Intonaco caldo per lavori interni: pro e contro

Intonaco caldo per lavori interni: pro e contro

Quando pianifichi di eseguire lavori di riparazione nella stanza, dovresti riflettere e prendere in considerazione tutti i dettagli, perché in tale lavoro non ci possono essere sciocchezze. Il riscaldamento di una stanza è uno dei processi più importanti e non dovrebbe essere ignorato. L’intonaco caldo è una delle opzioni per risolvere questo problema..

Peculiarità

Molti residenti di appartamenti e case private sentono parlare per la prima volta dell’intonaco caldo, quindi dovresti capire più in dettaglio di cosa si tratta, per quali scopi viene utilizzato e quali sono le sue varietà.

Tutti i materiali da costruzione hanno determinate proprietà di isolamento termico. Usando il normale intonaco, puoi isolare solo leggermente la stanza. Per ottenere un isolamento più forte, utilizzare intonaco caldo.

Quando si applica l’intonaco caldo sulla superficie, la parete è più liscia, mentre il suo isolamento termico aumenta.

Hanno iniziato a utilizzare questo materiale nella costruzione e durante i lavori di riparazione non molto tempo fa, quindi pochi conoscono la composizione e le proprietà dell’intonaco caldo..

Con il suo aiuto puoi:

  • allineare il muro;
  • decorare la superficie;
  • fornire una temperatura per un soggiorno confortevole.

Inoltre, questo materiale ha una funzione di isolamento acustico..

I materiali per l’isolamento termico hanno una struttura porosa, fibrosa o cellulare che viene riempita con aria, gas o vuoto. Quando applicato sulla superficie, si crea una sorta di “pelliccia”.

Sin dai tempi antichi, i materiali naturali sono stati utilizzati per l’isolamento delle pareti. Per questo sono stati usati paglia, segatura e argilla. Rivestendo le pareti con una miscela di questi materiali, diluiti con acqua, hanno ottenuto il loro isolamento. Forse questa tecnica è ancora usata da qualche parte nei villaggi a causa della sua economicità e facilità d’uso..

Le moderne tecnologie non si fermano e oggi viene prodotto un gran numero di materiali utilizzati per l’isolamento delle pareti. L’intonaco caldo si basa su vari riempitivi e componenti leganti, nonché altri ingredienti aggiuntivi..

Lo stucco caldo per intonaco può essere realizzato con materiali diversi. Considera la loro descrizione e le caratteristiche:

  1. Il riempitivo può contenere Polistirene espanso. Questo materiale ha un alto livello di isolamento termico, inoltre, è economico. Oltre agli indubbi vantaggi, la schiuma di polistirene presenta uno svantaggio: può accendersi rapidamente e durante la combustione del materiale vengono rilasciate sostanze tossiche..
  2. Il più economico, inoltre, il materiale più ecologico può essere chiamato segatura. Sono spesso utilizzati nella produzione indipendente di materiale, sebbene la segatura non abbia elevate proprietà di schermatura del calore..
  3. perlite. Quando la perlite viene trattata ad alta temperatura, si ottiene un materiale con una struttura porosa. La perlite ha una buona resistenza alle temperature estreme ed è facile da lavorare. Ha anche resistenza ai microrganismi dannosi..
  4. Il materiale che è fatto da mica è vermiculite. È molto resistente, ha un alto livello di igroscopicità, ha sicurezza biologica e sicurezza antincendio.
  5. Vetro schiuma. Per la sua produzione, prendono sabbia di quarzo. Questo materiale è consigliato per l’uso in ambienti con elevata umidità, che è senza dubbio il suo vantaggio. Le sue proprietà di isolamento termico sono inferiori alle opzioni sopra descritte..

Gesso o cemento viene utilizzato per legare questi materiali. L’uso del cemento nel lavoro consente di ottenere una superficie più resistente. La malta con cemento è grigia, sarà evidente dal lato. Per eliminare l’ombra grigia sulla superficie, può essere coperta con stucco per gesso..

Invece del cemento, puoi prendere il gesso. Di solito è usato solo all’interno..

Specifiche

È necessario capire dove viene utilizzato l’intonaco caldo, quanto è facile applicare sulla superficie all’interno.

Quindi, questo materiale è applicabile per:

  • per livellare pareti e creare ulteriore isolamento termico;
  • riempimento di vuoti, isolamento di tubi dell’acqua, fognature;
  • isolare le pendenze di finestre e porte: una tale superficie isolante impedirà l’ingresso di aria fredda e correnti d’aria;
  • spesso viene applicato stucco a risparmio di calore quando si isola un soffitto o un pavimento.

Lo stucco termoisolante ha molti vantaggi:

  1. Prima di tutto, va notato che è facile lavorare con questo materiale, inoltre, oltre a tutto, è possibile risolvere immediatamente il problema dell’isolamento e della finitura superficiale..
  2. Il materiale ha proprietà eccellenti, ha un’elevata adesione a molte superfici.
  3. Quando si lavora con uno stucco caldo, spesso si può fare a meno dell’adescamento della superficie..
  4. Quando si applica la soluzione sulla superficie durante il funzionamento, non rimangono cuciture o cosiddetti “ponti freddi”.
  5. Usando gli intonaci moderni, non puoi aver paura che nel tempo il materiale possa essere rovinato dagli insetti o mangiato dai roditori, inoltre, i batteri patogeni non saranno divorziati in esso..

Se la composizione è costituita da gesso, perlite e vermiculite, non è consigliabile utilizzarla per l’isolamento interno di ambienti con elevata umidità, poiché questi materiali sono altamente igroscopici..

Prima di iniziare il lavoro, è necessario preparare le pareti. La superficie deve essere pulita dallo strato precedente e rimuovere ganci, chiodi e altre piccole parti che potrebbero interferire con il lavoro. Successivamente, le pareti dovrebbero essere innescate e lasciate per un paio di giorni in modo che si asciughino completamente, e solo allora eseguire i lavori di riscaldamento dei locali.

Considerando tutti i vantaggi del materiale e i suoi svantaggi, possiamo dire che l’uso dell’intonaco caldo all’interno è abbastanza giustificato. Viene utilizzato in combinazione con altri riscaldatori, ma dovrebbe essere applicato nei luoghi in cui è realmente necessario.

Suggerimenti e trucchi

  • Per preparare la soluzione prendere 1 kg di miscela e 0,5 l di acqua. La composizione non è consigliata per essere realizzata in grandi porzioni., poiché si asciuga molto rapidamente. Per la miscelazione, prendi un mixer da costruzione e mescola fino a quando il composto non assomiglia alla panna acida.
  • Quando si mescola una miscela secca con l’acqua, versare un po’ il liquido, mescolando continuamente. Quando si utilizza una composizione resistente all’umidità, è sufficiente assumere 200 litri di acqua per 1 kg di miscela. Prima di iniziare il lavoro, la soluzione viene lasciata in ammollo per alcuni minuti.
  • Quando si applica lo stucco, prendere una cazzuola con la regola. Lo strato non deve essere spesso, non deve superare i 5 cm.Quando si applica il materiale al soffitto, la dimensione dello strato deve essere ridotta a 3 cm.Applicando lo stucco alle pareti, è possibile livellare immediatamente la superficie e rimuovere piccoli difetti.

  • Dopo aver coperto l’intera superficie, attendere, finché il muro non è asciutto. Questo può richiedere poco più di un’ora. Successivamente, viene potato usando la regola. Puoi prendere un livello di edificio per controllare. In questa fase vengono eliminati possibili inconvenienti quali avvallamenti, irregolarità e rugosità..
  • Se dopo uno strato le pareti rimangono irregolari, vengono lasciati asciugare e quindi riapplicati con un altro strato. Quando si applica più di uno strato dopo la completa asciugatura, la superficie viene adescata e cucita con una rete di rinforzo.
  • Nella fase finale, viene eseguita la lucidatura o la smaltatura.. Per questo, la superficie viene inumidita con acqua e pulita con un galleggiante spugnoso. Quando appare il latte di cemento o gesso, il muro viene strofinato con una spatola morbida e larga. Puoi lasciare il muro in questa forma, non consente più il passaggio del calore, ma più spesso viene dipinto con vernice per facciate, cucito con rivestimenti o viene utilizzato qualsiasi altro lavoro decorativo.

Lo stucco per alte temperature è un materiale facile da usare che viene utilizzato per lavori interni. Quando si sceglie questo materiale, è necessario tenere presente che le miscele sono piuttosto costose e per il lavoro spesso è necessario acquistare diversi pacchetti.

Per evitare ulteriori sprechi, puoi usare uno stucco preparato da te. Le soluzioni fatte in casa non sono assolutamente inferiori in termini di qualità alle opzioni di negozio.

Come parte della nostra propria produzione stucco:

  • un pezzo di sabbia;
  • una parte di cemento;
  • quattro parti di perlite/vermiculite;
  • la quantità di acqua necessaria affinché il composto diventi cremoso.

Quando si realizza una soluzione con polistirene espanso, vermiculite e perlite, il rapporto dovrebbe essere 1: 4, cioè se si prendono 0,5 kg di sabbia e cemento, si devono aggiungere 2 metri cubi di perlite e circa 500-600 litri di acqua.

A volte la colla PVA viene aggiunta a questa composizione, ma non viene utilizzata in grandi quantità: è sufficiente assumere il 2% della quantità totale di acqua. Quando si aggiunge la colla alla soluzione, è necessario diluirla in anticipo. Invece della colla, puoi prendere un plastificante, ad esempio il poliplasto..

Per l’auto-preparazione dello stucco, dovrai sperimentare un po ‘di proporzioni. Non è consigliabile mescolare molta soluzione in una volta, è meglio fare piccole porzioni. Quando li applichi al muro, diventerà immediatamente chiaro come è stata scelta correttamente la proporzione e se il materiale è conveniente per l’uso.

Se si usa perlite o vermiculite per cucinare, è necessario aggiungere una grande quantità di liquido. Se non c’è abbastanza acqua, la soluzione si indurirà immediatamente e sarà inutilizzabile..

Per lavori interni, è meglio impastare malte per muratura su intonaco..

Produttori

Una delle aziende più famose che producono stucchi è l’azienda Knauf. Questo nome è noto a molti e merita di prestare attenzione ai prodotti di questa azienda. Questo intonaco contiene cemento con polistirolo e additivi speciali.

Quando la soluzione viene applicata alla superficie, si forma un forte strato strutturale. Dopo che si asciuga, puoi usare vernici strutturate per decorare la superficie. Applicare uno strato di intonaco da 10 a 30 mm, si può lavorare a mano oa macchina. Disponibile in confezioni da 25 kg. Quando si applica uno strato minimo di 10 mm per 1 mq. devi prendere circa 12 kg.

Quando si utilizza questo mastice all’interno, è necessario tenere presente che contiene polistirene, che ha un alto grado di infiammabilità. Gli stucchi Knauf sono usati sia all’aperto che al chiuso..

Quando si sceglie un materiale di qualità per lavori interni, è necessario prestare attenzione all’intonaco termoisolante “Umma”. I produttori russi sono stati in grado di realizzare una miscela secca con caratteristiche eccellenti. La composizione è stata sviluppata tenendo conto del clima rigido.

Dopo aver applicato la soluzione sulla superficie, di solito vengono eseguiti i lavori di finitura. La miscela secca è confezionata in confezioni da 7 kg. Quando si applica uno strato minimo di 10 mm, è necessario assumere 4 kg di miscela per 1 mq. m.

Una miscela secca viene anche utilizzata per isolare le pareti all’interno dei locali. “Orso”. Uno strato di questa miscela di 2 cm in termini di conduttività termica sarà pari a una muratura di 50 cm Prima di applicare la miscela “Orso” al muro, la superficie viene livellata e innescata. Producono una miscela per l’isolamento di pareti interne in sacchi del peso di 14 kg.

Altre aziende di miscele secche più popolari includono:

  • uni;
  • Paladio;
  • TermoUm.

Recensioni

A giudicare dalle recensioni dei maestri che sono impegnati in lavori di riparazione e costruzione, non è difficile applicare l’intonaco caldo, poiché il materiale è molto plastico ed è ancora più facile da usare rispetto al normale mastice.

Assicurati di leggere le istruzioni e i consigli sulla confezione, poiché ogni composizione può avere le sue sfumature in uso. Non superare lo strato consentito, è importante tenere conto del consumo di materiale, dei tempi del lavoro.

Questo materiale è piuttosto costoso, quindi non dovresti impastare grandi porzioni della miscela contemporaneamente, è meglio provarlo in una piccola area. Con il giusto sforzo, lo stucco può essere facilmente applicato sulla superficie. L’intonaco ha un’elevata adesione, quindi aderisce e aderisce in modo affidabile alla superficie.

          Prima di iniziare a lavorare con intonaco caldo, dovrebbe essere adeguatamente diluito. Il dosaggio e il tempo necessario per la miscelazione sono indicati sulla confezione. Si versa tutta la busta in una volta, si diluisce e si mescola fino ad ottenere un composto cremoso e senza grumi. Dopo qualche ora il composto è pronto per l’uso. Applicare su una superficie preventivamente pulita da polvere e sporco. Il lavoro viene eseguito ad una temperatura di almeno 5-8 gradi, sia per lavori esterni che interni. All’esterno, la parete deve essere armata con armature prima dell’applicazione dell’impasto..

          Lo strato di intonaco non deve essere superiore a 2,5 cm Dopo aver applicato lo strato sulla superficie, puoi iniziare a dipingerlo in 2-3 giorni. Dopo quasi un mese, lo strato diventa il più resistente e il massimo isolamento termico sarà raggiunto in 2 mesi..

          Suggerimenti per l’applicazione dell’intonaco caldo – nel prossimo video