Dove viene utilizzato l’intonaco di calce?

L’intonacatura si riferisce al lavoro di decorazione e livellamento. Oggi i consumatori utilizzano materiali diversi per questi scopi, ma molti preferiscono le composizioni a base di calce. L’intonaco di calce è stato utilizzato per diversi decenni, quindi tali composizioni sono considerate materiali di finitura classici..

Ambito di utilizzo

I materiali per intonaco a calce possono essere utilizzati per pareti interne ed esterne. Tali rivestimenti sono adatti per locali industriali, di pubblica utilità, pubblici e residenziali. Possono essere applicati a zoccoli, sono adatti anche per balconi chiusi.

    Quando si utilizzano materiali per intonaco a calce, è necessario tenere conto di alcune restrizioni..

    • Il materiale a base di calce non è adatto se si desidera fissare elettrodomestici o mobili alla base..
    • Si sconsiglia l’uso di intonaco a calce in ambienti in cui l’umidità è troppo elevata. Questi sono bagni, scantinati e così via..

    Vantaggi e svantaggi

    L’intonaco a base di calce ha molti vantaggi. Tra i vantaggi più significativi per i consumatori, che vengono spesso notati nelle recensioni, ce ne sono diversi.

    • La calce è adatta a un’ampia varietà di substrati. Tali intonaci possono essere applicati su cartongesso, legno, mattoni, superfici in calcestruzzo..
    • L’acqua non si accumula sotto il rivestimento perché i materiali per intonaco a calce possono consentire il passaggio del vapore.
    • Questi rivestimenti sono facili da lavorare perché sono molto flessibili..
    • Il materiale secco ha eccellenti proprietà di isolamento termico. Grazie a questo, non puoi preoccuparti di un ulteriore isolamento della stanza..

    • Se l’intonaco è stato applicato correttamente, sotto stress meccanico, sul rivestimento non appariranno crepe..
    • Poiché questo materiale è alcalino, è resistente a batteri nocivi, funghi e muffe. L’azione protettiva è uno dei principali vantaggi di questo rivestimento.
    • L’intonaco a base di calce non supporta la propagazione della fiamma, non si accende.

    Tuttavia, gli intonaci a calce presentano anche alcuni svantaggi..

    • Per creare un tale materiale, è necessario preparare la calce spenta. Puoi farlo da solo, ma di solito ci vogliono circa 14 giorni..
    • L’asciugatura di tali rivestimenti richiede molto tempo ed è possibile coprire la superficie con lo strato di intonaco successivo solo quando il precedente è completamente asciutto. L’applicazione di un materiale a base di calce in una stanza può richiedere molto tempo.

    Spegnimento al lime

    Per eseguire lo spegnimento della calce, è necessario preparare:

    • uno strumento con cui puoi mescolare la composizione;
    • liquido pulito freddo;
    • lime;
    • contenitore di plastica.

    La calce viva deve essere posta in un contenitore. Quindi è necessario aggiungere del liquido. La calce dovrebbe essere coperta di umidità, ma l’acqua nel contenitore non dovrebbe superare il 30% del suo volume. Quando la calce si combina con il liquido, come risultato della reazione, l’acqua inizierà a schizzare pesantemente, quindi il lavoro dovrebbe essere fatto con occhiali, indumenti spessi e guanti. La prima fase si concluderà tra pochi minuti.

    Successivamente, aggiungi un po ‘più di liquido. Coprire il contenitore dove si trova il lime e attendere circa un’ora. Quindi aggiungere altra acqua e lasciare in infusione il lime per due settimane..

    A contatto con l’aria, la calce può indurirsi (si verifica carbonizzazione), quindi si consiglia di riporla in un contenitore ben chiuso..

    Vari metodi di cottura

    Si può preparare l’intonaco a base di calce più economico e semplice, seguendo più passaggi consecutivi.

    • Prendete un colino e macinateci il lime schiacciato. Aggiungere un po’ di liquido per ottenere “l’impasto”.
    • Aggiungi sabbia alla calce (proporzioni: tre a uno).
    • Mescolare la composizione, attendere circa mezz’ora, mescolare di nuovo accuratamente.

    Successivamente, il materiale per intonaco di sabbia calcarea sarà pronto. Per migliorare la qualità del materiale, puoi aggiungere altri leganti..

    Gesso

    Questo intonaco può essere utilizzato solo per pareti interne, perché non è molto resistente ai liquidi. I rivestimenti in gesso si asciugano molto rapidamente. L’intonaco a base gesso inizia ad indurire entro pochi minuti dalla preparazione, e dopo 30 minuti diventa già completamente indurito. La formazione di un rivestimento assolutamente indurito avviene entro due giorni. Risulta piuttosto estetico, il che ti consente di fare a meno di decorazioni aggiuntive..

    Poiché i materiali a base di calce e gesso si asciugano molto rapidamente, si consiglia di non applicare troppi intonaci in una volta. 5 litri sono sufficienti per un uso.

    La preparazione dell’intonaco di gesso viene eseguita secondo un determinato schema.

    • Macinare il lime schiacciato e aggiungere un po’ di liquido.
    • Metti la miscela risultante in un contenitore e aggiungi il gesso (1 litro è sufficiente).
    • Mescolare il materiale utilizzando un martello perforatore con apposito attrezzo o un trapano. Aggiungere l’acqua alla miscela mescolando.
    • Metti altri 2 litri di una miscela di calce spenta e acqua nel contenitore, mescola di nuovo tutto accuratamente. Successivamente, il materiale sarà pronto per l’uso..

    Per rendere il rivestimento “fissato” più velocemente, puoi aggiungere un po ‘di PVA alla miscela. Abbastanza 50 ml di adesivo per 5 litri di intonaco. È possibile versare più acqua, ma ciò avrà un effetto negativo sulla resistenza del rivestimento.

    Argilla

    In precedenza, questo tipo di intonaco veniva utilizzato molto spesso, ma ora viene utilizzato meno spesso. I principali vantaggi di tali materiali sono la compatibilità ambientale e il prezzo basso. Il rivestimento in gesso di argilla non è molto resistente, quindi il materiale di solito contiene additivi: paglia, segatura, sabbia. In precedenza venivano utilizzati trucioli metallici, ma ora non vengono utilizzati perché sono suscettibili alla corrosione.

    Per creare intonaco di argilla, è necessario preparare:

    • acqua;
    • qualsiasi tipo di riempitivo (ad esempio sabbia);
    • “impasto” di lime;
    • allumina.

    Se hai già spento e macinato la calce, puoi preparare l’argilla. Prendi un contenitore separato, metti lì l’argilla e aggiungi il liquido. Attendi due o tre giorni e impasta l’argilla il più accuratamente possibile. Scolare l’acqua in eccesso e impastare nuovamente l’argilla. Il materiale deve essere omogeneo, viscoso.

    Quindi la “pasta” di calce dovrebbe essere combinata con la miscela di argilla. Aggiungere delicatamente sabbia e liquido, mentre il materiale da intonaco deve essere sempre mescolato. Il contenuto di grassi della miscela dovrebbe essere medio. Se rimane molto del composto sullo strumento con cui si sta impastando il gesso, aggiungere un po’ di liquido. Se l’intonaco non si attacca affatto al mixer, metti più calce nel contenitore..

    Cemento

    Il materiale cementizio viene solitamente scelto per ambienti con elevata umidità. Tale rivestimento è decorato con piastrelle di ceramica o intonaco speciale. A causa della presenza di cemento, il rivestimento è abbastanza resistente e la calce lo rende più plastico. Per creare un tale materiale, è necessario utilizzare un “impasto” di calce, cemento e sabbia di fiume.

    Il processo di realizzazione dell’intonaco di calce e cemento è abbastanza semplice..

    • Mescolare cemento e sabbia.
    • Per ottenere un “latte” liquido, diluire la “pasta” di lime con acqua.
    • Versare il materiale risultante nel contenitore in cui si trova la miscela secca..
    • Mescolare l’intonaco con un trapano. Aggiungere acqua se necessario.

    Come preparare la base?

    Dopo che la calce è stata rimborsata e tutti i materiali necessari sono stati selezionati, puoi iniziare a preparare l’applicazione dell’intonaco. Rimuovere tutti i mobili dalla stanza, coprire il pavimento e le finestre con una pellicola di polietilene e fissare con del nastro i punti in cui il soffitto e le pareti si uniscono. Pulire il vecchio intonaco dalla superficie, rimuovere lo sporco da esso.

    È inoltre necessario rimuovere tutti gli elementi metallici dalla base (ad esempio viti autofilettanti). Usando una smerigliatrice, taglia l’armatura, quindi applica un agente anticorrosivo su di essa. Carteggiare le superfici, spolverarle e applicare un primer.

    A volte l’uso di un primer da solo non è sufficiente. In questo caso, viene utilizzata una rete di rinforzo. Ti permette di rafforzare la copertura.

    Tirare la rete sulla parete e fissarla con viti autofilettanti. Per le basi in legno, è possibile utilizzare le tegole, per il calcestruzzo, viene utilizzata una sottile rete di verniciatura o una normale rete di verniciatura.

    Quindi riapplicare il primer alle pareti e installare i fari di pittura. Tali elementi consentono di rendere la superficie il più piatta possibile. Durante l’installazione dei beacon, dovresti usare il livello dell’edificio il più spesso possibile..

    Come applicare?

    Il primo passo nell’applicazione dell’intonaco di calce è la spruzzatura. Ad alcune persone manca, ma è meglio non farlo, perché la spruzzatura consente di garantire una buona connessione della superficie con la miscela di intonaco.. È meglio usare una soluzione che assomigli alla gelatina nella consistenza: dovrebbe esserci un po’ più di acqua del solito.

    Versare il composto su una cazzuola e iniziare a spargere sulla superficie. Quindi il materiale dovrà essere leggermente allungato, ma non dovresti rendere il rivestimento perfettamente uniforme. Aspetta un giorno. Successivamente, puoi applicare un altro livello..

    Puoi rendere lo strato di base abbastanza spesso (circa 50 mm). Applicare l’intonaco con una cazzuola e stendere con una cazzuola. Il livello dovrebbe corrispondere al livello in cui si trovano i beacon. Muoviti dall’alto verso il basso. Dopo aver terminato la lavorazione di un’area della superficie, rimuovere l’intonaco in eccesso usando la regola.

    Quindi è necessario completare la copertura. Per questo viene utilizzato un materiale più liquido (come per la spruzzatura). Lo spessore di tale rivestimento non deve superare i 3 mm. Dopo l’applicazione, sarà necessario allinearlo e attendere due o tre ore. Quindi dovresti elaborare l’intera superficie usando un frattazzo con carta vetrata grossa. Successivamente, dovrai applicare carta vetrata a grana fine.

    Se prendi in considerazione tutti i suggerimenti utili e non perdi le fasi importanti del lavoro, il rivestimento risulterà di alta qualità e la finitura non sarà affatto necessaria. Se hai intenzione di utilizzare carta da parati o piastrelle, puoi saltare la copertina..

    Vedi sotto per ulteriori dettagli.