Elementi decorativi nella progettazione del paesaggio

Gli elementi decorativi sono una parte importante della progettazione del paesaggio. Rappresentano grandi oggetti, piccole composizioni architettoniche e piccoli dettagli decorativi..

I principi fondamentali della loro collocazione sono la combinazione armoniosa con altri elementi della composizione, il rispetto del tema generale del design e il rispetto dell’equilibrio naturale tra elementi della fauna selvatica e elementi decorativi..

Visualizzazioni

Gli elementi decorativi sono presentati in opzioni naturali e artificiali.

Arredamento naturale

I primi includono piante che si presentano nei seguenti tipi:

  • “Tenia” – un singolo arbusto o albero che cresce separatamente, che è il centro dell’attenzione e il soggetto principale della composizione.

  • “Kulisa” – una tecnica popolare per decorare l’area, che consiste nel creare un muro vivente di alberi o arbusti, creare una tenda verde e suddividere perfettamente lo spazio.

  • “Labirinto” – un elemento decorativo di origine vegetale, conosciuto fin dal Rinascimento. È una siepe tortuosa e raggiunge un’altezza fino a due metri. Per orti di una piccola area, i labirinti sono realizzati sotto forma di bordi non più alti di 50 cm.

  • “Topiaria” – alberi e arbusti a foglia piccola tagliati in senso figurato. Formando le forme necessarie, la corona acquisisce le sagome di animali, oggetti per la casa e sculture di vari soggetti.

Elementi artificiali

I componenti artificiali svolgono un ruolo significativo nella formazione della progettazione del paesaggio e sono presentati in un’ampia varietà:

  • Panca. Questo dettaglio essenziale del paesaggio, oltre alla sua funzione principale, ha un potente effetto decorativo. Le panchine sono selezionate in base al design generale del sito. I più comuni sono i prodotti in legno con elementi di forgiatura, pietra naturale e plastica. Le superfici intagliate in combinazione con dettagli forgiati traforati sembrano molto impressionanti, così come i modelli completamente in legno.

Per tipo di costruzione, le panchine sono portatili e fisse. Le opzioni mobili hanno spesso un telaio pieghevole e possono essere rimosse in caso di pioggia o lunghe assenze. Le panche di zolle e i divani tagliati sembrano insoliti. Sono formati da erba o terra e svolgono solo un ruolo decorativo. Non sono destinati al relax..

Lo schienale e i braccioli delle panche sono spesso decorati con piante rampicanti o fioriere con bellissimi fiori. Le panchine sono installate nelle aree ricreative accanto a oggetti attraenti o in quei luoghi da cui si apre una bella vista. Nei giardini di una vasta area, le panchine sono posizionate lungo i vicoli, le siepi, gli archi, sotto gli alberi estesi, nonché all’ingresso della casa. Un luogo popolare è il prato.

Per fare ciò, viene seminato con erba resistente alle sollecitazioni meccaniche e preposto con un geoframe.

Anche l’installazione di una panchina vicino a un laghetto artificiale o una piscina sarebbe una buona soluzione. Le panche bianche e nere hanno un bell’aspetto, così come i prodotti in legno non verniciato con un motivo chiaro di fibre di legno, verniciati. Per lo stile country, una panca rotonda è l’ideale. Nello stile Art Nouveau, le strutture in ghisa posizionate su uno sfondo bianco appariranno armoniose. Una panca in ferro battuto con un numero minimo di elementi decorati si adatterà bene a uno stile naturale.

I disegni traforati con numerosi riccioli e motivi saranno una manna dal cielo per gli spazi decorati con elementi vintage. Le panchine in pietra naturale grezza sono adatte per giardini naturali, mentre i paesaggi artificiali utilizzano modelli lisci o scolpiti di granito grezzo, marmo bianco e quarzite. Le panche in pietra sono dotate di una calda seduta in legno.

  • Sedie e panche in vimini si inseriscono armoniosamente nel paesaggio dello spazio, sono leggeri ed estetici, eleganti e pratici. I modelli in rattan sembrano lussuosi e sono paragonabili in termini di attrattiva ai prodotti in legno naturale o pietra..

  • Archi, pergolati e pergolati sono ampiamente utilizzati nella moderna pianificazione e progettazione di siti. Le strutture sono decorate con piante rampicanti e sono progettate per creare corridoi verdi, labirinti e zone d’ombra. Sono adatti per la suddivisione in zone dello spazio e possono fungere sia da elemento decorativo indipendente che come parte di una composizione o di un insieme originale..

  • Pergola conosciuto fin dai tempi dell’antica Roma, dove era destinato a sostenere la vite e allo stesso tempo creare un luogo ombreggiato dove riposare. Oggi è un elemento indispensabile per la formazione di gallerie pedonali e percorsi coperti in giardini e parchi di vario orientamento tematico. Le pergole sono realizzate in pietra, legno e metallo. La struttura è costituita da pilastri a sommità sferica allineati uno dietro l’altro a formare un corridoio. La pergola è installata in modo tale che l’uscita da essa conduca in un luogo bellissimo con una composizione pittoresca o in un ponte di osservazione con una bella vista.

Quando si forma un corridoio verde ombreggiato con l’aiuto di pergole, vengono utilizzati kirkazon tolleranti all’ombra, citronella, luppolo e tarli. Per decorare composizioni situate al sole, è meglio usare rose rampicanti, clematidi e uva.

Le aree leggermente ombreggiate dei pergolati possono essere decorate con ortensie rampicanti e actinidia.

  • Per piccoli spazi è meglio usare archi, avere disegni originali, ad esempio un arco con un wicket. Una tendenza popolare è la tecnologia bersot, che consiste nella formazione di emisferi da una cornice o da chiome d’albero e viene utilizzata per decorare i viali coperti. L’altezza di queste strutture uniche può raggiungere diverse decine di metri. Sono adatte al bersot le razze che si prestano bene alla tosatura e alla formatura: tiglio, uva, carpino e biancospino.

  • Ponti decorativi da giardino capace di conferire al paesaggio originalità e raffinatezza. Possono essere sia il centro di una composizione floreale che fungere da traghetto attraverso uno stagno o un burrone. Le isole di osservazione si formano spesso negli stagni, e in questi casi il ponte è insostituibile. Sembra fantastico un piccolo ponte curvo su un ruscello secco, il cui “canale” è rivestito di ciottoli medi e le “rive” sono decorate con piante di specie costiere.

  • Nei giardini paesaggistici in presenza di un grande serbatoio, il ponte viene installato nella sua parte più stretta, separando così l’acqua bassa da un luogo più profondo. Un ponte può essere utilizzato per separare una palude ornamentale da una grande acqua o da un’area di piante costiere. Quando decori giardini normali, puoi installare un ponte nel mezzo del bacino idrico e renderlo un traghetto per il gazebo sulla sponda opposta. Per i giardini giapponesi, usa una versione curva decorativa e per lo stile country, usa un ponte di legno dritto con ringhiere larghe. Un semplice pavimento fatto di posatoi o semplicemente tronchi lanciati da riva a riva sono adatti per la “foresta selvaggia”.

  • Sculture da giardino decorative sono un attributo essenziale della decorazione del giardino. Maestose figure in marmo e bronzo sono adatte allo stile francese, e figure e lampade in ceramica di vari colori per un giardino a tema inglese. Composizioni di massi e sculture in pietra combinate con lanterne giapponesi dovrebbero essere installate nel paesaggio roccioso giapponese..

Quando si decora uno stile rustico, sono appropriate figure in legno tridimensionali di uccelli e animali, nonché sculture realizzate con materiali naturali e attrezzi da giardino..

  • Dumping è un elemento popolare del design del paesaggio e può essere realizzato con trucioli decorativi, corteccia di pino, bucce di cedro, ghiaia, ciottoli, scaglie di pietra, conchiglie, sabbia e pietre artificiali. Viene utilizzato per creare giardini rocciosi, giardini rocciosi, discariche di bacini idrici, formazione di percorsi e aiuole. I vantaggi includono lo stile semplice, la disponibilità e la lunga durata dei materiali artificiali. Lo svantaggio dello scarico è la rimozione piuttosto laboriosa dei rifiuti, la breve durata di componenti organici come corteccia, bucce e trucioli, nonché la necessità di rimuovere regolarmente le erbacce in germinazione..

  • Serbatoio decorativo è una degna decorazione del sito e può essere realizzata sotto forma di un laghetto, un ruscello a cascata con dighe, una piscina e una fontana. Posizionalo vicino alla casa o all’area ricreativa. Quando si imitano i serbatoi naturali, è necessario ottenere la massima somiglianza con l’ambiente naturale e adattare organicamente il corpo idrico al paesaggio naturale. Salici e canne amanti dell’acqua dovrebbero essere piantati lungo le rive, e loti e ninfee dovrebbero essere piantati in acque poco profonde. Quando si equipaggiano fontane e piscine, si dovrebbe essere guidati dalla disponibilità delle linee di approvvigionamento idrico e dallo stile dell’area paesaggistica.

Bellissimi esempi

Un layout competente e una combinazione armoniosa di elementi naturali e decorativi creeranno un’atmosfera unica e organizzeranno perfettamente lo spazio.

Oggetti decorativi di origine naturale decorano perfettamente il paesaggio e sottolineano l’estetica dei componenti vegetali.

La panca da giardino è un ottimo posto per rilassarsi e una decorazione elegante del sito..

I pergolati decorati con piante rampicanti possono creare un’atmosfera unica di calore e comfort.

I ponti del giardino e i bacini artificiali rendono il sito elegante e il riposo piacevole e confortevole..

Sculture correttamente selezionate porteranno lo spirito dell’aristocrazia nello spazio e renderanno il giardino lussuoso.

Il riempimento decorativo può trasformare il paesaggio più senza pretese.

Per informazioni su come realizzare decorazioni da giardino con le tue mani, guarda il prossimo video..