Lampade da parete in bagno

Lampade da parete in bagno

L’illuminazione interna supplementare svolge oggi un ruolo speciale, soprattutto quando si tratta di illuminazione per il bagno. Ci sono molti apparecchi di illuminazione per questa stanza oggi sul mercato. Tuttavia, le lampade da parete in esso contenute sono particolarmente apprezzate..

A cosa servono?

Le lampade da parete, come suggerisce il nome, vengono utilizzate principalmente come fonte di luce aggiuntiva nel bagno. Ma con il loro aiuto, puoi creare non una semplice illuminazione, ma ad esempio un’illuminazione puntiforme. A seconda del tipo di dispositivo utilizzato, puoi realizzare un colore concentrato o diffuso.

Di particolare importanza è l’uso di tali lampade di notte, perché andare in bagno, se combinato con il bagno, deve essere illuminato..

Inoltre, non è un segreto per nessuno che nel bagno le persone non solo prendano le procedure dell’acqua, ma eseguano anche altre azioni, ad esempio lavare e stirare cose, procedure cosmetiche e altre cose. Sarà abbastanza difficile gestirli in modo rapido ed efficiente senza un’illuminazione di alta qualità..

Non dimenticare che l’illuminazione influisce sulla salute umana e sul benessere generale.. Utilizzando vari tipi di lampade da parete, puoi ottenere una luce di alta qualità, mentre i tuoi occhi non devono affaticarsi.

È anche importante qui che l’intensità della radiazione luminosa, così come la sua qualità, possa causare affaticamento e, viceversa, rallegrare una persona..

A causa del fatto che le lampade da parete hanno diverse varietà, possono essere utilizzate per creare esattamente l’illuminazione che sarà più comoda per te. Possono diventare non solo un’ulteriore fonte di luce, ma anche una decorazione d’interni decorativa e utile, e il loro uso aiuta anche a risparmiare energia..

Caratteristiche di scelta

Ma per ottenere e apprezzare su te stesso e sulla tua esperienza tutti i vantaggi e i vantaggi delle lampade da parete in bagno, devono essere scelte e installate correttamente.. Pertanto, prima di tutto, è necessario prestare attenzione ai principali criteri di selezione:

  1. Sicurezza. Il bagno è un luogo con elevata umidità, quindi è molto importante che l’apparecchio acquistato sia forte, sicuro e durevole. Oggi sono in vendita speciali modelli impermeabili di un tale dispositivo. Se possibile, è meglio acquistarli. Se per qualche motivo ciò non è possibile, si dovrebbe dare la preferenza ai modelli che hanno una copertura protettiva resistente e punti di fissaggio gommati per parti della lampada stessa..
  2. La potenza del dispositivo, o meglio l’intensità dell’illuminazione. È necessario selezionare i prodotti per questo parametro, in base all’area del bagno, al suo stile di colore principale e alle preferenze personali. Gli esperti di illuminazione consigliano vivamente di scegliere la luce diurna naturale. Per quanto riguarda la potenza, è meglio dare la preferenza agli apparecchi con una potenza di 40 W per dispositivi con lampade ad incandescenza convenzionali, con una potenza di 6 W per dispositivi a LED e con una potenza di 15 W per lampade alogene. Ma vale la pena ricordare che maggiore è l’area della stanza, più potenti dovrebbero essere le lampade stesse..
  3. Disponibilità di funzioni aggiuntive. Esistono modelli con un interruttore integrato che funzionerà o viceversa, si spegne quando si preme un pulsante speciale e ci sono dispositivi più moderni. Questi apparecchi reagiscono al movimento grazie a speciali sensori. È l’Italia il paese che produce dispositivi così moderni..
  4. E, naturalmente, non dobbiamo dimenticare il design degli apparecchi di illuminazione a parete.. Oggi ci sono molti dei loro modelli in vendita, quindi è meglio selezionare quelli che meglio si adattano al design generale degli interni..

Seguendo queste semplici linee guida, puoi facilmente trovare quello che è completamente sicuro e soddisfa le tue esigenze..

Vantaggi e svantaggi

Nonostante le funzioni così importanti svolte da questi dispositivi, hanno i loro pro e contro, che devono essere presi in considerazione quando si effettua una scelta a favore di un particolare modello di illuminazione da parete.

I principali vantaggi includono:

  1. L’ampia disponibilità di tali dispositivi. Le lampade da parete per il bagno sono vendute oggi in quasi tutti i negozi specializzati..
  2. Ampia gamma di. Oggi, vari produttori sono impegnati nella produzione e nel rilascio di tali prodotti e le lampade stesse hanno varie dimensioni, colori e forme..
  3. È possibile utilizzare un solo apparecchio di illuminazione per ottenere luce sufficiente in una piccola stanza.
  4. È possibile organizzare l’illuminazione spot in determinate aree, se necessario.
  5. Dimensioni e dimensioni ridotte consentono l’installazione di tali dispositivi su qualsiasi parete e mensola, anche in uno spazio molto limitato..
  6. È possibile utilizzare tali dispositivi come sistemi decorativi.
  7. Costo accessibile.
  8. Possibilità di utilizzare diversi tipi di lampade ad incandescenza.

La presenza di vantaggi così significativi ha contribuito a diventare una delle lampade da parete più popolari.. Ma tali dispositivi di illuminazione per il bagno presentano anche alcuni svantaggi:

  1. È a causa dell’elevata umidità e del grande accumulo di vapore che è necessario acquistare speciali dispositivi impermeabili. In caso contrario, non sarà possibile garantire il normale livello di sicurezza in questa stanza..
  2. Al fine, ancora una volta, per garantire la sicurezza e preservare il bell’aspetto della stanza, dovrai eseguire un cablaggio nascosto e ci vorrà molto tempo per crearlo..

Come puoi vedere, anche dispositivi così moderni hanno i loro svantaggi, ma hanno molti più vantaggi..

varietà

È già stato detto che ci sono diversi tipi di tali dispositivi di illuminazione in vendita. Sono tutti suddivisi in diverse varietà..

A seconda della loro forma, tali lampade sul muro del bagno possono essere le seguenti:

  • Tonalità tonda o ovale regolare.
  • Modelli sospesi.
  • Applique classiche.
  • Modelli con paralume in materiali idrorepellenti.

A seconda della direzione della luce, tutti i suddetti modelli del dispositivo possono avere sia un flusso di radiazione luminosa diretto che diffuso. Nel primo caso, la lampada illumina una certa area della stanza, nel secondo la luce è distribuita uniformemente in tutta la stanza..

Inoltre, tutte le lampade da parete sono suddivise in diversi altri gruppi, a seconda del design in cui sono realizzate:

  1. Stile classico. Questo include tutti i prodotti di colori semplici e forme laconiche. Un ottimo esempio è una classica lampada da parete con paralume rotondo trasparente o bianco..
  2. Stile mare. Tali dispositivi sono caratterizzati da linee ondulate, che ricordano in qualche modo una conchiglia, nonché colori vicini al tema marino: blu, blu, verde o turchese..
  3. Moderno. Le lampade in questo stile colpiscono per la loro semplicità e funzionalità. Sono una sorta di successori dei modelli classici..
  4. Illuminazione stile chalet imitano perfettamente l’aspetto delle antiche lampade da parete. Sono spesso bronzati o cromati..
  5. Stile country viene spesso utilizzato anche nella creazione di tali dispositivi. Tali modelli hanno un aspetto semplice e un colore modesto, sono spesso chiamati anche rustici.

Questi sono i principali gruppi in cui si suddividono oggi gli apparecchi di illuminazione da parete per bagno..

C’è un altro criterio, ma è condizionale e dipende dal tipo di lampada che verrà utilizzata in questo dispositivo..

Quali lampadine scegliere?

Oggi esistono diversi tipi di lampadine per tali dispositivi e la prima cosa che il proprietario di sanitari dovrà affrontare è la sua scelta..

Per scegliere l’opzione della lampada più adatta, è necessario acquisire familiarità con le brevi caratteristiche di ciascun modello esistente:

  • I più economici e ampiamente disponibili sono lampade ad incandescenza convenzionali. Sono caratterizzati da aspetto semplice e basso costo. Tuttavia, non è consigliabile utilizzarli per i sanitari. Tali modelli hanno caratteristiche protettive basse, scoppiano rapidamente quando l’acqua cade su una lampada riscaldata e hanno anche una breve durata..

  • Lampade fluorescenti più durevoli nel funzionamento e più resistenti alle particelle d’acqua, tuttavia, contengono vapori di mercurio, noti per le loro proprietà tossiche.

Pertanto, tali lampadine possono essere utilizzate esclusivamente in apparecchi di illuminazione con elevata resistenza all’umidità. In caso contrario, il loro utilizzo potrebbe essere dannoso..

  • Alogeno sono una delle migliori opzioni, consumano poca energia elettrica, hanno una lunga durata, ma allo stesso tempo sono più costose delle due opzioni precedenti.

  • GUIDATO le lampade sono considerate la migliore soluzione per le applique in bagno. Il loro consumo di energia elettrica è minimo, la loro durata è di diversi anni. L’unico svantaggio può essere considerato solo un costo piuttosto elevato, che si ripaga completamente in breve tempo..

Da questa breve descrizione, diventa chiaro che le migliori lampadine per l’uso nelle lampade da parete in bagno saranno i modelli alogene o a LED..

Abbinare con stile

È già stato detto che gli infissi dovrebbero essere selezionati tenendo conto dello stile generale del bagno. Dopotutto, questo è l’unico modo in cui appariranno il più eleganti e armoniosi possibile. Naturalmente, il modo più semplice per farlo è se lo stile di questo apparecchio di illuminazione si abbina perfettamente allo stile della stanza stessa, ad esempio, anche il soffitto di un bagno classico è realizzato nello stile di un classico. Ma non è sempre così, quindi è necessario scegliere le lampade tenendo conto dei seguenti fattori:

  1. La dimensione della stanza stessa. In un piccolo bagno, una lampada da parete troppo grande sembrerà stupida e inappropriata, e inoltre, una tale disposizione del dispositivo sarà poco pratica dal punto di vista del funzionamento. È meglio seguire la regola: più grande è la stanza, più grande è la lampada..
  2. È necessario prendere in considerazione la combinazione di colori stessa e non solo lo stile generale del design.. Quindi, gli elettrodomestici cromati si adatteranno perfettamente all’interno della vasca da bagno con un gran numero di oggetti in metallo grigio o con un box doccia cromato. Tali elettrodomestici sono più adatti per stili come high-tech, moderno e loft..
  3. È meglio acquistare una lampada, il cui paralume avrà un colore bianco trasparente o opaco.. Sono questi modelli che si adattano meglio a quasi tutti gli stili di design della stanza..
  4. I fan del minimalismo dovrebbero dare la preferenza alle solite tonalità classiche. o quelli che sono creati in stile country.
  5. È anche importante tenere conto della forma della lampada stessa.. Quindi, per i bagni piccoli è meglio acquistare prodotti di forma rotonda, che aiuteranno visivamente ad aumentare lo spazio stesso e renderlo più armonioso. Ma per le stanze con una vasta area e un gran numero di oggetti all’interno, è possibile acquistare lampade di forma curva o con bordi molto chiari e uniformi..
  6. Anche l’intensità dell’illuminazione dovrebbe essere adattata allo stile.. Quindi, per i bagni in stile moderno, le lampade con luce fredda o calda, ma bianca sono più adatte. Per le stanze classiche, sono adatte le normali lampade a luce diurna. Ma per gli stili retrò, la preferenza dovrebbe essere data ai modelli che hanno un pronunciato colore giallastro..

Utilizzando queste semplici linee guida, puoi trovare la lampada da parete perfetta per il tuo bagno che non solo abbia un aspetto armonioso, ma enfatizzi anche la sua individualità..

Le lampade da parete per il bagno sono una delle migliori opzioni per decorare questa stanza e creare la giusta illuminazione, e i suggerimenti e i trucchi descritti in questo articolo ti aiuteranno sicuramente a fare la scelta giusta..

Vedi sotto per ulteriori dettagli.