Paesaggistica: caratteristiche del processo paesaggistico

L’essenza della progettazione del paesaggio non è quella di abolire o alterare le bellezze naturali artificialmente, ma di snellirle, conferendo allo spazio circostante una pulizia esterna. Gli esperti sanno quanto possa essere difficile trovare la combinazione ottimale di piante, tenendo conto delle proprietà del terreno, dell’insolazione, del tipo di terreno e delle considerazioni estetiche. Esistono centinaia di culture che possono essere utilizzate nella decorazione del paesaggio, ma solo coordinandole rigorosamente e raccogliendole in una composizione monolitica, il lavoro può essere considerato finito..

Peculiarità

Le aree ombreggiate del terreno sono considerate le più difficili da padroneggiare. Oltre a limitare il numero di colture che vi si possono impiantare, lo sviluppo è influenzato dal fatto che le zone in ombra sono sempre umide rispetto alle zone ben illuminate. Ma c’è ancora una soluzione, e non è affatto necessario limitarsi a riempire di ghiaia una striscia scura..

Un risultato eccellente si ottiene quando si utilizzano piante tolleranti all’ombra, principalmente perenni.

Con l’aiuto di grandi dimensioni, resistenti all’ombra, distinguono la fila di piantagioni più lontana dall’osservatore, sono anche usati per accenti nel mezzo della composizione. Cespugli come questi evidenziano i vantaggi delle rocce tappezzanti e dei prati erbosi. Si consiglia di scegliere nocciola, tuia occidentale, viburno o ginepro cosacco; ma tieni presente che queste piante, come le ortensie arboree e i volzhank dioici, funzioneranno bene solo in una vasta area.

Quale scegliere?

Visitando un negozio che vende semi e piantine o ordinandoli su Internet, scoprirai immediatamente che l’assortimento è semplicemente enorme e che i nomi di molte razze e varietà dicono poco anche ai residenti estivi e ai giardinieri abbastanza esperti.

Ecco un ampio farfaraccio, che sta rapidamente conquistando un nuovo e nuovo territorio. La sua crescita accelerata da vantaggio può diventare uno svantaggio, se non proteggi altre piante, non impedire che vengano soppresse da butterbur. Bracken, shitnikov, chistolust e struzzo possono contrastare con esso..

Le colture di medie dimensioni che vivono in zone ombreggiate sono piuttosto numerose e gli ospiti occupano un posto importante tra loro. In piedi di fronte a piante di grandi dimensioni, queste piante saranno percepite come estremamente attraenti, sfoggiando foglie lucide di ogni tipo di configurazione. Hosta ha le più alte qualità decorative dei colori bianco-verde e dorato; allevamento varietà variegata, dovrai fornirle più illuminazione. Opzioni ottimali per le combinazioni: cochinacea giapponese, millepiedi e altre felci di altezza moderata.

I brunner a foglia larga aiutano a rendere più chiare le aree buie dei giardini e gli accenti più luminosi possono essere facilmente posizionati usando un kupena, sia con una foglia larga che con più fiori. La varietà di colori “giardino mughetto” stupirà l’immaginazione anche di persone che si considerano esperte della flora.

Geuchera illumina costantemente l’area, facendolo meglio di qualsiasi altra piccola perenne.

Se usi il pachisandro apicale, puoi formare un cuscino vegetale molto denso alla base delle piante più alte. La pervinca forma anche tappeti spessi, inoltre, si distingue con fiori molto aggraziati. Questi fiori crescono bene sia all’aperto che all’ombra. La foglia coriacea è immune al gelo e alla breve siccità.

Si consiglia di inserire le pervinche in bordure larghe, sui perimetri dei viali e nei mixborder. Una pianta situata su un pendio o in un luogo perfettamente livellato si svilupperà con molta sicurezza e rapidità..

Laddove l’ombra è relativamente debole, la salmastra monotona e le piante da pietra portatrici di germogli sono eccellenti. E quando c’è davvero un forte oscuramento sotto, il giardiniere aiuterà la tiarella dal cuore e una qualsiasi delle sottospecie dello zoccolo fesso, non è difficile scegliere quella ideale per te.

I paesaggisti hanno iniziato a utilizzare le colture di conifere per molto tempo e il vantaggio principale di tali piante è la loro minima suscettibilità a fattori ambientali dannosi. Gli scivoli alpini sono formati da ginepri; le razze nane sono consigliate per formare le ali.

Se c’è il desiderio di utilizzare lo stesso albero per creare composizioni e in singole inclusioni, sentiti libero di scegliere cipressi e tuia.

Gli arbusti aiutano ad aumentare la natura organica delle piantagioni di tutte le piante elencate e a renderle più ordinate. Non è necessario limitarsi alle rose “classiche”: viti e gelsomini, la spirea hanno anche dimostrato la loro efficacia nella progettazione del paesaggio. Si ottengono buoni risultati grazie all’utilizzo di rododendri e luigi.

Molte colture medicinali possono anche deliziare i giardinieri, ad esempio l’ippocastano è famoso per la sua corona rigogliosa e i fiori aggraziati; questa pianta può essere utilizzata sia come tenia che come parte di piantagioni di gruppo. L’ombra piacevole insieme al potere curativo di fiori, semi e persino corteccia attirerà un gran numero di persone.

Il cedro europeo si sviluppa molto rapidamente e, se adeguatamente curato, la corona occuperà magnificamente quasi l’intero tronco. L’assenza di rincalzatura permette di riempire grandi aree, e l’indipendenza della pianta la rende preferibile nelle piantagioni di esemplari.

I boschetti di trifoglio non producono solo fiori e foglie utili; attirano gli impollinatori e non richiedono il taglio. Tuttavia, negli ultimi anni, il trifoglio è diventato meno comunemente usato a causa del suo aspetto selvaggio. Gli aceri norvegesi sono attraenti per una lunga stagione di crescita e la conservazione delle proprietà decorative dalla primavera fino quasi al gelo.

Tra le annuali medicinali, vale la pena sottolineare un tale degno contendente per un posto nel tuo giardino, come l’olio di ricino. La sua crescita raggiunge i 200 e anche i 300 cm, ottime opportunità si aprono quando si piantano questi cespugli come siepi e aiuole lungo le recinzioni.

È possibile rivelare l’attrattiva del ricino solo quando è piantato in luoghi ben illuminati..

Si potrebbe parlare a lungo di piante officinali olivello spinoso e cineraria, ma le prossime in linea sono le varietà rampicanti..

Le liane, che crescono letteralmente in una cascata, aiuteranno a sistemare una recinzione, un arco e persino un gazebo. Tali soluzioni dimostrano il tuo alto gusto e le tue preferenze estetiche. L’edera, avendo creato boschetti, forma immediatamente uno straordinario allegria, ed è persino in grado, con un uso abile, di mascherare aree sfavorevoli.

La scelta del convolvolo annuale ha senso se si desidera formare uno scenario naturale molto ampio e luminoso..

I piselli dolci sono altamente e completamente ingiustamente sottovalutati. È importante sottolineare che questa cultura si distingue non solo per un’impressionante varietà di varietà e sfumature, ma anche per un aroma eccezionalmente forte e gradevole.. Si consiglia di utilizzare i pois per intrecciare i gazebo; puoi scegliere diverse opzioni per la crescita e l’uso nella stesura di archi di piante.

Le ipomee si sviluppano facilmente e con sicurezza in condizioni molto difficili, ma è meglio usarle in luoghi assolati, sostituendo comodi supporti verticali. Tali basi possono essere la superficie del tetto, il muro e un tubo scavato nel terreno e persino un tronco d’albero situato nelle vicinanze..

La gloria mattutina è tossica, fai attenzione quando lavori con essa, non lasciare che i bambini piccoli si avvicinino incontrollabilmente alla pianta.

Un’alternativa più sicura sono i dolici che crescono fino a 400 cm (ma qui è necessario interessarsi a una varietà specifica per evitare errori). La pianta non richiede cure complesse, ma cresce bene solo con un eccesso di calore, può essere facilmente coltivata sotto i caldi raggi del sole.. L’atterraggio è consentito solo dopo la fine del gelo garantita.

I fagioli ornamentali vivono bene all’ombra, che funge da elegante sfondo per colture più espressive. I progettisti consigliano di circondare pergolati, archi e gazebo con fagioli.

Stili da giardino fiorito

Le piante dovrebbero essere scelte non solo tenendo conto delle proprie caratteristiche decorative, ma anche concentrandosi sulle caratteristiche di un particolare giardino fiorito, il suo ambiente. Lo stile regolare implica che la geometria della vestibilità sia rigorosa, il che è simmetria e proporzionalità osservate molto chiaramente. Questo approccio è consigliabile quando si forma un’aiuola o un cordolo, finalizzato a regolare le caratteristiche dello spazio circostante..

L’approccio paesaggistico impone la massima riproduzione della natura incontaminata, questo gruppo comprende anche decorazioni in stile giapponese. Le composizioni paesaggistiche sono presentate da mixborder, composizioni floreali, diapositive su pietre.

Negli springarium vale la pena piantare colture come kandyk, scilla e crocus, e dopo l’inizio del calore duraturo, al loro posto compaiono combinazioni di narcisi, primule, giacinti, tulipani e così via. Le piante biennali che fioriscono a metà primavera e soprattutto gli arbusti contribuiranno a rendere l’angolo più attraente..

I giardini ornamentali comportano l’uso di aiuole, piante da giardino verdi e colture decorative. Le aiuole tradizionali svolgono un ottimo lavoro di regolazione dello spazio, hanno necessariamente la geometria più precisa. Negli array vengono piantate o varietà di colori diversi della stessa specie, o tipi diversi, ma dello stesso colore.

I mixborder sono schemi sempre allungati, aiuole di questo tipo sono piene di erba e alberi (per lo più perenni), con l’aspettativa di una fioritura inarrestabile, catturando la più grande percentuale della stagione calda. Si possono anche organizzare giardini monofloreali, giardini frontali (in cui una o due piante chiave concentrano la composizione intorno a sé).

Parlando di diverse opzioni per le aiuole, è necessario menzionare lo stile. High Tech; è creato, ovviamente, non saturando lo spazio con componenti ad alta tecnologia. Esistono strumenti completamente diversi, il cui utilizzo consente di creare un oggetto comodo, facile e di facile manutenzione. Le strutture in vetro, cemento e plastica sono ampiamente utilizzate; una caratteristica obbligatoria dello stile è il rigore, anche la severità dei contorni geometrici.

Non è necessario mantenere una simmetria rigorosa, anche gli elementi asimmetrici abilmente applicati si adatteranno al concetto generale.

Suggerimenti per la semina e la cura

Tutti questi stili sono molto attraenti e le singole colture consentono un bellissimo paesaggio. Ma solo a una condizione: le regole di base del lavoro sono rigorosamente osservate, gli errori sono esclusi.

Solo i principianti dovrebbero concentrarsi su soluzioni già pronte e non provare a reinventare la ruota. Credimi, anche se sembra che non ci sia nulla di adatto, è meglio cercare più offerte che crearti chissà cosa. Assicurati di pensare a come sarà delimitato il territorio, fare sempre un piano chiaro e assicurarsi che le piante non vadano oltre i confini loro assegnati.

Quando si redigono progetti, prestare la massima attenzione alla loro praticità e praticità, tenere conto non solo della bellezza esteriore, ma anche della successiva manutenzione di questo o quell’oggetto.

Preparare percorsi comodi in modo che ci siano meno curve scomode, vicoli ciechi e svolte in generale. Quando acquisti semi e piantine, controlla spesso l’elenco per non acquistare nulla di superfluo e non perdere oggetti importanti. E fai l’elenco stesso, tenendo conto dell’acidità dei terreni e della loro frazione, luce solare e vento, precipitazioni e rilievi.

Scopri in anticipo cosa e come innaffiare, nutrire, tagliare, quando e come formare corone, allentare il terreno.

Raccogliere immediatamente informazioni su malattie e parassiti, su misure accettabili per controllarli..

Esempi nella progettazione del paesaggio

L’erba del prato è spesso piantata lungo i percorsi del giardino e le aree isolate sono riservate ai fiori e ad altre piante ornamentali. Puoi vedere un esempio di questo approccio nella foto; per l’abbellimento di cespugli usati e tagliati, e “cuscini” densi e bassi e tenie, compresi quelli vicino all’acqua.

Una mossa molto originale è quella di rendere paesaggistico il luogo in cui i percorsi del giardino convergono sotto forma di un cerchio. Vengono assegnati settori separati, ciascuno per la propria cultura decorativa.

Una combinazione di un moderato abbellimento del perimetro dello stagno con un istmo verde che si estende attraverso l’intero bacino può essere un passo altrettanto attraente..

Puoi imparare come realizzare un progetto di paesaggio da solo nel prossimo video..