Macchia: tavolozza dei colori

Non è sempre possibile acquistare nuovi mobili, ma è possibile aggiornarli, fare un’opzione più interessante con cose vecchie o mobili economici grazie alla lavorazione delle macchie di legno. Con l’aiuto di un tale strumento, anche da mobili economici, puoi realizzare un’opzione molto insolita e interessante, conferendo alle specie di legno poco costose l’aspetto di mobili nobili e costosi..

Peculiarità

Il legno è sempre stato il materiale più richiesto, anche i materiali nuovi non sono in concorrenza con esso. Le stanze con mobili in legno o finiture con questo materiale naturale avranno sempre un aspetto accattivante e creeranno un’atmosfera speciale. I prodotti in legno richiedono una cura costante. Con l’aiuto di una macchia, puoi proteggere la sua superficie dai seguenti fattori:

  • da elevata umidità;
  • da fattori esterni che influiscono negativamente sulla superficie;
  • dalla luce solare diretta;
  • prevenire sporco e graffi.

Coprire vecchi mobili o superfici con macchie non lo renderà nuovo, ma è del tutto possibile dargli un aspetto elegante e insolito. La colorazione delle superfici in legno è il modo più semplice, che consente al materiale di apparire nella tonalità più vantaggiosa.

La macchia di legno penetra nel materiale senza lasciare uno strato come fanno le vernici convenzionali. La colorazione consente di cambiare rapidamente il colore del prodotto, dargli un aspetto più interessante, enfatizzare la struttura senza sovrapporla. Ad oggi sono già apparse delle macchie, grazie alle quali è possibile aumentare lo sfruttamento delle superfici in legno, inoltre, non hanno proprietà disinfettanti..

Composizione della macchia

È possibile proteggere il materiale e prolungare la durata delle superfici in legno e dei prodotti in compensato trattandoli con macchie. Tale rivestimento si chiama macchie, serve a proteggere la superficie dai parassiti che possono trovarsi sui prodotti in legno. Questi fondi si dividono in acquosi e non acquosi, questi ultimi si dividono anche in olio e alcool.

Acqua

La macchia d’acqua è considerata la più comune, è possibile acquistare un prodotto già pronto o in polvere. Questo è il tipo più comune, nell’arsenale c’è una vasta selezione di varie sfumature, che vanno dai colori chiari all’ombra più scura. L’intensità del colore dipende dalla quantità di polvere. La macchia d’acqua è inodore, quindi puoi lavorarci anche all’interno, il che è un indubbio vantaggio di questo prodotto..

Ma ha anche i suoi svantaggi. Durante la stesura, solleva leggermente le fibre sulla superficie da trattare, per cui aumenta la suscettibilità all’umidità nei rivestimenti per legno.. Occorrono almeno 12-14 ore per asciugare completamente la superficie..

Quando si sceglie una macchia d’acqua, si consiglia di pre-inumidire la superficie in legno, quindi carteggiarla con carta vetrata, rimuovendo così le fibre sollevate, quindi applicare l’agente.

Dopo aver lavorato con esso, la superficie può essere verniciata. Prima di iniziare il lavoro, il prodotto deve essere mescolato molto accuratamente in modo che non rimangano piccole particelle.

Alcol

La macchia alcolica nella sua composizione contiene colorante all’anilina, che si dissolve in alcool denaturato. Può essere utilizzato come prodotto finito o come polvere. L’indubbio vantaggio nel lavorare con questo strumento è che tali macchie si asciugano letteralmente entro mezz’ora, poiché la composizione contiene alcol volatile. Le macchie di alcol possono essere difficili da trattare poiché possono formarsi macchie sulla superficie se si asciugano molto rapidamente.. Per evitare ciò, utilizzare una pistola a spruzzo..

Olio

Viene prodotto in forma secca, per l’uso viene sciolto con acquaragia. La base per il prodotto è spesso l’olio di lino, quindi può essere giustamente considerato sicuro ed ecologico. Nell’ambiente dell’olio, i coloranti si dissolvono, il che consente di ottenere le sfumature più interessanti. Questo strumento è popolare tra i decoratori. La macchia si asciuga abbastanza velocemente (in sole 2-3 ore).

Nel processo di applicazione, le fibre di legno non si alzano, si applica senza la comparsa di macchie, nel processo di lavorazione si forma un film sulla superficie.

Sono già apparsi nuovi tipi di prodotti per la protezione del legno: acrilico e cera. Durante la loro produzione, sono stati presi in considerazione tutti gli svantaggi di altri tipi, dovrebbero essere attribuiti alla nuova generazione di strumenti per lavorare con le superfici in legno. La tavolozza dei colori è presentata molto più interessante e varia, dalle sfumature naturali all’esotico insolito.

La macchia acrilica, oltre ai suoi indubbi vantaggi, presenta degli svantaggi. Se applicato in più di due mani, possono comparire macchie sulla superficie ed è anche piuttosto costoso. La cera non viene utilizzata durante la lavorazione con poliuretano. Applicando questo prodotto, la macchia non satura la superficie, ma crea uno strato che protegge il legno..

Se aggiungi acido o perossido di idrogeno alla macchia, puoi ottenere una barra scolorita, che può quindi essere dipinta.

Esistono altri tipi di tinte per legno, sono realizzati indipendentemente. Tali prodotti sono economici ed ecologici, hanno un’ampia varietà di sfumature: quercia, noce e altre specie di alberi. Basta scegliere la combinazione di colori desiderata e applicare la composizione alla superficie.

Colori ed effetti

Per il trattamento delle superfici in legno, viene utilizzata la macchia. Quando ne parli, la superficie appare immediatamente marrone. Per molti consumatori, questo colore sembra essere il più rilevante. Dopo aver studiato le caratteristiche del prodotto, la sua combinazione di colori, diventa chiaro che questo prodotto ha un’ampia varietà, che consente di conferire agli interni un aspetto nuovo e unico. Grazie a un’ampia varietà di assortimenti, è possibile selezionare qualsiasi colore e tonalità.

Quando si sceglie un colore, si dovrebbe essere guidati dal fatto che la composizione apparirà in modo diverso su superfici diverse.. Anche se c’è un certo colore sui campioni presentati nel negozio, è meglio controllarlo prima a casa su una piccola area della superficie trattata e assicurarsi che il tono corrisponda. Sebbene il produttore indichi il tono sulla confezione, il colore può apparire in modo diverso su superfici diverse, poiché i materiali naturali assorbono la composizione e acquisiscono sfumature completamente nuove..

Trattando la superficie con macchie d’acqua o alcol, è possibile ottenere un effetto naturale. Quando si sceglie uno strumento, è necessario considerare quale effetto si intende ottenere. Puoi nobilitare una stanza in poche ore se applichi rovere o ebano sulla superficie. Dopo l’elaborazione, il mogano apparirà più rosso, mentre l’acero, a causa della sua densità, praticamente non cambia colore quando applicato..

Se applicato sulla superficie porosa di un pioppo, il colore della sua colorazione cambierà. La quercia avrà un motivo pronunciato a causa della sua struttura. Spesso per l’elaborazione vengono scelti toni neutri. Puoi scegliere tonalità scure e prendere il colore del moka, noce, mogano o cognac.

I trattamenti per le superfici in legno sono disponibili in un’ampia varietà di colori, rendendo immediatamente più interessante la vecchia finitura. Le superfici trattate con tinte rovere, faggio, ciliegio e teak sono originali..

Per la lavorazione del legno, non vengono utilizzate solo le macchie acquistate in negozio, la superficie può essere trattata con mezzi ottenuti dalle piante.

  • Il larice è adatto per dare ai prodotti una tonalità rossa, un decotto dalla sua corteccia aiuterà a ottenere questo effetto. L’albero diventerà più rosso se coperto con un decotto di buccia di cipolla..
  • I gusci di noce macinati aiuteranno a ottenere sfumature insolite. La polvere viene bollita, alla fine dell’ebollizione viene aggiunta la soda. L’aggiunta della frangia si traduce in un ricco tono rossastro. Se aggiungi acido acetico, il colore diventa grigio.
  • Quando si utilizza polvere di noce e corteccia di melo, si può ottenere un colore marrone, con l’aggiunta di allume, il colore diventa marrone scuro.
  • Quando si applica un decotto di frutti acerbi dell’olivello spinoso, è possibile ottenere una tonalità dorata.

È possibile ottenere una tavolozza di colori varia e ottenere un colore ricco e interessante, come wengé, oregon, pino o rovere di palude, nero, usando macchie a base di tè, caffè e aceto.

  • L’uso del caffè consente di ottenere una tinta marrone. Chicchi di caffè macinato e aggiungere il bicarbonato di sodio, oppure fare il caffè istantaneo e applicarlo sulla superficie.
  • Puoi aggiungere un colore marrone scuro usando normali foglie di tè. La forza della miscela influisce sulla saturazione del colore..
  • L’effetto ebano può essere ottenuto utilizzando metallo e aceto. Per questo, i prodotti in metallo vengono versati per almeno 2 giorni e difesi in un luogo ben ventilato..
  • Per conferire al prodotto sfumature di ciliegia, viene utilizzato il permanganato di potassio. Dopo la lavorazione con permanganato di potassio, al ritmo di 50 g per 1 litro d’acqua, la superficie viene verniciata in modo che il materiale non sbiadisca al sole.

La tavolozza dei colori è così varia che è difficile decidere quale colore prendere. Puoi soffermarti su tonalità neutre, scegli un’opzione incolore. La tavolozza dei colori ti consente di utilizzare sfumature insolite: giallo, verde, arancione, verde smeraldo. Macchia blu, bianca o blu: questo non è un elenco completo di colori per rinnovare le superfici in legno..

Consigli

Quando si applica il prodotto sulla superficie, è necessario prestare la massima attenzione possibile.. Se nel processo di lavoro sorgono difficoltà, i consigli dei professionisti aiuteranno..

  • Se si formano delle striature, rimuovere il top coat il prima possibile prima che la macchia si asciughi. Dopo che si asciuga, viene applicato un altro strato, quindi entrambi vengono rimossi. Se la superficie è già asciutta, utilizzare un solvente.
  • Se compaiono macchie sulla superficie, viene utilizzato un piano per eliminarle..
  • Se il lavoro viene eseguito su una superficie fatta di conifere, la resina deve essere rimossa da esse, poiché non assorbiranno bene il prodotto e il colore non cambierà.
  • Applicando la macchia d’acqua, il materiale viene idratato, in modo che il colorante venga assorbito meglio.
  • Quando si applica, è meglio usare un pennello, un rullo, una spugna o dei tamponi di stoffa, una pistola a spruzzo.

Per scegliere lo strumento giusto, dovresti decidere immediatamente quale sarà il risultato finale.. Per una leggera sfumatura, è adatta una macchia a base d’acqua. Lo stesso risultato si può ottenere scegliendo un prodotto a base alcolica, inoltre l’alcol proteggerà la superficie da funghi e batteri. I prodotti alcolici e acquosi consentono di enfatizzare la naturalezza del legno, imitare facilmente la superficie naturale.

Se vuoi cambiare completamente il colore, puoi usare le macchie a base di olio. Per dare nobiltà all’albero, scegli il colore dell’ebano o del noce peruviano, con il loro aiuto puoi ravvivare anche prodotti completamente anonimi..

Per colorare i mobili in legno e altre superfici, prendi un concentrato di colorante. Per diluire questi prodotti, utilizzare nitrosolventi, nitrobait o macchie d’acqua. In questo caso il tono della superficie da trattare dipenderà dalla base, dal numero di strati e dalla composizione chimica. I concentrati di colorante offrono enormi opportunità per la finitura del legno. Con la scelta giusta, miglioreranno l’aspetto..

Per informazioni su come applicare correttamente la macchia, vedere il prossimo video..