Ritardante di essiccazione per vernici acriliche: caratteristiche applicative

Una caratteristica delle vernici acriliche è la loro elevata velocità di asciugatura dopo essere state applicate su tela, carta o altra superficie. Questa qualità è apprezzata in molti tipi di opere d’arte. Tuttavia, ci sono momenti in cui un ispessimento troppo rapido dello strato di vernice, al contrario, è indesiderabile..

L’uso di una composizione speciale, un ritardante di essiccazione, può aumentare il tempo di fissaggio del colore acrilico..

Peculiarità

Potrebbe essere necessario rallentare l’essiccazione della vernice se è necessario continuare a lavorare con un determinato strato, creare trabocchi di sfumature su di esso o lavorare con i mezzitoni. In questo caso, l’artista utilizza una tecnica di ombreggiatura che non può essere eseguita con una vernice spessa. Inoltre, quando si disegnano le ombre è necessario un cambiamento nella consistenza e nella velocità di asciugatura del colore..

La composizione, che rallenta l’ispessimento e l’essiccazione dello strato applicato di vernice acrilica, è una massa gelatinosa trasparente.

Il componente principale del rallentatore è il glicole. È un agente che trattiene l’umidità nelle vernici acriliche.

A seconda della percentuale di glicole nella composizione ritardante, il tempo di completa asciugatura dello strato di colore può variare da mezz’ora a 4-5 ore. Inoltre, il tasso di addensamento e asciugatura della combinazione di colori varierà a seconda del rapporto tra vernice acrilica e addensante in cui sono stati miscelati..

Quando si assottiglia il colore acrilico con acqua, il tono originale è notevolmente distorto., e la consistenza del colore diventa acquosa e scomoda per l’applicazione. Il rallentatore non distorce il colore originale. Una volta applicata, la tonalità non cambia e non sbiadisce. Spesso il colore, al contrario, acquista una consistenza migliore e diventa più luminoso.. Pertanto, una composizione rallentata viene spesso utilizzata per ottenere un particolare effetto visivo durante il disegno..

Il ritardante di essiccazione per vernici acriliche è venduto in tubetti di varie dimensioni. Non è tossico, non ha un odore sgradevole.

Termini di utilizzo

Quando si lavora con una composizione che rallenta l’essiccazione delle vernici acriliche, è necessario rispettare alcune regole:

  • Un modo per usare un ritardante è mescolarlo con la vernice. Per fare ciò, circa un quarto del composto ritardante (25% del colore in volume) deve essere miscelato con vernice acrilica. Mescolare il ritardante e dipingere accuratamente. Per fare questo, puoi usare un pennello o un bastoncino di legno. Con questo rapporto, un sottile strato di colore acrilico si asciugherà completamente in 30-40 minuti. Il tempo di asciugatura per uno strato medio o 2-3 strati sarà di 2 ore.
  • Il ritardante può essere utilizzato in rapporto 1: 2 (1 parte di ritardante e 2 parti di vernice). La composizione risultante sarà più fluida e flessibile se applicata con un pennello. Il tempo di asciugatura per uno strato sottile di colore aumenterà a 1 ora.

  • Quando si mescolano vernici acriliche e un ritardante in un rapporto 1: 1, si otterrà una miscela della consistenza della panna acida liquida. Tale composizione non può essere utilizzata con alcune tecniche artistiche. L’asciugatura completa dello strato con un tale rapporto di composizione avverrà in 2 ore.
  • Non mescolare la vernice con molto ritardante di essiccazione. Se la quantità di ritardante supera la quantità di colore, ciò influisce negativamente sulla qualità della soluzione risultante. Nella composizione colorante si formano bolle che interferiscono con la sua applicazione uniforme.

  • Il rapporto ottimale tra colore acrilico e ritardante è 1: ¼ (parte della vernice e un quarto del ritardante di essiccazione). Se si osservano queste proporzioni, le proprietà del colore vengono preservate e la consistenza della miscela finita è ottimale..
  • Per creare un effetto “nebbia” artistico, oltre alla composizione ritardante, viene aggiunta una piccola quantità di acqua alla vernice. Inoltre, una composizione simile viene utilizzata per dipingere sulla base o sullo sfondo. L’aggiunta di acqua consente di diluire la consistenza del colore, il che consente alla vernice di coprire una superficie più ampia. Vale la pena ricordare che l’uso dell’acqua con un ritardante aumenta significativamente il tempo di asciugatura dello strato..

Metodo di applicazione alternativo

Molti artisti hanno familiarità con un altro modo di utilizzare una composizione ritardante. In questo caso, il colore acrilico non viene miscelato con il ritardante..

  • Un pennello pulito viene inumidito con un composto ritardante. Quindi il colore desiderato di uno schema di colori puro non diluito viene preso sul pennello..
  • Usando la tavolozza, la vernice e il ritardante vengono distribuiti uniformemente sul pennello (per questo, vengono eseguiti diversi tratti con l’intera superficie del pennello dal basso verso l’alto e dall’alto verso il basso). La tavolozza può essere sostituita con un normale piattino in porcellana.
  • Dopo aver controllato il colore sulla tavolozza e aver distribuito le composizioni sulle setole, puoi iniziare ad applicare il colore.

Recensioni

Il più grande produttore di ritardanti per vernice acrilica nel nostro paese è compagnia tair. I prodotti del marchio sono richiesti dai clienti e hanno molte recensioni positive da amanti dell’arte e artisti professionisti. Spesso, i ritardanti di questo produttore vengono utilizzati nelle scuole e nelle scuole d’arte professionali..

Per ulteriori informazioni sui ritardanti di essiccazione per vernici acriliche, vedere di seguito..