Come piegare il muro a secco da solo?

Come piegare il muro a secco da solo?

Al momento, il muro a secco è diventato il materiale più utilizzato per l’edilizia, in particolare, per la produzione di elementi decorativi anche nei progetti interni più complessi. Hai solo bisogno di sapere come dargli correttamente la forma desiderata..

Applicazione principale

L’area in cui viene utilizzato questo materiale è molto ampia. Puoi incontrarlo nella decorazione di quasi tutte le stanze.. È usato per:

  • allineamento delle superfici di pareti e soffitti;
  • fare partizioni tra le stanze;
  • finitura delle aperture delle porte;
  • costruire i livelli dei controsoffitti.

professionisti

Il materiale in cartongesso ha molte qualità positive, vale a dire:

  • compatibilità ambientale;
  • permeabilità al vapore;
  • superficie piana e liscia;
  • proprietà di isolamento acustico e termico;
  • facilità d’uso;
  • la dimensione dei fogli consente di eseguire lavori in breve tempo;
  • peso leggero;
  • la possibilità di tagliare qualsiasi elemento dal foglio e di piegarli in diversi modi.

contro

Proprio come tutti i materiali da costruzione, il muro a secco presenta non solo vantaggi, ma anche svantaggi, come ad esempio:

  • a causa della proprietà di assorbimento dell’umidità del gesso, non può essere utilizzato in condizioni di elevata umidità;
  • fragilità, a causa della quale devi maneggiarla con estrema attenzione;
  • è difficile riparare qualsiasi cosa sui muri a secco, sono necessari dispositivi aggiuntivi.

Applicazione nel design

Queste fragili lastre sono spesso utilizzate per implementare le idee di interior design più complesse. Ciò è stato facilitato dalla loro proprietà di assumere un’ampia varietà di forme, incluso un tipo curvo.. Questi ultimi sono utilizzati per scopi diversi..

  1. Con l’aiuto di forme curve e curve, puoi aggiungere effetti acustici e sonori alla stanza. Questa funzione è spesso utilizzata in grandi sale: teatro, ufficio, centri di intrattenimento e locali simili..
  2. È molto facile nascondere varie comunicazioni dietro le figure curvilinee dell’interno, senza perdere l’immagine dell’aspetto generale. Inoltre, il gesso è resistente alle alte temperature, il che consente di far passare in sicurezza i cavi elettrici sotto di esso.
  3. Le forme piegate dei pannelli ampliano le possibilità del designer, grazie alle quali può dare vita alle sue idee audaci e originali per il piano di interior design.

Metodi di piegatura

Esistono quattro modi per piegare i fogli di cartongesso.

Rullo

Applicazione nella lavorazione dei materiali di un rullo ad aghi. Un metodo così semplice non richiede molto tempo e fatica. Con l’aiuto di uno strumento speciale, la piastra viene forata su entrambi i lati, grazie alla quale acquisisce una qualità più morbida ed elastica.

Per un effetto ancora maggiore, la foglia può essere inumidita.

Coltello

La piegatura del muro a secco può essere eseguita con un coltello affilato, questo metodo è adatto per pannelli di quasi tutti gli spessori. Per fare ciò, è necessario tagliare lo spessore del materiale in più punti. Il numero di tagli da eseguire dipende dal raggio della piega desiderata. Più è ripida, più spesso la parte deve essere tagliata. Questo metodo non richiede umidità..

Fresa

Quando è richiesto un design con raggio molto piccolo, la piegatura viene eseguita con una fresa. La fresa asporta lo spessore del nastro, lasciando circa due millimetri.

Acqua

Se il design prevede un contorno delicato, è sufficiente utilizzare un semplice metodo di ammollo con acqua. Un lato del cartongesso è inumidito a una certa condizione. Non appena il materiale diventa duttile, viene posizionato sulla dima, fissato e asciugato..

Non è difficile piegare il cartongesso a semicerchio con le tue mani a casa. Tale lavoro è in potere anche di un maestro alle prime armi..

Preparazione al lavoro

All’inizio del lavoro preparatorio, è necessario decidere il raggio di curvatura. Questo è molto importante per garantire che il risultato finale corrisponda al progetto pianificato. A seconda del raggio selezionato, viene selezionato lo spessore del materiale utilizzato nel lavoro. Un arco più nitido può essere fatto da una tela sottile.

Le parti ottimali adatte alla realizzazione di strutture sferiche sono quelle con uno spessore di 9,5 mm. Ma questo non significa che non possano essere utilizzati elementi con altre dimensioni. Per tali fogli, è necessario scegliere il metodo di piegatura ottimale. E devi anche prendere in considerazione altri parametri del frammento..

Più stretto è l’elemento, più facile è piegarlo. Quando si utilizzano strisce fino a 200 mm di larghezza, non ci sono problemi. Tale parte può essere semplicemente fissata sul modello e tenuta per un certo tempo, questo sarà sufficiente affinché il muro a secco assuma la forma richiesta.

I fogli più grandi dovranno essere pretrattati con un rullo speciale e liquido. Quindi fissa il frammento sul modello, dove assumerà la forma desiderata sotto il suo stesso peso.. Entro pochi giorni, la parte deve essere periodicamente reintegrata con umidità.. A causa del fatto che il processo è lungo, questo metodo è usato raramente, più spesso si preferisce usare un taglierino o un coltello.

Molto dipende anche dalla lunghezza dell’elemento piegabile, perché una parte corta è più difficile da piegare di una striscia lunga.

Fare un modello

Per dare al frammento di cartongesso la forma richiesta, soprattutto se questo elemento è grande, devi prima creare un modello. Un tale dispositivo può essere realizzato con un materiale adatto a portata di mano, ad esempio truciolare, compensato e simili.. È importante che la materia prima selezionata abbia uno spessore di circa dieci millimetri..

Il modello dovrebbe avere raggio, larghezza e lunghezza leggermente inferiori alle stesse dimensioni del pezzo in lavorazione del progetto proposto. La dima è assemblata da più parti: due lati e piastre distanziatrici. Le sezioni laterali definiscono il raggio e i distanziatori forniscono la larghezza richiesta per la dima. Dopo aver realizzato le parti necessarie, il dispositivo viene assemblato utilizzando viti autofilettanti e blocchi di legno.

Strumenti richiesti

Per piegare il muro a secco, avrai bisogno dei seguenti dispositivi e strumenti:

  • serbatoio dell’acqua, spugna (quando il foglio viene deformato con il metodo bagnato);
  • rullo speciale, taglierina o coltello;
  • punteruolo;
  • metro a nastro, righello;
  • Spatola;
  • cacciavite o cacciavite.

Metodi di piegatura domestica

Flessione a secco

È razionale utilizzare questo metodo nel caso in cui sia necessario ottenere un prodotto poco profondo con un piccolo angolo di deformazione. Per questo, si consiglia di utilizzare lastre sottili con uno spessore di 0,65 cm.Se tale tela non è disponibile, è possibile utilizzare fogli, il cui spessore è di 0,9 cm.

L’ordine di lavoro è diviso in diverse operazioni..

  • Per prima cosa devi creare una cornice in cui verrà fissato il muro a secco.
  • Quindi preparare un pezzo della dimensione richiesta e, tirandolo sul telaio, fissarlo con viti autofilettanti. Se necessario, puoi premere leggermente sulla parte, ma con attenzione per non rompere il materiale debole..
  • I panni con uno spessore di 0,125 cm sono adatti per prodotti con raggio superiore a 1800 mm. Si consiglia di piegare tali pezzi esclusivamente al calore e inoltre riscaldarli durante il funzionamento..
  • Se hai bisogno di creare una struttura forte, puoi realizzarla da due strati, mentre le cuciture dovrebbero sovrapporsi l’una all’altra..

Utilizzando un rullo speciale

Il processo di curvatura della tela con questo metodo viene eseguito attraverso diverse azioni..

  • Uno strato di cartongesso viene preso e posato su un piano stabile. Se è necessario creare una parte convessa, viene passato un rullo dell’ago lungo la superficie posteriore del foglio. Se vuoi creare una figura concava, viene elaborato il lato anteriore del pezzo..
  • La superficie trattata viene bagnata con una spugna bagnata. Il frammento dovrebbe essere bagnato per circa un’ora, ma il retro della parte non dovrebbe bagnarsi. Ciò deve essere evitato per evitare lo scoppio del materiale..
  • Il pezzo bagnato viene posizionato sulla sagoma in modo tale che il suo centro coincida con il centro della parte. Lentamente e con attenzione, lo strato viene piegato e i morsetti vengono fissati alle estremità. In questa posizione il prodotto viene lasciato asciugare. In una situazione in cui vengono realizzati diversi frammenti, è necessario fissare saldamente le pieghe della tela con del nastro adesivo, quindi rimuoverlo dal modello per lavorare con l’elemento successivo.

Usando un cutter

È bene utilizzare una fresa in una situazione in cui è necessario realizzare un elemento con un piccolo raggio di deformazione.. Questo lavoro viene svolto in più fasi..

  • Viene ritagliato un pezzo in lavorazione delle dimensioni e della configurazione richieste, posizionato su un piano stabile con il lato posteriore rivolto verso l’alto.
  • Le scanalature vengono selezionate con una fresa parallela alla linea di piega. La loro profondità e posizione in frequenza e larghezza sono determinate in base al raggio pianificato di conseguenza.
  • Rimuovere la polvere dal lavoro della fresa dalla parte e posizionare il pezzo con le scanalature verso l’alto sulla sagoma preparata. Dopo aver riparato l’elemento piegato, è necessario stuccare le fessure. Lascia il frammento in questo stato finché lo stucco non si asciuga.

Piegatura di profili metallici

Un profilo metallico è parte integrante durante l’installazione del muro a secco, poiché il rivestimento in gesso è attaccato direttamente ad esso. E nel caso di utilizzo di strutture di finitura curve, rispettivamente, anche il telaio su cui è fissato il muro a secco deve essere della configurazione appropriata.

Per piegare la base in metallo, è necessario tagliare il profilo. Quando si realizza una sfera piatta, le fessure devono essere praticate alla stessa distanza e parallele l’una all’altra..

Per altre configurazioni, è possibile segare a seconda del risultato pianificato..

Un’estremità del profilo tagliato deve essere fissata all’inizio della struttura proposta. Inoltre, l’elemento metallico del telaio può essere piegato nella direzione richiesta e al livello richiesto.

La piegatura degli elementi del muro a secco in un ambiente domestico è un compito semplice che può essere svolto con le tue mani. Per fare ciò, è necessario acquisire i materiali e gli strumenti necessari, nonché scegliere il metodo di lavoro più accessibile e razionale..

Per ulteriori informazioni sull’utilizzo di un rullo ad aghi per piegare il muro a secco, vedere di seguito..