Pittura a secco: la scelta della vernice e l’ordine di lavoro

Pittura a secco: la scelta della vernice e l'ordine di lavoro

Il cartongesso è un materiale popolare che viene utilizzato per scopi diversi: può essere utilizzato per livellare pavimenti, costruire tramezzi e archi e realizzare mobili. Le lastre GKL vanno bene perché si prestano facilmente a qualsiasi lavorazione. Affinché il rivestimento appaia corretto, deve essere verniciato..

Vantaggi della pittura

Molte varietà di pitture e vernici sono vendute oggi nei negozi. Differiscono l’uno dall’altro non solo nelle sfumature, ma anche nella composizione e nelle caratteristiche operative..

Ogni consumatore può scegliere una composizione adatta che si inserirà armoniosamente nella sua casa. Verniciabile anche come finitura per cartongesso molte persone scelgono a causa del gran numero di altre qualità positive:

  • Qualsiasi vernice cade facilmente e senza problemi sui fogli di cartongesso. Dipingere questo materiale non richiederà molto tempo, fatica e denaro..
  • Grazie all’ampia gamma, il muro a secco può essere rifinito con vernice di qualsiasi tonalità e consistenza..
  • I fogli GKL possono essere verniciati più volte, se necessario.
  • Come risultato di lavori di finitura di alta qualità, la base in cartongesso acquisirà un aspetto più costoso ed estetico..

Naturalmente, per ottenere buoni risultati, sarà necessario preparare la base in cartongesso. Successivamente, la vernice si posizionerà meglio su di essa e si manterrà in modo più affidabile..

Selezione e calcolo dei materiali di verniciatura

Il muro a secco può essere rivestito con diverse vernici. Di seguito sono elencate le opzioni più popolari per pitture e vernici.

A base d’acqua

Per la finitura del muro a secco, vengono spesso utilizzate composizioni a dispersione acquosa (o a base d’acqua). Tali vernici sono costituite da una base legante e pigmenti coloranti diluiti con un mezzo acquoso..

Le vernici a base d’acqua sono molto richieste. Sono caratterizzati dalle seguenti qualità positive:

  • tale vernice è ecologica e sicura per la salute umana;
  • anche dopo molti anni le vernici all’acqua non si staccano dalle basi, mantenendo un aspetto gradevole;
  • non rimangono crepe sul rivestimento all’acqua essiccato;
  • tali vernici vengono applicate rapidamente e facilmente – possono essere utilizzate anche nei bagni;
  • ci vuole poco tempo per asciugare completamente la composizione;
  • la vernice a base d’acqua può avere assolutamente qualsiasi sfumatura.

Le principali tipologie di idropitture sono:

  • acrilico;
  • silicone;
  • silicato;
  • minerale.

Acrilico

Il componente principale delle vernici acriliche sono le resine acriliche. Tali miscele si applicano facilmente non solo ai fogli di cartongesso, ma anche a mattoni, cemento, vetro e legno. Tuttavia, le vernici acriliche non sono economiche, quindi i consumatori spesso si rifiutano di acquistarle a favore di prodotti più convenienti..

Va tenuto presente che le vernici acriliche non temono le alte temperature..

Sotto la loro influenza, tali materiali di verniciatura non perdono le loro proprietà e il loro aspetto originale. Inoltre, le vernici acriliche vantano una lunga durata che non sbiadisce né si spezza. I raggi ultravioletti aggressivi non sono terribili per tale vernice: sotto la loro influenza, la vernice non ingiallirà e non perderà la sua precedente saturazione.

Silicone

Le vernici al silicone non sono meno popolari e richieste. Inoltre non temono la luce del sole, sono molto resistenti e non temono le alte temperature. La maggior parte degli acquirenti sceglie le formulazioni in silicone, poiché sono adatte a quasi tutti i substrati. Sul muro a secco, queste miscele si adattano perfettamente.

Inoltre, le vernici siliconiche sono altamente elastiche. Grazie a questa caratteristica, tali materiali di finitura sono in grado di nascondere alcuni difetti sulle basi, ad esempio piccole crepe o graffi. Anche le miscele di silicone sono resistenti agli alcali.

Silicato

Le vernici ai silicati non sono meno affidabili e durevoli: vengono utilizzate sia per la decorazione interna che esterna. Tali miscele sono perfette per il muro a secco e possono essere pre-riempite o ricoperte con intonaco: la vernice ai silicati si poserà su tali basi senza problemi.

Minerale

Per i lavori di riparazione, viene spesso acquistata vernice minerale. Tali prodotti si distinguono per una buona permeabilità al vapore. Grazie a questa importante qualità, funghi e muffe non compaiono sul supporto finito, in quanto diventa “traspirante”.

Inoltre, le vernici minerali non contengono sostanze chimiche aggressive e composti nocivi..

Olio

I moderni colori ad olio sono una delle varietà di composizioni minerali. Possono essere utilizzati anche per la finitura di supporti in gesso. Tuttavia, va tenuto presente che l’applicazione di una tale miscela è più difficile rispetto alla verniciatura delle basi con composizioni a base d’acqua e richiede molto tempo per asciugare questa finitura..

Prima di applicare la pittura ad olio, è necessario preparare la superficie del cartongesso nel modo più accurato ed efficiente possibile. Va inoltre tenuto presente che in futuro sarà problematico applicare qualsiasi altro materiale decorativo su tale base: solo quelle miscele che hanno una composizione simile rimarranno sulla superficie dell’olio..

I principali vantaggi delle formulazioni in olio sono:

  • compatibilità ambientale;
  • forza e durata;
  • prezzo abbordabile;
  • non suscettibile di danni meccanici;
  • la capacità di utilizzare sia per la decorazione interna che esterna dei locali.

Prima di acquistare pitture e vernici adatte, dovresti calcolare correttamente il loro volume richiesto.

Per prima cosa devi decidere esattamente quale vernice devi acquistare per il muro a secco. Per calcolare la quantità di miscela di coloranti necessaria per la finitura, è necessario conoscere i parametri della base di gesso: lunghezza, larghezza, altezza.

Inoltre, molti produttori indicano il consumo medio di vernice sulla confezione del marchio: il più delle volte è 1 kg di miscela per 5 mq. m Ma dovresti stare attento: molti prodotti sono venduti nei negozi, che differiscono non nel consumo più democratico, che supera gli indicatori indicati sulla scatola. Per fare ciò, è necessario conoscere in anticipo l’area che deve essere rifinita..

Strumenti e metodi di applicazione

Se decidi di dipingere da solo le basi del muro a secco in casa, dovresti acquistare i seguenti strumenti e accessori da un negozio specializzato:

  • un contenitore pulito come bagno di vernice;
  • un rullo e pennelli (una piccola pila è più adatta per dipingere con una trama lucida, media per una trama opaca e la versione lunga può essere usata per dare allo strato una certa trama);
  • maglia;
  • composizione adeguata della vernice e della vernice;
  • miscelatore da costruzione con un attacco speciale;
  • scala a pioli (soprattutto se devi decorare il soffitto);
  • dispositivi di protezione: occhiali e guanti.

7foto

Di norma, la vernice viene applicata alle basi in cartongesso con preparazione e marcatura preliminari – solo dopo è possibile procedere direttamente alla verniciatura delle basi. Tuttavia, anche questo metodo di applicazione del materiale di finitura non finisce qui. Alla fine, devi chiudere tutte le giunture e anche gli ultimi ritocchi. Solo in questo caso, la finitura dei fogli di cartongesso apparirà ordinata e attraente..

Preparazione della superficie

Prima di procedere alla verniciatura delle basi del muro a secco, devono essere adeguatamente preparate..

Per fare ciò, devi fare quanto segue:

  • in primo luogo, è necessario pulire la superficie della base in cartongesso da sporco e polvere: deve essere perfettamente pulita;
  • successivamente, la base deve essere trattata con un primer di alta qualità;
  • si consiglia di stuccare completamente i fogli di cartongesso prima della verniciatura (se si trascura questa fase del lavoro, il consumo di vernice può aumentare significativamente);
  • è imperativo riempire di stucco i giunti usando serpyanka situato tra i pannelli di cartongesso (non dimenticare di stuccare i cappucci delle viti avvitate nei fogli di cartongesso);

  • dopodiché devi aspettare che lo stucco sia completamente asciutto;
  • quindi è necessario pulire tutte le irregolarità presenti sulla superficie della base (tali difetti rimangono abbastanza spesso dopo che la soluzione si è solidificata);
  • la base va pulita fino a renderla completamente piana e liscia;
  • quindi è necessario camminare nuovamente sulla base con una miscela di primer (gli esperti consigliano di applicare il primer in più strati – ciò garantirà una penetrazione uniforme ottimale della vernice nella parte interna del materiale).

Non trascurare le fasi precedenti del lavoro di finitura, altrimenti la vernice potrebbe trovarsi in modo non uniforme e durare non molto a lungo. Se tutto il lavoro è stato eseguito correttamente, il risultato dovrebbe essere una superficie pulita e completamente stuccata con uno strato uniforme di primer.

markup

Il layout non è sempre richiesto per i supporti in cartongesso. Si consiglia di farvi riferimento se non si prevede di rifinire la base con un colore. La marcatura è indispensabile se si desidera applicare disegni a colori o motivi originali su basi in gesso.

Per fare ciò, la base deve essere divisa in aree separate, che verranno successivamente utilizzate per applicare la vernice di diverse tonalità. Sulla superficie della base in gesso, è necessario disegnare linee sottili usando una speciale matita da costruzione. Ora la zona esterna del lato che verrà verniciato per primo viene “recintata” con una striscia di nastro adesivo.

Non appena una delle aree è completamente verniciata e completamente asciutta, è possibile applicare del nastro adesivo sul bordo e iniziare a dipingere il resto della superficie..

La pittura

È abbastanza possibile dipingere il muro a secco con le tue mani. La tecnologia di applicazione dei materiali di verniciatura in questo caso è abbastanza semplice e diretta..

Di seguito è riportato l’ordine di questi lavori di finitura:

  • Qualsiasi vernice deve essere applicata al muro a secco in più strati.
  • La soluzione di vernice e vernice deve essere versata in un vassoio pulito, in cui sarà conveniente abbassare il rullo.
  • Attraverso il primo strato applicato, si noteranno lo stucco e le eventuali aree che differiscono nel colore. Strati successivi di vernice nasconderanno queste imperfezioni..
  • Si consiglia di utilizzare prima un pennello. Ha bisogno di finire l’intero perimetro dell’area che deve essere prima dipinta.
  • Devi fare un bagno di vernice e abbassare il rullo fino alla fine. Quando il materiale di finitura sull’utensile si esaurisce, deve essere abbassato con un lato nel piatto, rotolando ulteriormente lungo la parte inclinata.

  • Successivamente, puoi procedere alla finitura dell’area principale della base in cartongesso. Il rullo deve essere arrotolato con vernice su una superficie 3-4 volte. È imperativo farlo in una direzione..
  • Se la base è grande, può essere tagliata facendo movimenti perpendicolari. In questo caso, la larghezza delle strisce dovrebbe essere di 60-80 cm, facendo attenzione che non rimangano macchie sulla base..
  • Quindi è necessario rotolare nuovamente sulla base con un rullo per distribuire la vernice. Se inizia ad asciugarsi, non puoi finire di dipingere questi luoghi..
  • Applicare una seconda mano di vernice.
  • Quando è asciutto, applica una terza mano. Una nuova striscia di vernice dovrebbe sovrapporsi alle precedenti di 15 cm.
  • Le aree non verniciate possono essere rifinite solo dopo che la vernice si è completamente asciugata. Quindi è necessario rimuovere tutte le parti ausiliarie e coprire le giunture dei pavimenti con plinti.

Consigli utili

  1. Quando si dipinge il muro a secco, si consiglia di utilizzare un rullo per pelo, non un rullo in schiuma..
  2. Prima di applicare il successivo strato colorante, devi assicurarti che lo strato precedente sia completamente asciutto..
  3. I luoghi in cui è prevista l’installazione di prese o lampade dovrebbero essere verniciati con un pennello, non con un rullo: questo sarà più accurato.
  4. Se le pareti in cartongesso vengono dipinte, il processo deve essere eseguito dal soffitto al pavimento in modo che non ci siano molte macchie..
  5. È necessario mescolare bene la vernice prima di applicarla sui fogli di cartongesso. Se la sua consistenza è troppo densa, ad esempio, la composizione a base d’acqua può essere diluita con acqua e lo smalto con un solvente.
  6. Per l’adescamento su cartongesso, si consiglia un primer acrilico di alta qualità..

Suggerimenti per dipingere il muro a secco – nel prossimo video.