Come posare il linoleum su un pavimento di legno?

Come posare il linoleum su un pavimento di legno?

Ogni persona si sforza di rendere la sua casa il più accogliente e confortevole possibile. E il rivestimento del pavimento gioca un ruolo importante in questo processo. Oggi ci sono un gran numero di varietà di pavimenti.

Differiscono per aspetto, costo, durata e resistenza. E il tipo di materiale più popolare è il linoleum. Tale copertura è alla portata di ogni persona.

In questo articolo parleremo allo stesso modo dei vantaggi, dei tipi e delle regole per la scelta di un tale materiale. Ti diremo anche come posare correttamente il linoleum su un pavimento di legno..

Caratteristiche del materiale

Oggi, la stragrande maggioranza degli acquirenti conosce il linoleum come un materiale sintetico economico, pratico..

Tuttavia, non tutti sanno che in origine un tale rivestimento per pavimenti era completamente naturale. Era realizzato interamente con ingredienti naturali: resina di legno e farina, iuta, olio di lino e altri prodotti. Un tale rivestimento si è rivelato completamente sicuro per la salute umana e l’ambiente. Tuttavia, il costo del materiale era piuttosto elevato. Pertanto, il linoleum naturale non ha ricevuto una distribuzione così ampia, a differenza della sua controparte sintetica..

Il linoleum moderno è costituito da diversi strati. Il supporto è spesso realizzato in PVC, gomma o tessuto. A seconda di ciò, il linoleum è diviso in diverse varietà:

  • PVC. Questo tipo di pavimento è il più comune. Ha ottime caratteristiche prestazionali. Tuttavia, è completamente instabile alle basse temperature;
  • relin. Forse questo è il tipo di linoleum più plastico e resistente all’umidità. Lo strato esterno del Relin è in gomma e il sottofondo è in bitume e gomma frantumata;
  • marmoleo. Questo tipo di linoleum è nettamente diverso dagli altri. Poiché è realizzato con materiali ecocompatibili ed è completamente sicuro per la salute umana e l’ambiente. Questo rivestimento è caratterizzato da proprietà ipoallergeniche e antibatteriche. Puoi posarlo nella stanza dei bambini senza paura;

  • doloso. In un altro modo, questo tipo di linoleum è chiamato alchide. La produzione di questo tipo di materiale viene effettuata applicando speciali resine su una base tessile. Questo materiale è caratterizzato da ottime qualità termiche e fonoassorbenti;
  • materiale di nitrocellulosa o collossilina. Questo pavimento offre anche alte prestazioni. Tuttavia, nel tempo può deformarsi.

Inoltre, il linoleum è classificato in base allo scopo ed è di tre tipi:

  • domestico. Il nome di questo tipo di materiale parla da solo. Il linoleum domestico è destinato all’uso residenziale e non è mai molto spesso. Il materiale è abbastanza resistente all’usura, ma non progettato per sollecitazioni eccessive. Molto spesso è costituito da uno o due strati. Le opzioni di design per un tale rivestimento per pavimenti sono molto diverse: dai rivestimenti monocromatici all’imitazione di pietra, marmo, piastrelle o laminato;
  • semi-commerciale. Questo tipo di rivestimento è già più spesso e più resistente. È notevolmente più resistente e leggermente più costoso del linoleum domestico. Progettato per ambienti a traffico medio;
  • commerciale. Questo è il tipo di linoleum più durevole e affidabile. È incredibilmente resistente e, per questo motivo, il costo di questa opzione è il più alto di tutti. Molto spesso, il linoleum commerciale viene posato in stanze con traffico estremamente elevato. Ad esempio nei negozi, nelle scuole, negli ospedali, negli asili.

Considera i principali vantaggi del linoleum rispetto ad altri rivestimenti per pavimenti, grazie al quale è diventato così popolare tra gli acquirenti:

  • Costo democratico. È per il rapporto tra prezzo e qualità che tale materiale è diventato così diffuso. Chiunque può coprire il pavimento della propria casa con il linoleum, indipendentemente dalle dimensioni del portafoglio. Naturalmente, ci sono un gran numero di tipi di questo materiale, che differiscono in modo significativo nel loro costo. Tuttavia, tutti potranno comunque scegliere il materiale in base al proprio budget..

Tale materiale ti costerà molte volte meno del legno naturale o delle piastrelle. Allo stesso tempo, in termini di caratteristiche operative, il linoleum è solo leggermente inferiore alle controparti più costose..

  • Lunga durata. Il linoleum è un materiale molto resistente. La durata media di tali rivestimenti per pavimenti è di almeno dieci anni. Inoltre, alcuni produttori affermano che i loro prodotti manterranno il loro aspetto originale anche dopo due decenni di utilizzo. Se correliamo questo parametro con il costo del materiale e le sue qualità, anche gli acquirenti più scettici non avranno dubbi sui vantaggi di un tale acquisto..

  • Varietà di colori. Nei cataloghi dei negozi moderni troverai una vasta selezione di linoleum per tutti i gusti. Può essere un’imitazione spettacolare e di qualità piuttosto elevata per opzioni di rivestimento più costose: piastrelle, pietra naturale, parquet e così via. O qualsiasi altro design di copertina. I colori e le varietà di stili sono limitati solo dalla tua immaginazione.

  • Facilità di installazione. Per montare il linoleum domestico, non sono necessarie conoscenze, abilità o strumenti speciali. Puoi facilmente far fronte a un tale compito da solo, senza ricorrere ad un aiuto esterno. Allo stesso tempo, il processo di styling non richiederà molto tempo. E puoi camminare immediatamente su un nuovo genere.

  • Resistente all’umidità. Grazie a questa proprietà, il linoleum può essere posato in sicurezza in bagno e in cucina. Dopotutto, è in tali stanze che la maggior parte dell’umidità e dell’inquinamento. Inoltre, il rivestimento del pavimento può essere lavato con una grande quantità di acqua, senza compromettere le caratteristiche qualitative del materiale. Inoltre, anche se l’appartamento è allagato, il rivestimento in linoleum non ne risentirà, non dovrai cambiarlo..

  • Cura senza pretese. Per eliminare sporco e polvere accumulati sulla superficie del pavimento, è sufficiente pulire il pavimento con un panno morbido. Non devi dedicare troppo tempo e sforzi alla cura del materiale. Che delizierà qualsiasi hostess.

Quale linoleum è meglio?

Come puoi vedere, ogni tipo di linoleum ha alcuni pro e contro. Pertanto, la scelta finale dell’una o dell’altra opzione dipende dalle tue preferenze e dalle caratteristiche della stanza a cui è destinata la pavimentazione..

Innanzitutto, dovresti considerare il grado di permeabilità della stanza. Più intenso è il carico previsto, più forte e spesso dovrebbe essere il materiale. Dovresti anche prendere in considerazione le specificità dello spazio..

Ad esempio, per la cucina, il bagno e il corridoio, i modelli di rivestimento più ottimali saranno i più resistenti all’umidità, alla deformazione e all’abrasione..

I tipi di linoleum ipoallergenici e sicuri devono essere collocati nella stanza del bambino, come ad esempio marmoleum. Quasi tutti i tipi di linoleum sono adatti per il soggiorno. Pertanto, la scelta finale dipenderà dalle caratteristiche esterne del rivestimento..

Come scegliere?

Date le informazioni di cui sopra, puoi già ritirare un linoleum di alta qualità che ti soddisferà sicuramente con le sue caratteristiche. Tuttavia, ci sono alcuni altri suggerimenti per aiutarti a fare un acquisto intelligente..

Quindi, poiché il materiale si adatterà a un pavimento in legno, alcune delle sue caratteristiche dovrebbero essere ricordate. Ad esempio, l’opzione migliore per una superficie in legno sarà esattamente linoleum sintetico, non naturale.

Ciò è dovuto al fatto che il cloruro di polivinile non marcisce e ha uno speciale supporto in schiuma, costituito da diversi strati. Ciò significa che questo tipo di linoleum ha una bassa conduttività termica, che ti permetterà di riscaldarti in campagna, in una casa privata, in un appartamento o “Krusciov”.

Inoltre, i pavimenti in PVC forniranno un eccellente isolamento acustico. E poi non hai bisogno di ulteriore isolamento..

Abbiamo parlato in dettaglio delle caratteristiche e delle caratteristiche del linoleum. Ora è il momento di capire come posare correttamente tale materiale su un pavimento di legno..

Preparazione

Migliore sarà la preparazione della base in legno, migliore sarà il risultato finale del lavoro. Innanzitutto, ispeziona attentamente il pavimento. In nessun caso dovrebbero esserci crepe profonde, scheggiature, muffe e funghi su di esso. Tutte le schede devono essere intero e uniforme. In caso contrario, dovrai sostituirli o livellarli con una pialla o altri strumenti idonei..

Inoltre, assicurati di controllare che ogni singola scheda sia fissata saldamente. Gli elementi non devono muoversi, l’intera struttura del pavimento in legno deve essere sicuramente fissata saldamente. Un vecchio pavimento irregolare o difettoso può causare molti inconvenienti durante la posa del pavimento..

Se necessario, è meglio preparare la superficie con uno stucco. Non ci vuole molto tempo per stuccare di alta qualità, ma il risultato ti farà sicuramente piacere. A proposito, se hai intenzione di posare il linoleum su un pavimento dipinto, non dimenticare di rimuovere completamente la vecchia vernice dalle tavole prima di procedere con l’installazione..

Dopo esserti finalmente convinto dell’affidabilità del pavimento in legno e aver preparato la superficie, dovresti fare in modo che la superficie diventi più liscia. Per fare ciò, è necessario posizionare fogli di fibra di legno o compensato sopra le assi..

Ciò è necessario per evitare la deformazione del linoleum durante il funzionamento. Dopotutto, le tavole di legno nude tendono a piegarsi sotto carico. Mentre i fogli di compensato o fibra di legno posati sopra elimineranno facilmente un tale inconveniente. Ciò significa che il rivestimento del pavimento manterrà il suo aspetto originale molto più a lungo..

Quindi la preparazione della superficie è completa. Ora è il momento di iniziare a preparare il linoleum. Prima di iniziare l’installazione del linoleum, è meglio stendere prima il materiale sul pavimento. Ciò è necessario affinché il linoleum si raddrizzi dopo lo stoccaggio e assuma la temperatura della stanza. Senza tale procedura, non dovresti iniziare lo styling per evitare difetti indesiderati..

Assicurati attentamente che non ci siano pieghe e pieghe sulla tela di linoleum.

Come metterlo a posto?

Se vuoi posare correttamente il linoleum con le tue mani, dovresti seguire attentamente tutte le regole della tecnologia di installazione. Prima cosa, decidere la direzione del disegno. Assicurati che le giunture siano il meno evidenti possibile. Si consiglia inoltre di assicurarsi che la temperatura ambiente sia stabile durante l’installazione. In questo modo eviterai deformazioni del materiale..

Successivamente, devi decidere come attaccare il materiale al pavimento in legno. esiste le tre opzioni più comuni per l’installazione del linoleum da soli: senza incollaggio e con incollaggio:

  • Cosa si può incollare? Per incollare il linoleum al pavimento, viene spesso utilizzata una colla speciale o un nastro biadesivo. Il materiale è fissato sia alle giunture che su tutta la superficie. L’ultima opzione di montaggio è la più resistente. Inoltre, a volte, per fissare il materiale, alcuni decidono di inchiodarlo al pavimento. In questo caso, è meglio attaccare il materiale alle unghie con cappucci decorativi in ​​modo che il rivestimento della casa appaia il più pulito possibile..

  • devo incollare?? La risposta a una domanda del genere può essere ottenuta solo da solo, dopo aver valutato attentamente tutte le condizioni. Se vuoi posare il pavimento “per sempre” e non cambierai il materiale del pavimento in futuro, allora è meglio usare la colla durante la posa. Ciò è particolarmente vero per le camere spaziose. In stanze piccole, è perfettamente accettabile posare il linoleum senza colla o nastro adesivo. Possono essere utilizzati, a meno che non sia ancora necessario collegare giunti o creare un portello..

Segreti e sottigliezze

Come puoi vedere, la posa del linoleum non è affatto difficile. La cosa principale è non dimenticare le regole di base. Ancora una volta, la cosa principale è la preparazione. Se non si sigillano le crepe, in futuro il pavimento si allungherà e perderà il suo fascino visivo..

Va inoltre ricordato che senza compensato o fibra di legno, precedentemente posati su un pavimento in legno, il linoleum si diffonde in modo non uniforme..

E se non presti la dovuta attenzione alla preparazione delle tavole e salti il ​​fungo, non dovresti essere sorpreso dal fatto che la base sotto il linoleum marcisca e si romperà semplicemente nel tempo. A proposito, se hai intenzione di installare linoleum sottile in una stanza piuttosto fredda, Si consiglia di preisolare la superficie del pavimento:

  • Affinché le giunture sulla superficie non siano così evidenti, il linoleum dovrebbe essere posato nella direzione della luce. Questa regola si applica al materiale semplice. Poiché su una superficie più luminosa con un motivo, questo problema non si presenterà. La cosa principale è che le cuciture sono al centro del tabellone..
  • Se stai installando il materiale con la colla, dovresti aspettare alcuni giorni per verificare la qualità del fissaggio. In caso di gonfiore e irregolarità, dovresti premere le aree problematiche con un carico e attendere ancora qualche giorno..
  • Assicurati di monitorare la temperatura della stanza in cui verrà eseguita l’installazione. Deve essere almeno quindici gradi..
  • Nel processo di taglio del materiale, tutte le misurazioni devono essere eseguite con molta attenzione. Va inoltre tenuto presente che nel tempo un paio di percento del rivestimento può andare a “restringersi”. Pertanto, assicurati di appiattire completamente il materiale nella stanza in anticipo e attendi qualche giorno..

Quindi, abbiamo parlato in dettaglio di tutto ciò che riguarda la scelta e la posa del linoleum. Ora non avrai alcuna difficoltà con la scelta di un tale rivestimento per pavimenti e il processo della sua installazione su un pavimento in legno. La cosa principale è seguire rigorosamente tutte le regole e le sottigliezze del lavoro. E poi nella tua casa apparirà un rivestimento resistente e bello, che ti servirà per molti anni..

Esempi e varianti

Per facilitare la comprensione delle caratteristiche della posa del linoleum su un pavimento in legno, abbiamo realizzato una selezione di alcuni esempi illustrativi di pavimentazione finita all’interno:

  • Posa del linoleum con un motivo “sotto il laminato”. Questo tipo di copertura è molto comune. Come puoi vedere, la superficie del pavimento è perfettamente piana. Questo risultato è stato ottenuto grazie alla corretta preparazione del pavimento, di cui abbiamo parlato sopra. Il linoleum con questo colore sembra molto elegante e bello. Inoltre, un tale pavimento ti costerà molto meno di un vero laminato. E il processo di installazione sarà molto più semplice e veloce..

  • Fissaggio del linoleum con nastro biadesivo. Questa immagine mostra chiaramente il processo di fissaggio dei giunti utilizzando il nastro adesivo. Come puoi vedere, la superficie è piatta. Allo stesso tempo, il lavoro non richiede abilità speciali e molto tempo. Il risultato finale piacerà sicuramente.

  • Il processo di preparazione del materiale per la posa. In questa foto, vedete dei lavoratori che spalmano il linoleum su un pavimento in legno pre-livellato. Dopo alcuni giorni, quando il rivestimento assume la forma definitiva, si può iniziare la posa..

Puoi imparare come posare correttamente il linoleum su un pavimento di legno dal video qui sotto..