Riparazione del pavimento in un appartamento: creazione passo passo fai da te

Il pavimento dell’appartamento è la base, quella su cui si “appoggia” l’intero spazio dell’abitazione. E se è di scarsa qualità, tutto intorno sarà lo stesso. Pertanto, una riparazione di alta qualità del pavimento dell’appartamento è così importante. Può essere fatto da una persona che ha dovuto affrontare lavori di riparazione e costruzione. Il processo di trasformazione di un pavimento, in particolare uno capitale, è piuttosto laborioso, energetico e costoso dal punto di vista finanziario. Ma il risultato ne vale la pena.

Caratteristiche del processo

In molti appartamenti, i pavimenti lasciano molto a desiderare, soprattutto nei “Krusciov”, nei vecchi edifici a pannelli o nelle case di legno. Cigolano e il rivestimento decorativo stesso non soddisfa il suo design e le sue funzioni pratiche. E se i proprietari degli appartamenti hanno già deciso lavori su larga scala (e c’è molto lavoro da fare), allora è necessario prendere in considerazione alcune delle caratteristiche dello smantellamento e della posa del nuovo pavimento.

Le riparazioni del pavimento possono essere minori e consistono solo nell’eliminazione di piccoli difetti, ad esempio, cigolii rinforzando le strutture in legno con viti o aggiungendo cunei tra le assi. È anche possibile rimodellare semplicemente il rivestimento del pavimento superiore. Ma se la casa è vecchia, i problemi nascosti sotto il soprabito possono essere molto significativi e non è possibile fare a meno di semplici misure primitive. È necessario sollevare completamente la vecchia pavimentazione e agire.

Ma il primo passo per riparare il pavimento con le tue mani sarà il completo rilascio di spazio da cose e mobili..

Quindi cerca di proteggere il resto dei locali da sporco, detriti e polvere. Dovrai appendere un panno umido o una tela cerata sulla porta, mettere un rullo morbido tra i corridoi. Se il pavimento cambia in tutto l’appartamento, tali precauzioni non sono necessarie..

I battiscopa sono accuratamente separati dalle pareti, soprattutto se si prevede di utilizzarli in futuro. Il vecchio rivestimento del pavimento può quindi essere sollevato. Quando lo strato superiore del pavimento viene rimosso, saprai cosa fare. Dopotutto, ci sono molte opzioni qui: forse i vecchi tronchi in una casa di legno sono marci, o forse ci sono crepe e difetti nel massetto. Inoltre, grazie alla riparazione, puoi alzare o abbassare leggermente il livello della stanza, sostituire l’isolamento termico e acustico. La cosa principale qui non è farsi prendere dal panico, ma eseguire tutto il lavoro in più fasi.

Se la base del pavimento è forte, non ci sono difetti in essa – il massetto è ancora liscio, i tronchi non si allentano e non collassano davanti ai nostri occhi, non ci sono briciole di cemento e buchi nel calcestruzzo, quindi puoi cavartela con una riparazione puramente estetica:

  • Copri semplicemente la base con un nuovo rivestimento per pavimenti o rimuovi quello vecchio e indossane uno nuovo..
  • Elimina i cigolii nei pavimenti in legno con viti per legno (o chiodi lunghi). Determina da dove proviene il suono e piantaci dei chiodi. Ciò rafforzerà la struttura del pavimento per un po’..
  • Per eliminare per un po’ lo scricchiolio delle assi del pavimento, puoi usare del talco o della polvere di grafite. Hai bisogno di addormentarti tra le assi.

  • Se si sono formati degli spazi vuoti nelle schede, è possibile inserire dei cunei tra di loro (plastica o solo piccoli trucioli).
  • Crea una sorta di stucco, ad esempio, usando la colla e la segatura rimaste dalla raschiatura o dalla levigatura. Invece della segatura, puoi anche usare piccoli pezzi di giornale e stuccare i difetti con questa miscela. Può essere sigillato con sigillante per giunti.
  • Se le bolle si sono formate sul linoleum o ha iniziato ad allontanarsi, puoi iniettare la colla nel difetto con una siringa, mettere un carico lì per influenzare per un po’.
  • In caso di danni alla superficie superiore (linoleum, moquette, parquet, laminato), è possibile creare una piccola toppa rimuovendo il frammento danneggiato e sostituirlo con uno nuovo.

I pavimenti nei tipici edifici sovietici e nelle case in legno sono, ovviamente, diversi l’uno dall’altro., così come le tecnologie di costruzione della casa. Convenzionalmente, i pavimenti da ristrutturare possono essere suddivisi in due tipologie: con base in calcestruzzo, che può comprendere anche strati con coibentazione in argilla espansa, colati sopra il massetto, e in legno su tronchi, che a loro volta possono essere rivestiti con un tavolato base o rivestito in truciolare, OSB.

Nella loro struttura i solai in cemento ricordano una “torta”, dove sopra c’è la pavimentazione, sotto c’è lo strato di massetto, compreso quello grezzo, può esserci anche uno strato di argilla espansa, che assume le funzioni di isolamento termico e acustico, e, direttamente, il solaio stesso… Se il massetto è danneggiato, può emettersi con un fruscio sabbioso, deviazioni. I danni minori possono essere riparati utilizzando speciali composti di riparazione per il massetto..

In caso di danneggiamento della base in calcestruzzo, è necessario anche rappezzarla con una miscela di cemento, quindi coprirla con un massetto..

Dopo aver precedentemente pulito il danno o rimosso completamente lo strato del vecchio massetto (se le “toppe” non salvano la giornata), la riparazione può essere eseguita in uno dei seguenti modi:

  • Versare il tutto con una miscela di cemento appositamente creata. Questo è un metodo di restauro classico e collaudato. Ha solo un inconveniente: la necessità di un attento allineamento, la costruzione di un livello con l’aiuto di beacon e una lunga attesa che la miscela si asciughi (fino a un mese).
  • Utilizzare al posto della miscela cemento-calcestruzzo di speciali composizioni secche destinate a questi scopi. Vanno solo diluiti con acqua nelle proporzioni indicate nella confezione. Tali miscele possono far risparmiare notevolmente i tempi di attesa, ma non eliminano la necessità di una costruzione a livello rigorosamente verificata..
  • L’utilizzo del cosiddetto pavimento autolivellante autolivellante come massetto elimina i lunghi tempi di attesa per l’asciugatura e la necessità di realizzare un livello. Tuttavia, queste formulazioni hanno un prezzo piuttosto elevato..
  • Esiste anche un cosiddetto massetto a secco. La composizione viene applicata allo strato impermeabilizzante, livellato e posato, ad esempio GVL.

Quando lo strato di massetto viene posato e asciugato, è possibile procedere con ulteriori lavori: applicare un rivestimento di finitura o costruire una struttura da un tronco su di esso. Permetterà in futuro di rendere il pavimento più caldo, perché tra le travi della base è possibile inserire ulteriore isolamento acustico, idrico e termico. E inoltre, il pavimento sui tronchi “respira”, c’è una certa circolazione d’aria.

La riparazione di un pavimento in legno loggato viene eseguita anche rimuovendo il vecchio rivestimento (se applicato su tavole o compensato). Se le tavole vengono posate, devono essere rimosse con la massima cura possibile, suddividendole in idonee e non idonee al riutilizzo lungo il percorso. Il materiale adatto dovrà essere ulteriormente elaborato.

Quando si analizza un pavimento in legno, vengono esaminati anche i tronchi., travi di legno trasversali della base. Potrebbero anche danneggiarsi nel tempo, quindi anche loro devono essere sostituiti. Anche lo strato di isolamento e isolamento acustico è soggetto a sostituzione. Molto probabilmente, ha già scontato il suo mandato. Dopodiché, è necessario controllare i registri al livello, forse, ed è necessario sollevarlo da qualche parte e da qualche parte aggiungere barre aggiuntive per una maggiore stabilità ed evitare ulteriori cedimenti del pavimento. Quindi puoi rimettere le tavole o coprire la stanza con strati di truciolato, cartongesso o OSB. L’uso di quest’ultimo consente di raggiungere un buon livello senza inutili cadute..

Che è migliore?

Dopo un importante restauro del sottofondo, è possibile ridecorare o modificare la finitura del rivestimento del pavimento. Puoi anche farlo da solo. La cosa principale è, prima, in tutte le fasi, seguire la sequenza e attendere la completa solidificazione delle composizioni (se presenti), soprattutto se l’appartamento si trova al piano terra, dove il quartiere con gli scantinati è abbastanza vicino. Quando diventa necessario cambiare il pavimento in stanze di questo tipo, è imperativo pensare e implementare l’impermeabilizzazione.

Se l’appartamento è più alto, devi stare estremamente attento con i ritardi, poiché possono essere elementi portanti e il loro danno può danneggiare le pareti e l’intera struttura della casa.

Quando la riparazione interessa il pavimento in cemento, potrebbero esserci “conseguenze” per i vicini sottostanti. Quindi dovrai riparare non solo il pavimento, ma anche il soffitto..

Al termine dei lavori di restauro, puoi iniziare a posare la pavimentazione.

Condizionalmente, il materiale di finitura può essere suddiviso in:

  • Rivestimenti in rotolo – linoleum, moquette;
  • Plancia e lamella – parquet, tavola, laminato;
  • Ceramica – piastrelle, pietra.

Ciascuno dei rivestimenti ha i suoi vantaggi e svantaggi che devono essere considerati, oltre alle preferenze di gusto e alle capacità finanziarie..

Il linoleum, in particolare le sue versioni isolate, è un materiale abbastanza economico e pratico. È facile da installare e ha un’eccellente durata. Tuttavia, non è del tutto ecologico.

La moquette è calda e morbida, ma completamente poco pratica. Con il tempo diventa molto difficile da pulire, le fibre si abradono, il colore, anche nero, sbiadisce.

Il parquet è costoso e ha paura dell’acqua, ma è molto attraente. Il laminato imita perfettamente le tavole o la pietra, ma non è particolarmente “amichevole” con l’acqua. In questa materia, è necessario studiare molto attentamente le sue caratteristiche..

Le ceramiche non svaniranno o perderanno il loro aspetto, ma sono molto fredde. Le piastrelle in vinile sono una sorta di ibrido tra linoleum e laminato, ma possono spaventare con il loro prezzo.

Le tavole sono il materiale più ecologico e caldo che richiede una lavorazione obbligatoria, altrimenti acqua, marciume e insetti faranno il loro lavoro e rovineranno il rivestimento.

In generale, ogni materiale ha qualcosa di cui vantarsi. E quindi, alcuni proprietari intraprendenti fanno un trucco astuto: combinano diversi tipi di pavimenti nella stanza. Ad esempio, nel corridoio dell’ingresso, vengono posate le piastrelle e nei soggiorni – linoleum o laminato.

Tecnologia di lavoro

L’autoriparazione del pavimento viene eseguita in più fasi, soprattutto se è importante. Spesso, la fase preliminare è il completo rilascio della stanza da cose e persone che interferiranno solo..

C’è un’opzione quando il pavimento viene rimodellato, ma il mobile resta al suo posto, si sposta da un capo all’altro della stanza. Ma tali riparazioni non influenzeranno gli strati profondi del sottofondo e saranno solo esterni. Con una profonda revisione, è ancora necessario spazio libero. E solo allora puoi procedere alla fase di smantellamento della vecchia pavimentazione.

Rimozione del vecchio rivestimento

I materiali in rotolo, come il linoleum, vengono solitamente tagliati in piccole strisce per comodità e quindi arrotolati in rotoli e portati fuori dalla stanza. Se il linoleum è stato piantato con la colla, non è così facile rimuoverlo. Frammenti di esso possono rimanere sul massetto. Puoi rimuoverli con una spatola e un asciugacapelli, che li separerà dalla base. Puoi anche provare a rimuovere la colla aderente con un detergente per pavimenti. Oppure puoi provare a “svuotare” attentamente gli elementi con strumenti speciali. Sfortunatamente, con questo approccio, il massetto ne soffrirà.

Per rimuovere le piastrelle, avrai bisogno di uno scalpello e un martello o un perforatore con un accessorio speciale: una spatola a scalpello. Ogni piastrella verrà smontata pezzo per pezzo.

Per rimuovere il parquet che non verrà riutilizzato, soprattutto se è stato attaccato a bitume o mastice, usa tutti gli stessi raschietti e scalpelli, un asciugacapelli da costruzione. Se il parquet non è incollato e la sua qualità è adatta per il riutilizzo, le sue tavole vengono accuratamente rimosse ed estratte.

Quando si smontano pannelli o laminati, l’importante è rimuovere il primo elemento. Quindi il resto dei dettagli risponderà bene. Quando rimuovi le assi, avrai bisogno di un estrattore di chiodi, un martello, una pinza e possibilmente un piede di porco. Se il fissaggio del vecchio rivestimento è avvitato, è logico utilizzare un cacciavite. Per rimuovere la prima tavola, dovrai tirarla su con un piede di porco o un estrattore per unghie, quindi rimuoverla.

Indipendentemente dal materiale posato, dopo averlo smontato, sarà necessario pulire a fondo i detriti e la polvere di costruzione. Queste azioni saranno un passaggio di transizione alla fase successiva della riparazione..

Preparazione della superficie

Per ulteriori lavori, il sottofondo viene esaminato per difetti visibili. Il massetto viene controllato per crepe. Sono espansi a 1,5 cm in modo da poter poi stuccare. Il rivestimento viene maschiato per la presenza di cavità e, se presenti, si rompe il vecchio massetto per esporre e rilasciare questi vuoti. Naturalmente, dopo tali azioni, tutta la spazzatura viene rimossa con un aspirapolvere da costruzione. La superficie viene trattata con un primer per calcestruzzo (preferibilmente più volte), i fori e le fosse vengono rattoppati, le crepe vengono stuccate.

Dopo che la base si è asciugata, puoi procedere alla posa del massetto o, se necessario, occuparti di un ulteriore isolamento termico o erigere una struttura da un tronco.

Nel caso di un solaio in legno viene verificata la distanza tra le travi. Dovrebbe corrispondere a un passo di 60 cm, altrimenti il ​​​​pavimento sarà storto e inizierà a cadere. Tutti gli elementi strutturali sono controllati. Ogni ritardo viene controllato sotto pressione, mentre non dovrebbero esserci penzolamenti, cigolii o cedimenti. I buoni blocchi di legno sono trattati con soluzioni speciali contro muffe e funghi, insetti e gocce di umidità. I ritardi negativi vengono rimossi e sostituiti con nuovi, anch’essi trattati con composti protettivi.

Se il pavimento oscilla, viene ricostruito un nuovo livello con l’aiuto dei fari. Le barre cadenti vengono sollevate con cunei in polimero o posizionando pezzi di compensato, legno o bulloni regolabili speciali – il cosiddetto sistema a pavimento regolabile.

Gli strati di isolamento e isolamento acustico vengono rimossi e sostituiti con nuovi materiali. Può essere argilla espansa, lana minerale o altro. Anche in questa fase viene installata l’impermeabilizzazione. È semplicemente necessario se i piani cambiano al piano terra, nella toilette o nel bagno..

massetto

Teoricamente il massetto può essere realizzato su qualsiasi pavimento, compreso quello stuccato. Una modifica di alta qualità del pavimento è impossibile senza sigillare e costruire un massetto. È grazie a lei che puoi rimuovere le transizioni di livello, anche invisibili agli occhi. Prenderà anche il controllo di alcune delle vibrazioni che sorgono di volta in volta..

Esistono diversi modi per creare un massetto:

  • a base di composizioni cemento-sabbia, dove vengono solitamente utilizzati cemento, sabbia e acqua;
  • esistono anche formulazioni pronte all’uso che necessitano solo di essere opportunamente diluite con acqua;
  • pavimento autolivellante;
  • massetto a secco – una miscela che non richiede l’aggiunta di liquidi.

Ogni tipo di rivestimento ha i suoi vantaggi e svantaggi. Ma è impossibile dire che un modo per posare il massetto sia il migliore. In alcuni casi è possibile utilizzare e combinare diversi tipi di massetti. Ad esempio, quando l’area della stanza è troppo grande, il massetto a secco può restringersi e quindi non si può fare a meno di un sistema di pavimento autolivellante..

Il primo passo è costruire un nuovo livello usando i beacon. La tecnologia per realizzare massetti a base di miscele cementizie è nota da tempo. Di solito viene prodotto in loco nelle seguenti proporzioni: 3 parti di sabbia per una parte di cemento. Quando si utilizzano miscele già pronte, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni, aggiungendo esattamente la quantità di acqua indicata sulla confezione. Inoltre, in base alle informazioni sulla confezione, sarà possibile calcolare il tasso di consumo della miscela.

Il pavimento autolivellante è composto da miscele autolivellanti. Questo tipo di massetto è perfetto per sottofondi con leggere differenze..

Un massetto asciutto fa a meno dell’acqua, ma non farà a meno di cartongesso o fogli di compensato, fibra di legno. Lo schema per la posa di un tale massetto può essere descritto come segue: sulla base viene posato un film di plastica, quindi vengono montati dei beacon per determinare il livello, la composizione di argilla espansa viene applicata al pavimento, livellata e i fogli vengono posati su top con motivo a scacchiera. È inoltre possibile fissare i fogli con viti autofilettanti, quindi stuccare e strofinare le cuciture. Il pavimento è pronto per l’installazione finale del rivestimento del pavimento e l’ulteriore disposizione di mobili e cose.

Inoltre è possibile posare direttamente sull’impianto da un tronco lastre di compensato o OSB senza l’utilizzo di massetti..

Installazione di un nuovo rivestimento

La fase finale della ristrutturazione sarà l’installazione della pavimentazione di finitura. I più popolari ed economici oggi sono linoleum e laminato. Ma il mercato delle costruzioni non limita gli acquirenti e se hai i mezzi, l’opportunità e il desiderio, allora è del tutto possibile acquistare piastrelle in vinile, parquet o qualcosa di ceramica.

Alcuni tipi di pavimento richiedono un pavimento perfettamente livellato. Questi materiali includono laminato, parquet. Linoleum, moquette, vinile non sono così critici al suo livello. La piastrella è adatta per ambienti con elevata umidità o traffico elevato.

Parere di esperti

Spesso le riparazioni del pavimento vengono eseguite solo superficialmente, rendendolo un’opzione cosmetica. Ma se la casa è vecchia, ha già più di 10, 20 anni, allora queste misure diventano solo temporanee. Pertanto, le riparazioni importanti vengono solo rimandate. Ma prendendo e rifacendo la parola una volta, puoi ottenere che questo problema sarà risolto per i decenni a venire..

La riparazione è un’attività problematica e molto costosa. Per molti lavori potrebbero essere necessari strumenti speciali costosi, ad esempio una betoniera. Un uomo comune per strada non ha un set completo di strumenti altamente professionali. Sì, non è necessario.

Dopo aver acquistato uno strumento e averlo utilizzato una volta, potrebbe non essere più necessario e non calcolerà l’intero importo speso per esso. È molto più economico noleggiare gli strumenti.

Quando si ripara lo strato di cemento al piano terra, è necessario prima eseguire l’impermeabilizzazione. Se la lana minerale viene presa come riscaldatore, deve essere coperta con impermeabilizzazione. Nel caso in cui lo stato del ritardo sia eccellente, è possibile posare un nuovo pavimento su di essi da tavole, fogli di compensato, cartongesso o OSB.

Quando si installano fogli su tronchi, è necessario che siano fissati ad almeno tre supporti. Le loro articolazioni dovrebbero trovarsi nel mezzo del ritardo. La distanza tra pareti e lastre deve essere di almeno 5 mm.

Se la superficie del vecchio massetto è piana, è possibile posizionare il materiale in fogli (pannello in fibra di gesso, OSB, compensato) come massetto “asciutto”. Se non si utilizza l’impermeabilizzazione e si utilizza una soluzione concreta, inumidire la superficie di lavoro con acqua in modo che la composizione aderisca meglio..

Quando si utilizza il riempimento in cemento per conferire maggiore resistenza alla struttura, è possibile eseguire un rinforzo aggiuntivo mediante la posa di una speciale rete da costruzione.

Imparerai ancora più informazioni su come eseguire una riparazione di alta qualità del pavimento in un appartamento dal video qui sotto..