Olio essiccante combinato marca K 3: composizione e caratteristiche

Olio essiccante combinato marca K 3: composizione e caratteristiche

Una varietà di materiali viene utilizzata per lavori di costruzione e finitura. Il legno è ampiamente utilizzato in questo settore. Ma va tenuto presente che quando lo si utilizza, possono comparire una varietà di problemi, non ultimo l’aspetto di funghi, muffe e insetti..

In questo caso, la situazione può essere corretta mediante l’uso di olio essiccante, che (grazie agli oli naturali nella sua composizione) è in grado di creare un film che protegge la superficie e prolunga la vita del materiale..

Caratteristiche e caratteristiche

L’olio essiccante è una soluzione inclusa nella base di vari oli. Può essere preparato a base di girasole, semi di lino, olio di soia. È l’olio essiccante che è incluso in tutte le miscele di pitture e vernici di tipo a olio.

Per ridurre il tempo di essiccazione dell’olio di essiccazione, nella sua composizione vengono introdotti essiccatori. Questi componenti proteggono il rivestimento trattato con malta da influenze negative e ne prevengono la deformazione..

Attualmente, l’olio essiccante è ampiamente utilizzato nel campo della costruzione e della decorazione, quindi può essere acquistato liberamente in qualsiasi negozio specializzato. Se è necessario, realizzarlo da soli non è difficile. Il componente principale per questo è l’olio di girasole o di lino..

Le composizioni sono divise in sintetiche, oleose e combinate. La marca di olio essiccante K 3 è una soluzione combinata.

Il compito principale dell’olio essiccante combinato K 3 è il suo utilizzo nella produzione di pitture e vernici ad olio, nonché nella diluizione di miscele a grana grossa. Inoltre, viene utilizzato per impregnare le superfici in legno che vengono preparate per l’applicazione di colori ad olio..

Questa composizione può essere utilizzata sia per lavori esterni che interni. Protegge bene le superfici in legno dall’umidità e da altre condizioni climatiche avverse..

Parlando delle caratteristiche tecniche, va notato la trasparenza dell’olio essiccante di questo marchio. La tonalità del giallo è più pronunciata per la seconda elementare e meno satura per la prima. Quando il legno viene trattato con olio di lino, acquisisce una ricca tonalità nobile, appare una piacevole lucentezza..

Il tempo di asciugatura della composizione dipende dalle condizioni di temperatura in cui viene svolto il lavoro. La temperatura più favorevole è considerata di circa 20 gradi.. In questo caso, il rivestimento si asciugherà completamente in 24 ore.. Quando si lavora in modo indipendente con la composizione, deve essere utilizzato in piccole porzioni. La massa totale deve essere ben chiusa.

Ci sono differenze significative nell’uso dell’olio essiccante combinato dei gradi K 3 e K 2.

La composizione K 2 viene utilizzata quando si lavora con vernici che verranno utilizzate esclusivamente per la decorazione interna dei locali.. Consente al materiale di asciugarsi in modo più uniforme e di creare una superficie uniforme e liscia. L’olio di lino K 2 ha un colore più scuro rispetto al primo grado di composizione K 3. Allo stesso tempo, è anche trasparente.

L’applicazione di uno qualsiasi dei materiali deve essere eseguita su una superficie precedentemente preparata e con la condizione che il legno sia completamente asciutto. Il tempo di asciugatura per entrambe le soluzioni è lo stesso.

Applicazione

L’olio di lino combinato del marchio K 3 è popolare e richiesto, grazie alla possibilità del suo utilizzo sia per lavori interni che esterni..

La differenza tra i gradi 1 e 2 è che vengono utilizzati per vernici di diverse tonalità.. Poiché il primo è più trasparente, si consiglia di utilizzarlo quando si lavora con colori chiari. Il secondo aggiunge saturazione a pitture e vernici più scure e luminose..

Esiste una tecnica di sicurezza (secondo GOST), che è obbligatoria quando si lavora con oli essiccanti. Ciò è dovuto al fatto che l’olio essiccante naturale ha un alto indice di infiammabilità. Le formulazioni combinate richiedono ancora maggiore cautela nell’uso, poiché sono materiali esplosivi. Pertanto, un punto importante è il divieto di conservare la soluzione vicino a un fuoco aperto..

Consumo a legna

Prima di applicare l’olio essiccante combinato sulla superficie, è necessario elaborare la base. È necessario pulirlo dallo sporco e sgrassarlo. La superficie non deve essere umida Un normale pennello viene utilizzato per applicare l’olio essiccante e le composizioni che lo contengono. Con il suo aiuto, la soluzione viene applicata a piccole aree della base..

Se si prevede un lavoro voluminoso, per risparmiare tempo, la composizione può essere applicata utilizzando un rullo o uno spray.

Il punto principale è considerato un’accurata impregnazione della superficie, quindi la composizione viene applicata generosamente, tutte le aree vengono lavorate. Per rendere l’impregnazione più profonda, vale la pena usare olio essiccante caldo. Se calcoli il consumo approssimativo, sarà di circa 130-160 millimetri di soluzione per 1 metro quadrato di superficie.

Gli esperti consigliano di applicare il materiale in 2-3 strati, ma questo numero è di natura piuttosto consultiva. Il numero finale dipende dalla situazione specifica e viene calcolato secondo necessità. Le correnti d’aria non gioveranno alla superficie trattata, quindi è meglio evitarle..

Se le pitture e le vernici oleose sono eccessivamente spesse, è abbastanza difficile lavorare con esse. In questo caso, per dare la consistenza desiderata, si può usare l’olio essiccante K 3. Anche questo è utile perché il consumo della vernice stessa sarà molto inferiore.

Quando il lavoro è finito, non vale la pena conservare gli strumenti usati. Poiché l’olio essiccante è una composizione infiammabile ed esplosiva, questi elementi possono essere pericolosi, quindi dovrebbero essere smaltiti..

Per quanto riguarda la conservazione dei resti della composizione stessa, allora è necessario scegliere un luogo affidabile in cui la luce solare diretta non penetri. Inoltre è inaccettabile la presenza di umidità, apparecchi elettrici funzionanti e fonti di fuoco aperto nelle immediate vicinanze..

La composizione addensata deve essere diluita con un solvente compatibile con pitture e vernici ad olio. Le proporzioni dovrebbero essere approssimativamente da 1 a 10.

Domanda per l’allevamento di pesciolini d’argento

L’olio essiccante combinato K 3 è un assistente indispensabile nella coltivazione dell’argento. Il suo uso è abbastanza rilevante, poiché la superficie trattata con questa composizione diventa durevole, la vernice non si stacca e tollera perfettamente le influenze meccaniche e altre influenze aggressive.

L’argento può essere utilizzato per rivestire vari substrati come legno, cemento e metallo. Si asciuga abbastanza velocemente ed è completamente atossico. I prodotti rivestiti con questa composizione sembrano originali e insoliti.

La diluizione dell’olio d’argento con olio di lino non causa difficoltà. In questo caso devono essere osservate le proporzioni da 1 a 3 o da 1 a 4, dove 3 e 4 sono oli essiccanti.

Lo spirito bianco può essere aggiunto a una miscela troppo densa dopo la miscelazione..

Dopo le manipolazioni eseguite, puoi procedere direttamente alla colorazione. La superficie, così come prima dell’utilizzo di qualsiasi pittura, deve essere preparata e pulita. Se è presente un vecchio rivestimento, è necessario utilizzare un primer.. Serebryanka viene applicato in 2-3 strati. Il materiale lavorato da esso diventa resistente al calore e resistente alle temperature estreme.

Sottigliezze di scelta

Prima di tutto, quando acquisti un olio essiccante combinato K 3, devi assicurarti che il materiale che ti viene offerto sia di alta qualità e sicuro. Si può fare in apparenza.

Bisogna prestare attenzione alla trasparenza del prodotto, alla sua uniformità, alla presenza di sedimenti. Se il prodotto ha soddisfatto visivamente il consumatore, non sarà superfluo richiedere i documenti e i certificati necessari che possano confermare la sua qualità e conformità a GOST.

Imparerai come ricoprire la superficie trattata con olio di lino in futuro dal seguente video.