Serre per l’uva: caratteristiche del design

Le uve coltivate in condizioni di serra possono produrre rese più elevate rispetto a quelle coltivate in terreno aperto. Inoltre, nelle zone con condizioni climatiche fresche, l’uva semplicemente non ha il tempo di maturare. Una serra adeguatamente attrezzata per bacche soleggiate può diventare un difensore di una cultura termofila dai capricci della natura..

Caratteristiche del progetto

Le strutture progettate per la coltivazione della vite hanno determinate caratteristiche. Prima di tutto, questo influisce sulle dimensioni della serra. La struttura deve essere alta almeno 2,5 metri. L’area della serra deve essere di almeno 25 mq. m. Per proteggere l’uva dal congelamento, è indispensabile disporre una fondazione sotto la serra. Una buona base proteggerà anche la struttura dall’invasione di erbe infestanti e parassiti dannosi. Il materiale di copertura per questo tipo di serre, di regola, è il policarbonato cellulare. Questo materiale ha proprietà di isolamento termico adeguate, la luce lo attraversa perfettamente.

Per strutture non riscaldate, è possibile utilizzare un film di copertura in polietilene.. Per coltivare l’uva è necessaria una struttura solida e durevole, poiché nel primo anno la vigna potrebbe non dare frutti.

Per il suo uso a lungo termine è necessaria una struttura solida. Il telaio può essere realizzato con profili zincati o tubi sagomati.

Per la coltivazione di vitigni che non tollerano basse temperature positive, la serra deve essere dotata di riscaldamento. Le lampade riscaldanti a infrarossi (lampade IR) possono essere utilizzate come impianti di riscaldamento. Sono definiti nell’area del soffitto. Quando si utilizzano tali dispositivi, il telaio della serra dovrà essere completamente rafforzato..

Un’alternativa alle lampade IR può essere un cavo scaldante specializzato posato sottoterra.. Alcune varietà di bacche solari hanno bisogno di molta luce. Nelle regioni settentrionali, il deficit di sole può essere compensato mediante dispositivi di illuminazione. Tipicamente utilizzate sono le lampade al mercurio a bassa pressione (lampade fluorescenti).

Il progetto deve anche organizzare un sistema di ventilazione per mantenere il microclima. Affinché la ventilazione della serra possa essere eseguita in modalità automatica, è necessario dotare le prese d’aria della struttura di cilindri idraulici. Questo meccanismo reagisce alle variazioni di temperatura dell’atmosfera all’interno dell’edificio. Quando la temperatura all’interno della serra aumenta, apre le prese d’aria, quando la temperatura scende, le chiude.

Per l’irrigazione, puoi utilizzare un sistema di irrigazione a goccia. L’uva non ha bisogno di irrigazione intensiva.

Un sistema di irrigazione automatizzato semplifica notevolmente la manutenzione dell’impianto e fornisce la quantità di umidità necessaria.

varietà

Per la coltivazione dell’uva, puoi acquistare una struttura già pronta o realizzarla tu stesso. Quando si sceglie il tipo di serra richiesto, è necessario tenere conto di alcuni principi della coltivazione dell’uva..

Per il tipo di materiale di copertura, le serre per vigneti sono divise in 2 tipi.

  • Film in polietilene. Il polietilene è l’opzione più economica per coprire le serre. Tuttavia, non ha una lunga durata ed è adatto solo per la coltivazione di vitigni senza pretese..
  • Cella in policarbonato. La risorsa di durabilità di questo materiale è 200 volte più forte del vetro. Serra rivestita in policarbonato, perfettamente riparata da forti venti e precipitazioni atmosferiche.

Allo stesso tempo, il materiale ha una buona trasparenza e una lunga durata. Le strutture in policarbonato sono l’opzione più vantaggiosa per la coltivazione dell’uva. La configurazione della struttura è di grande importanza anche per la cultura orticola..

Due tipi di serre sono considerati opzioni ideali..

  • La struttura è a forma di rettangolo con tetto a 2 falde. Questo design garantisce un buon grado di illuminazione per le piantagioni. La configurazione della serra consente di organizzare un’altezza accettabile della struttura per la viticoltura.
  • Struttura a forma di emisfero (arco). Questo tipo di serra è economico e facile da montare. Un design simile per alcuni indicatori perde nelle serre sotto forma di rettangolo, ma è adatto anche per la coltivazione di vigneti.

Si consiglia ai coltivatori esperti di utilizzare strutture con una parte superiore rimovibile per l’uva. Tale campione consente di proteggere le piante dal congelamento in inverno..

Il tetto rimosso apre l’accesso alle precipitazioni atmosferiche (in particolare neve) all’interno della serra, che consente di saturare il terreno con l’umidità e lo strato di neve protegge le radici del vigneto dal gelo.

Conoscendo le caratteristiche delle serre per l’uva, puoi realizzare la struttura richiesta con le tue mani. Un metodo simile, rispetto all’acquisto di campioni già pronti, consentirà di costruire la struttura più adatta e come attrezzarla.

Sviluppo progettuale

Quando si pianifica una struttura futura, è necessario determinare le dimensioni e la configurazione della struttura, selezionare i materiali da cui verranno assemblati gli elementi principali della struttura. La dimensione della serra è determinata da quanti cespugli d’uva dovrebbero essere piantati. L’altezza di costruzione consigliata è di 2,5 metri. Allo stesso tempo, una struttura più tozza sarà adatta a determinati tipi di uva..

Per la costruzione di una serra in policarbonato a forma di emisfero, i parametri delle pareti diritte possono essere di 4,2×1,5 metri. L’altezza dell’edificio in questa situazione sarà di 1,5 metri. La larghezza della serra dipenderà dalla pendenza della pendenza del tetto. Oltre alla configurazione ad arco, ottima per l’uva è la struttura a forma di rettangolo con tetto a 2 piani inclinati (pendenze)..

Un campione simile può essere costruito da travi in ​​legno e pannelli in policarbonato cellulare.

Fare la base

Si consiglia di costruire una fondazione prima di costruire una serra. L’opzione più comunemente usata è una fondazione a strisce poco profonde. L’imperfezione di questa soluzione è l’elevata probabilità di impatto negativo sulle radici del vigneto. Il basamento in cemento è in grado di contenere la diffusione delle radici del vigneto in larghezza.

In alternativa, puoi usare angoli di metallo di circa un metro.. Piccole piastre di supporto in metallo spesso sono saldate sul fondo dell’angolo. Un grande complesso di serre può richiedere 14 di questi perni di supporto per il posizionamento perimetrale e circa 7 per il montaggio centrale..

Assemblaggio dello scheletro

Per la costruzione del telaio, andranno bene sia il ferro che il legno. Lavorare con i blocchi di legno è molto più semplice, poiché non è necessario eseguire lavori di saldatura. Tuttavia, questo materiale perde rispetto al metallo in un gran numero di parametri. L’opzione ideale è uno scheletro zincato. Nel ruolo di elementi di fissaggio, puoi utilizzare rivetti in alluminio, viti o bulloni autofilettanti.

Se hai le capacità per lavorare con la saldatura, la serra sarà molto più facile da assemblare mediante saldatura..

Montaggio

      Il primo passo è creare lo scheletro della struttura futura. Il profilo zincato viene tagliato in parti della dimensione richiesta. Il telaio è assemblato o saldato dagli elementi costitutivi. Per fissare i pannelli in policarbonato sul telaio, è necessario installare guarnizioni in gomma specializzate. Per le guarnizioni sono definiti pannelli in policarbonato. Nei punti dei giunti di testa, le sovrapposizioni metalliche sono fissate mediante viti autofilettanti. Così, costruendo una serra, seguendo tutte le raccomandazioni, oltre a prendersi cura del vigneto con cognizione di causa, si può ottenere un ottimo risultato..

      Panoramica di una serra per l’uva – nel prossimo video.