Come lavare e stirare il tulle?

Una casa accogliente ed elegante è il sogno di ogni casalinga. Ogni donna sa che un aspetto fresco e arioso può essere dato alle finestre con l’aiuto di tende in tulle. Tuttavia, la durata della vita del tulle nel suo candore incontaminato è estremamente breve..

Soprattutto rapidamente il tulle perde la sua attrattiva in cucina, dove si sporca rapidamente, assorbendo i fumi della cucina e la fuliggine. Per questo motivo, le casalinghe a un certo punto devono risolvere il problema del ritorno del tulle bianco abbagliante..

Quante volte puoi pulire??

Le tende di tulle sono un attributo comune di qualsiasi casa, e sono loro che determinano in gran parte il grado della sua cura. Probabilmente, in questo caso, funziona qualche stereotipo nel ragionamento: se il tulle è sporco e la padrona di casa non ci presta attenzione, significa che è semplicemente sciatta..

Tuttavia, in realtà, non tutto è così semplice come potrebbe sembrare a prima vista.. I profani nelle faccende domestiche delle donne difficilmente sanno quanto sia difficile mantenere le tende in buone condizioni. VAllo stesso tempo, va notato che questo problema può essere risolto in modo tempestivo senza grandi costi finanziari se la padrona di casa conosce modi efficaci per sbiancare il tulle usando rimedi popolari.

Molte donne cercano di mantenere bianche le tende aumentando la frequenza di lavaggio. Una decisione del genere porta però ad un effetto paradossale: il materiale non solo non ripristina il suo candore originario, ma, al contrario, ad ogni lavaggio acquista una tinta giallo-grigiastra sempre più spenta..

Puoi ottenere l’effetto desiderato con l’aiuto di prodotti legati alle candeggine chimiche domestiche o ricette tradizionali che sono state testate nel tempo..

Preparazione

La moderna industria chimica si sta sviluppando rapidamente, concentrandosi sulle esigenze dei consumatori. Pertanto, oggi sono in vendita molti prodotti diversi che hanno sia un effetto sbiancante che smacchiante..

Ci sono alcune regole per l’utilizzo di candeggianti chimici.. Ad esempio, la candeggina può essere aggiunta alla lavatrice con la polvere. Se per qualche motivo questo metodo non funziona, puoi prima lavare il tulle e poi immergerlo per circa mezz’ora nella candeggina. Il tessuto deve essere messo a bagno separatamente dall’altro bucato..

Raccomandazioni generali

Il tulle è difficile da lavare a mano. È consuetudine lavarlo e candeggiare in una lavatrice automatica. Prima di lavare le tende, è necessario scuotere la polvere, questo alla fine migliorerà la qualità del lavaggio e ridurrà il tempo di questa procedura. Prima di mettere le tende nella macchina, dovrebbero essere accuratamente piegate, altrimenti non sarà possibile evitare la comparsa di pieghe..

Non vale la pena lavare le tende con i ganci, devi sempre ricordare la sicurezza sia della macchina che del prodotto stesso. Per quanto riguarda gli occhielli, non vengono rimossi, ma il prodotto stesso viene riposto in un apposito sacchetto per proteggere sia il tamburo che gli anelli da eventuali danni..

Numerosi agenti sbiancanti disponibili in commercio possono essere utilizzati per il lavaggio e il candeggio..

Sono efficaci sia per il candeggio che per inamidare i materiali a rete, inoltre, si distinguono per la bassa schiumosità. Quando si lava il tulle in lavatrice, è necessario utilizzare la polvere con attenzione: le sue dosi abituali dovrebbero essere ridotte per non provocare un’eccessiva formazione di schiuma.

Allo stesso tempo, oggi molte casalinghe preferiscono utilizzare candeggine all’ossigeno: non danneggiano la struttura della fibra del tessuto, sono efficaci nei lavaggi a bassa temperatura e sono versatili..

Attualmente, uno shampoo-gel è ampiamente utilizzato per la cura dei materiali delicati: la sua composizione delicata è progettata per basse temperature e facile risciacquo. L’uso di candeggina aggressiva contenente cloro per il tulle è severamente vietato..

Come scegliere la modalità giusta per i diversi tipi di tessuto?

Poiché attualmente per la produzione di tulle, oltre alle note viscosa, seta e cotone, vengono utilizzati vari materiali artificiali, è necessario leggere attentamente le informazioni sull’etichetta della tenda e seguire le raccomandazioni del produttore. Per selezionare la modalità di lavaggio in lavatrice corretta, è necessario procedere dalle proprietà del materiale specificate dal produttore..

Ad esempio, quando si lava il tulle di cotone, se è molto sporco, ci vuole molto tempo per immergersi.. Allo stesso tempo, a seconda della composizione del materiale, vengono selezionati diversi regimi di temperatura: il tulle di puro cotone viene lavato a una temperatura di 60?, E uno che ha anche un certo set di additivi sintetici – al 40%.

I tessuti sintetici dovrebbero essere trattati in modo diverso. Quindi, il tulle di nylon è considerato un materiale estremamente delicato: durante il lavaggio intensivo, si formano rapidamente numerosi sbuffi su di esso. Il suo programma di lavaggio deve essere trattato con molta attenzione. Dovrebbe coprire diverse modalità: lavaggio delicato, numero minimo di giri consentito, possibilità di risciacquo e scarico aggiuntivi obbligatori senza utilizzare la centrifuga del tessuto. L’asciugatura a macchina è indesiderabile, poiché nel processo della sua attuazione, il nylon è fortemente accartocciato.

L’organza di seta richiede un atteggiamento particolarmente attento.. Le caratteristiche del lavaggio di un tulle così delicato possono essere ridotte ai seguenti punti:

  • controindicato per l’uso sono richiesti detersivi comuni, polveri speciali con il marchio “Silk”;
  • proibito aggiungere candeggianti e composti contenenti ossigeno durante il lavaggio;
  • organza bianca va lavato aggiungendo borace, non detersivo;
  • consigliata l’organza lavare in un coperchio per evitare l’attrito del materiale contro il tamburo;
  • luminosità dei colori dell’organza risparmiare aggiungendo nello scomparto 100 ml di aceto da tavola (per il condizionatore).

Poiché la fibra di seta si deforma alle alte temperature, è necessario lavare l’organza a una temperatura non superiore a 30? Per mantenere la qualità del materiale, è necessario selezionare programmi di lavaggio speciali. La rotazione di solito non è consigliata o viene scelta la rotazione più bassa possibile. La temperatura ambiente è la migliore per asciugare l’organza..

Prodotti sbiancanti

Molte donne apprezzano da tempo i vantaggi dell’uso della candeggina domestica. In effetti, il loro vantaggio evidente è che non causano reazioni allergiche. Si trovano in quasi tutte le case, ma sono principalmente utilizzate per altre esigenze. Importanti sono anche il prezzo accessibile degli sbiancanti per la casa e la facilità d’uso..

L’elenco degli sbiancanti domestici più efficaci è composto da:

  • sale;
  • verde brillante;
  • azzurramento;
  • ammoniaca e perossido di idrogeno;
  • amido;
  • sapone da bucato.

Il tulle è immerso in una soluzione di detersivo con sale da cucina (preferibilmente di notte). La soluzione di ammollo viene preparata come segue: prendi mezzo bicchiere di polvere (che usi di solito) su un secchio d’acqua e aggiungi sale (senza iodio) – non bastano più di 3 cucchiai. cucchiai. In caso di mancanza di tempo, l’ammollo può essere limitato a 3 ore. Al termine della fase di ammollo, il tessuto va lavato e poi risciacquato più volte..

Le tende sono sbiancate dal giallo con un verde brillante. A tale scopo, il verde brillante della farmacia (10 gocce) viene diluito in 200 g di acqua, a cui è possibile aggiungere sale (2 cucchiai colmi). Se si trova un precipitato nella soluzione, deve essere accuratamente miscelato in modo che non compaiano macchie verdastre successive durante il processo di sbiancamento..

La soluzione così preparata con il verde brillante va versata nell’acqua di risciacquo e le tende vanno risciacquate. Per un migliore lavaggio della soluzione, puoi tenere il tessuto in acqua per diversi minuti, ricordandoti di capovolgerlo. Non è necessario strizzare il tulle: si appende senza strizzare preventivamente per permettere all’acqua di defluire in modo graduale ed uniforme.

Per la decolorazione del tulle si può ottenere un buon risultato utilizzando il blu. Sciogliendo 1 tappo di blu in 10 litri d’acqua, si otterrà la concentrazione desiderata. Il tulle viene risciacquato prima con il blu, poi con acqua naturale.

Il perossido di idrogeno con ammoniaca candeggia bene tende delicate in nylon e organza. Il metodo espresso è popolare: vengono iniettati 30-40 ml di perossido di idrogeno e 15-20 ml di ammoniaca in acqua calda (oltre 50?). Il tessuto imbevuto va capovolto di tanto in tanto, quindi risciacquato abbondantemente, raddrizzato senza strizzare e steso ad asciugare.

Un’altra popolare candeggina fatta in casa è l’amido..

Un po’ di amido (200-300 g) viene aggiunto all’acqua (10 l) per il risciacquo, in cui le tende dovrebbero giacere per almeno 5 ore. Trascorso questo tempo si asciugano senza spremere. Rispetto ad altri candeggianti, l’amido ha un vantaggio importante: conferisce una consistenza alle tende..

Puoi anche candeggiare il tulle con il sapone da bucato.. La soluzione di sapone viene portata a ebollizione, dopo il raffreddamento viene aggiunta acqua fresca. In tale soluzione, il tessuto deve essere conservato per 7-8 ore, quindi lavato e risciacquato nuovamente..

È abbastanza difficile ripristinare le tende se hanno vari tipi di macchie, ad esempio da fuliggine o da fuliggine, da grasso. Le macchie di grasso possono essere rimosse con una soluzione detergente applicata su una spugna.. Dopo aver risciacquato la soluzione detergente, l’area bagnata del tessuto viene asciugata con un asciugacapelli. Se ci sono segni di deformazione del tessuto, questo posto deve essere stirato a vapore.

Per rimuovere le macchie giallastre e grigie, puoi usare sale o carbonato di sodio: un cucchiaio di uno di questi prodotti viene aggiunto all’acqua in cui è immerso il tessuto. Se il tulle ha dello sporco vecchio, questa soluzione deve essere rinnovata più volte. Dopo il lavaggio, le tende devono essere risciacquate nella stessa soluzione. Nella fase finale, il risciacquo viene effettuato in acqua fredda..

A casa, molte donne si sono adattate per rimuovere macchie e macchie giallo-grigiastre dal tulle con l’aspirina..

Non è difficile preparare la soluzione desiderata con l’aspirina: viene diluita in acqua riscaldata (sono necessarie 4 compresse di aspirina per 5 litri di acqua). Il tessuto viene messo a bagno per 3 ore, quindi lavato e asciugato secondo le regole standard.

Per rimuovere le macchie di ruggine, si consiglia di provare a utilizzare l’uno o l’altro acido organico.. Acidi come citrico, ossalico, tartarico possono aiutare a rimuovere la ruggine..

La concentrazione della soluzione acida dipende dal grado di contaminazione del tessuto. In una soluzione acida riscaldata, il sito del tessuto viene abbassato per alcuni minuti e quindi lavato in acqua, a cui viene preventivamente aggiunto bicarbonato di sodio o ammoniaca.

Come aggiornare una vecchia tenda?

Il tulle grigio antico e ingiallito è particolarmente difficile da sbiancare. È improbabile che sia possibile portarlo al suo colore bianco ideale originale, ma è abbastanza in potere di ogni donna restituire il suo aspetto attraente..

Le tende possono essere salvate dall’ottusità e dal giallo sgradevole utilizzando la seguente procedura passo-passo, la cui essenza è la seguente:

  • lavatrice;
  • digestione facendo bollire in una soluzione di sapone concentrato;
  • sbiancante immergendo in una soluzione, i cui componenti sbiancanti sono ammoniaca e perossido di idrogeno;
  • risciacquo usando una soluzione salina;
  • risciacquo con aggiunta di amido.

Anche lo sbiancamento e la neutralizzazione del giallo vengono spesso eseguiti utilizzando il blu.

Stabilizzandosi sulle fibre del materiale, lo restituisce bianco, poiché funziona come sbiancante ottico.

In questo caso, puoi agire in due modi: versare la soluzione preparata dal blu nello scomparto della lavatrice e sciacquare il tulle al suo interno, oppure lavarlo immediatamente usando una polvere contenente grani di blu.

Metodi di stiratura per vari materiali

I metodi per stirare le tende sono appropriati per il tessuto specifico del tessuto..

Stirare le tende è abbastanza comodo su un asse da stiro, ma questo compito può essere svolto più velocemente se hai un tavolo grande e lungo..

  • Organza

Per stirare le tende in organza, dovresti seguire le seguenti regole:

  1. rapidamente non sarà possibile lisciare l’organza, essendo un materiale molto difficile da stirare;
  2. necessario utilizzare un ferro da stiro con suola assolutamente pulita senza danni meccanici;
  3. necessario utilizzare carta velina e stirare solo organza completamente asciutta;
  4. dovrebbe eliminare completamente la funzione di “vapore”: porta alla formazione di onde sul tessuto, che non vengono eliminate.

  • Cotone o lino

Per il tulle di cotone e lino, usa le seguenti regole:

  1. dopo il lavaggio tale tessuto non è strizzato;
  2. allungato il tulle bagnato è appeso a una baguette, quindi sarà gradualmente levigato senza ferro;
  3. ferro da stiro un panno leggermente umido è ben stirato a una temperatura di 100?;
  4. tenda devono essere stirati dall’interno verso l’esterno attraverso una garza.

  • Fibre sintetiche

Il tulle artificiale non si raddrizza naturalmente, viene stirato come segue:

  1. a una temperatura 110-120 gradi in uno stato leggermente umido;
  2. alla rovescia con l’uso obbligatorio di garza bagnata.

È meglio provare prima a stirare una piccola area del tessuto per determinare la temperatura ottimale..

Spesso le casalinghe ricorrono a tende da stiro che vengono appese alla cornice dopo il lavaggio. Questa procedura è facile da eseguire con un generatore di vapore o un piroscafo. In questo modo puoi risparmiare energia e tempo..

Consigli utili

Per un lavaggio di alta qualità del tulle, è importante conoscere non solo i metodi di base per sbiancarlo, ma anche una serie di sottigliezze per prendersene cura.. In sintesi, le raccomandazioni più importanti sono:

  • Prima del lavaggio scuotere la polvere dalle tende il più accuratamente possibile;
  • contaminato le tende alla vigilia del lavaggio vengono immerse durante la notte in acqua con polvere;
  • Lavaggio effettuato in acqua con una temperatura di 30-40? per evitare il giallo;
  • Davanti per candeggio, il tessuto deve essere rilavato;
  • Durante lavare a mano, è vietato strofinare il tulle, può essere solo leggermente schiacciato quando si gira;
  • Industriale la candeggina è consigliata solo per le nuove tende;
  • Dopo lo sbiancamento le tende non vengono spremute, ma stese semiumide in modo che l’acqua defluisca naturalmente;
  • stirato tende con un ferro debolmente riscaldato.

Fatti salvi questi numerosi, ma semplici requisiti, la padrona di casa sarà in grado di preservare a lungo il candore delle sue tende e risparmiare molti soldi..

Imparerai di più su TOSM, come lavare e stirare correttamente il tulle, dal seguente video..