Caratteristiche dei tappeti lavabili a secco

I tappeti perdono il loro aspetto attraente nel tempo, sbiadiscono e si macchiano. Tuttavia, questo è tutt’altro che l’unico fastidio, molto più pericoloso è il fatto che, durante il funzionamento, si accumula un’enorme quantità di polvere, funghi e muffe. La pulizia di routine può riportare il tappeto alla sua precedente bellezza, ma è impotente contro lo sporco che si trova negli strati più profondi del tappeto. In questo caso, è meglio contattare una tintoria..

Quali tappeti possono essere puliti in un autolavaggio o in qualsiasi lavanderia a secco economica??

Sintetico

I sintetici hanno una base abbastanza densa e resistente, grazie alla quale tali tappeti possono essere puliti, eliminati e scossi senza timore di danneggiare la struttura soffice.

Tuttavia, si consumano piuttosto rapidamente, quindi, quando si puliscono tali rivestimenti, non è consigliabile utilizzare spazzole dure e, ancora di più, strofinare con forza. Tutte le macchie possono essere rimosse ad eccezione dei prodotti chimici a base di solventi come acetone e benzina in quanto possono causare gravi danni al tessuto sintetico..

Il lavoro sulla pulitura a secco del tappeto artificiale comprende diverse fasi..

  • Determinazione della composizione di base e della struttura del rivestimento, scelta dei mezzi di influenza;
  • Rimozione di particelle di polline e piccoli detriti con un potente aspirapolvere. Nelle lavanderie a secco vengono utilizzate attrezzature professionali, che aumentano significativamente l’efficienza di pulizia..
  • Trattamento superficiale con detergenti mediante macchina rotativa.
  • Finitura del tappeto con composti deodoranti e antisettici.

Quando si puliscono i tappeti sintetici, utilizzare un metodo a secco, poiché l’acqua può indebolire il prodotto e causare muffe..

La pulizia con un generatore di vapore non è consentita, poiché ciò comporta lo sbiancamento dei colori e persino la distruzione della struttura fibrosa.

Tappeti resistenti allo sporco

Le regole per il lavaggio a secco dei tappeti antispruzzo sono dovute alle loro caratteristiche operative: tali rivestimenti hanno una struttura a tre strati. La base in gomma crea un effetto antiscivolo, il prodotto non entra in contatto con acqua, neve e sabbia. Il rivestimento è responsabile dell’assorbimento dello sporco e i fili di nylon aiutano a trattenere l’umidità e la sabbia.

Durante l’uso, il mucchio si intasa di sporco, mentre 1 mq. m di tale rivestimento può contenere fino a 3,5 litri di acqua e 3 kg di sabbia.

Tali tappeti richiedono solo una pulizia professionale su attrezzature speciali, che consentiranno di distribuire uniformemente il rivestimento sul tamburo, ottenendo così il risciacquo più efficiente e la successiva centrifuga.

Tappeti a pelo lungo

Questi tappeti richiedono la massima cura. Per una pulizia completa è meglio utilizzare detergenti professionali. Se c’è una forte contaminazione nello spessore del tappeto, un aspirapolvere professionale aiuta a far fronte al problema. Raccoglie polvere e sporco che si sono accumulati nelle profondità delle fibre e, se l’inquinamento è molto forte, allo stesso tempo il tappeto viene eliminato meccanicamente e tutti i detriti cadono sul pavimento. Solo dopo tale pretrattamento viene effettuato direttamente il lavaggio a secco.

È molto importante che tutta l’umidità in eccesso dopo la pulizia venga raccolta mediante un’asciugatura speciale con aria fredda, altrimenti c’è un alto rischio di danneggiare le fibre.

Ma è meglio non risparmiare sul lavaggio a secco di tali tappeti.

Seta fatta a mano

Non tutte le lavanderie a secco si occupano della lavorazione di tappeti di seta fatti a mano. Il fatto è che sono estremamente capricciosi nella lavorazione e spesso non è possibile dare una garanzia sulla qualità del lavoro svolto..

A Mosca, l’azienda Malina è specializzata in dry tappeti di seta per il lavaggio a secco fatto a mano nella nostra fabbrica.

La pulizia professionale di tali mucche viene eseguita in molte fasi:

  • Il personale addetto alle pulizie esegue test sulla superficie e determina metodi di pulizia sicuri.
  • Inoltre, speciali macchine rimuovono tutta la polvere e lo sporco secco dal tappeto, agendo con delicatezza e senza violare la struttura del rivestimento. Se questa fase viene trascurata, durante il successivo lavaggio, i residui secchi saliranno dagli strati profondi al pelo e ciò ridurrà notevolmente l’effetto del lavaggio a secco..
  • Successivamente, le macchie vengono rimosse. Per fare ciò, utilizzare reagenti per la pulizia a secco, deodorare il tappeto, se necessario, quindi asciugarlo con un getto d’aria fresca..

Si consiglia di lavorare i tappeti di seta in condizioni professionali almeno una volta ogni 2-3 anni..

Fatto a mano da seta e lana

In generale, la pulizia dei tappeti fatti a mano in seta e lana viene eseguita allo stesso modo, con l’eccezione che è meglio effettuare la pulizia almeno ogni sei mesi..

Nelle lavanderie a secco professionali, vengono utilizzate spazzole morbide per trattare tale superficie, nonché aspirapolvere con ugelli lisci. È escluso l’uso di aspirapolvere e generatori di vapore.

Fatto a mano in lana

Il tappeto di lana richiede la pulizia in più passaggi:

  • Valutazione del grado di contaminazione e del tipo di contaminazione, nonché del grado di usura del tappeto nel suo insieme.
  • Macchina rotativa manuale per la rimozione delle macchie.
  • Raccolta dell’umidità e dello sporco di scarto con un dispositivo di aspirazione.
  • Asciugare il tappeto.

Per pulire un tappeto di lana vengono utilizzati i più moderni reagenti chimici che preservano la struttura della fibra, ma allo stesso tempo non danneggiano persone e animali domestici.

Se contaminate, alcune casalinghe usano acqua saponata o aceto debolmente concentrato, ma nessun detergente professionale garantirà che tale trattamento avvenga senza conseguenze negative per il prodotto. Qualsiasi formulazione nostrana può portare a scolorimento, ristrutturazione delle fibre e deformazione del tappeto..

cotone

Per pulire rapidamente i tappeti in cotone, è necessario rimuovere l’umidità il prima possibile con un tovagliolo, quindi contattare una tintoria.

In condizioni di pulizia, il trattamento viene effettuato sotto vuoto, quindi il tappeto viene immerso in un solvente organico con l’aggiunta di agenti deodoranti. La soluzione esaurita viene rimossa in una centrifuga. Successivamente, il tappeto è soggetto a ventilazione per 60 ore, nonché ozonizzazione e quarzizzazione in un essiccatore speciale..

Di norma, il risultato della pulizia di tali tappeti dipende direttamente dal metodo di lavorazione e tintura delle fibre..

Viscosa

Un tappeto in viscosa ha soddisfatto a lungo i suoi proprietari con un aspetto lussuoso, ma richiede cure specializzate..

Questo rivestimento ha paura dell’umidità, quindi la pulizia può essere eseguita solo a secco senza l’uso di acqua e soluzioni di detergenti.

Si consiglia di affidare grandi macchie a specialisti, allo stesso tempo, durante il trasporto del tappeto, in nessun caso dovrebbe essere arrotolato da solo. Altrimenti, le tonalità scure cambiano in quelle chiare a causa dell’instabilità del pigmento colorante. Gli addetti alle pulizie esperti consegnano il tappeto al luogo di pulizia con la massima cura possibile, lo puliscono, lo asciugano e poi pettinano le fibre due volte.

Su base adesiva

I tappeti trapuntati hanno innegabili vantaggi: sono durevoli, rispettosi dell’ambiente e sono presentati in un gran numero di idee di design. In tali rivestimenti, la pila è attaccata su una base adesiva con una rete di nylon. Ciò garantisce la speciale affidabilità del prodotto, ma allo stesso tempo si creano alcune difficoltà durante la pulizia: se lo sporco penetra nella composizione adesiva “cemento”, è quasi impossibile rimuoverlo da lì.

Le imprese di pulizia lavorano un tappeto di questo tipo in un’officina appositamente attrezzata.. Nel corso dell’operazione il prodotto viene sottoposto ad aspirazione primaria, dopo di che, sempre con metodo sottovuoto, vengono applicate al rivestimento speciali composizioni che possono intaccare delicatamente il supporto. Tali misure eliminano contemporaneamente gli odori sgradevoli e garantiscono la disinfezione. Successivamente, procedono alla pulizia diretta – questo viene fatto manualmente o con macchine rotative con spazzole morbide, vengono utilizzati i mezzi più delicati per rimuovere le macchie.

L’umidità di scarto viene rimossa utilizzando una centrifuga o un estrattore. Nella fase finale, viene eseguita l’asciugatura e l’adesivo viene necessariamente rinnovato..

Frange (nappe)

Se c’è una frangia sul tappeto, il ripristino della sua ombra include i seguenti passaggi:

  • pulire a mano la frangia con un detergente;
  • essiccazione in una camera speciale;
  • rilavorazione di spazzole;
  • asciugatura secondaria delle spazzole;
  • asciugatura generale del prodotto.

Nella fase finale si eseguono la rifilatura, l’incollaggio e la legatura delle frange.

Di solito occorrono fino a due giorni per ripristinare l’ombra della frangia. Nella maggior parte dei casi, il risultato della pulizia è del 90-95%.

Rimuovere le macchie sui tappeti

Quasi tutte le macchie sui tappeti sono curabili. Tuttavia, solo se la macchia non è stata lavata o trattata con prodotti per la pulizia della casa o “prodotti della nonna”, è molto più difficile lavorare con le macchie dopo la pulizia domestica e il risultato spesso non è soddisfacente per il proprietario del tappeto. Ciò non sorprende, perché anche le tecnologie professionali affrontano diversi tipi di inquinamento con un risultato ambiguo.. Cosa possiamo dire delle tecniche homebrew, che nella maggior parte dei casi aggravano solo i problemi:

  • lasciare macchie disordinate;
  • decolora i coloranti;
  • aumentare l’area del mucchio sporco.

    Si prega di notare che non tutte le macchie possono essere rimosse anche in condizioni di lavaggio a secco. Quindi, nessun tecnologo moderno è in grado di far fronte allo iodio e al verde brillante. Tuttavia, in questo caso, viene solitamente utilizzata la tecnica del restauro del tappeto..

    Vale la pena ricorrere a metodi di pulizia popolari solo se il volume di contaminazione è piccolo, quando la macchia si trova in un luogo poco appariscente o se si utilizza il tappeto in campagna, in condizioni di residenza temporanea.

    Quindi l’uso delle seguenti formulazioni può dare un piccolo effetto:

    • Caffè e tè. Il trattamento con ammoniaca o aceto diluito con acqua aiuta.
    • Alcol. È meglio usare una soluzione saponosa per pulire la superficie..
    • Sangue. Se la superficie del tappeto viene macchiata di sangue, è necessario lavarlo rapidamente con un tovagliolo immerso in acqua fredda.
    • Cioccolato. Per cominciare, tutte le particelle di cioccolato devono essere raccolte con cura meccanicamente, ad esempio con la parte smussata di un coltello o di un cucchiaio. Successivamente, la superficie preparata viene trattata con una soluzione debole di un detergente o ammoniaca.
    • Succo. L’ammoniaca può essere utilizzata anche per rimuovere i succhi di frutta.
    • Inchiostro o pennarelli. Il modo migliore per rimuovere le macchie di feltro è la lacca per capelli. Per rimuovere l’inchiostro, è necessario spruzzare la vernice sulla macchia e strofinare accuratamente la superficie quando si deposita..
    • Burro. Utilizzare uno smacchiatore per tessuti delicati per rimuovere le macchie di olio vegetale grasso; in alternativa, è possibile utilizzare la schiuma da barba..
    • Cera, paraffina, plastilina – questi tipi di sporco vengono rimossi meglio dopo il congelamento, per questo in inverno il tappeto viene portato all’aperto e in estate viene coperto con cubetti di ghiaccio congelati.

    Rimozione degli odori

    Come risultato della decomposizione della flora batterica, vengono rilasciate particelle gassose maleodoranti: vengono assorbite nelle fibre del tappeto e il tappeto inizia a emanare un odore sgradevole. I rimedi casalinghi possono mascherarlo per un po’, ma per neutralizzarlo completamente, dovresti chiedere aiuto a un lavasecco professionale..

    La deodorizzazione dei tappeti viene effettuata utilizzando il metodo dell’estrazione per iniezione, mentre in ogni situazione vengono selezionati reagenti speciali che abbattono i componenti odorosi in profondità nel pelo del tappeto.

    Dopo l’immersione, la soluzione chimica trattata viene aspirata insieme ai prodotti di biodegradazione. Pertanto, l’approccio per eliminare l’odore sgradevole del tappeto è complesso e in più fasi..

    Tuttavia, se la lesione è piccola e fresca, puoi ricorrere a metodi di pulizia domestica.

    Su tappeti di tessuti costosi

    Se il prodotto è nuovo, appena acquistato, allora la causa dell’odore sgradevole è spesso un trattamento speciale con reagenti chimici, che viene effettuato per migliorare le prestazioni dei tappeti, o l’uso di basi gommate, adesive e in lattice. In genere, questo odore scompare da solo per circa una settimana. Per eliminare più rapidamente il problema, è necessario ventilare regolarmente la stanza..

    Odore di urina animale

    L’urina animale è una delle fonti più comuni di odore sui tappeti. Tale scarico ha un odore pungente piuttosto persistente, ed è impossibile neutralizzarlo a casa, poiché questi liquidi tendono a penetrare in profondità nelle fibre del tappeto. Per eliminare l’odore, prima di tutto, dovresti rimuovere la sostanza molto fetida che diventa la sua fonte. Ci sono molti prodotti per la pulizia disponibili nei negozi e nei supermercati, ma hanno solo un effetto temporaneo. L’uso di prodotti, di regola, spalma solo la macchia e quindi ne aumenta le dimensioni e la profondità di penetrazione. Tale pulizia lascia striature sulla superficie e l’odore si intensifica..

    In condizioni di lavaggio a secco, ricorrono a biocomposti che decompongono l’urina a livello molecolare..

    Vomito

    Per eliminare l’odore, prima di tutto, è necessario rimuovere fisicamente i resti delle secrezioni; l’acqua fredda viene utilizzata per il lavaggio, poiché l’acqua calda aggrava solo l’odore.

    Dopo la rimozione, il tappeto viene cosparso di soda e lasciato per diverse ore. L’ambiente acido del vomito entra in contatto con la soda alcalina e i componenti attivi vengono neutralizzati.

    Odore e tracce di fuoco

    Per eliminare l’odore di bruciato e le tracce di fuoco, puoi coprire il tappeto con una miscela di soda e lavanda secca, lasciare agire per 5-7 ore e raccogliere il resto della polvere con un aspirapolvere.

    Tabacco

    Una soluzione di ammoniaca e aceto da tavola aiuta molto dall’odore del tabacco. Questo composto viene versato in una ciotola, riempiendo il contenitore di circa 3⁄4, 2-3 ciotole saranno sufficienti per una piccola stanza. Devono essere lasciati nella stanza per 2 giorni. Naturalmente, questo metodo non libererà immediatamente il tappeto dall’aroma ostinato, ma almeno inizierà a combattere con esso – l’efficacia della composizione sta nel fatto che ti permette di distruggere un odore sgradevole anche se non lo fai applicalo direttamente sul rivestimento.

    ammuffito

    Dopo aver bagnato eccessivamente i tappeti, spesso appare su di essi un odore di muffa, causato dalla moltiplicazione dei funghi. Per eliminare questo fenomeno, è necessario prima asciugare il tappeto, preferibilmente all’aria aperta, evitando la luce solare diretta. Quando il tappeto diventa asciutto, deve essere accuratamente sbattuto e spento..

    Muffa

    Combattere la muffa sui tappeti può essere fatto solo dopo aver eliminato la causa. Se sul rivestimento appare un odore sgradevole, molto probabilmente hai a che fare con un aumento del livello di umidità in casa ed eliminare l’odore chiaramente non sarà sufficiente, poiché dopo il trattamento la muffa ricomparirà presto. Assicurati di utilizzare un deumidificatore, ventilare più spesso e installare un ventilatore.

    Per rimuovere la muffa, una soluzione di aceto viene spruzzata sul tappeto e cosparsa di soda. Dopo che la superficie è asciutta, i resti della polvere vengono raccolti con un aspirapolvere..

    Sudore

    Puoi eliminare l’odore di sudore dal tappeto usando una soluzione di sapone con l’aggiunta di ammoniaca.

    Lavorazione specializzata di tappeti

    Fatto a mano dopo l’alluvione

    Se c’è un’alluvione nella tua casa e il tappeto si bagna, lo strato adesivo inizierà a rompersi, portando alla deformazione del rivestimento. Inoltre, il mucchio si trasformerà in un focolaio per la diffusione di muffe, funghi e batteri..

    Questi processi causano la comparsa di un odore sgradevole, creano un’atmosfera antigienica e se nella produzione del tappeto sono stati utilizzati coloranti instabili, quindi, con un alto grado di probabilità, compaiono anche macchie sulla superficie o il colore diventa grigio.

    Tappeti di seta quando sono bagnati, iniziano a indurirsi, causando la distruzione della loro delicata struttura. Inoltre, l’umidità riduce significativamente le loro caratteristiche di resistenza e provoca la desquamazione della vernice..

    Viscosa quando è bagnato, inizia a spargere pesantemente, soprattutto se per fare i tappeti sono stati usati coloranti blu e rossi. Inoltre, la forza di adesione delle fibre diminuisce molte volte..

    Tappeti a pelo lungo dopo l’alluvione, assorbono attivamente l’umidità, quindi non è possibile asciugarli a casa.

    L’asciugatura sarà l’unica via d’uscita in questa situazione, tuttavia, nessun condizionatore d’aria, asciugacapelli e ventilatore, così come le finestre aperte, saranno in grado di rimuovere completamente l’umidità dalla pila e l’uso di un riscaldatore e di altre fonti di calore provoca danno a un prodotto costoso.

    È meglio contattare una tintoria, prima dell’arrivo degli addetti alle pulizie, non è consigliabile camminare sul tappeto e spostarlo: questo eviterà la comparsa di rotture delle fibre. Gli specialisti trasportano il tappeto arrotolato, lo trattano con lampade a infrarossi su entrambi i lati, riducendo così a zero il rischio di difetti di rivestimento e disuniformità di asciugatura..

    Fatto a mano dalle tarme

    I tappeti in seta e lana naturale sono di grande interesse per la tignola, che li gusta “dai denti”, rendendoli così del tutto inutilizzabili. Per evitare danni a un rivestimento costoso, è possibile ricorrere alla protezione insetticida, di solito applicata nella fase finale della lavorazione del tappeto. In generale, il processo comprende diverse fasi:

    • Rimuovere i detriti con un aspirapolvere professionale.
    • Pulizia manuale da striature, macchie e macchie, la composizione e la concentrazione del reagente sono selezionate in base al tipo di materiale, al tipo di contaminazione e alle condizioni tecniche del prodotto.
    • Trattamento sotto vuoto: comporta la rimozione dei residui di reagente insieme allo sporco ad alta pressione.
    • Applicazione di protezione anti-talpa – impregnazione di insetti.

    Tale elaborazione può prolungare significativamente la vita del prodotto. Tutti gli insetti e le loro larve muoiono all’istante. Le composizioni utilizzate sono ipoallergeniche e inodori, tali sostanze hanno un’azione prolungata, in altre parole, il loro effetto dura diversi mesi. Gli insetticidi non macchiano, quindi il trattamento non influisce sull’aspetto del rivestimento.

    Fatto a mano da stampo

    Anche i tappeti di altissima qualità sono esposti a fattori sfavorevoli, motivo per cui i tappeti moderni sono spesso trattati con impregnazioni che li rendono resistenti all’usura e all’umidità. Pertanto, la muffa può comparire sul tappeto solo in due casi: se c’è un alto livello di umidità nella stanza, oppure se il tappeto è stato lavato, arrotolato e riposto in una confezione ermetica. Questo problema non può essere risolto con i rimedi casalinghi..

    La pulizia a secco del tappeto aiuta ad eliminare i microrganismi patogeni, la procedura prevede una pulizia profonda della pila, di conseguenza viene eseguita la completa eliminazione della microflora patogena e, inoltre, viene ripristinato un aspetto pulito della superficie. Inoltre, i tappeti sono sottoposti a disinfezione e deodorizzazione, che impedisce la comparsa di un odore sgradevole.

    Dopo il fuoco

    Il trattamento post-incendio richiede la pulizia più profonda possibile, indipendentemente dal grado di danno. Fuliggine e fumo vengono solitamente assorbiti e difficilmente rimossi con i comuni prodotti per la pulizia della casa. In condizioni di lavaggio a secco, i tappeti vengono trattati con una macchina rotativa o aspirante.

    Nel primo caso, viene prima applicata una schiuma detergente sulla tela e, dopo che è stata assorbita, viene pulita con i pennelli. Nel secondo caso, la composizione detergente sotto l’azione dell’alta pressione viene distribuita uniformemente sulla superficie del tappeto e i resti della soluzione di scarto vengono raccolti con uno speciale aspirapolvere..

    Trattamento antibatterico con vapore e ozono

      Recentemente, il trattamento antibatterico con ozono e vapore è stato molto popolare..

      L’ozonizzazione è considerata il metodo migliore per eliminare gli odori sgradevoli. Per cominciare, il tappeto viene lavato a secco e quindi trasferito in una camera speciale riempita di gas ozono. Dopo questo trattamento, i tappeti sono assolutamente puliti e hanno un odore neutro..

      La pulizia a vapore dei tappeti viene eseguita utilizzando un pulitore a vapore. Questo effetto conferisce un effetto disinfettante e antibatterico, poiché tutto lo sporco residuo viene rimosso dagli estrattori. Questa pulizia è adatta a persone con malattie allergiche. Il vapore caldo distrugge gli acari della polvere che causano l’asma e altre malattie broncopolmonari.

        Quando il lavaggio a secco è impotente, il restauro del tappeto aiuterà

        In caso di perdita di colore, il lavaggio a secco è generalmente impotente: è impossibile restituire il colore originale con l’aiuto di reagenti chimici. In questo caso, è meglio ricorrere al ripristino del rivestimento, di solito gli addetti alle pulizie eseguono ritocchi e ritocchi, in casi particolarmente gravi, il frammento bruciato viene sostituito con un altro segmento appena tessuto..

        Se il carbone caldo cade sul tappeto, il pelo è danneggiato. Per restituire l’aspetto decorativo al tappeto, viene eseguita una sostituzione completa del frammento danneggiato..

        Il costo della pulizia dei tappeti, speciale trattamenti e restauri

        Il costo approssimativo della pulizia chimica dei tappeti è di 1800 rubli / mq. m. Tuttavia, il costo esatto dipende dalla complessità del lavoro, dal reagente utilizzato e dalle condizioni del tappeto..

        I prezzi medi per il restauro dei tappeti sono i seguenti:

        • restauro della pila e della base della superficie del tappeto – da 2000 rubli;
        • restauro di coloranti – da 3000 rubli;
        • sostituzione della frangia – da 750 giri / m;
        • restauro della pila danneggiata – da 4000 rubli;
        • rafforzare il bordo fatiscente del tappeto – da 1500 rubli.