Mastice di linoleum

Mastice di linoleum

Il linoleum è stato e rimane il pavimento più popolare. Nonostante il costo di un buon linoleum possa superare il costo delle piastrelle, è ancora richiesto a causa del metodo di installazione più semplice e della facilità di manutenzione. La durata di questo tipo di rivestimento non è inferiore a quella di un laminato e ci sono molti altri modi per eliminare piccoli difetti durante il funzionamento. Inoltre, vengono ora prodotti un gran numero di prodotti per lo styling corretto (colla, mastice) e molti prodotti per la cura che ripristinano l’aspetto originale..

Caratteristiche della riparazione del rivestimento

Ogni rivestimento non migliora durante l’uso e il linoleum non fa eccezione. Spesso compaiono ammaccature, bolle o protuberanze, capita che si formino buchi o bruciature.

Puoi eliminare queste carenze da solo, utilizzando alcuni strumenti appositamente progettati per questo scopo. È vero, vale la pena dire che raccomandando di livellare il pavimento prima di posare il rivestimento in PVC e applicare il mastice adesivo su tutta la sua superficie, il produttore non cerca affatto di complicarti la vita. Con una corretta installazione, tutti questi danni standard (forature, urti e onde) possono essere evitati..

Per ripristinare la vecchia tela, sigillare il buco e rattoppare il linoleum strappato, è sufficiente utilizzare la saldatura a freddo. Questi includono tipi speciali di adesivi che non si incollano, ma fondono le estremità del divario. Esistono diversi tipi di saldatura: per linoleum senza base testa-giunto (classe A), per feltro (classe T) e per riparare grandi raffiche con un gap entro 4 mm (classe C).

Prima di incollare la svolta, il nastro di carta deve essere incollato al giunto per evitare di danneggiare lo strato superiore di linoleum. Quindi viene praticata un’incisione nel sito della rottura e viene introdotta la saldatura utilizzando un ugello con un naso sottile. Il nastro adesivo riesce 30 minuti dopo la riparazione ad angolo acuto.

Per appianare onde e pieghe, hai bisogno di un asciugacapelli. Con il suo aiuto, è necessario riscaldare il luogo del gonfiore fino a quando il linoleum diventa morbido. Successivamente, il rivestimento viene premuto sul pavimento con un carico per un giorno. Se non hai un asciugacapelli a portata di mano, puoi prendere un ferro da stiro e della carta spessa attraverso la quale viene riscaldata la base. È più difficile rimuovere ammaccature e pieghe in questo modo, soprattutto nei punti fortemente pressati. Ma se riscaldi bene la superficie e poi la arrotoli con un pezzo grezzo di metallo, come un mattarello, allora c’è una probabilità del 70% di riparare con successo il rivestimento.

Bolle e protuberanze dopo lo styling vengono eliminate abbastanza rapidamente: viene praticata un’incisione incrociata sulla bolla con un coltello da costruzione, viene schiacciato mastice o colla e il punto dell’incisione viene premuto sul pavimento per un giorno con un carico.

Per riparare l’ustione, dovrai creare una toppa dello stesso linoleum al suo posto, che viene tagliata dai resti. Il cerotto è incollato al mastice, i giunti sono saldati a freddo, il cerotto viene posizionato sotto il carico per un giorno.

Le macchie corrosive vengono rimosse utilizzando prodotti speciali. Non utilizzare abrasivi (compresa la carta vetrata), prodotti bituminosi e oleosi (benzina, solvente, toluene). Rimuovono lo strato protettivo superiore, dopo di che sarà impossibile lavare il linoleum contaminato.

Piccole riparazioni fai da te sono alla portata di tutti, ma è consigliabile prevenire i difetti con uno styling adeguato.

Tipi di miscele per il recupero

Il mastice per l’incollaggio viene venduto già pronto o realizzato in modo indipendente. Ogni tipo di linoleum richiede il proprio tipo di mastice, che è facile da realizzare a casa. Per incollare un rivestimento in PVC o linoleum a base di alchidici, viene utilizzato un adesivo di caseina fatto in casa, costituito da caseina, olio essiccante, acqua, calce. Se hai una base in legno o metallo, allora per il linoleum alchidico è meglio usare il mastice di gesso (nella composizione di vernice di resina e gesso). Su calcestruzzo può essere incollato con composizione caseina-cemento.

Per i pavimenti in calcestruzzo e per le stuccature vengono utilizzati anche mastici industriali a base di leganti naturali. Uno dei più popolari è il mastice bituminoso freddo, che viene utilizzato per incollare qualsiasi tipo di linoleum. Il mastice a rapido indurimento su leganti impermeabili è un bitume di calce, che contiene bitume, acqua e amianto ed è completamente impermeabile.

Oltre a fissare saldamente il rivestimento alla base, fornisce inoltre impermeabilità, prevenendo perdite ai vicini dal basso in caso di incidente nei tubi del riscaldamento o dell’acqua.

I mastici con polimeri sono bitume-colofonia, bitume-lattice e gomma-bituminosa(“Isol” e “Bisky”). I primi due vengono utilizzati per l’incollaggio di linoleum in PVC su una base in legno o su massetti in cemento. I mastici bituminosi in lattice possono essere applicati molto bene con una normale spatola, non trascinano sullo strumento e consentono di creare un sottile strato di colla sul pavimento. Allo stesso tempo, si fissano molto rapidamente e possono essere utilizzati in stanze non riscaldate. Perfetto per l’incollaggio di linoleum in PVC su pannelli di fibra, truciolato e cemento.

Se si dispone di linoleum su base di tessuto, l’opzione migliore è il mastice di gomma bituminosa Bisky, che è assolutamente innocuo e a prova di esplosione. Uno svantaggio è un graduale accumulo di forza – entro un mese. Pertanto, è consigliabile astenersi da un forte impatto su di esso nella prima settimana dopo la posa del linoleum..

Funzioni

I mastici per linoleum sono di due tipi: per lucidare il pavimento (funzione protettiva) e per incollare il linoleum alla base.

L’opzione ideale è applicare un sigillante protettivo al pavimento subito dopo l’installazione. Ma se ciò non avviene, se lo si desidera, la composizione protettiva può essere applicata in seguito..

Le principali funzioni del mastice protettivo:

  • far brillare il rivestimento;
  • ridotto effetto antistatico;
  • maggiore adesione al pavimento (evitando scivolamenti);
  • protezione dai graffi, pulizia più semplice e prevenzione dell’ingresso di sporco corrosivo negli strati profondi del rivestimento protettivo;
  • protezione contro il burnout, maggiore resistenza ai raggi UV.

Tutti i mastici moderni contengono additivi polimerici, questo consente di mantenere a lungo l’elasticità del rivestimento e senza creare craquelure (crepe) sulla sua superficie.

Applicazione

Applicare il mastice per la cura a casa non è difficile. Tuttavia, prima di coprire il linoleum con un composto protettivo, deve essere accuratamente pulito. La pulizia viene eseguita con la stessa marca del mastice. Di norma, il produttore produce un’intera linea di cura per il rivestimento in PVC o il linoleum naturale. Un approccio integrato garantisce la protezione e la conservazione della presentazione per decenni.

Innanzitutto, lo sporco domestico più persistente viene rimosso dal pavimento: macchie di grasso, strisce nere dalle scarpe, macchie di vernice ostinate. Per questo, viene utilizzato un composto detergente in una concentrazione sufficientemente elevata – circa 3 tappi di detergente per 2 litri di acqua. Il prodotto si applica direttamente sulle macchie e si lascia in posa per almeno 15 minuti. Quindi lo sporco viene rimosso con una spugna per piatti..

Quindi l’agente viene diluito in un rapporto di 1 tappo a 2 litri di acqua e l’intera superficie del pavimento viene risciacquata con esso. In questo caso non si usa un mocio, meglio farlo manualmente con un panno in microfibra, aiutandosi nei punti difficili da raggiungere con una spugna dall’abrasivo morbido.

La fase finale della preparazione della superficie è il risciacquo dal detergente con semplice acqua. L’acqua viene cambiata 3 volte. Innanzitutto, uno straccio con un prodotto viene lavato in acqua corrente, attraversa per la prima volta l’intero pavimento. Poi il secondo cambio d’acqua e uno straccio, dopo il terzo cambio d’acqua (lo straccio si può lasciare uguale). Dopo il lavaggio, il pavimento deve essere lasciato asciugare completamente. Assicurati che nessuno ci cammini sopra e non lasci tracce.

Se il pavimento è stato asciugato in una bozza o prima di applicare lo smalto non era completamente asciutto, il polimero potrebbe staccarsi dopo un paio di settimane..

Indipendentemente dal tipo di mastice che possiedi: opaco o lucido, si applica esclusivamente con un panno che non lascia pelucchi o una lucidatrice per pavimenti. Una piccola quantità viene strofinata nel linoleum solo con movimenti circolari con pressione, impedendo l’accumulo di fondi ai bordi del cerchio (strisce bianche). Dopo una pausa di 30 minuti, viene applicato un secondo strato di mastice allo stesso modo e lasciato per 40 minuti fino a completa asciugatura. In nessun caso camminare sulla superficie appena trattata..

Si consiglia di applicare il mastice sul pavimento di casa una volta ogni due mesi, ma negli uffici è necessario eseguire un restauro completo una volta ogni sei mesi, a volte una volta ogni 4 mesi..

Questa semplice istruzione ti aiuterà a ripristinare in modo rapido ed efficiente qualsiasi linoleum senza l’aiuto di specialisti..

Raccomandazioni per la selezione

C’è una regola incrollabile: l’acquisto di mastice viene effettuato solo dopo l’acquisto di linoleum. In questo caso, devi assolutamente chiedere al venditore che tipo di linoleum stai acquistando (PVC, alchidico, naturale) e su quale base. Questi dati e anche il tipo di supporto su cui viene posato il rivestimento sono la base per la scelta di una composizione adesiva..

Per il linoleum espanso, senza base e a base di feltro, ci sono diversi mezzi. Vale la pena ricordare che un prodotto universale (per tutti i tipi di rivestimenti: moquette, linoleum, piastrelle, ecc.) È adatto solo per linoleum in PVC a base di schiuma e solo per cemento o fibra di legno / truciolare..

Considera la differenza tra le composizioni di dispersione e il mastice stesso. La colla a dispersione è sempre a base acquosa (bustilato, acrilato, PVA, Gumilax), nel mastice sono sempre presenti miscele di adesivi: benzina, solvente, bitume. Il mastice, in contrasto con la composizione della dispersione, fornisce un’impermeabilità quasi al 100%.

Il linoleum naturale e il marmoleum sono incollati solo alla colla a dispersione. È meglio scegliere il mastice se il substrato è molto umido o se si sta posando linoleum conduttivo. Le recensioni dei maestri dicono che c’è abbastanza lavorolato o acrilato per la casa..

Durante la posa e la cura del linoleum, l’opzione migliore sarebbe acquistare prodotti per la cura della stessa marca del linoleum stesso. L’adesivo e la cura sono stati testati specificamente con questo supporto e sono garantiti per non rovinare il pavimento..

Esempi specifici

Forbo 897 – mastice per la cura con effetto antiscivolo, che protegge il rivestimento dalla comparsa di strisce nere. Ambito di applicazione – locali ad alto traffico (uffici, ospedali, scuole) e palestre. Forbo 898 “Longlife Basisschutz” in versione lucida e opaca contiene poliacrilato metallico, che ne consente l’utilizzo su tutti i tipi di linoleum (PVC, alchidico e naturale, compreso il marmoleum). Assorbe profondamente nella base, espelle lo sporco, resistente all’abrasione.

Mastice per incollare Forbo 628 Eurostar Rapid rinforzato con fibra, perfettamente applicato al pavimento, non cola sui bordi del linoleum. Adatto per riscaldamento a pavimento, non si perde sotto l’influenza delle sedie a rotelle. Tempo di presa – 24 ore.

azienda Tarkett non è impegnata nella produzione di mastici, tuttavia offre un’eccellente saldatura a freddo di tutti e tre i tipi per l’incollaggio di giunti di linoleum e la sua riparazione domestica. La saldatura viene eseguita in Belgio e viene utilizzata solo per lavori interni. Tipo A – per PVC linoleum (senza base e schiumato), tipo T – per supporto in poliestere.

HomaKoll 248 – colla in dispersione a base di PVA, idonea per rivestimento in PVC. Le opinioni sul suo account sono state divise esattamente a metà: il 50% dei maestri sconsiglia categoricamente di incollarlo, perché il rivestimento viene fatto saltare in aria, il 50% non ha lamentele, dicono che è consigliabile adescare la superficie del pavimento due volte prima di applicare il prodotto. È unanime che lo smantellamento del rivestimento sia facile. Allo stesso tempo, molti notano che il consumo sbagliato è indicato sulla banca e per il linoleum semi-commerciale, nonostante le assicurazioni del produttore, la colla non è assolutamente adatta.

Come eseguire la saldatura a freddo del linoleum, guarda questo video.