Come diluire la pittura ad olio?

Come diluire la pittura ad olio?

Per la maggior parte delle persone, a un certo punto arriva un momento in cui si trovano di fronte alla necessità di utilizzare la pittura ad olio per qualsiasi esigenza. Ma a causa del fatto che una parte di essa rimane non reclamata per molto tempo dopo l’uso, la vernice si ispessisce o si asciuga. In una tale situazione, può essere diluito in una condizione di lavoro..

Varietà di colori ad olio

Secondo il loro scopo, sono condizionatamente divisi in due gruppi:

  • Soluzioni per l’olio da costruzione. A loro volta, sono suddivisi in spessi grattugiati e già pronti. Le soluzioni densamente grattugiate sono soggette a diluizione obbligatoria con solventi destinati specificamente a queste miscele. Le composizioni pronte vengono diluite con solventi solo in caso di addensamento e quando è richiesta una consistenza liquida della soluzione.
  • Varietà artistiche di colori ad olio. Sono utilizzati principalmente per il disegno, sia professionale che amatoriale. Sono anche usati per produrre dipinti artistici di varie composizioni interne. Per diluire tali soluzioni, sono necessari diluenti speciali..

Di seguito sono riportati i solventi utilizzati per il gruppo delle miscele di oli da costruzione.

Olio essiccante

È il componente principale nella produzione di colori ad olio, inoltre è un solvente universale per tutti i lavori in cui viene utilizzato. A causa dell’elevata percentuale di olio essiccante in questi materiali, si ottiene un film sottile sulla superficie quando viene verniciato..

Dovresti prestare attenzione a quale tipo di olio essiccante è presente nella loro composizione. Le informazioni su questo possono essere lette su una lattina con vernice: è questo tipo di olio essiccante che deve essere aggiunto per la diluizione.

Esistono standard generalmente accettati in base ai quali vengono classificati i colori ad olio. Oltre all’olio essiccante, le formulazioni includono alcuni riempitivi e vari componenti di pigmenti. Per le miscele che hanno un solo componente, il nome corrisponde a questo componente, ad esempio ocra.

La possibilità di utilizzare vernici su varie superfici è contrassegnata dal numero 2 se per la diluizione è stata utilizzata la stessa marca di olio essiccante come nella sua produzione. Le miscele di olio sono anche classificate in base a diversi tipi di olio essiccante, tenendo conto della base su cui sono state realizzate..

  • Olio essiccante combinato (compositivo). Gli standard statali non sono applicati alla sua produzione. A questo proposito, la composizione di tale olio essiccante include componenti tossici. Non è consigliabile utilizzare la vernice prodotta sulla base di questo olio essiccante in ambienti in cui vivono persone o animali, poiché l’odore sgradevole persiste a lungo dopo che la composizione si è asciugata. Tale miscela è contrassegnata con l’abbreviazione MA-025.
  • Olio essiccante naturale. La produzione di olio essiccante naturale è a base di oli vegetali (fino al 97%) e ne rimane circa il 3% per l’aggiunta dell’essiccante. È consuetudine dipingere tutte le superfici necessarie all’interno degli edifici residenziali con vernice realizzata sulla base di questo olio essiccante. La marcatura di questa composizione colorante è МА-021.
  • Sotto forma di sostituto della composizione naturale, un artificiale olio di gliftal. Marcatura – ГФ-023.
  • pentaftalico. Ha una composizione che include oli naturali, glicerina, disidratante e anidride ftalica. Marcatura olio essiccante con questa composizione – PF-024.

In conformità con i requisiti di GOST, i pacchetti di tutti i tipi di vernici e prodotti vernicianti indicano quali solventi possono essere utilizzati per ciascun tipo e le proporzioni richieste. Un prerequisito è anche un’indicazione del consumo richiesto della miscela per 1 mq. m.

Trementina

Questa formulazione è molto popolare come diluente. Ci sono due tipi di trementina che vengono utilizzati nel lavoro. Questi includono trementina legnosa e trementina.

Woody è composto da componenti legnosi che contengono resina. Inizialmente, la soluzione risulta di colore scuro, dopo una certa elaborazione acquisisce una tonalità trasparente. Quando si distilla la resina delle specie di conifere, si ottiene trementina trementina. Ha molte proprietà che si applicano in una varietà di applicazioni oltre alla dissoluzione.

Diluendo le vernici con un solvente simile, è possibile ottenere un’asciugatura più rapida delle superfici verniciate. Ma lo svantaggio dell’uso di una tale composizione è un odore specifico, a seguito del quale il lavoro dovrebbe essere svolto con la ventilazione attiva..

Spirito bianco

Possono sostituire la trementina. La disponibilità di questo strumento determina la sua popolarità. Sono disponibili anche varietà di acquaragia senza odore pungente. Durante l’uso, questo liquido è molto conveniente a causa della lenta evaporazione, il lavoro può essere svolto lentamente, con grande cura. È anche una qualità positiva che il colore della miscela non cambia con l’introduzione di acquaragia..

Solvente

Per la diluizione delle pitture ad olio, viene utilizzato il numero di solvente 647. Potrebbero esserci altre designazioni: dipende dai componenti da cui è composta la composizione. Ma non dovresti usare prodotti che contengono acetone..

Diluire accuratamente le miscele di olio con un solvente, poiché troppo liquido può portare a un deterioramento della qualità della vernice.

Benzina e cherosene

Usato per la diluizione, se non ci sono altri solventi e solo per lavori esterni. Un odore specifico è lo svantaggio predominante: può causare vertigini e persino avvelenamento. Ma nei casi disperati di ispessimento del materiale, si consiglia di utilizzare il cherosene per diluirlo – per questo è necessario prima mescolarlo con un essiccante o trementina.

L’uso del kerosene aumenta il tempo di asciugatura delle superfici verniciate.

Ordine di diluizione

Il rispetto dell’ordine di diluizione è essenziale per un buon risultato. Di seguito è riportato l’ordine di tale processo..

Per prima cosa bisogna aprire il barattolo, valutare la densità, mescolare accuratamente con un mezzo improvvisato.

Determinare attentamente la proporzione richiesta, che dipende dal tipo di solvente utilizzato e dallo spessore della vernice. Per evitare il deterioramento della qualità, il liquido introdotto non deve superare il 5% della quantità della massa totale. Ma se si prevede di utilizzare la miscela come primer, il volume del solvente può essere aumentato al 10%.

Per ottenere la qualità richiesta, il diluente viene aggiunto direttamente nel vasetto, poco alla volta e mescolato accuratamente dopo ogni aggiunta..

Puoi usare la miscela preparata se la vernice inizia ad addensarsi durante il processo di colorazione. Si porta alla consistenza desiderata aggiungendo la quantità richiesta di solvente..

Se la miscela rimane aperta e si è formata una pellicola caratteristica sulla superficie, allora dovrebbe essere rimossa con attenzione, poiché i conglomerati duri formati quando la vernice viene mescolata con il film non possono essere sciolti e sarà molto problematico rimuoverli.

Quindi è necessario aggiungere un po’ di cherosene, che è premiscelato con acquaragia. Successivamente, la miscela viene accuratamente miscelata e il solvente preparato viene aggiunto secondo necessità, fino a ottenere il risultato desiderato..

Diluizione delle pitture ad olio

Il loro uso è principalmente comune per la creazione di opere di decorazione altamente artistiche, dipinti di pittura e altri momenti creativi. Le vernici artistiche si distinguono per una struttura densa, un’ampia gamma di colori, una notevole facilità di miscelazione e non vi sono grandi difficoltà nel correggere gli errori..

Le miscele diluite sono ampiamente utilizzate dagli artisti, ma si asciugano piuttosto rapidamente, per cui vengono regolarmente diluite..

Si consiglia agli artisti professionisti di diluire i colori ad olio con determinati diluenti a base di olio vegetale..

Va tenuto presente che una grande quantità di diluente aumenterà il tempo di asciugatura, poiché l’olio non ha la capacità di evaporare..

Tipi applicabili di diluenti

Esistono diversi gruppi di diluenti richiesti utilizzati da artisti professionisti. Questi includono formulazioni fatte sulla base di oli vegetali, vernici, nonché gemelli, tee e pinene..

  • Burro. I comuni oli vegetali di varia origine, come semi di lino, papavero, girasole, canapa, sono stati a lungo utilizzati dagli artisti per diluire le vernici.
  • Le vernici sono realizzate a base di resine diluite. Se utilizzato come diluente, la struttura della vernice si compatta e favorisce una migliore adesione alla tela. Vernici speciali sono realizzate da aggiungere ai diluenti per diluire le pitture ad olio.
  • Doppio e tee. Come suggerisce il nome, un doppio è un più sottile che contiene due componenti. Questi componenti sono vernici e oli vegetali, formulati in proporzioni che gli artisti spesso scelgono da soli. Nel tee viene aggiunto un diluente ai componenti di cui sopra.
  • Pinen. È altrimenti chiamato “Thinner # 4”. È usato per sciogliere e diluire le formulazioni.

Ogni artista ha il suo approccio per diluire le vernici: dipende da quale obiettivo dovrebbe essere raggiunto. Se si vogliono ottenere risultati rapidi, è possibile utilizzare solo diluente puro., che aiuta ad asciugare rapidamente. Nel caso dell’inclusione di oli vegetali, l’essiccazione viene notevolmente rallentata – a volte può raggiungere i cinque giorni.

L’uso di doppi e tee dipende dal desiderio dell’artista, che può mescolare autonomamente i componenti per raggiungere l’obiettivo desiderato..

In conclusione, possiamo dire che i colori ad olio sono popolari per le loro proprietà, che includono resistenza e durata, che li distinguono vantaggiosamente da altri materiali. Questi composti si applicano perfettamente a varie superfici: intonaco, metallo, legno e superfici in calcestruzzo. Le miscele aiutano a proteggerle dalla corrosione, vari tipi di decomposizione, umidità in eccesso e fungono anche da eccellente fonte di decorazione.

Sciogliere la vernice secca a casa è un gioco da ragazzi se segui i suggerimenti sopra..

Puoi imparare come lavare i pennelli dai colori ad olio dal seguente video..