In che modo lo smalto è diverso dalla vernice?

Il moderno mercato dei materiali di finitura è presentato in una vasta gamma di smalti e vernici. Se prima era possibile acquistare solo colori ad olio nei negozi, oggi ci sono vari tipi di prodotti per vernici e vernici..

Per acquistare il prodotto desiderato, è importante conoscere le principali differenze tra composizioni di smalto e vernice.

Peculiarità

La composizione di qualsiasi vernice si basa sempre su una certa quantità di riempitivo, leganti, una miscela di pigmenti e solventi.

I pigmenti conferiscono alla vernice una certa sfumatura e rendono il rivestimento più elastico. Oli essiccanti, polimeri sintetici o dispersioni acquose fungono da legante – questi sono i cosiddetti filmogeni, che creano un film denso sulla superficie necessario per trattenere i componenti interni.

I solventi sono acqua, oli, carboidrati, alcoli, eteri, chetoni, che abbassano la viscosità della vernice. Questo ha un effetto benefico sul processo della sua applicazione..

I riempitivi sono comunemente usati per fornire una finitura opaca, resistenza al calore e al calore, resistenza ai raggi UV e all’abrasione.

In base al numero degli elementi di cui sopra, la vernice è dei seguenti tipi:

  • vetri (trasparenti, traslucidi, opachi);
  • alchidico;
  • minerale;

  • olio;
  • colla;
  • emulsione;

  • liquido;
  • fagottino.

La gamma dei prodotti comprende formulati per la verniciatura di interni ed esterni, utilizzabili per primer e verniciatura diretta. È necessario acquistare il prodotto in base alla base su cui verrà applicato – può essere una superficie in plastica, legno o metallo. A seconda di ciò, il metodo di applicazione può variare..

Ad esempio, la verniciatura di rivestimenti per legno richiederà almeno due mani di vernice, di cui la prima fungerà da primer..

Con il metodo di produzione, le formulazioni di olio sono divise in due tipi:

  • strofinato liquido;
  • grattugiato spesso.

I primi possono essere utilizzati subito dopo l’apertura della confezione, ma i secondi richiedono una diluizione preliminare con trementina o olio essiccante.

La vernice per smalto (smalto) nella sua composizione contiene un componente filmogeno a base di resina o vernice, nonché solventi, pigmenti, riempitivi e additivi funzionali. Le sostanze organiche vengono utilizzate come solventi: trementina, solvente o “acquaragia”. Il riempitivo è solitamente microtalco, meno spesso gesso.

Le vernici a smalto per il loro tipo possono essere suddivise in composizioni pastose e liquide. Indipendentemente dal tipo, la vernice forma un rivestimento denso, che può essere di vari colori, poiché l’assortimento della tavolozza dello smalto è piuttosto vario.

La composizione di questo prodotto lo rende universale per l’uso: la sostanza è ampiamente utilizzata sia per lavori interni che esterni. oltretutto, puoi dipingere qualsiasi superficie con smalto: metallo, legno, plastica, mattone.

L’unico meno vernici a smalto – alto rischio di incendio. Ciò è spiegato dall’alto contenuto di vernice rapidamente infiammabile nella composizione della sostanza, pertanto si consiglia di utilizzare tale vernice in ambienti in cui la probabilità di incendio è minima..

Nonostante ciò, gli smalti hanno eccellenti caratteristiche prestazionali, che li distingue da altre pitture e vernici. Tale le composizioni sono adatte per la verniciatura di ambienti con alti livelli di umidità, ad esempio bagni, piscine. Un rivestimento smaltato durevole non consente il passaggio dell’acqua e, inoltre, non teme piccoli danni meccanici.

Le vernici per smalto sono presentate in assortimento e sono suddivise nei seguenti tipi:

  • Alchidi le vernici conferiscono lucentezza alla superficie verniciata, sono resistenti alle temperature estreme (da -50 a +60 ° C), precipitazioni, abrasivi e oli minerali. Adatto per la verniciatura di superfici interne ed esterne, e utilizzato anche per il trattamento di superfici in legno, cemento, metallo.
  • Alchidico-melamminico copertura con uno strato resistente, durevole, elastico. Resistente ai raggi UV, pressione atmosferica, piccoli graffi. Asciuga rapidamente: la prima mano di vernice si asciugherà in circa mezz’ora, la seconda impiegherà circa un’ora ad asciugare. Sono ampiamente utilizzati nella produzione di motocicli, automobili, parti di carrozzeria e sono adatti anche per l’uso in zone climatiche con elevata umidità.
  • Nitrocellulosa le vernici hanno un odore sgradevole e pungente, sono destinate alla verniciatura di superfici in legno, cemento, metallo. Sono applicati in indumenti protettivi speciali e una maschera utilizzando spruzzatori. La maggior parte dei produttori moderni produce questo tipo di vernice sotto forma di bombolette spray..

  • Pentaftalico e gliftalico le vernici sono state rimosse durante la modifica degli oli essiccanti con resine alchidiche, sono resistenti alla pressione atmosferica, lunga durata, praticamente non perdono colore. Trovano impiego per il trattamento di superfici esterne ed interne, trovano largo impiego nella verniciatura di attrezzature metalliche, parti di automobili, autobus e filobus. La vita utile è: in un edificio – 15 anni, in condizioni esterne – da 4 a 6 anni.
  • silicio organico le vernici sono molto apprezzate per i loro colori di lunga durata. Resistente alle alte temperature, all’abrasione e all’umidità.

  • poliuretano le composizioni sono adatte alla verniciatura di pavimenti. Si distinguono per la loro capacità di sopportare carichi eccessivi e vengono utilizzati in ambienti ad alto traffico. Asciuga completamente in un giorno.
  • epossidico le formulazioni sono particolarmente resistenti a vari prodotti chimici e all’umidità. Sono principalmente utilizzati come rivestimento anticorrosivo per superfici metalliche..

Va notato che recentemente la gamma di vernici a smalto è aumentata in modo significativo. Molti produttori, cercando di creare l’aspetto di una varietà di prodotti, assegnano nomi accattivanti a determinati prodotti. Ad esempio, un prodotto si chiama smalto, come se ne sottolineasse la forza o la lucentezza, sebbene infatti le proprietà fisiche del prodotto non corrispondono affatto al nome “smalto”. Spesso, il prezzo di tali beni cresce insieme alla crescita del pathos nella gamma di prodotti..

Le principali differenze

Per fare la scelta giusta e non sbagliare al momento dell’acquisto, di seguito le principali differenze tra smalto e vernice ordinaria.

La principale differenza tra questi due tipi di materiali di verniciatura risiede nel modo in cui vengono utilizzati. Lo smalto è destinato alla finitura superficiale decorativa. Una volta applicato, si deposita in uno strato sottile, simile a “vetro”. Le vernici a base di olio o acqua sono più adatte per dare alla superficie un certo colore ricco. Rispetto allo smalto, sono più resistenti e formano uno strato affidabile, che protegge bene da piccoli graffi.

Nonostante ciò, lo smalto è la sostanza ottimale per dipingere le superfici interne. Le sostanze alchidiche sono più adatte per i lavori di facciata, inoltre, hanno una durata maggiore, che è particolarmente importante per la verniciatura di superfici esterne.

Ci sono alcune sfumature di applicazione: l’olio essiccante viene utilizzato per dissolvere i pigmenti, ma le vernici a smalto vengono diluite con un normale solvente. Inoltre, alla fine della colorazione entrambi i prodotti danno risultati diversi: lo smalto darà alla superficie lucentezza e brillantezza, ma la vernice ha un effetto opaco e colori tenui.

Se confrontiamo le prestazioni di queste due composizioni, allora lo smalto vince nettamente. Mantiene bene il colore per molti anni, non “galleggia” nemmeno sotto il sole cocente, non emette sostanze nocive. Lo stesso non si può dire per la vernice che è influenzata dalle condizioni atmosferiche., la luce del sole e l’umidità possono perdere le sue proprietà.

Lo smalto è spesso usato per dipingere parti e piccoli oggetti, ma la vernice è adatta per il trattamento di grandi superfici. Vale la pena notare che la differenza di prezzo tra i prodotti in questione è significativa: i colori ad olio costeranno molto meno dei prodotti a smalto..

Cos’altro è la differenza tra smalto e vernice, guarda il prossimo video.