Dipingere il rivestimento all’interno della casa in diversi colori: belle idee negli interni

Il rivestimento è abbastanza spesso usato nella decorazione d’interni. È economico, ecologico e ha un aspetto attraente. Ma di tanto in tanto potrebbe essere necessario dipingere il rivestimento in diversi colori. In quali casi c’è una tale necessità e quali materiali sono più adatti per questo, te lo diremo in questo articolo..

Tipi di rivestimento

Inizialmente questo materiale veniva utilizzato per decorare le pareti delle carrozze (da cui il nome). Tuttavia, per molto tempo, il rivestimento è stato utilizzato per decorare le pareti all’interno delle case. I suoi vantaggi sono ampiamente noti: rispetto dell’ambiente, estetica, convenienza, facilità di installazione..

I produttori offrono i seguenti tipi di rivestimento:

  • Nel “quartiere”. Questo tipo non ha un sistema di fissaggio maschio e femmina, ma presenta sporgenze nelle parti laterali. Ti permette di sovrapporre le schede, il che crea un effetto piuttosto interessante..
  • Con la lingua. Tale rivestimento viene solitamente utilizzato per la finitura di una superficie posizionata verticalmente. Assomiglia a una normale tavola scanalata, ma più piccola. Locali per uffici, aree di accoglienza: l’ambito di questo tipo di boiserie.

  • “Calmo”, “contadino”, “russo”, “semplice” – i tipi di rivestimento più popolari. Dotato di un sistema di bloccaggio maschio e femmina, una scanalatura di espansione e una superficie piana e perfettamente liscia.
  • Tipo a doppia faccia ha un classico sistema di connessione presentato su entrambi i lati.

  • Fodera europea. Assomiglia a una tavola bordata. Una caratteristica di questo tipo è la finitura di alta qualità su ogni lato. Gli elementi sono interconnessi secondo il principio scanalatura-spina. Eurolining è fatto più spesso da conifere. La giunzione maggiorata di questo tipo (fino a 8 millimetri) consente di creare un rivestimento senza cuciture visibili. Inoltre, sul lato posteriore del profilo è presente un apposito incavo che funge da presa d’aria. Ciò impedisce la formazione di condensa, muffe e funghi sui pannelli..
  • “Americano”. Ha la forma di un rettangolo irregolare. Una scanalatura è posata lungo la parte più larga di essa, il che consente di creare un interessante effetto decorativo: le tavole sembrano sovrapposte.

  • Blocco casa. Questo tipo crea una copertura che imita un edificio da un tronco arrotondato. Durante l’installazione, viene utilizzata una cassa. Crea una superficie isolante termica e acustica che non è soggetta a spaccature o screpolature.
  • “Fine”. Questo look ha una forma ovale o arrotondata..

Ognuno di questi tipi di rivestimento è buono a modo suo, ognuno è popolare. Ma anche il rivestimento più bello può annoiarsi e suscitare il desiderio, se non di cambiarlo, almeno di rinnovarlo. Per questo vengono utilizzate varie composizioni coloranti, vernici, impregnazioni e così via. Il rivestimento in legno è spesso rivestito con tali sostanze per prolungarne la durata, per enfatizzare o, al contrario, per nascondere la struttura del legno naturale..

Scelta della vernice

Per dipingere il rivestimento, puoi utilizzare varie opzioni per colorare le composizioni. Certo, se il lavoro deve essere svolto all’interno di un’abitazione, è meglio soffermarsi su quelle composizioni che non hanno un odore pungente..

Il mercato moderno offre una vasta gamma di vernici varie:

  1. Olio. È il leader riconosciuto tra tutti i rivestimenti decorativi. Grazie alla penetrazione profonda nella superficie, il risultato è una protezione affidabile. Questo tipo di vernice offre una buona finitura che non perde la sua attrattiva per lungo tempo. Tra le carenze, si può notare la presenza di un forte odore specifico e la durata dell’essiccazione. Questo tipo di vernice è meglio utilizzato all’aperto. Non è molto adatto per la decorazione d’interni..
  2. Vernici acriliche. Si asciugano rapidamente, non hanno un odore pungente, mantengono a lungo il loro colore originale e sono resistenti all’umidità. Adatto per lavori interni.
  3. Scuba acrilica. Uno dei modi migliori per decorare il rivestimento. È un materiale ecologico che fornisce una finitura forte e durevole.
  4. Vernice alchidica. Asciuga a lungo, è altamente infiammabile. Ma d’altra parte, è insensibile all’umidità e alle temperature estreme.
  5. Smalto. Enfatizza la struttura naturale del legno. Se ci aggiungi del colore, puoi ottenere un rivestimento colorato.
  6. Smalto opaco. Ottimale per edifici suburbani. A causa della formazione di uno strato denso, fornisce una buona protezione contro stress meccanici, danni e nasconde anche i difetti esistenti.

Spesso il rivestimento è ricoperto con la buona vecchia vernice a base d’acqua.. È inodore, facile da applicare, si asciuga rapidamente. Ideale per la decorazione d’interni. La fodera rivestita con esso acquisisce un gradevole colore bianco, mentre la struttura dell’albero stesso non è completamente nascosta.

Per proteggere dall’umidità e dalla muffa, il rivestimento è impregnato di olio. La superficie così trattata diventa opaca, la struttura del legno risalta più chiaramente.

Campioni interessanti possono essere ottenuti rivestendo con vernice acrilica. I vantaggi indiscutibili di questo materiale gli hanno permesso di guadagnare popolarità tra altri rivestimenti decorativi. Di per sé, tale vernice mantiene il suo colore originale per un tempo piuttosto lungo, ma se la superficie viene ulteriormente trattata con vernice, la sua durata aumenterà.

Quando si sceglie un tipo di vernice, è necessario prestare attenzione non solo al suo costo. Molto più importanti sono le sue caratteristiche tecniche: durata, saturazione del colore, resistenza allo sbiadimento, umidità, temperature estreme. La presenza o meno di un forte odore è importante se il lavoro verrà svolto in ambienti chiusi.

La vernice per uso esterno dovrebbe essere insensibile alle condizioni climatiche e meteorologiche, fornire un rivestimento sufficientemente denso e affidabile. In questo caso, l'”aroma” della vernice è di secondaria importanza..

Palette dei colori

La scelta del colore quando si dipinge il rivestimento è determinata dallo stile degli interni, dalla sua combinazione di colori e dal gusto dei proprietari della casa.

Non a tutti piace una superficie brillante e uniforme. Qualcuno vorrà portare luminosità all’interno, qualcuno, al contrario, lo ombreggerà con macchie scure. Qualcuno enfatizzerà la struttura del legno naturale, qualcuno deciderà di nasconderlo completamente. Tutto questo è una questione di gusti.

Spesso il bianco viene utilizzato quando si dipinge il rivestimento.. Il legno sbiancato, in particolare il rovere, crea un’atmosfera speciale in casa. Le tonalità chiare espandono visivamente lo spazio, lo “sollevano”, aggiungono aria e spazio. Pertanto, le stanze con una piccola area sono spesso decorate con colori chiari..

In combinazione con la struttura del legno, l’effetto è davvero eccezionale. Una tale superficie si adatterà a qualsiasi stile, si fonderà con quasi tutti gli ambienti e i colori. Vernice traslucida che non nasconde, ma enfatizza la trama del legno e conferisce una sfumatura bianca al materiale stesso: una buona opzione per rinfrescare leggermente, aggiornare l’interno senza cambiamenti fondamentali.

Puoi usare colori acrilici o ad olio per creare un colore accento audace. Offrono una selezione abbastanza ampia di sfumature, da tenue sommesse a appariscenti luminose.

Un’altra opzione per dare colore alla fodera è l’uso dei colori. Possono essere aggiunti a vernici a base d’acqua, smalti e ottenere una varietà di sfumature di qualsiasi grado di saturazione. Con una corretta miscelazione di diversi toni, puoi ottenere una tonalità complessa piuttosto interessante che si adatta perfettamente a questo interno. Ma per non rovinare l’intera vernice di base (a cui verranno aggiunti i colori), è meglio versarne un po’ in un contenitore separato e provare lì.

In generale, la stessa fodera dipinta crea un effetto interessante all’interno, soprattutto quando la struttura dell’albero rimane chiaramente visibile. Non per niente una soluzione del genere si trova sempre più spesso in design molto diversi, in diversi colori e in diversi stili..

Design

Il rivestimento è percepito da molti come un elemento dell’interno del paese. Tuttavia, negli appartamenti in città, può essere abbastanza appropriato. Classico o loft, provenzale o rustico: un rivestimento ben progettato apparirà armonioso in quasi tutti gli stili.

Verniciato scuro, anche nero con struttura in legno stabilizzato, diventerà una degna aggiunta allo stile loft, sfumando in qualche modo il suo industrialismo e aggiungendo intimità. Anche la fodera bianca sembrerà vantaggiosa in un tale interno..

Il materiale di colore chiaro si adatterà organicamente agli interni classici con la sua raffinatezza e l’eleganza sobria.

Per quanto riguarda la Provenza, nella sua aggraziata semplicità, la fodera stessa chiede semplicemente. Semplicemente ricoperto di vernice, macchia di colore chiaro, dipinto di bianco o lavanda: sarà una grande aggiunta all’interno.

8foto

Allo stesso tempo, non è affatto necessario decorare tutte le superfici dal pavimento al soffitto con assicelle, come in campagna. In una casa di campagna, una tale tecnica sarà appropriata, ma in un appartamento di città è improbabile. E sarà difficile dare vita a questa idea..

I designer offrono numerose idee per la decorazione delle pareti che attireranno gli intenditori di un’ampia varietà di stili..

Con l’aiuto del rivestimento, puoi creare uno spettacolare interno semi-antico. Per fare questo, può essere coperto con una vernice macchiata, semplice o craquelure (“invecchiamento”, creando una sorta di rivestimento screpolato). L’assicella lavorata in questo modo può rivestire tutta o una parete della stanza.

Evidenziare un muro in una stanza è una tecnica di zonizzazione popolare ora. Questo metodo è particolarmente utile per decorare piccole aree..

Se parliamo della camera da letto, puoi evidenziare la testata del letto e parte del soffitto sopra di essa, enfatizzando la zona notte. È meglio scegliere tonalità calme, rilassanti, corrispondenti alla natura e allo scopo della stanza..

In ufficio, in questo modo, puoi organizzare un’area di lavoro.. A tale scopo, è adatto un rivestimento di toni discreti che non distraggano l’attenzione. Scegli una tonalità scura o chiara: dipende dalle preferenze del proprietario dell’ufficio. La cosa principale è che non dovrebbe distrarre l’attenzione e avere un effetto rilassante. Un ufficio non è una camera da letto, qui è importante sintonizzarsi su uno stato d’animo lavorativo, concentrarsi e tutto, compreso il design del colore, dovrebbe contribuire a questo..

Il soggiorno offre il massimo spazio per l’immaginazione. Qui puoi incarnare quasi ogni idea, l’importante è seguire le regole generali di composizione e assicurarsi che l’interno sia armonioso, non costituisca “opposizione” al design di tutte le altre stanze. Nella decorazione del soggiorno, puoi utilizzare sia colori luminosi che pastello, tonalità scure o chiare, una struttura enfatizzata o completamente nascosta di un albero, qualsiasi materiale di finitura.

Per un soggiorno in stile loft, ad esempio, la fodera verniciata nera o imbiancata è adatta. Le tonalità principali di questa direzione di stile sono precisamente il bianco e nero, il resto è presente solo come accenti che diluiscono l’interno monocromatico, aggiungendo gusto. Pertanto, quando si tratta di decorare le pareti della stanza, è meglio soffermarsi su queste sfumature. Se si prevede di assemblare uno schermo, un pannello o qualche altra struttura dal rivestimento che è riconosciuto per svolgere funzioni puramente decorative e non è di grandi dimensioni, è possibile utilizzare anche colori vivaci.

Un soggiorno in stile classico richiederà colori discreti. La trama naturale del legno, enfatizzata da macchie, vernici o candeggina, funziona bene..

La cucina decorata con legno sembra, ovviamente, di stato e attraente. Ma il materiale stesso in questo caso necessita di protezione da fattori esterni: umidità, alte temperature, possibile esposizione a sostanze chimiche e danni meccanici. Lo stesso vale per il bagno. In questo caso, è necessario prestare particolare attenzione alla protezione dall’umidità..

Consigli

Affinché il rivestimento duri il più a lungo possibile, è coperto con speciali composti protettivi.

Questo potrebbe essere:

  1. Ignifugo. La composizione viene assorbita nella struttura stessa del legno e ne aumenta la resistenza al fuoco.
  2. Composizione battericida. Previene la comparsa di muffe, funghi e simili. Include anche componenti che respingono i parassiti..
  3. Impregnazione. Protegge da funghi, parassiti, parassiti. Può cambiare il colore dell’albero. L’esempio più popolare è la macchia di legno.
  4. Olio di lino. Il legno trattato con esso diventa insensibile all’umidità e all’attacco dei funghi, la sua struttura diventa più pronunciata, il materiale stesso diventa opaco.
  5. Olio essiccante. Un tempo lo strumento per il trattamento del legno più popolare, ora sta perdendo la sua rilevanza. Il motivo sta nelle caratteristiche tecniche: dopo un tempo abbastanza breve si scurisce e diventa appiccicoso.
  6. Candeggina. Molto spesso, tali composti vengono utilizzati per rimuovere le macchie dalla superficie di un albero. Si applica su una macchia (o altro difetto), conservata per un certo tempo e lavata via.
  7. Primer. Grazie ad esso, il rivestimento decorativo applicato sulla parte superiore dura più a lungo e aderisce meglio alla superficie. Inoltre, protegge il legno da danni meccanici..
  8. Formulazioni a base di cera. Sono un agente protettivo abbastanza efficace a causa dello strato denso formato sulla superficie del materiale lavorato. L’albero diventa resistente all’umidità e insensibile alle influenze meccaniche. Affinché il rivestimento sia uniforme, è meglio pre-adescare la superficie..

Affinché il rivestimento duri a lungo e fornisca la protezione necessaria, l’albero deve essere adeguatamente preparato per l’applicazione. Il primo passo qui è pulire lo sporco. Per questa procedura, avrai bisogno di un po ‘- solo acqua in cui viene diluita la soda (150 grammi per 5 litri). Se l’albero è già stato dipinto, dovrai rimuovere la vernice usando uno strumento speciale.

Dopo la pulizia, puoi iniziare a levigare. La semplice pietra pomice o la carta vetrata vanno bene per questo. Per facilitare la levigatura, è meglio camminare con attenzione separatamente su ciascuna tavola e non provare a elaborare l’intera superficie nel suo insieme..

Il prossimo è il primer. Dopo che gli “scarti di produzione” – polvere di legno fine, trucioli – sono stati rimossi dal rivestimento levigato, puoi iniziare l’adescamento.

Dopodiché, sta già arrivando il turno del rivestimento decorativo. Puoi dipingere il rivestimento con un pennello, un rullo o una pistola a spruzzo. Affinché la pittura sia eseguita con alta qualità, senza punti non verniciati, è meglio usare pennelli di diverso spessore: piccoli spazi e spazi vuoti verranno elaborati con uno piccolo e l’area principale con uno largo. Ancora una volta, è meglio dipingere per gradi, passando da una tavola all’altra..

La pistola a spruzzo fornirà una maggiore velocità di lavoro, ma aumenterà anche il consumo di vernice. Inoltre, cadrà non solo sulla superficie preparata, ma anche sugli oggetti vicini..

Il rivestimento rivestito con composizione decorativa può essere verniciato. Quindi acquisirà una bella lucentezza, aumenterà la sua durata e la resistenza ai danni. Il rivestimento in vernice non teme l’umidità, quindi può essere utilizzato anche in ambienti come cucina o bagno.

Per mantenere l’albero attraente il più a lungo possibile, bisogna fare attenzione a respirare. Le composizioni moderne, nonostante l’intera densità del rivestimento, gli offrono una tale opportunità. Ciò aumenta non solo l’attrattiva del legno, ma ne prolunga anche la durata..

Bellissimi esempi

Il legno è usato in molti stili. Da qualche parte come elemento di arredo, da qualche parte – come materiale principale per la decorazione e la decorazione. Pertanto, il rivestimento sarà appropriato all’interno di un’ampia varietà di interni..

Dipinto in diversi colori: una tavola in una tonalità, l’altra in un’altra, creerà un’atmosfera allegra e allegra a casa. Questa tecnica può essere utilizzata in un asilo nido o in un soggiorno, dove sono appropriate soluzioni così insolite e luminose. Per una camera da letto o un ufficio, un tale design è difficilmente adatto: è necessaria un’atmosfera diversa che aiuti a rilassarsi e distendersi o a sintonizzarsi su un’atmosfera lavorativa.

In generale, la pittura è un modo comune per decorare un rivestimento e un modo per inserirlo in quasi tutti gli interni. Scuro o categoricamente bianco è adatto per un loft, rustico o altri interni sobri e seri.

Per i classici sofisticati, il paese gioioso o la delicata Provenza, è bene utilizzare una fodera rivestita con leggere sfumature di macchia, imbiancata, con una struttura accentuata di legno naturale.

Toni accesi e accattivanti, forse anche nascondendo la trama del legno, possono essere utilizzati nella decorazione della stanza in stile discoteca o nello spirito degli anni ’60 e ’70. Una parete decorata in questo modo (o una parte separata di essa) diventerà un accento spettacolare che attirerà immediatamente l’attenzione appena entrati nella stanza..

In una casa di campagna, in una dacia, l’assicella può essere utilizzata per decorare non solo una parete o parte di essa, ma l’intera stanza nel suo insieme. Pavimento, soffitto, pareti in legno chiaro creeranno un interno incredibilmente accogliente e armonioso, pieno del calore naturale di questo materiale popolare..

Vedi sotto per ulteriori dettagli.