Posa dei tappeti: metodi e consigli

Posa dei tappeti: metodi e consigli

Sin dai tempi antichi, le persone hanno usato i tappeti per riscaldare le loro case. E se prima erano considerati un simbolo di ricchezza e prosperità, allora dal secolo scorso i tappeti sono diventati un elemento quotidiano della vita di ogni famiglia. Attualmente esistono molti tipi diversi di tappeti, che differiscono l’uno dall’altro per composizione e design. Uno dei tipi più popolari è il tappeto, che ha molte qualità positive combinate con un prezzo accessibile..

Cos’è?

Il tappeto è un rivestimento per pavimenti realizzato con materiali sintetici. La sua base può essere costituita da uno o due strati, che è un denso tessuto artificiale con trame di pelo o due basi tenute insieme da un pelo. Il prodotto in moquette ha un buon isolamento acustico, il che è positivo per un soggiorno confortevole nella stanza. Per la sua origine sintetica ha un costo contenuto, ma nonostante questo resiste a qualsiasi temperatura e umidità. Questo rivestimento può essere posato in qualsiasi stanza, ad eccezione di luoghi con elevata umidità. Trattiene bene il calore e riscalda il pavimento nelle giornate fredde..

Sfortunatamente, a causa della sua composizione, il tappeto può causare allergie, quindi non tutte le persone possono permettersi di acquistarlo..

Il prodotto viene realizzato in diversi modi: agugliatura, agugliatura, floccatura, tessitura. La tessitura è il modo più antico di realizzare tappeti, estremamente complesso e dispendioso in termini di tempo. I tessuti sono costituiti da una base di juta su cui si intreccia il filo e si annodano i nodi. Sono di ottima qualità, e quindi hanno un costo elevato. Quando si cuce ad ago, viene utilizzata una base attraverso la quale viene estratto il filo del pelo. In questo caso, i passanti sul lato anteriore devono avere una certa altezza, mentre sull’altro lato i fili sono fissati con un adesivo. Per rinforzare il pannello sul lato scadente, usa iuta, feltro, action-back o gomma.

L’agugliatura è la produzione di tele utilizzando aghi speciali dotati di tacche affilate al posto delle orecchie standard. Facendo movimenti su e giù, intrecciano le fibre in un modo interessante, formando una tela. Esternamente, assomiglia a un prodotto in feltro e ha un’elevata resistenza all’usura. Il metodo di produzione più innovativo è il floccaggio. Per ottenere una tela, un campo sintetico elettrico agisce sulle fibre sintetiche. Quando elettrificati, i villi assumono una posizione verticale, fondendosi e fissandosi alla base del tappeto. Il risultato è un prodotto dalla struttura morbida, resistente all’umidità e all’usura. Tenendo conto delle peculiarità di ogni metodo di produzione, puoi scegliere il prodotto perfetto adatto a uno spazio specifico. Ad esempio, in bagno, è meglio posare un pavimento floccato che non abbia paura dei cambiamenti di umidità e dell’abbondanza di acqua..

Puoi anche distinguere un prodotto di moquette dal materiale di fabbricazione.. Tra questi ci sono i seguenti tipi:

  • Filato naturale possono essere costituiti da lana o materiali vegetali. Di solito le tele sono realizzate al 100% in lana o con materiali misti che includono una certa percentuale di lana. Ciò è necessario affinché il prodotto non perda il suo aspetto originale per lungo tempo e mantenga le sue proprietà. Il tessuto di lana è flessibile, resistente e caldo. Ma il filato naturale è soggetto a elettrificazione e può diventare un terreno fertile per le tarme..
  • Filato artificiale è costituito da materiali sintetici: poliacrilico, poliammide, poliestere e olefina. Tale tappeto ha un’elevata resistenza all’usura e agli insetti. E, soprattutto, ha un prezzo accessibile..

  • Nylon Si distingue sullo sfondo di altri materiali per densità, resistenza all’usura e resistenza alla deformazione. È in grado di mantenere a lungo il suo aspetto anche sotto la pressione di mobili pesanti. Le fibre di poliammide sono trattate con una soluzione speciale, che elimina la carica statica su di esse.

  • Poliestere ha un’elevata resistenza alle sollecitazioni meccaniche e al fuoco. È importante che batteri e funghi non si accumulino su di esso. Esternamente, i prodotti in poliestere si distinguono per un pelo lungo e una lucentezza sintetica. Sono simili a quelli di lana, ma sono molto inferiori alla lana naturale nelle loro caratteristiche..
  • polipropilene di per sé non è soggetto alla formazione di carica statica, ma non ha un’elevata resistenza all’usura e resistenza al fuoco. Non si presta bene alla colorazione, pertanto viene tinto durante il processo produttivo. Il tessuto in polipropilene tollera facilmente l’esposizione all’umidità e alle radiazioni ultraviolette, ma non è resistente alla formazione di macchie da sostanze oleose.

Basi per pavimenti

La base per la posa della moquette può essere in legno, cemento o parquet annerito o linoleum. Prima di posare una tela su un pavimento di legno, devono essere lucidati e i chiodi vengono inchiodati su assi di legno. In questo caso, le teste delle unghie non dovrebbero sporgere, ma sedersi in profondità. Il compensato può anche servire come base per il tappeto. Per fare ciò, copri il pavimento con fogli di compensato, nascondendo tutte le sue irregolarità, e solo dopo monta sopra una tela artificiale. Negli appartamenti moderni, il pavimento è spesso in parquet. Per non rovinare il suo aspetto, prima di posare il tappeto, è indispensabile installare un supporto speciale o posare un prodotto in feltro.

I pavimenti in cemento sono considerati i migliori per realizzare tappeti sintetici, poiché hanno un grande bisogno di isolamento. Ma il calcestruzzo deve prima essere intonacato o stuccato e innescato per nascondere crepe e irregolarità. Se la superficie della pietra presenta gravi difetti, i lavori di restauro potrebbero subire ritardi. quando, quando nella stanza viene installato un pavimento caldo con riscaldamento a pavimento, viene utilizzato un tappeto a pelo corto, in modo da non interferire con il trasferimento di calore. Il pavimento caldo può essere di diversi tipi: acqua, pellicola, infrarossi ed elettrico. A volte la schiuma viene utilizzata per isolare i pavimenti. In questo caso, andrà bene qualsiasi tela artificiale. È meglio posare un prodotto a base di feltro sul pavimento in laminato, poiché non danneggerà la superficie del pavimento. Ma puoi mettere qualsiasi tela sulla piastrella, se non è posata in bagno..

Se un laminato svolge il ruolo di pavimento nella stanza, la posa del tappeto sopra è possibile solo se non ci sono difetti visibili.

Pertanto, il laminato deve essere piatto, privo di rigonfiamenti e altre deformazioni. L’opzione ideale è un laminato incollato al pavimento, che non si muoverà e non si deteriorerà..

Metodi di installazione

Per preservare l’aspetto originale del tappeto e prolungarne la durata, è molto importante posarlo correttamente. Il pannello può essere posato solo dopo aver completato i lavori di finitura. Questo per prevenire contaminazioni e danni al web. Il vantaggio dei prodotti per moquette è che non è necessaria una seria preparazione del pavimento per la loro installazione. Possono essere installati quasi ovunque e su qualsiasi superficie. Prima di iniziare il lavoro, è necessario pulire la superficie del pavimento da polvere e sporco e asciugarla. La stanza stessa dovrebbe avere una temperatura ottimale di almeno 15 gradi. E affinché il tessuto si acclimati, devi lasciarlo in questa stanza per un giorno..

Ci possono essere diversi modi di posare la moquette: posa libera, posa incollata e stiratura. Naturalmente, è necessario posare la tela con il successivo fissaggio. Dopotutto un prodotto sfuso si muoverà e scivolerà costantemente, che ridurrà il livello di sicurezza durante lo spostamento. Inoltre, le pareti piatte e gli angoli retti sono solitamente rari negli appartamenti, quindi il percorso su un lato del muro sarà alto e dall’altro non lo toccherà nemmeno..

Styling sciolto con tenuta perimetro è il metodo di installazione più conveniente. In questo caso, il tappeto dovrebbe essere leggermente più grande della superficie del pavimento. Per un corretto posizionamento il telo va appoggiato a terra in modo che vada a sbattere contro le pareti di qualche centimetro. Successivamente, deve essere livellato usando un rullo e tagliare i bordi. Alla fine del lavoro, il prodotto viene fissato con un plinto e il passaggio viene fissato con un binario di ferro. Questo metodo funziona bene per piccoli spazi che richiedono un pezzo di moquette..

Fissaggio su nastro biadesivo – Questo è il metodo più comune per posizionare la moquette, che richiede un serio trattamento della superficie del pavimento. Il nastro adesivo è disponibile in diverse misure e può avere una larghezza da 6,3 cm a 15 cm. Pertanto la larghezza richiesta viene scelta in base al tipo di tappeto che è stato scelto per la posa.

Per fissare il prodotto, il nastro adesivo viene incollato al pavimento lungo il perimetro dell’area prescelta e secondo uno schema a scacchiera, senza aprire il nastro adesivo. La tela, che ha una superficie leggermente più ampia, viene posata sulla superficie in modo che i suoi bordi ricadano leggermente sulle pareti. Successivamente, lo strato superiore viene rimosso dal nastro biadesivo e il tappeto viene attaccato. In conclusione, le parti in eccesso vengono tagliate con un coltello speciale e le giunture vengono chiuse con un plinto. La moquette con nastro adesivo può essere utilizzata in stanze di qualsiasi dimensione.

Fissaggio con colla è considerato un metodo obsoleto di fissaggio della moquette, poiché viene applicato una volta per tutte. È quasi impossibile rimuovere la vecchia colla senza danneggiare il pavimento e la tela, soprattutto se la base di colla è stata applicata in strati irregolari o incollata su un pavimento deformato e sporco.

È necessario applicare una colla avente una composizione universale con uno speciale distributore seghettato. Il tipo e le dimensioni dipendono dal tipo di pavimento su cui deve essere posato il tappeto. Il profilo della tacca è necessario per controllare la distribuzione uniforme dell’adesivo. La posa adesiva diretta può essere applicata in ambienti con pavimenti in cemento o legno. Può essere in fibra di legno, truciolato o compensato. Non applicare colla su laminati o linoleum, poiché esiste un’alta probabilità di una reazione chimica.

Quando acquisti un prodotto, devi prendere in considerazione le dimensioni della stanza per acquistarlo in un foglio. Per unire più pezzi, è necessario metterli paralleli tra loro, tenendo conto della posizione della pila e del motivo.

Ma l’unione di due pannelli è un po’ diversa: entrambi i pezzi non sono incollati completamente, lasciando 5 cm ai bordi. Una tela è sovrapposta a un’altra, dopo di che prendono uno strumento speciale e tagliano l’eccesso. Alla fine del lavoro, i bordi dei pannelli vengono sollevati e unti con la colla. E per un fissaggio sicuro, viene posizionato sopra un oggetto pesante. È necessario rimuovere i bordi in modo uniforme per creare una cucitura poco appariscente. Usa un metro a nastro per la massima precisione.

Tecnologia di tensione o allungamento, si usa quando non si vuole ricorrere al metodo della colla. Lungo le pareti, devi prima fissare i binari con chiodi situati su due file e con un angolo di 45. Utilizzando strumenti speciali, la tela viene livellata e fissata. Ci deve essere un substrato sotto il prodotto per aiutare a trattenere il calore e ad assorbire i suoni. La tecnologia di stretching è adatta per un appartamento o un piccolo ufficio. La cosa principale è che tutti gli elementi di stile si abbinano tra loro..

Qualunque sia il metodo di styling scelto, è importante inizialmente stendere il prodotto correttamente e levigarlo. Tutto deve essere fatto con cura in modo che alla fine del lavoro le giunture e le cuciture non siano visibili. A casa, devi tagliare il tappeto con un coltello speciale..

Vantaggi e svantaggi

I tappeti arrotolati, come qualsiasi altro rivestimento, hanno i loro pro e contro. Il principale vantaggio della moquette è la sua bassa conduttività termica, che permette di camminarci sopra a piedi nudi, senza paura di gelare.

Il tappeto ha una struttura morbida, che, tra le altre cose, ha un buon isolamento acustico. Un lenzuolo ben fissato assicurerà il movimento, non scivolerà e non si aggrapperà. I tappeti possono essere posati quasi ovunque con cemento, legno, piastrelle e altri tipi di basi. Allo stesso tempo, l’installazione stessa non richiede molto tempo e fatica.È anche positivo che il prodotto sia facile da pulire. E per questo non ha bisogno di essere rimosso dal pavimento. È sufficiente trattarlo mentre si sporca con detergenti.

Gli svantaggi del tappeto includono la sua capacità di accumulare rapidamente polvere, che può causare una reazione allergica. Inoltre, gli insetti possono crescere nelle sue fibre. Pertanto, è necessario pulire il pannello più volte più spesso di qualsiasi altro rivestimento..

Quando scegli un prodotto per la tua casa, devi sapere dove puoi metterlo e dove non dovresti. Nel soggiorno, è meglio posare una tela trapuntata con un pelo alto. Ciò contribuirà a creare ulteriore intimità nella stanza e ad ammorbidire il pavimento. Tenendo conto delle recensioni degli utenti, possiamo concludere che è meglio posare la moquette in nylon, poliestere, polipropilene o poliacrilico in un appartamento. Mantengono bene il loro colore e mantengono la loro forma originale. Ma il nylon ha un prezzo elevato, quindi non tutte le persone possono permetterselo..

Nel corridoio e nel corridoio, il rivestimento dovrebbe essere uniforme senza pelucchi. Pertanto, è meglio selezionare un prodotto a strato singolo..

Possibilità di alloggio all’interno

Puoi posare il tappeto non solo sul pavimento, ma anche sulle scale. Per questo vengono utilizzati due metodi: “cascata” e “cappello”. Per cascata si intende l’ubicazione di un unico telo di copertura, che deve essere posato dall’alto verso il basso. E sotto il cappuccio si intende la posa di ogni passaggio in un pezzo separato del prodotto. La scala imbottita con moquette arrotolata sembra spettacolare.

Alcune persone attaccano la moquette alle pareti per migliorare l’isolamento e l’insonorizzazione della stanza. La cosa buona è che i prodotti sintetici sono disponibili in molti colori diversi, quindi puoi decorare il muro con qualsiasi colore. E una tela con un breve pisolino sembrerà carta da parati o intonaco da lontano. È necessario stendere il panno su un supporto per garantire la sicurezza del movimento. Inoltre, il sottofondo allunga la vita del pavimento e rende la superficie più morbida..

Il tappeto per la camera da letto dovrebbe essere abbinato al suo aspetto e alla sua consistenza. Nella camera da letto, non è necessario posare un prodotto con maggiore resistenza all’umidità e resistenza allo sporco, quindi puoi scegliere assolutamente qualsiasi opzione che ti piace.

Nella stanza dei bambini, di solito è spesso necessario ricorrere alla pulizia, quindi il tappeto dovrebbe avere un breve pisolino e una composizione sintetica. Nei negozi di pavimenti, puoi trovare un prodotto con un tema per bambini per aggiungere originalità alla stanza. Un tappeto a pelo corto in cucina sembrerà organico. È auspicabile che abbia una tonalità scura per nascondere possibili contaminazioni. E per la cucina-sala da pranzo meglio scegliere rivestimenti abbinati che ne aumentino la praticità e proteggano dalle macchie. Puoi combinare piastrelle e moquette o laminato e moquette posizionando un tappeto arrotolabile nella zona pranzo. Nello stile classico, i pannelli marroni o beige con motivi dorati staranno bene. E in uno stile rustico o ecologico, i tappeti che imitano l’erba verde si inseriranno armoniosamente in.

Per sapere come posare il tappeto, guarda il prossimo video..