Pannello a mosaico: tipologie di materiali e modalità di posa

Il pannello a mosaico, assemblato da elementi di mosaico multicolori, è un oggetto decorativo altamente artistico. Può aggiungere gusto e originalità agli interni, concentrarsi su qualcosa di specifico o modificare visivamente le proporzioni della stanza..

Il pannello può essere utilizzato sul pavimento, imitando un tappeto intricato, o sul muro come copia di un ritratto, fotografia, dipinto di un artista famoso o una cornice del tuo film preferito.

Peculiarità

Il pannello a mosaico presenta innegabili vantaggi durante il funzionamento, come l’elevata resistenza agli influssi ambientali, la durata, l’estetica, la resistenza e la saturazione del colore.. È un materiale di finitura versatile, ideale per l’uso su superfici di qualsiasi curvatura e configurazione.. Recentemente, i pannelli a mosaico per pavimenti in pietra naturale o piastrelle scheggiate stanno diventando sempre più popolari..

Per trasmettere transizioni di colore uniformi e dettagliare gli elementi più fini, vengono utilizzati pezzi di mosaico di dimensioni più piccole. Questo crea l’effetto dell’integrità dell’immagine e della saturazione della tavolozza dei colori. Usando questa tecnica, puoi creare un capolavoro artistico non solo sul muro, sul soffitto e persino sul pavimento, ma anche usarlo per decorare le superfici dei mobili..

Un tale interno non sarà lasciato senza attenzione, e se nell’esecuzione del pannello viene utilizzato un mosaico a specchio, lo spazio nella stanza giocherà con il chiaroscuro della luce riflessa e degli arredi. La posizione di un tale pannello a mosaico può essere completamente diversa: questo è un bagno, un bagno, una cucina, una piscina e un soggiorno..

Si dovrebbe notare che l’esperienza con i mosaici è molto importante, perché è molto difficile da installare e non perdona nemmeno i piccoli errori. Il primo passo per una posa di successo è una superficie liscia e uniforme perfettamente preparata..

Per evitare che lo strato si scheggi e successivamente, quando si applica l’intonaco, non si crepa o si deformi, è necessario utilizzare un intonaco di cemento-sabbia con una base adesiva e rinforzante..

Visualizzazioni

In base al materiale di fabbricazione, i pannelli a mosaico sono in ceramica, vetro, pietra, specchio, marmo, metallo e tipi combinati.

Secondo la tecnica di esecuzione, si suddividono in tipi artistici e di matrice. Per assemblare un pannello di mosaico artistico, vengono utilizzati elementi di varie forme e dimensioni, materiali e trame. Per creare un pannello matrice, vengono utilizzati schemi chiari con una costruzione rigorosa di una griglia di pixel. Tale pannello è assemblato da poligoni convessi.

Materiali (modifica)

L’aspetto e le caratteristiche per il funzionamento del pannello a mosaico dipendono dal materiale utilizzato..

  • Mosaico di vetro È un materiale molto pratico e versatile da usare. La sua superficie goffrata rifrange la luce, creando così ulteriore volume ed espressività. Inoltre, ha una serie di qualità invidiabili, come resistenza all’acqua, sicurezza antincendio, igiene, resistenza alla deformazione..
  • Smalto proviene dal vetro di Murano, ha la stessa lucentezza, forza e opacità. È realizzato in polvere di vetro con l’aggiunta di coloranti. La superficie dello smalto è sia lucida che opaca con un effetto bagliore.
  • Piastrelle a specchio (una delle opzioni di vetro) viene utilizzato solo come sfondo. A causa della capacità di riflessione, dà un cambiamento visivo nelle proporzioni della stanza. Presenta una serie di svantaggi significativi: fragilità, elevata suscettibilità alla deformazione e intolleranza all’umidità costante.

  • Ceramica – ideale per tutte le superfici e condizioni operative. Ha una vasta gamma di colori e trame. Resistente al gelo, all’umidità, ai prodotti chimici e all’usura.
  • Calcolo – il modo più antico di decorare pareti e pavimenti. Tali mosaici sono più spesso prodotti sotto forma di moduli su una griglia, poiché sono più facili da posare. Ha una variegata combinazione di qualità che dipendono dalle proprietà delle pietre utilizzate in esso, ad esempio, l’arenaria è porosa e non è adatta per rifinire un grembiule in cucina, e il marmo assorbe facilmente lo sporco e quindi necessita di lucidatura periodica.

  • Metallo il mosaico ha iniziato la sua esistenza abbastanza recentemente. Per la sua produzione vengono utilizzati alluminio, acciaio inossidabile, rame, meno spesso viene utilizzata l’impollinazione con ottone, bronzo, argento e oro. Con uno schema di colori scarso, ha un vasto assortimento di trame. Viene prodotto solo modularmente su supporto in gomma, per cui non necessita di un’ideale planarità superficiale.
  • Di legno il mosaico è realizzato in impiallacciatura di legno duro. Nella maggior parte dei casi, per una varietà di colori, viene utilizzata una miscela di impiallacciature di diverse specie di alberi, meno spesso si ricorre a soluzioni più interessanti, ad esempio sezioni trasversali di un tronco d’albero. Un mosaico così originale si adatta all’interno di vari stili: dal loft all’high-tech. Per un effetto maggiore, la struttura della superficie viene tradita posando il mosaico con una pendenza diversa rispetto alla superficie..

Opzioni di disegno

Oggi, l’immaginazione dei designer non ha confini nell’uso delle tessere di mosaico. Viene utilizzato quasi ovunque: dal consueto arredamento delle stanze agli arredi esclusivi..

Anche la variazione dei motivi dei pannelli a mosaico è eccezionale e può copiare ornamenti e motivi popolari, antichi, classici, etnici, dipinti di artisti famosi, fotografie, immagini di bambini, fotogrammi di film, iscrizioni, imitare tappeti tessili, pelli di animali e molto altro. Questa abbondanza è limitata solo dalla fantasia e dalle capacità finanziarie..

Il pannello a mosaico raffigura facilmente soggetti semplici e complessi, nonché ornamenti floreali, araldici e persino geometrici. I mosaici per la creazione di un tale pannello hanno la forma di poligoni convessi regolari.. Ci sono diverse opzioni.

  • Stile caotico È un assemblaggio arbitrario di piccole parti di qualsiasi colore e forma. Il risultato è una superficie butterata o monocromatica. Questa disposizione non richiede l’uso del regime..
  • Metodo di ripetizione del motivo. Un modello semplice (strisce, onde, variazioni geometriche) con elementi ripetuti viene preso come base e disposto su tutta l’area della superficie di lavoro. Adatto per l’auto-styling.
  • Disegno grafico. La versione più semplice del dipinto, che utilizza pochi colori di piastrelle nella scala acromatica principale.

  • Motivo concentrico. Il punto viene preso come base, attorno al quale viene creata una composizione simmetrica con le stesse linee ed elementi che si ripetono attorno al cerchio..
  • La pittura. Il complesso processo di ricreazione di un’immagine utilizzando il principio dei pixel. Richiede uno schizzo pronto e abilità artistiche minime, pazienza e resistenza. Il risultato ripagherà lo sforzo.
  • Metodo di inserimento locale. Questa è una versione leggera quando un disegno viene creato da un unico layout di elementi semplici su uno sfondo a tinta unita, ad esempio un delfino o un drago..

Metodi di posa

Esistono due metodi di stile: avanti e indietro..

Con la posa diretta le immagini vengono stese direttamente sulla superficie e fissate nello strato di intonaco.

Con il metodo di posa inversa, la dima viene ricoperta da una pellicola autoadesiva trasparente o da una base di carta, sulla quale vengono adagiati i frammenti di mosaico a faccia in giù. Dopo che il pannello si è completamente indurito, la carta viene imbevuta di una spugna umida e i suoi resti vengono rimossi con un panno morbido inumidito con alcool etilico o solvente per vernici.

Come assemblare con le tue mani?

Per molti secoli, i pannelli a mosaico non hanno perso la loro rilevanza nella decorazione di varie superfici. Nel tempo, la posa del mosaico è diventata più conveniente e varia, il che aiuta a creare un interno davvero unico..

Quando si assembla professionalmente un pannello con un mosaico di queste dimensioni, si ottiene una versione quasi indistinguibile di un ritratto, un dipinto o un tappeto..

Per produzione di mosaico si intende la produzione autonoma di tutti i suoi componenti dalla base agli elementi del set. E la posa comporta la creazione di un pannello da un set già pronto di produzione in fabbrica. Tali set includono tutto ciò di cui hai bisogno, dagli elementi del mosaico a uno schizzo del pannello futuro. Questa opzione è più richiesta, poiché non richiede alcuna abilità artistica..

Il metodo di impilamento diretto consiste nel disporre l’immagine a faccia in su. È meglio disporre il pannello su una superficie orizzontale per facilità d’uso. Gli elementi del pannello sono incollati su una rete in fibra di vetro e quindi trasferiti nel luogo previsto. Le cuciture vengono sovrascritte dopo aver fissato il pannello finito sulla superficie.

Questo metodo di posa è adatto solo per superfici piane, altrimenti l’immagine si deformerà sulle curve..

Per ambienti con elevata umidità, ad esempio in un hammam, è necessario utilizzare una colla a base di silicone, in altri casi è adatta una normale soluzione per piastrelle.

Prima di tutto, devi fare un disegno del prodotto futuro, questo aiuterà una piccola master class.

Per realizzare l’opera di fantasia concepita, dovresti decidere sul disegno, quindi digitalizzarlo e, usando un programma per computer, sviluppare uno schema per il pannello futuro. Dopo aver ricevuto lo schizzo, è necessario scegliere la dimensione del mosaico e determinarne la tavolozza dei colori..

La posa del mosaico ha alcuni trucchi.

  1. Per preparare la superficie, utilizzare una mola a tazza e una sabbiatura. Il risultato dovrebbe essere una superficie liscia e ruvida..
  2. Questo metodo di posa è adatto solo per una superficie perfettamente sgrassata..
  3. Assenza completa sulla base di eventuali tracce estranee di ruggine, gomma, stucco o altra origine.
  4. La malta non deve contenere sabbia nella sua composizione per evitare danni agli elementi del mosaico. Dopo l’indurimento, le tracce di stucco vanno rimosse con un panno morbido inumidito e lucidate con lo stesso panno, ma asciutto e completamente pulito..

L’impilamento inverso è conveniente per l’uso su superfici curve e curve.

Per questa installazione viene utilizzato un motivo: un modello ricoperto da una pellicola autoadesiva trasparente con il lato adesivo rivolto verso l’alto e i frammenti di mosaico sono già disposti su di esso, a faccia in giù. La pellicola protettiva viene rimossa durante la disposizione degli elementi del mosaico.

Per completare l’installazione, il pannello risultante è diviso in piccole parti, ognuna delle quali viene alternativamente trasferita alla base. La base è preliminarmente ricoperta di colla. Prima di trasferire una parte del pannello, è meglio numerarla per non confondere la sequenza dei suoi frammenti. Il fissaggio deve essere eseguito con una leggera pressione in modo che la colla copra completamente la superficie di adesione. Per quanto riguarda le dimensioni delle parti in cui è tagliato il pannello, dovrebbero essere piccole in modo che il mosaico non si sbricioli o danneggi, non cambi la sua posizione.

Nella prima versione, dopo che il pannello è completamente congelato, viene rimossa la pellicola autoadesiva. Quando si utilizza la seconda opzione, la carta viene imbevuta di una spugna umida e l’albume rimanente viene rimosso con una spugna di media umidità.

La stuccatura e la lucidatura vengono eseguite allo stesso modo con una presa diretta. Vale la pena ricordare che quando ci si sdraia, l’immagine sul pannello risulta essere speculare rispetto al modello: il modello.

L’assemblaggio e la posa di un pannello a mosaico vengono eseguiti manualmente. Questo è un processo complesso e scrupoloso che richiede esperienza minima, grande pazienza e perseveranza. Per fissare saldamente il pannello a mosaico alla base, utilizzare materiali epossidici. E l’uso di malta epossidica creerà una rete di rinforzo aggiuntiva. Fornirà una protezione aggiuntiva del pannello a mosaico da scheggiature accidentali..

Il modo più semplice per disporre un pannello è assemblare spazi vuoti già pronti, quando il motivo selezionato viene applicato secondo il principio della stampa fotografica. Questa tecnologia ha un indiscutibile vantaggio: è la velocità di assemblaggio e l’efficienza nell’ottenere interessanti dipinti moderni..

È possibile acquistare set già pronti di pannelli a mosaico sia nei negozi dell’azienda che ordinare uno schizzo individuale in fabbrica dal produttore.

Bellissimi esempi all’interno

C’è una divisione stilistica in romana, ceramica, veneziana, marocchina. Ad esempio, lo stile marocchino è caratterizzato dall’uso dei colori arancione, marrone, blu, blu, giallo, bianco e verde scuro..

Pertanto, se lo si desidera, all’interno, è possibile incarnare una fiaba orientale con l’aiuto di ornamenti e romanticismo con l’aiuto dell’immagine di fiori delicati o di un’immagine del tramonto sulla costa del mare.

Vale la pena considerare che l’aspetto del pannello dipende dalle dimensioni del mosaico. Più grandi sono i pezzi del mosaico, più ruvido sarà il pannello e avrà l’effetto delle pennellate, e più piccoli saranno i pezzi, più realistica sarà l’immagine che potrai raccogliere e riprodurre più transizioni e sfumature di colore.

Per informazioni su come posare un pannello a mosaico, guarda il video qui sotto..