Controsoffitti: come scegliere, esempi di collocazione

Ai nostri tempi, un controsoffitto è diventato molto popolare, il cui aspetto si adatta perfettamente a quasi tutti gli interni. Con la proliferazione di questo tipo di soffitto, è apparsa sul mercato una vasta selezione di vari apparecchi di illuminazione, che sarebbero perfetti per integrarli nello spazio del controsoffitto. Per ciascuno di questi apparecchi di illuminazione, è necessario scegliere la lampadina giusta, questo può essere fatto facilmente imparando di più su ciascun tipo.

Tipi e caratteristiche delle lampade

Una lampada a incandescenza è l’opzione peggiore di tutte, poiché questi prodotti sono molto efficienti dal punto di vista energetico. La luce da loro si diffonde peggio che dagli analoghi, il che significa che una lampada con una tale lampadina non adempirà pienamente alle sue funzioni. Inoltre, diventano molto caldi durante il funzionamento. La potenza della lampada a incandescenza ha un intervallo da 25 a 1000 W, tuttavia, in condizioni domestiche, vengono utilizzati prodotti con una potenza non superiore a 150 W. La durata media è di circa 1500 ore.

Le lampade alogene sono un’opzione economica, in buone condizioni possono funzionare per un periodo piuttosto lungo (circa 4 mila ore), una tale lampada consuma meno elettricità di una lampada a incandescenza. Le lampadine alogene non sono sensibili all’umidità.

Le lampade utilizzate negli apparecchi per controsoffitti sono oggi disponibili in diverse varietà..

  • Lampada a risparmio energetico si riscalda molto meno di una lampada a incandescenza. Queste lampade sono prodotte in diverse tonalità di luce bianca: da quella calda per le abitazioni a quella fredda, usata per le strade. L’elettricità di tali lampade consuma 2 volte meno rispetto alle controparti precedenti. Durata di servizio: fino a 10 mila ore. Un piccolo numero di contro:
    1. sensibile all’umidità, quindi la stanza in cui viene utilizzata deve essere relativamente asciutta;
    2. progettato per un certo numero di inclusioni;
    3. può essere dannoso per la salute in quanto all’interno della custodia è presente mercurio.

    • Lampada a LED – il tipo più adatto per controsoffitti. Tali lampade hanno una durata molto lunga (circa 40 mila ore), hanno una potenza significativamente inferiore a tutte le altre opzioni e, quindi, sono molto economiche. Consentono alla migliore qualità di diffondere la luce, che è piacevole alla vista. Inoltre, le lampade a LED sono molto rispettose dell’ambiente e assolutamente sicure per la salute..

    Come posizionare?

    Quando si installano lampade (rispettivamente lampade), si dovrebbe pensare non solo alla loro bellezza, aspetto e conformità con l’interno, ma anche alle funzioni e ai compiti principali. La funzione principale delle lampade e delle lampade integrate è quella di illuminare la stanza..

    La luce deve essere distribuita correttamente, di alta qualità e il più efficiente possibile..

    Non solo il comfort di essere nella stanza dipende dalla corretta illuminazione, ma anche dallo stato di salute umana. La luce può influenzare sia positivamente che negativamente la vista, lo stato psicologico di una persona e la sua salute in generale, quindi quando si sceglie il posizionamento dei dispositivi di illuminazione, è necessario utilizzare determinate regole.

    • La distanza dal muro all’apparecchio di illuminazione più vicino dovrebbe essere di circa 25 centimetri.
    • La distanza minima dalla lampada alla cucitura del film in PVC è di 15-20 centimetri.
    • L’apparecchio deve essere posizionato correttamente per fornire l’intensità luminosa desiderata. L’area di lavoro dovrebbe essere ben illuminata. Nell’area ricreativa, la luce dovrebbe essere diffusa e rilassante..
    • Una lampada illumina circa due metri quadrati della stanza.
    • È auspicabile una disposizione simmetrica delle lampade che massimizzi l’uso di tutta la luce..

    Considera esempi di posizionamento di sorgenti luminose in diverse aree dell’appartamento.

    • Cucina. In questo caso, oltre all’utilizzo di mezzi di illuminazione puntiforme, è possibile utilizzare più lampade a sospensione, che possono essere posizionate vicino al centro della stanza e sopra il tavolo della cucina. I faretti possono essere posizionati lungo il restante perimetro, montandoli a zig zag.
    • Il corridoio. Qui, la posizione delle lampade dipende interamente dal tipo di stanza. Se il corridoio è lungo e stretto, è necessario posizionare le lampade parallele al muro. Se il corridoio è ampio, ma corto, gli apparecchi di illuminazione possono essere disposti a forma di quadrato, simmetricamente l’uno rispetto all’altro..
    • Bagno. In questo caso, è necessario posizionare lampade speciali resistenti all’umidità con lampade romboidali o quadrate attorno all’intero perimetro..

    • Salotto. Questo è un luogo dove puoi posizionare la luce come preferisci, seguendo le regole di cui sopra. Cioè, puoi creare una sorta di figura, posizionare la lampada a sospensione al centro e montare simmetricamente fonti di luce puntiforme ai lati di essa. Le applique da parete correttamente selezionate possono completare l’immagine..
    • Figli. Nel caso di questa stanza, l’illuminazione deve essere affrontata in modo molto responsabile, perché il corpo in via di sviluppo del bambino è molto sensibile a tutte le piccole cose che lo circondano. Nella stanza dei bambini, è importante disporre le lampade in modo che tutto sia ugualmente illuminato. Le aree principali che richiedono un’attenzione particolare in questa stanza sono la scrivania e l’area salotto. Il primo dovrebbe avere una buona illuminazione, che non possa rovinare la vista del bambino, e nel secondo, la luce dovrebbe essere posizionata in modo che il bambino possa riposare.
    • Camera da letto. Una stanza in cui l’illuminazione dovrebbe aiutarti a rilassarti e prepararti al relax. Si consiglia di disporre gli apparecchi a forma di cerchio, ovale o sfalsati. L’illuminazione può anche essere completata con più applique da comodino.

    Come sostituire?

    Ogni lampadina prima o poi potrebbe bruciarsi, questo non può essere evitato, quindi è importante poterla sostituire correttamente con una nuova. Prima di iniziare la sostituzione, è necessario determinare il modo in cui è stata installata questa lampada, quindi scegliere l’opzione migliore per la rimozione e l’installazione.

    • Il modo più semplice è fissare la lampadina al filo. Se le lampade sono installate nel tuo apparecchio in questo modo, cambiarle non sarà affatto difficile. Hai solo bisogno di svitare la vecchia lampadina lungo il filo e installarne una nuova al suo posto allo stesso modo.
    • Inoltre, la lampadina può essere fissata con apposite sporgenze, rivolte ad angolo retto, al plafond. Tale lampada deve essere rimossa per queste proiezioni speciali..
    • Se la lampadina è trattenuta dalla lampada con due aste o perni, è sufficiente rimuovere quella vecchia con un piccolo sforzo e quindi inserirne una nuova nella stessa posizione..

    Con qualsiasi tipo di lampada, durante la sostituzione, dovresti togliere completamente l’alimentazione alla lampada con cui lavorerai, e ancora meglio, se possibile, spegnere completamente l’elettricità in tutto l’appartamento.

    Mentre si lavora con la lampada, è necessario stare in piedi su un oggetto stabile (sedia, scala, ecc.) per raggiungere meglio la lampadina.

    Durante tutto il lavoro, è necessario essere attenti e attenti, non usare una forza eccessiva per evitare lesioni da frammenti di vetro rotto.. Il lavoro dovrebbe essere svolto lentamente, al tuo ritmo normale.

    Apparecchi di illuminazione

    Vediamo ora gli apparecchi per il controsoffitto. Sono di due tipi: puntiformi e modulari. I tipi modulari sono meno popolari e sono più adatti per un qualche tipo di spazio di lavoro. Un apparecchio modulare di solito è costituito da una scatola speciale in cui sono incorporate diverse lampade. Sopra la scatola è chiusa con un coperchio di plastica trasparente, la luce della lampada è diretta in linea retta e illumina solo un certo spazio.

    Una caratteristica distintiva dei faretti è la capacità di regolare l’intensità e la direzione della luce. Esiste un numero enorme di faretti per questo tipo di soffitto, ma puoi sceglierne assolutamente uno, in base ai tuoi gusti e preferenze..

    L’apparecchio può essere realizzato con quasi tutti i materiali, può essere di qualsiasi forma, colore, ecc. Ma prima di scegliere un dispositivo di illuminazione adatto, è necessario capire un po’ le sue varietà e caratteristiche e assicurarsi anche che quel tipo di lampada è adatto per quello che hai scelto.

    Tipi di apparecchi per posizione sul soffitto:

    • lettere di vettura (completamente sulla superficie del soffitto, la lampada si trova in una speciale custodia decorativa);
    • inserito (la parte principale è sotto il soffitto e solo la sua parte superiore è visibile dall’esterno).

      Tipi di apparecchi per tipo di costruzione:

      • non reversibile: la luce va in una direzione;
      • girevole – la direzione della luce può essere regolata.

        I componenti principali di un apparecchio per controsoffitti sono:

        • corpo con cartuccia incorporata;
        • lampadina;
        • coperchio superiore;
        • supporto che fissa l’apparecchio al soffitto.

        Per riassumere, è sicuro dire che per gli apparecchi posizionati in un controsoffitto, una lampadina a LED è la più adatta, il che presenta un numero enorme di vantaggi. Tuttavia, in ogni caso, la scelta è tua..

        Come installare e collegare le lampade a LED in un soffitto teso, guarda il video qui sotto.