterno decorativo, uno strato polimerico protettivo. Oltre agli strati elencati, a volte vengono utilizzati ulteriori trattamenti esterni per la produzione di laminati. Ad esempio, un rivestimento speciale per aumentare le prestazioni di isolamento acustico del materiale.

Proprio come il linoleum, il laminato è diviso in diversi tipi a seconda dello scopo della stanza in cui verrà posato. Queste varietà sono designate con il termine “classe”. Esistono classi numerate 21, 22, 23 e 31, 32, 33, 34. Maggiore è il numero, maggiore è la resistenza all’usura e la resistenza del rivestimento. Ad esempio, il pavimento in laminato di classe 21 è ottimo per i normali appartamenti residenziali. E la classe 34 è già più forte e più duratura, quindi è più adatta per centri commerciali e altri locali commerciali. Sono inoltre disponibili opzioni selezionate per sale da ballo extra robuste e cucine resistenti all’umidità..

Elenchiamo i principali vantaggi di un tale pavimento:

  • Compatibilità ambientale. Il legno naturale viene utilizzato nella produzione del laminato, che garantisce un rivestimento di buona qualità e sicurezza per l’ambiente e l’uomo.
  • Una ricchezza di trame e colori. Nei cataloghi dei negozi moderni, puoi facilmente trovare pavimenti in laminato, che è quasi impossibile distinguere dal vero legno sia nel colore che nella trama. Inoltre, il costo di un tale rivestimento per pavimenti sarà abbastanza abbordabile..

Inoltre, il laminato è molto facile da montare da solo grazie al design speciale..

Svantaggi di questo materiale:

  • Resistenza all’umidità. Se decidi di posare un laminato nel tuo appartamento, non dovresti fare la pulizia a umido troppo spesso, perché se entra una grande quantità di acqua, il materiale può gonfiarsi e deteriorarsi.
  • fragilità relativa. In assenza di speciali impregnazioni protettive, tale rivestimento durerà non più di cinque anni. Inoltre, il materiale è spesso completamente instabile ai danni esterni e possono comparire rapidamente scheggiature e graffi su di esso..

Inoltre, quando si installa un laminato tenuto insieme da serrature, possono formarsi crepe nelle giunture. In futuro, ciò porterà all’accumulo di polvere e umidità nelle fessure, che influirà negativamente anche sulla durata del rivestimento del pavimento..

Qual è la differenza: confronto delle caratteristiche

Quindi, abbiamo analizzato in dettaglio le principali proprietà del laminato e del linoleum, entrambi i materiali hanno caratteristiche distintive e simili. Ora confrontiamo questi due pavimenti per avere un quadro più completo delle caratteristiche di questi due materiali..

Composizione

Entrambi i materiali non sono naturali, quindi non possono essere definiti completamente rispettosi dell’ambiente. Tuttavia, va notato che nella produzione di linoleum vengono utilizzate molte più sostanze sintetiche rispetto alla produzione di laminati. Inoltre, il linoleum non può essere semplicemente gettato in una discarica, poiché il materiale non si decompone e rappresenta un pericolo per l’ambiente. Vale anche la pena notare che il cloruro di polivinile ha molte più probabilità di causare reazioni allergiche rispetto al laminato..

Montaggio

Sia il laminato che il linoleum sono molto facili da installare. Tuttavia, l’installazione del pavimento in laminato richiederà un po’ più di tempo, poiché il rivestimento sarà composto da molte singole tavole. Allo stesso tempo, questo è ciò che rende il laminato più redditizio durante il funzionamento. Se necessario, infatti, potrai sostituire facilmente qualsiasi elemento strutturale, mentre se il linoleum è danneggiato, dovrai sostituire l’intera tela. Lo stesso vale per i graffi: le crepe sul pavimento in laminato possono essere facilmente riparate con l’aiuto di sostanze speciali, cosa che non si può dire del cloruro di polivinile..

In termini di durata, il linoleum ha una durata fino a trenta anni, mentre i pavimenti in laminato raramente durano più di dieci anni..

Insonorizzazione

Il linoleum con un supporto spesso assorbe perfettamente tutti i suoni. Allo stesso tempo, il laminato non può vantare le stesse proprietà. Pertanto, secondo questo criterio, il laminato è inferiore al rivestimento in PVC..

Caratteristiche esterne

I moderni modelli in linoleum imitano con successo qualsiasi superficie naturale, sia essa pietra o legno naturale. Tuttavia, non importa quanto sia luminoso e bello il motivo di questo materiale, il pavimento in laminato nella maggior parte dei casi sembra più solido e attraente, poiché il laminato è molto più simile al vero legno e ha anche una trama piacevole. Tuttavia, la scelta del materiale della pavimentazione per le caratteristiche esterne è di natura puramente individuale. La decisione dipende dalle tue preferenze personali, nonché dal design e dalle caratteristiche dei locali per i quali viene selezionato il materiale.

Cosa c’è di più pratico??

È piuttosto difficile rispondere a questa domanda in modo inequivocabile. Il laminato è più resistente ai graffi e ai danni meccanici rispetto al linoleum. Allo stesso tempo, il linoleum non perderà né le sue proprietà né il suo aspetto originale dall’ingresso di grandi quantità di acqua, cosa che non si può dire dei pavimenti in laminato. Ciò significa che se la stanza è allagata, molto probabilmente la copertura dovrà essere completamente sostituita. Inoltre, lui e l’altro materiale non sono resistenti al fuoco, ma il linoleum è considerato molto più infiammabile. Tuttavia, va notato che con caratteristiche operative ed esterne piuttosto simili, un rivestimento in PVC ti costerà molto più economico..

Che è più caldo?

Il laminato è più freddo del linoleum. Il rivestimento in PVC è praticamente non conduttivo ed è dotato di un supporto spesso. Ciò significa che nella stagione fredda sarà molto più piacevole camminare su linoleum che su un pavimento in laminato..

Che è più costoso?

Il costo di un particolare materiale dipende da molti fattori diversi. Ciò che conta è il paese di origine della pavimentazione, nonché la sua qualità e spessore. Anche al momento dell’acquisto, vale la pena considerare le dimensioni dell’area per la quale viene acquistato il materiale. Solo valutando tutti i fattori si potrà dire con certezza quale copertura è più redditizia. In media, i prezzi del linoleum sono significativamente inferiori rispetto ai pavimenti in laminato. Se moltiplichi questa cifra con la lunga durata del materiale in PVC, l’acquisto sembra molto ragionevole. Tuttavia, non dimenticare le caratteristiche del funzionamento di entrambi i materiali e le loro caratteristiche esterne..

Cosa c’è di più dannoso??

Abbiamo già notato in precedenza che il linoleum è più tossico del laminato. Ciò è particolarmente evidente nel processo di riciclaggio di questo materiale, poiché durante la combustione, il cloruro di polivinile emette un odore chimico molto pungente e fuliggine. Inoltre, non dimenticare che per la produzione di linoleum vengono utilizzate più sostanze chimiche che per il laminato, quindi il secondo tipo di pavimentazione è considerato più sicuro per la salute. Ma in generale, sia l’una che l’altra opzione non danneggeranno una persona. La cosa principale è scegliere correttamente il produttore e controllare i certificati di qualità per i prodotti..

Che è più facile da pulire?

La pulizia di qualsiasi tipo di rivestimento per pavimenti non è difficile. Tuttavia, il linoleum può essere tranquillamente lavato spesso con molta acqua e detergenti, mentre la pulizia a umido dei pavimenti in laminato deve essere più attenta per evitare un’eccessiva bagnatura del materiale..

Cosa scegliere per un appartamento o una casa?

Per capire che tipo di copertura è adatta al tuo appartamento, dovresti prendere in considerazione le caratteristiche delle diverse stanze. Quindi, nella camera da letto, nella sala da pranzo o nel soggiorno è meglio posare un laminato. Sembra più elegante, moderno e attraente. Questo metterà in risalto il design e l’identità dei tuoi interni. Se devi mettere qualcosa sul pavimento della cucina o raccogliere materiale nella stanza dei bambini, allora è meglio optare per il linoleum, poiché questo materiale è più pratico. Sarà molto più facile usarlo in tali locali..

Per una casa privata in legno (cottage estivo) o su un balcone, vale anche la pena dare un’occhiata più da vicino al laminato, poiché il pavimento in linoleum non è resistente alle temperature estreme e può deteriorarsi rapidamente. Tuttavia, per un balcone freddo e una residenza estiva, il linoleum sarà più caldo del pavimento in laminato. Anche questo non dovrebbe essere dimenticato quando si effettua la scelta finale della copertura..

Quindi, abbiamo esaminato in dettaglio tutti i vantaggi e gli svantaggi di due rivestimenti per pavimenti economici, nonché le loro proprietà operative. Entrambi i materiali hanno somiglianze e differenze fondamentali. Inoltre, differiscono in modo significativo nel loro aspetto, quindi la scelta dell’una o dell’altra opzione dipende esclusivamente dalle preferenze, dal budget e dallo scopo della stanza per la quale viene scelto il materiale del pavimento..

Scelta alternativa

Ci sono molte opzioni per la pavimentazione, oltre al già discusso laminato e linoleum. Prendiamo in considerazione alcuni di loro.

Piastrella

Questo materiale è semplicemente indispensabile per la finitura di ambienti con elevata umidità e traffico, come bagni, cucine e corridoi. Un tale rivestimento è in grado di sopportare quasi tutti i carichi. È incredibilmente forte e durevole. Allo stesso tempo, la varietà di colori e disegni delle piastrelle ti consente di sceglierlo per qualsiasi interno e persino di creare composizioni interessanti e insolite sul pavimento. Tuttavia, camminare a piedi nudi su una superficie del genere non funzionerà, poiché il materiale è molto freddo. Vale anche la pena notare la complessità dell’installazione delle piastrelle. Tuttavia, se assumi un professionista esperto per lo styling, otterrai risultati eccellenti..

Legna

Questo materiale naturale è la scelta più comune per la pavimentazione in quanto è stato utilizzato per secoli. I vantaggi indiscutibili del legno naturale sono la compatibilità ambientale e la sicurezza per la salute umana e l’ambiente. Inoltre, tale materiale ha un aspetto molto bello, dona intimità e comfort a qualsiasi stanza. Un pavimento in legno ha una bassa conduttività termica, il che significa che sarà caldo e piacevole da calpestare. Un tale rivestimento ti servirà per più di una dozzina di anni. Ma il costo di tale copertura è piuttosto elevato..

sughero

Questo è un altro tipo abbastanza comune di rivestimento per pavimenti. Il materiale naturale è al cento per cento ecologico e sicuro. Il sughero ha una consistenza molto piacevole e insolita. Camminare su questo piano è molto salutare. Nel processo di camminata, ricevi un micromassaggio dei piedi, che ha un effetto positivo sul lavoro dell’apparato muscolo-scheletrico e su tutto il corpo nel suo insieme. I pavimenti in sughero sono molto resistenti e durevoli, ma non differiscono in una varietà di colori. Vale anche la pena notare che questo materiale ha eccellenti caratteristiche di isolamento termico e acustico. E anche tali rivestimenti per intero sono molto senza pretese di cura..

Cosa posare: laminato o linoleum, imparerai dal video qui sotto.