Intonaco cementizio: pro e contro

Con lo sviluppo di tecnologie per la produzione di materiali da costruzione, le miscele secche hanno cessato di servire solo come materiale ausiliario per la riparazione e la decorazione e hanno iniziato a fungere da rivestimento di finitura indipendente con varie funzioni utili. Con il loro aiuto, eseguono decorazioni interne grezze e prefinite, lavori di facciata, predispongono un ulteriore isolamento acustico o isolamento termico e proteggono le strutture edilizie dagli effetti negativi di fattori esterni.

I composti intonacanti più comuni sono i rivestimenti livellanti a base di gesso e cemento. La principale differenza tra loro risiede nel campo di utilizzo, in base a ciò, hanno un certo insieme di proprietà operative che contribuiscono a risolvere determinati problemi nel processo di riparazione. Questo articolo si concentrerà sugli intonaci cementizi, le loro varietà, possibilità, vantaggi e svantaggi..

Peculiarità

A seconda della composizione e delle proporzioni degli ingredienti dell’intonaco cementizio classificati in due gruppi principali, rappresentati da:

  • miscele di cemento-sabbia (pure), compresi vari additivi modificanti;
  • miscele cemento-calce, che differiscono per il contenuto di un componente aggiuntivo – calce.

Entrambi i tipi di miscele vengono utilizzati per eseguire:

  • livellamento grossolano delle superfici murarie al fine di eliminare gravi difetti costruttivi e notevoli dislivelli;
  • finitura di basi di vari materiali;
  • riempimento giunti tra solai e riempimento fessure;
  • rafforzamento delle strutture edilizie al fine di aumentarne la resistenza agli effetti distruttivi di un ambiente umido e ai danni meccanici;
  • preparazione prefinitura per finiture con intonaci interni, carte da parati, pitture e rivestimenti ceramici;
  • iniziare l’intonacatura delle pareti per aumentare l’isolamento acustico nella stanza;
  • creare uno strato termoisolante aggiuntivo durante la finitura delle superfici esterne per ridurre la perdita di calore negli edifici.

Vantaggi e svantaggi

Ogni gruppo di miscele di gesso con un legante cementizio ha punti di forza e di debolezza, dovuti alle peculiarità della composizione.

Cemento-sabbia (DSP)

La richiesta di intonaci cemento-sabbia è dovuta alle seguenti qualità di lavorazione:

  • Le caratteristiche di resistenza e resistenza all’usura della miscela sono superiori a quelle di altre soluzioni di intonacatura.
  • Le proprietà idrorepellenti sono dovute al contenuto di additivi idrofobici che impediscono l’immersione, la distruzione delle superfici e preservano le proprietà di isolamento termico delle strutture edilizie.
  • Eccellente adesione – un indicatore in base al quale le composizioni passano in secondo piano dopo gli intonaci con legante di gesso.
  • Il materiale è resistente agli sbalzi di temperatura.
  • Versatilità di utilizzo – questo tipo di rivestimenti livellanti sono adatti per eseguire lavori di finitura di facciate e finiture interne di locali utilitari con elevata umidità (cantina, lavanderie, piscine, bagni) e luoghi dove non sono presenti impianti di riscaldamento (balconi, logge, cantine).

Il loro unico inconveniente è la durata del periodo di presa della miscela di malta e l’essiccazione dello strato di intonaco..

Varietà di DSP

A seconda del metodo di applicazione degli ingredienti della composizione e dell’area di utilizzo dell’intonaco a base di cemento e a base di sabbia classificate convenzionalmente in tre categorie:

  • Regolare. La loro applicazione è ridotta a due fasi: spruzzatura e successiva macinazione. In questo caso, non è necessario utilizzare i beacon (guide) e creare un livello del viso. Sono ideali per ambienti dove non sono richieste finiture superficiali perfette. Trattasi di scantinati, solai, garage, annessi..
  • Materiali di finitura universali appartengono alla versione più comune dei rivestimenti livellanti a secco, che vengono utilizzati per intonacare pareti interne, facciate di edifici residenziali e pubblici. Eseguono una finitura ruvida con la formazione di tre strati di base: spray, terreno, copertura. La lisciatura dello strato finale viene eseguita utilizzando una cazzuola o una spatola speciale. Il risultato del lavoro svolto ti delizierà con una superficie liscia, angoli corretti e pendenze uniformi.

  • Soluzioni di alta qualità utilizzato nei casi in cui è necessario ottenere la massima qualità di finitura della facciata degli edifici o eseguire idealmente l’intonacatura durante i lavori interni. Qui, la tecnologia di intonacatura implica le seguenti operazioni: prima devono essere installati i profili dei fari, quindi vengono applicati cinque strati della miscela di malta: spruzzatura, strati di terra (massimo 3) e creazione di una copertura. Questo tipo di lavoro richiede più tempo, ma alla fine vale la pena ottenere una finitura perfetta..

Componenti

Il componente principale delle malte cemento-sabbia sono varie marche di cemento – da M-150 a M-500 – un legante forte, resistente e durevole. Marcando, puoi scoprire gli indicatori del carico massimo della miscela di malta congelata, misurato in kg / cm3.

Le miscele di intonaco M-150 / M-200 eseguono lavori sulla decorazione interna di ambienti con umidità normale e con i composti, a partire dal marchio M-300, è già possibile elaborare facciate di edifici, balconi senza vetri e utilizzarli in luoghi con condizioni di elevata umidità.

Un altro componente altrettanto importante delle pavimentazioni livellanti in cemento è la sabbia frazionata a grana fine, media e grossa, che funge da riempitivo e si differenzia per posizione e metodo di estrazione. Si estrae dal letto di fiumi prosciugati o da cave a cielo aperto o per lavaggio.

Additivi funzionali

Molti produttori di intonaci cemento-sabbia praticano l’aggiunta di additivi modificanti la loro composizione per migliorare le qualità di lavorazione delle miscele secche. Grazie alla sabbia silicea o alla farina di diabase, i prodotti finali diventano resistenti agli acidi, grazie alla sabbia di barite – la capacità di resistere ai raggi X e, dopo l’aggiunta di polvere metallica – un ulteriore margine di sicurezza in combinazione con una maggiore resistenza agli urti.

Cemento-calce (CIS)

Poiché le miscele di intonaco cemento-sabbia pesano molto, i produttori hanno risolto questo problema aggiungendo calce spenta alla loro composizione. I vantaggi dell’ISC:

  • Compatibile con la maggior parte dei materiali da costruzione esistenti: cemento, mattoni, blocchi di schiuma, legno e ha un’elevata capacità adesiva.
  • Fornisce un effetto antibatterico grazie al contenuto di calce nella composizione, che previene danni biologici alle superfici intonacate.
  • Plastica e resistente alle crepe.
  • Le miscele sono resistenti ai prodotti chimici.
  • Le buone proprietà di duttilità vengono mantenute per tutto il ciclo di vita del materiale.
  • Consentono di ottenere una base chiara o persino bianca con una consistenza assolutamente liscia per decorare la pittura.
  • Contribuire alla creazione di un microclima favorevole nella stanza grazie all’elevata permeabilità al vapore.

Il principale svantaggio operativo risiede nella resistenza di grado relativamente basso, pertanto l’area del loro utilizzo esclude più spesso l’intonacatura di strutture caricate.

I componenti principali della composizione dei prodotti di fabbrica sono:

  • Cemento Portland;
  • calce idrata;
  • sabbia di quarzo a grana fine o media;
  • additivi per trattenere l’acqua;
  • fibra di polipropilene.

Qualità lavorative

Indipendentemente dal produttore e dalle caratteristiche della composizione, la maggior parte dei rivestimenti livellanti a base di cemento ha proprietà prestazionali simili..

Specifiche:

  • Aspetto: una miscela polverosa di colore grigio, che non cambia con la miscela di malta.
  • Tipo di legante – cemento di vari gradi M-150 / M-200 / M-300 / M-500.
  • Intervallo di temperatura di esercizio (C°) – da meno 50 a più 70.
  • Tasso di consumo della soluzione di lavoro (kg / m2) – circa 18 kg per quadrato, se lo strato viene applicato con uno spessore di 1 cm.
  • Valori ammessi dello spessore dello strato applicato – minimo 5 mm, massimo – 30 mm, in caso di livellamento parziale – 50 mm.

  • La durata della malta premiscelata in recipiente aperto va da mezz’ora a 6 ore. Questo indicatore è influenzato dalla composizione. Se si aggiunge calce, aumenta la durata della soluzione..
  • È consentito stuccare le superfici intonacate dopo 5-6 ore, stucco e pittura possono essere eseguiti dopo 2 settimane e il rivestimento in piastrelle può essere eseguito dopo tre giorni.
  • Indicatori di resistenza al gelo (° F) – 50.
  • Resistenza alla compressione dopo 28 giorni – 61,18-122,4 kgf / cm2.
  • Gli indicatori di adesione alla base sono 3,05-4,08 kgf / cm2.
  • Il tempo per l’asciugatura completa – il periodo di acquisizione della forza del marchio – è di circa 28-29 giorni.
  • Il periodo di conservazione in garanzia è limitato a un anno.

Conservare le miscele secche nella loro confezione originale in locali sufficientemente aerati.

Visualizzazioni

Per snellire le molteplici tipologie di impasti di intonaco secco è opportuno fare riferimento alle specifiche regolamentate dal GOST 31189 2015. I prodotti sono suddivisi in base a diverse caratteristiche. La classificazione dei rivestimenti livellanti con un legante cementizio viene effettuata in base alla loro densità, sono:

  • leggero – non più di 1300 kg per m3;
  • pesante – da 1300 kg per m3 e oltre;
  • super pesante – da 2300 kg per m3 e oltre.

Cemento polimerico

Lo scopo di questi intonaci pronti all’uso è per la finitura di decorazioni esterne ed interne, comprese le stanze umide. Differiscono dai semplici rivestimenti livellanti nella composizione con l’aggiunta di additivi polimerici sotto forma di componenti di rinforzo come fibre o plastificanti.

La maggior parte delle miscele di intonaco di questo tipo sono rivestimenti resistenti all’umidità di tonalità chiare, per cui è consigliabile utilizzarli per le superfici da verniciare. Resistono saldamente alle sollecitazioni meccaniche, hanno un’eccellente resistenza al gelo, elevata plasticità e permeabilità al vapore, creando l’effetto di pareti “respiranti”.

perlite

Gli intonaci di perlite sono un altro tipo popolare di miscele secche per facciate, che sono caratterizzate da forza, resistenza agli agenti atmosferici, durata e facilità d’uso. Sono adatti per livellare pareti e anche per rifinire superfici esterne. Poiché questi materiali si distinguono per l’elevata capacità di isolamento termico e le eccellenti qualità di isolamento acustico, quindi con il loro aiuto, vengono inoltre isolati oggetti per vari scopi.

Le miscele di perlite sono compatibili con diversi tipi di basi – cemento, mattoni, legno e soprattutto con superfici in blocchi di cemento espanso, quando si intonacano che non hanno eguali.

ceresite

La miscela di ceresite è considerata una versione migliorata dell’intonaco cemento-calce, poiché i componenti della ceresite sono calce, acido oleico, ammoniaca e una soluzione acquosa di sale di ammonio. Questi componenti aiutano ad aumentare l’impermeabilità del rivestimento livellante riempiendo i pori e sigillando la struttura. La particolarità di lavorare con questo tipo di intonaci è la necessità di un’applicazione dell’impasto in strato sottile durante la formazione di ogni strato a causa della scarsa adesione dell’impasto di malta con lo strato precedente..

Quale scegliere?

Quando si scelgono le miscele di gesso, sono guidate dai seguenti criteri:

  • Appuntamento. Se è possibile eseguire lavori sia esterni che interni con composti universali con legante cementizio, è consigliabile intonacare le pareti con calcare all’interno dei locali..
  • Indicatori di densità della miscela. Qui è necessario valutare le condizioni della base: il numero e la gravità dei difetti di costruzione. La soluzione ideale per livellare sottofondi difficili – intonaci leggeri a basso peso specifico che possono essere applicati senza problemi in qualsiasi volume senza compromettere la qualità della finitura.
  • Tipo di camera – bagnato o asciutto. Per ambienti con condizioni di elevata umidità, è necessario acquistare miscele resistenti all’umidità. I composti di perlite aiuteranno a risolvere il problema della crescita di muffe.
  • Tipo di base. Quando si intonacano basi in legno o muratura, è consigliabile utilizzare miscele cemento-calce, che forniranno una maggiore adesione alle pareti rispetto alle malte sabbia-cemento. I blocchi di schiuma e i blocchi di silicato di gas sono allineati in modo ottimale con i composti a base di perlite.
  • La scala della riparazione. Le piccole aree sono meglio rifinite con intonaci a mano. Se c’è una grande quantità di lavoro da fare, allora è più appropriato fare una scelta a favore dei rivestimenti livellanti applicati con un metodo meccanizzato..

Processo di candidatura

Esistono diverse tecnologie per l’intonacatura con composti a base di cemento. Gli strati possono essere applicati manualmente o a macchina utilizzando pompe a vite per iniezione di boiacche cementizie.

Preparazione delle basi

È necessario preparare le pareti per l’intonacatura come segue:

  • Il vecchio rivestimento viene rimosso dalla base ruvida: vengono puliti vernice, carta da parati, intonaco sbucciato e sporco. La superficie deve essere depolverizzata.
  • I piccoli difetti sono chiusi.
  • Quindi viene creata una superficie ricevente.
  • Le superfici in laterizio, calcestruzzo o calcestruzzo di scoria dovranno essere irruvidite realizzando incisioni profonde almeno 10 mm utilizzando spazzole d’acciaio o un’ascia.

Per l’elaborazione, viene necessariamente utilizzato il contatto concreto. Le basi in legno sono tappezzate con doghe o scandole, avendo precedentemente utilizzato il terreno. I materiali porosi leggeri sono trattati con primer per calcestruzzo.

intonacatura

Lavorare con rivestimenti livellanti su un legante cementizio comprende tre fasi:

  • spruzzi – il composto di malta viene versato sulla base della base in grumi aiutandosi con un mestolo. Quindi prendono la regola e livellano gli schizzi..
  • Strati di terreno (da 1 a 3). La formazione del terreno viene effettuata utilizzando una cazzuola e una soluzione densa. Lo spessore massimo dello strato è di 0,5 cm.La miscela viene lasciata indurire per mezz’ora, dopodiché, utilizzando la regola e, se necessario, aggiungendo una soluzione alle aree problematiche, la superficie viene livellata.
  • Strato facciale (copertina) – il rivestimento viene inumidito e il falco viene utilizzato per applicare la miscela di malta. Non appena inizia a fare presa, si può procedere alla stuccatura utilizzando lo stesso falco o grattugia..

Suggerimenti e trucchi

Quando si lavora con il materiale, è importante sapere quanto segue:

  • L’intonacatura a spessore viene eseguita in due passaggi per evitare fessurazioni dovute all’essiccazione non uniforme del rivestimento immediatamente applicato in uno strato spesso. Spessore minimo spray manuale 3 mm, terreno 5 mm.
  • Per una rapida e facile miscelazione della malta, è meglio utilizzare una betoniera.
  • Nei locali finiti, è importante evitare correnti d’aria per evitare fessurazioni del rivestimento.
  • La qualità della miscela di malta fatta in casa aiuterà a migliorare l’aggiunta di emulsione di acetato di polivinile al tasso di 0,01 PVA per litro di soluzione.
  • Quando si acquista l’intonaco, è necessario prestare attenzione alla data di scadenza, poiché i materiali creati più di sei mesi fa devono essere utilizzati con l’uso di un legante.

Lavorare con miscele fatte in casa a temperature di congelamento richiede l’aggiunta di additivi antigelo alla soluzione.

Produttori

Il mercato dei materiali da costruzione è pieno di offerte dei produttori di miscele secche, il che a volte rende difficile scegliere il prodotto giusto. Una valutazione dei cerotti popolari di noti marchi russi e stranieri ti aiuterà a navigare al momento dell’acquisto.

Ceresit

Il gruppo di intonaci cementizi Henkel comprende tre prodotti Ceresit:

  • ST-24 – un rivestimento permeabile al vapore, ecologico e plastico con elevate proprietà di adesione per livellare il calcestruzzo cellulare con vari leganti.
  • ST-29 – composizione resistente agli agenti atmosferici con microfibre di rinforzo, che fornisce un’adesione affidabile ai substrati minerali.
  • ST-24 Luce – rivestimento livellante chiaro di colore chiaro. Vantaggi – resistenza al gelo, assenza di crepe ed eccellenti qualità di isolamento termico.

Ai vantaggi degli intonaci Ceresit, oltre alle loro proprietà ad alte prestazioni, gli acquirenti considerano la versatilità, la facilità e la facilità d’uso. I rivestimenti livellanti sono adatti per la finitura di facciate e interni a mano e con metodi meccanizzati.

Knauf

Il famoso marchio tedesco ha una vasta gamma di intonaci cementizi con varie qualità utili: isolamento termico, idrorepellente, protettivo. Queste sono ottime miscele di Adgesive, Sockelputz e Unterputz. Knauf Diamant in bianco e Sevener multifunzionale meritano un’attenzione speciale, che è adatta per un’ampia varietà di lavori di ristrutturazione e decorazione. La miscela viene solitamente confezionata in sacchi da 25 kg.

Le recensioni negative sui prodotti dell’azienda sono piuttosto rare e, come si scopre in seguito, compaiono solo nei casi di utilizzo di falsi. L’affermazione sui prodotti originali è la stessa delle miscele Ceresit: questo è, secondo molti, un costo eccessivo.

cercatori

Tra gli intonaci cementizi prodotti da uno dei leader nel mercato delle costruzioni, la domanda costantemente elevata è per:

  • DSP universali, i cui principali vantaggi sono la resistenza al gelo, la permeabilità al vapore e l’elasticità.
  • MIXTER rasature con cemento, sabbia, gesso e additivi modificati. Area di utilizzo: intonacatura di alta qualità di superfici per la decorazione d’interni.

Gli utenti notano l’eccellente capacità di adesione e il prezzo abbastanza ragionevole dei prodotti Prospector rispetto alle controparti importate. Il risparmio è di circa il 20-25%, che è particolarmente importante quando si eseguono grandi volumi di lavoro.

Bergauf

Gli intonaci cementizi di uno dei più grandi produttori russi di materiali da costruzione sono in costante domanda.

Gli utenti più spesso lodano:

  • Intonaco per facciate Bau Putz Zement idrorepellente e resistente al gelo, che può essere combinato con quasi tutti i tipi di basi. Si segnala anche la sua comoda confezione – 5, 25 e 30 kg ciascuno.
  • Miscela Prima Facciata con qualità termoisolanti per la finitura della facciata. Mi piace per l’assenza della necessità di riempimento ed è facile da usare..

bolar

Viene presentata la linea di intonaci cementizi con l’aggiunta di additivi modificanti di un noto produttore nazionale quattro strati di livellamento:

  • Uniplast è un materiale con una maggiore permeabilità al vapore. Adatto per esterno, interno e applicato a mano.
  • Due tipi di composizioni per facciate resistenti agli agenti atmosferici, permeabili al vapore e ad alta resistenza per l’intonacatura manuale e meccanizzata.
  • Rivestimento frontale di finitura antigelo. Puoi lavorarci a basse temperature – fino a -10 gradi.

Gli intonaci Bolars sono particolarmente apprezzati per il fatto che si posano in modo molto uniforme e si induriscono rapidamente..

Per informazioni su come intonacare correttamente con intonaco cementizio, vedere il prossimo video.