Sottigliezze di riparazione del massetto

Sottigliezze di riparazione del massetto

La riparazione del massetto del pavimento è un tipo di riparazione abbastanza comune. Il sottofondo è sottoposto a uno stress significativo, a causa del quale si consuma e si indebolisce gradualmente. Puoi rafforzare la base in cemento ed eliminare i difetti da solo.

Malfunzionamenti e loro cause

Le lesioni più comuni del sottofondo sono:

  • allentamento generale del massetto. È caratterizzato dalla comparsa di una grande quantità di polvere di cemento a causa di una violazione della tecnologia per la preparazione di una soluzione o di una scarsa qualità del cemento;
  • buche e crepe. Formata a causa di un carico concentrato eccessivo sulla superficie del pavimento. La presenza di vuoti nello strato superiore della base in calcestruzzo provoca anche la fessurazione e la deformazione del massetto. Questo difetto è considerato il più pericoloso per la pavimentazione decorativa: l’area situata al di sopra del danno e priva di supporto solido si deteriora rapidamente e crolla;

  • esfoliazione. La diagnosi di questo malfunzionamento viene effettuata picchiettando la superficie del pavimento con un martello. Sulle aree esfoliate, il suono dell’impatto sarà sordo e la polvere inizierà a uscire dalle fessure formate. La delaminazione si può esprimere nel rigonfiamento visivo dello strato superiore e nel sollevamento degli angoli dopo l’essiccazione della malta. Le ragioni sono spesso l’essiccazione irregolare del calcestruzzo, l’assenza di uno strato di primer sotto la base e l’uso di cemento di bassa qualità;
  • eccessiva formazione di polvere. A causa dei carichi eccessivi e dell’invecchiamento generale del massetto, sulla sua superficie si forma una grande quantità di polvere di cemento. A volte spolverare il pavimento è associato a cemento di scarsa qualità e a una violazione della tecnologia di colata..

Composizione di riparazione

Le miscele per il ripristino del massetto cementizio sono ampiamente rappresentate nel moderno mercato delle costruzioni. Includono componenti in poliuretano e resine sintetiche e sono più per uso industriale. Quando si eseguono lavori di riparazione in un appartamento, l’acquisto di composizioni costose non è sempre razionale, quindi per piccole riparazioni, la miscela può essere preparata a mano.

Questo richiede mescolare la colla PVA con acqua in rapporto 1: 3, quindi aggiungere una parte di sabbia e tre parti di cemento. La composizione risultante deve essere spostata con cura usando un mixer da costruzione o un trapano con un attacco a paletta..

La miscela di cemento fatta in casa può essere utilizzata per riparare crepe poco profonde e buche poco profonde. Per eseguire lavori di riparazione e restauro su larga scala, è necessario acquistare strumenti professionali.

Come rafforzare?

Per consolidare il massetto di sottofondo è necessario eseguire con trapano a percussione un numero di fori equidistanti tra loro ad una distanza di 25 cm e aventi un diametro di 20 mm. La profondità dei canali realizzati dovrebbe essere uguale allo spessore del massetto. Il lavoro deve essere eseguito utilizzando un trapano con un piccolo angolo di inclinazione della scanalatura di lavoro.. Le aperture devono essere pulite dallo sporco e, se possibile, prive di polvere.. Successivamente, è necessario preparare tagli di rinforzo, di lunghezza pari alla profondità dei canali e con un diametro di 12 mm.

Quindi una miscela di resina epossidica per calcestruzzo “Rizopox-350” e sabbia di quarzo deve essere versata nei fori, quindi devono essere inserite barre di ferro. I raccordi devono essere pre-sgrassatiB. Anche la parte superiore e più larga del canale viene versata con cura fino a quando non è a livello della base. L’installazione del rivestimento decorativo può essere avviata dopo la completa asciugatura, la successiva rimozione della polvere e l’adescamento del massetto..

In presenza di un sistema “pavimento caldo”, questo metodo di rinforzo del massetto non è adatto: la perforazione dei canali può danneggiare il cavo e il thermomat, oltre a perforare la tubazione del riscaldamento dell’acqua.

Come riparare?

Dopo la diagnostica dei distacchi che compaiono, così come nei casi in cui il massetto è gonfio e “gonfio”, è possibile iniziare a ripararlo solo se la superficie danneggiata non supera il 30% della superficie totale del sé -piano livellante. Ci sono due modi per riparare i distacchi.. Il primo consiste nell’eseguire iniezioni puntuali utilizzando una miscela di riparazione liquida. e si compone di più fasi. Inizialmente, dovresti identificare le aree problematiche toccandole e delineandole con il gesso. Quindi, nei punti di delaminazione, vengono perforati canali con un diametro da 15 a 20 mm. La distanza tra i fori dovrebbe essere di 25-30 cm.

Inoltre, i canali devono essere depolverati e riempiti con una miscela di primer, cercando di inumidire uniformemente l’intera superficie della cavità interna. Alla fine del versamento, è necessario asciugare la superficie trattata con un asciugacapelli da costruzione.. Come materiale per iniezione, è possibile utilizzare miscele cementizie o resine epossidiche..

Una condizione importante per la manutenibilità della soluzione è una buona fluidità. Per riempire i canali è possibile utilizzare una siringa da costruzione o una pompa a stantuffo..

Le iniezioni devono essere eseguite lentamente, consentendo alla soluzione di distribuirsi uniformemente in tutta la cavità interna.. La procedura deve essere eseguita fino a quando la parte superiore dei canali non viene riempita con la miscela a livello del pavimento.. Il massetto riparato dovrà asciugare per almeno un giorno, dopodiché si potrà procedere con la primerizzazione e la successiva posa della finitura.

Il secondo modo per riparare un massetto delaminato è smontare completamente l’area problematica, depolverazione e primerizzazione della superficie, seguita da getto di calcestruzzo. Il metodo viene utilizzato nei casi di impossibilità di riparazione spot con un’ampia area dell’area danneggiata..

Sbarazzarsi di crepe

La fessurazione della superficie del massetto può verificarsi a causa di carichi irregolari sulla finitura, urti e scarsa bagnatura della base in calcestruzzo durante l’essiccazione. Se la superficie del pavimento è fessurata, scoppiata o molto sgretolata, è necessario adottare misure di emergenza, perché sono le crepe il difetto più grave dei massetti. Per risolvere il problema, è necessario approfondire e allargare la fessura con una smerigliatrice fino a ottenere bordi robusti, mentre si utilizza un disco per lavorare sulla pietra. Quindi tagliare scanalature perpendicolari alla direzione della fessura con una profondità di 2 e una larghezza di 15 cm.La superficie delle rientranze viene accuratamente depolverizzata e innescata.

Ulteriore la fessura deve essere riempita con un composto di riparazione a metà della sua profondità e deve essere installata una staffa metallica. Per aumentare la forza della soluzione, puoi aggiungere sabbia di quarzo.. Dopo aver riempito la fessura principale, è necessario riempire le scanalature trasversali con malta e rimuovere la malta in eccesso. Quindi è necessario attendere che la superficie riparata sia completamente asciutta e iniziare a carteggiarla..

Quando si riparano crepe profonde, è necessario alesare la loro cavità per l’intera profondità del massetto. Quando si formano scanalature trasversali alle estremità, è necessario praticare fori profondi 2-3 cm. È necessario riempire una fessura profonda in più passaggi, dando a ogni strato il tempo di indurirsi il più possibile.. Il primo lotto della miscela dovrebbe essere reso leggermente più sottile. Ciò gli consentirà di penetrare nelle zone più difficili da raggiungere alla base del pavimento e di riempirle uniformemente. Il lotto successivo dovrebbe essere di media densità, dovrebbe essere versato nella fessura al livello delle scanalature trasversali.

Dopo che il secondo strato si è grippato, è necessario installare le staffe metalliche di serraggio, fissandone le estremità nei fori praticati. Quindi viene aggiunto un plastificante alla soluzione e viene effettuato il versamento finale, che nasconderà la staffa sotto di essa. Dopo che la malta si è completamente asciugata, l’area riparata viene levigata e il massetto viene preparato per l’installazione di un pavimento autolivellante o l’installazione di un rivestimento per pavimenti.

Rimozione di buche

La riparazione di buche e schegge dovrebbe iniziare con la loro espansione e approfondimento, che deve essere eseguita fino a quando i bordi della rientranza non si sgretolano più. Per fare questo, dovresti usare una smerigliatrice dotata di dischi diamantati progettati per lavorare con la pietra.. In caso di buche gravi, la cui profondità supera i cinque centimetri, è necessario perforare l’intero spessore del massetto. Quindi dovresti rimuovere i detriti di costruzione dalla fessura e spolverarli con cura. Successivamente, è necessario applicare una miscela di primer e lasciarla in ammollo..

Il riempimento della buca con la malta dovrebbe essere eseguito in più fasi., applicando ogni strato successivo solo mentre il precedente si asciuga. Ciò garantirà un’essiccazione uniforme della malta su tutta la profondità e preverrà crepe..

Se, dopo l’essiccazione, il massetto si incrina nuovamente, è necessario aumentare l’area dello strato di calcestruzzo e ripetere la procedura. Un giorno dopo i lavori di riparazione, puoi levigare l’area e preparare il massetto per la posa del rivestimento “chiavi in ​​mano”.

Rimozione della polvere

Molto spesso, un vecchio massetto, in particolare uno che non ha un rivestimento decorativo sulla parte superiore, inizia a spolverare. Questo problema è più tipico per i pavimenti di garage, magazzini e locali industriali. Carichi di peso costanti in combinazione con vibrazioni e fluttuazioni di temperatura regolari contribuiscono alla rapida distruzione del rivestimento e alla comparsa di polvere di cemento e sabbia. Nel tempo, la polvere diventa così tanta che è impossibile spazzarla via.. Se il massetto cementizio non può essere completamente sostituito, la vecchia base deve essere armata immediatamente..

Inizialmente, il pavimento deve essere pulito da detriti meccanici e sporco. Quindi la superficie viene depolverizzata e ispezionata per crepe e buche. Se vengono trovati, le aree problematiche vengono riparate e, dopo che la soluzione si è asciugata, vengono lucidate. Quindi è necessario coprire l’intera superficie del massetto con una miscela di primer completamente penetrante e attendere che sia completamente assorbito.. In ambienti con elevata umidità, è necessario utilizzare emulsionanti d’acqua speciali.. Quindi la superficie viene verniciata con smalto resistente all’usura e al gelo per superfici in calcestruzzo..

Puoi coprire un pavimento polveroso con un composto speciale a base di polimeri. La malta è in grado di penetrare fino a 5 mm di profondità nel massetto cementizio, impedendo completamente la formazione di polvere. La superficie trattata acquisisce ottime proprietà di permeabilità al vapore, ed è inoltre caratterizzata da un’elevata resistenza agli agenti chimici, agli sbalzi di temperatura e all’abrasione.

Per aumentare l’effetto antiscivolo del pavimento, sulla composizione non polimerizzata viene applicata sabbia di quarzo., che, dopo che il prodotto si asciuga, forma una superficie ruvida.

Un metodo più affidabile è rinforzare un pavimento polveroso con una speciale fibra di vetro.

Per questo, la superficie del massetto viene depolverizzata e innescata. Dopo che la miscela di primer si è asciugata, l’adesivo per piastrelle viene applicato sul massetto e il tessuto viene posato. Le tele devono essere posate con una sovrapposizione, senza lasciare aree aperte.

Dopo che il primo strato di colla si è asciugato, un secondo dovrebbe essere applicato sul tessuto. Ciò ancorerà saldamente il substrato polveroso e aumenterà l’adesione. Quindi lungo il perimetro della stanza, è necessario installare un nastro smorzatore, che fungerà da giunto di dilatazione. L’ultimo passo sarà l’installazione di beacon e l’installazione di una miscela autolivellante.

Caratteristiche del ripristino del massetto a secco

L’eliminazione dei difetti in un massetto a secco è fondamentalmente diversa dalla riparazione di basi autolivellanti bagnate e semisecche. Il primo passo è smontare il vecchio pavimento e pulire il pavimento o il terreno dai detriti. Quindi è necessario coprire la base con un film di polietilene con uno spessore di almeno 50 micron. Ciò fornirà una barriera al vapore affidabile e impedirà l’ingresso di umidità. Successivamente, è necessario installare il profilo a forma di U in alluminio con spigoli vivi verso l’alto e fissarlo con una malta di gesso.

Il prossimo passo dovrebbe essere il riempimento di una miscela secca, che può essere argilla espansa o sabbia di quarzo. Lo spessore del rinterro varia da 2 a 12 cm e dipende dal tipo di struttura e dalla qualità della base. Successivamente, posare i fogli di materiale del massetto, incollarli con colla per piastrelle e fissarli con viti autofilettanti.

Suggerimenti e trucchi

Soddisfacendo le seguenti regole, è possibile semplificare significativamente la riparazione e aumentare significativamente la vita del massetto:

  • in modo che la superficie del calcestruzzo appena versato non si spezzi, è necessario inumidirla regolarmente durante l’intero periodo di asciugatura;
  • l’uso di materiali di alta qualità e la stretta aderenza alla tecnologia dei pavimenti versati aiuteranno ad evitare molti malfunzionamenti e renderanno il massetto resistente e durevole;
  • nascondere piccoli danni e piccoli difetti aiuterà il vetro liquido o la colla per piastrelle;
  • quando si riparano crepe e buche, un primer non deve essere trascurato. Ciò rafforzerà la superficie e aumenterà l’adesione dello strato strettamente con la soluzione;

In caso di numerosi danni che occupano più di un terzo della superficie calpestabile e hanno origine diversa, il massetto deve essere smontato e deve essere formato un nuovo strato.

Per informazioni su come riparare le crepe nel massetto, vedere il prossimo video..