Come realizzare correttamente una scatola per cartongesso?

Come realizzare correttamente una scatola per cartongesso?

In quasi tutte le revisioni principali, e talvolta anche in quelle cosmetiche, si verifica una situazione in cui è necessario nascondere alcune comunicazioni o altri dispositivi “nel muro”. Questo vale spesso per bagni, cucine e corridoi..

Si tratta principalmente di tubi, ma a volte è necessario nascondere le caratteristiche strutturali dell’edificio, ad esempio travi o colonne. Molto spesso, questo problema si verifica nel mercato immobiliare secondario in case standard costruite senza riguardo per la bellezza estetica o servizi speciali..

Scopo e posizionamento

Per rifinire la stanza ed evitare inconvenienti visivi o di altro tipo, c’è un modo molto semplice per risolvere il problema: cucirlo in una custodia in cartongesso. Ma non è necessario soffermarsi sul muro a secco: ci sono pannelli di plastica, truciolato e altri materiali per risolvere tali situazioni, ma la particolarità di tali materiali è che sono adatti per qualcosa di più specifico. Ma il muro a secco è uno strumento universale per risolvere tali problemi..

Tra i suoi vantaggi, si può sottolineare che è più adatto per l’elaborazione e l’esecuzione di attività non standard che si verificano durante le riparazioni..

Quando si scelgono ulteriori materiali di finitura, il muro a secco è più versatile, perché consente di utilizzare quasi tutti i tipi di finiture.

Puoi mettere in una scatola di cartongesso:

  • Luca;
  • armadio;
  • televisione;
  • Lavello;
  • tende sotto il cornicione in alto;
  • batterie di riscaldamento;
  • retroilluminazione con striscia LED;
  • installazioni e così via.

Puoi realizzare una struttura del genere nella camera da letto, nel soggiorno e in qualsiasi altra stanza della casa..

Forme

Le forme possono essere assolutamente quelle che la tua immaginazione consente, ma le più comuni sono le forme geometriche regolari, di cui la più popolare è rettangolare. Ma ci sono anche opzioni con una forma rotonda, ma il cerchio è realizzato non solo con l’aiuto del muro a secco, ma anche quando si finisce questo spazio vuoto.

Le forme triangolari non vengono quasi mai utilizzate, ma è del tutto possibile realizzarli – tutto dipende dall’abilità e dall’immaginazione. Ancora oggi le scatole angolari e oblique sono popolari.

Visualizzazioni

Un elemento importante dell’esecuzione della scatola in cartongesso è il profilo su cui è montata. Il profilo, come qualsiasi altro materiale, è disponibile in varie misure standard. A volte si scopre che il profilo non sembra convergere, uno è leggermente più corto dell’altro (in larghezza). Per non entrare in una situazione del genere, i profili per cartongesso dovrebbero essere presi dallo stesso lotto e dallo stesso produttore. Le principali dimensioni standard dei profili e il loro scopo funzionale, dove UD è il profilo guida e CD è il profilo principale.

  • UD 27/28, CD 60/27 – i profili sono comuni per tutti i tipi di locali, ma non per i soffitti tesi. Sono utilizzati in stanze la cui lunghezza non supera i 5 metri..

  • UD 50/40 e CD 50/50 – profili per tronchi a pavimento e parete, che consentono sollecitazioni meccaniche e fisiche. Sono utilizzati anche su soffitti a più livelli, in stanze con una lunghezza superiore a 5 metri. A volte usato per scatole decorative.
  • UD 50/40 e CD 75/50 – approssimativamente uguale alla precedente dimensione standard, ma consente l’installazione di soffitti tesi (in stanze con una lunghezza non superiore a 5 metri), ma non consigliata per condotti a pavimento.
  • UD 75/40 e CD 75/50, UD 100/40 e CD 100/50 – tutto quanto sopra, ma con locali di lunghezza superiore a 8 metri, adatti per verande, terrazzi.

Cosa devi fare?

Per installare una scatola per cartongesso, avrai bisogno di un determinato set di strumenti, senza i quali una riparazione di alta qualità non funzionerà:

  • roulette;
  • livello – almeno 1 metro, preferibilmente con un livello orizzontale e verticale, se c’è anche un livello diagonale, alcune attività possono essere semplificate;
  • perforatore con trapano per calcestruzzo;
  • cacciavite con viti autofilettanti;
  • Cacciavite a stella;
  • coltello da pittura;
  • martello;
  • matita.

È anche necessario un foglio di cartongesso, perché è un collegamento chiave nella formazione della scatola. A seconda dello scopo, vale la pena prendere fogli di cartongesso: resistenti all’umidità per i servizi igienici, resistenti al fuoco, se vengono cucite attrezzature speciali, che sono infiammabili.

Oltre ad esso, hai anche bisogno di profili: guida e principale. La scatola stessa sarà attaccata a loro, fungono da cornice. A volte le barre di legno vengono utilizzate come profilo, ma questi profili non passano alcuna critica: il legno ad alta umidità inizia ad allentarsi e possono apparire difetti nella scatola, ma sul fatto che il legno stia bruciando, non puoi menzionare.

Anche se spendi fondi aggiuntivi per impregnare il legno con prodotti chimici antincendio e prodotti chimici resistenti all’umidità, si scopre che il prezzo di un tale telaio supererà il prezzo di un telaio metallico e di un ordine di grandezza. Per quanto riguarda la compatibilità ambientale: una tavola impregnata di sostanze chimiche è molte volte meno rispettosa dell’ambiente di una controparte in metallo.

Come farlo da soli?

È necessario iniziare l’installazione con la preparazione delle superfici adiacenti. La parete, il soffitto e il pavimento (a seconda del luogo del moncone) devono essere puliti fino alla base, altrimenti ci vorrà un tempo molto lungo e costoso per raddrizzare il piano. L’installazione inizia con le misurazioni e l’applicazione delle dimensioni richieste sulla superficie.

È importante ricordare che la distanza tra il tubo e il bordo più vicino del profilo dovrebbe essere di 3 – 5 cm su tutti i lati. Se la scatola è realizzata sotto la piastrella, è meglio misurare la larghezza della piastrella e creare una scatola uguale a questa dimensione per evitare il taglio.

Successivamente, viene provato un profilo guida e tagliato nelle sezioni richieste. Quando il profilo è pronto, viene avvitato alle superfici con tasselli.. È meglio avvitare il profilo orizzontale lungo il livello, in modo che la struttura sia uniforme e forte. Non appena le guide sono pronte, gli angoli vengono realizzati dallo stesso profilo (se la struttura non termina con una parete o un pavimento).

Se la lunghezza della scatola è superiore a 1,5 metri, è necessario creare ponticelli dal profilo guida per rafforzare la struttura. Successivamente, il profilo principale viene tagliato. A seconda della lunghezza e della larghezza della struttura, può andare sia lungo che attraverso la struttura, ma il gradino deve essere di almeno mezzo metro. Tutto questo è attaccato a viti autofilettanti per metallo.

La fase successiva è l’installazione dei fogli stessi del muro a secco. Per questo, vengono effettuate misurazioni accurate della superficie richiesta e i fogli vengono tagliati con un coltello da pittura. Viene praticata un’incisione lungo il livello o lungo la linea segnata (a seconda della forza delle mani e dell’occhio) in circa metà del foglio, dopo di che il foglio viene accuratamente tirato fuori dal lato posteriore, cioè si rompe lungo l’incisione. È importante ricordare che i fogli non devono sporgere oltre i bordi del telaio, ovvero il lato. Ma il foglio anteriore viene tagliato per ultimo fino ai bordi della scatola già montata.

I fogli sono fissati con incrementi di 25 – 30 cm al profilo guida principale. È anche meglio guardare quanto il foglio viene premuto contro il profilo, in modo che non ci siano cedimenti e altre cose. Dopo aver installato i fogli laterali, è necessario montare il foglio della facciata secondo lo stesso principio, ma è consigliabile guardare solo quelli già montati in modo che le viti non si tocchino..

Dopo aver completato l’installazione dei fogli, possono, se necessario, essere affilati con carta vetrata, cancellando le irregolarità. Dopo aver riportato gli angoli alla loro forma normale, è necessario incollare gli angoli perforati su gesso (in casi estremi, sullo stucco di partenza), usando una livella, poi lasciarli asciugare per un giorno. Ma puoi anche ingrassare le teste delle viti autofilettanti per la comodità di applicare lo strato successivo. Nei casi in cui vengono posate le piastrelle e il muro non è intonacato, gli angoli non sono necessari, le piastrelle vengono posate secondo il solito scenario. Dopo il completamento dei lavori preparatori, la scatola è pronta per il lavoro di finitura.

Ma ci sono diversi punti che devono essere presi in considerazione quando si monta una scatola, per motivi tecnici.

È impossibile cucire un tubo montante o uno scarico fognario senza lasciare un connettore sotto la finestra per la revisione. Inoltre è impossibile chiudere i contatori dell’acqua e del gas senza una finestra speciale, e vale la pena nascondere la cappa solo se l’intera superficie ha una speciale porta rimovibile e il foglio stesso ha un grado di resistenza al fuoco non inferiore a quello richiesto.

Se decidi di assemblare tu stesso il dispositivo dal cartongesso, avrai bisogno di istruzioni dettagliate. La scatola può essere retroilluminata con diodo, che è facile da installare. Anche la ventilazione e l’impermeabilizzazione devono essere presenti.

Caratteristiche delle scatole

La scatola è in realtà un design semplice, composto da profili e fogli di cartongesso. Ma è necessario ricordare le comunicazioni che questa struttura chiude, quindi, durante l’installazione, è necessario ricordare sia la bellezza estetica della struttura che l’applicazione pratica della struttura.

Installazione di una scatola montante fognaria

Tutti i montanti delle fogne hanno un’apertura speciale – revisione. Questo foro viene utilizzato per pulire e controllare i blocchi nel riser.. Questo posto non può essere completamente ricucito., è necessario lasciare un buco per l’abbaino. La dimensione di questa finestra dovrebbe superare il diametro della revisione da una volta e mezza a due volte e avere una porta speciale.

Tali dimensioni sono dovute all’inconveniente durante l’esecuzione di lavori idraulici e esiste la possibilità che durante le riparazioni di emergenza, l’idraulico rompa accidentalmente la scatola. Le porte speciali sono vendute in quasi tutti i negozi e in diverse dimensioni..

Prima di fare un foro speciale nella scatola, devi già avere delle opzioni già pronte (o conoscere le dimensioni a memoria) per non fare un buco troppo grande. E anche quando si installa la scatola sul montante della fogna, vale la pena guardare altri fori che potrebbero essere necessari nella riparazione del montante stesso e dotarli di finestre appropriate.

Vale la pena ricordare che la revisione dovrebbe essere sempre posizionata sul lato anteriore con vista dell’ingresso (uscita). Questo è un requisito obbligatorio e, senza di esso, puoi facilmente demolire parte della scatola per accedere alla revisione..

Rete idrica

Il principio di montaggio della scatola è lo stesso. Sono necessarie anche aperture per finestre, ma già nei punti di attacco dei contatori dell’acqua, su tutte le valvole (di solito si trovano in uno o due punti), su riduttori e valvole di ritegno. Si consiglia di firmare dall’interno lo scopo di questa o quella valvola o riduttore, in modo che in una situazione critica o di emergenza, parte della scatola non venga demolita, cercando di capire dove stanno andando alcune tubazioni.

Con una grande biforcazione nelle autostrade, sarebbe meglio dotare ogni finestra di una porta con un diagramma in pianta dei tubi che la attraversano..

Forse questa azione ti sembrerà strana, ma durante la riparazione, l’idraulico ti ringrazierà così tanto e farà il suo lavoro molto più velocemente. La cosa principale è l’efficienza nell’accesso alle valvole e ai canali principali necessari, la posizione non è così importante, anche se la porta con la valvola guarda nell’angolo opposto rispetto all’ingresso.

Quando i tubi vengono estratti dalla scatola, vengono realizzati dei fori il cui diametro è maggiore del diametro del tubo stesso. Lo spazio vuoto nel muro a secco è solitamente riempito con schiuma o normale nastro adesivo.. Ciò è dovuto al fatto che esiste uno stato meteorologico diverso o le condizioni tecniche dei tubi: il metallo e qualsiasi altro materiale utilizzato tendono a giocare a una temperatura – aumentano e diminuiscono.

Naturalmente, questo vale in misura minore per i tubi di plastica oi tubi di metallo-plastica, ma c’è un effetto meccanico o un fattore umano. Ad esempio, qualcuno ha accidentalmente colpito un tubo e questo, con l’aiuto delle vibrazioni, ha distrutto parte o tutta la scatola del muro a secco. Pertanto, al fine di evitare tali situazioni fare fori di diametro maggiore rispetto al tubo stesso. Ma anche, se non vuoi acquistare separatamente le porte per le finestre, puoi realizzare una finestra dal muro a secco, ma poi hai bisogno di una maniglia e dei cardini delle porte (piccoli).

Finitura e decoro

Quasi l’intera gamma di possibilità della moderna decorazione d’interni può essere utilizzata come materiale di finitura, ma spesso il modo più popolare per rifinire le scatole di cartongesso nei bagni e nei servizi igienici è la piastrellatura, tranne il soffitto.

Poiché la scatola è piatta e piatta, la posa delle piastrelle sarà un modo rapido per rinnovare una stanza. E anche la posa di tessere di mosaico, tessere con un taglio a 45 gradi (produce l’effetto di un muro monolitico).

Nei casi in cui la scatola è destinata allo stucco, viene incollato un angolo e lungo di esso viene visualizzato un livello insieme a un piano. Di solito tutto è stucco in 2 strati: inizio e fine. Non è necessario livellare in particolare la scatola: i fogli di cartongesso sono, per definizione, pari. Ma un angolo forato alza il livello di un paio di mm, dando ulteriore spazio per la finitura.

Dopo aver stuccato la scatola, è necessario lavorarla con materiali di finitura aggiuntivi, come vernice o carta da parati.. Per la verniciatura, lo stucco viene levigato e livellato, come si dice, perfetto. Quindi la vernice viene applicata in più strati.

Prima della verniciatura, indipendentemente dal fatto che lo stucco sia stato applicato o meno, la scatola del muro a secco deve essere adescata per evitare un’usura inutile e prematura dei materiali di finitura.

Per quanto riguarda la scelta della vernice per la scatola: dipende dal posizionamento della scatola. La vernice resistente all’umidità è adatta per i bagni., nella forma più economica – questa è la buona vecchia pittura ad olio, c’è un po ‘più costosa – vernice alla nitro (si asciuga rapidamente), ma in questi casi non vale la pena livellare al limite – questa vernice perdona gli errori del pittore, quindi può essere chiuso il volume richiesto la prima volta.

Per quanto riguarda la vernice a base d’acqua, non è resistente all’umidità e può essere lavata via e il gesso ha paura dell’acqua, quindi questa vernice viene utilizzata all’aperto con umidità.

Ci sono anche vernici acriliche, che sono le più costose, ma resistenti all’umidità, ci sono colori non standard e piacevoli che possono diversificare la tua stanza. Non dimenticare la vernice da bordo a bordo.. Non puoi dipingere più della metà del necessario e continuare in un giorno – appariranno spiacevoli sovrapposizioni, che saranno molto problematiche da risolvere. E anche il rullo non cambia durante la verniciatura fino a quando non viene dipinto lo spazio richiesto, descritto un po’ prima.

Ogni rullo ha una struttura diversa e questo può anche influenzare negativamente la struttura e la qualità della vernice. Di solito dipingono in tre strati: orizzontalmente (dalla finestra), verticalmente, orizzontalmente (dalla finestra). Pertanto, gli strati sono omogenei, monocromatici e senza inutili cedimenti…

Nel caso della carta da parati, il piano viene levigato, livellato per rendere la superficie senza buche e scanalature, nonché senza dossi, dopodiché la carta da parati viene incollata. Dopo aver eseguito determinate azioni, il plinto viene montato

In questo video parleremo di come realizzare una scatola in cartongesso per tubi nella toilette.