Serra per cetrioli: tipi e sottigliezze di produzione

Serra per cetrioli: tipi e sottigliezze di produzione

Forse una delle piante da giardinaggio più popolari sono i cetrioli. Non troviamo tutti i tipi di applicazioni per questo! Queste sono insalate fresche, sottaceti, sottaceti e anche nei cosmetici per la casa sono insostituibili. Ma coltivarli in campo aperto su una trama personale è associato a determinate difficoltà: sono piuttosto gentili e capricciosi, specialmente per gli zigzag di temperatura. Pertanto, molti residenti estivi preferiscono organizzare focolai e serre per questi amanti del sole..

Peculiarità

Anche i coltivatori alle prime armi hanno familiarità con la costruzione di semplici rifugi fatti di pellicola trasparente. Sembrerebbe che ciò che è difficile qui – fare una serra per i cetrioli. Ma la “borragine” ha alcune caratteristiche di design:

  • in altezza, dovrebbero salire di almeno un metro e mezzo – questo è fatto per legare le ciglia di cetriolo (hai anche bisogno di elementi di fissaggio speciali per le corde);
  • i cetrioli non sopportano temperature estreme, quindi è necessario pensare a un sistema di ventilazione e protezione dalla luce solare calda;
  • le piante hanno bisogno di spazio, poiché il loro fabbisogno di macro e microelementi è piuttosto elevato;
  • per l’impollinazione dei fiori è richiesta una tolleranza illimitata degli insetti impollinatori (ad eccezione delle varietà autoimpollinate).

Quando si organizzano le serre, è necessario ricordare di mantenere le condizioni di illuminazione, umidità e temperatura desiderate. Per fare ciò, dovrai costruire un sistema di riscaldamento e ventilazione, nonché un’adeguata irrigazione delle piante..

Varietà di design

Esistono diversi tipi di base di costruzione di serre per cetrioli:

  • capanna;
  • quant’altro (per installazione su veranda o balcone);
  • configurazione ad arco, o tunnel;
  • la farfalla;
  • grandi serre.

La lunghezza della serra dipende solo dai desideri dei proprietari.. L’altezza ottimale delle serre è di 150 cm, le porte non sono montate al loro interno, non richiedono, a differenza delle serre, l’installazione di sistemi di riscaldamento e illuminazione. La temperatura richiesta sotto il riparo è fornita dal sole e dal calore che produce compost surriscaldante. Esistono strutture per serre sia fisse che portatili (realizzate secondo la tecnologia tedesca), modelli pieghevoli e scorrevoli.

Puoi costruire in diversi modi: puoi costruire il rifugio temporaneo più originale da un film o da una serra vetrata. Devi solo pensare prima a quali scopi e per quanto tempo è necessaria una serra, per calcolare i costi finanziari. Certo, ci sono modelli già pronti, ma potrebbero non piacerti a causa della ristretta scelta di dimensioni e dei prezzi elevati, soprattutto perché devi ancora montarlo con le tue mani..

È più facile ed economico utilizzare i materiali a portata di mano, ad esempio i resti di costruzione. In questo caso, ognuno calcola da solo tutte le dimensioni e la serra proteggerà in modo affidabile le varietà coltivate..

Come farlo da soli?

Capanna serra – forse la più semplice della “borragine”, che è facile da installare su qualsiasi trama personale. È meglio installarlo in un luogo chiuso da raffiche di vento, sarebbe bello se a metà giornata ci fosse un’ombra da alberi, una recinzione o una casa.

Per distribuire questo costrutto, avrai bisogno di:

  • barre con una sezione di 4×4 cm;
  • lamelle strette;
  • corda;
  • rete di nylon;
  • pellicola della serra.

Come costruire correttamente una capanna di serra fatta in casa, sarà chiaro dalla descrizione.

  • Segna il sito di atterraggio. I residenti estivi di solito consigliano tali dimensioni del letto – 1×3 m.
  • Da 4 barre di 2,5 metri di lunghezza ai bordi del pianerottolo proposto, installare due triangoli laterali alti circa 150 cm.
  • Posizionare supporti intermedi. Passare una barra di 3 metri nei punti di intersezione superiore delle travi e fissarla ai supporti.
  • Per stabilità, posizionare barre verticali aggiuntive sotto la barra dei ponticelli.
  • Fissare le lamelle lungo le pareti laterali della serra per un’adesione affidabile del rivestimento del film al telaio.

  • Lega le assi insieme alla corda preparata. I residenti estivi consigliano successivamente di coprire il telaio con una rete di nylon – per legare le piante e fissare meglio la base della capanna.
  • Ora puoi coprire la base finita con un foglio. Da un lato è necessario un fissaggio aggiuntivo della plastica con le lamelle, l’altro deve essere premuto a terra solo con un qualche tipo di peso per sollevare rapidamente il film. Fissate anche la plastica alle estremità della serra.
  • Quindi scendi nel giardino stesso. Cospargere il terreno con una miscela di segatura e cenere (un bicchiere di cenere su un secchio di segatura) con uno spesso strato alto 5 centimetri, quindi coprire con humus di un decimetro e mezzo di spessore, quindi 25 cm di terreno fertile (per questo, mescolare terra, humus e sabbia). Inumidisci il tutto con abbondante acqua e chiudi la serra. Dopo una settimana, puoi usarlo per lo scopo previsto: seminare semi o piantine di piante.

La configurazione ad arco è molto comoda, pratica e affidabile. Di solito è fatto di agrofibra o spunbond. L’uso di questi materiali ha i suoi vantaggi: l’umidità non si condensa sotto di essi, passano bene l’aria, la luce e il calore. Tali progetti già pronti possono essere acquistati da molti produttori di serre, ma puoi anche realizzarli da soli. Tieni presente che la sua altezza dovrebbe essere di almeno un metro e mezzo, poiché di solito vengono coltivate varietà alte..

Per una serra ad arco, avrai bisogno di quanto segue:

  • 6-7 pezzi di tre metri di filo spesso, rinforzo in fibra di vetro o tubi di metallo-plastica;
  • 12-14 tubi con una lunghezza di 40 cm ciascuno per il fissaggio degli archi;
  • copertura di dimensioni 3×5 m (in agrofibra o spunbond);
  • corda.

Innanzitutto, gli archi sono piegati in modo che siano alti 1,5-1,6 m e larghi 1-1,2 m. cm La distanza tra questi tubi verticali dovrebbe essere di 50-60 cm, la distanza tra le file – 1-1,2 m. Quindi è necessario inserire il archi nei tubi e legarli insieme con una corda. Per aumentare la stabilità delle funi degli archi terminali, legarle a picchetti conficcati nel terreno a una distanza di un metro e mezzo dalla struttura. Coprire la serra con il materiale di copertura prescelto e premere i bordi con un agente di appesantimento (puoi solo pietre).

Ecco fatto, la tua serra a tunnel è pronta. Ora devi preparare il giardino e puoi iniziare a coltivare i cetrioli. Gli archi fungono da supporto per la giarrettiera delle piante. Se necessario, la copertura della serra può essere rimossa completamente o leggermente inclinata verso l’alto, aprendo l’accesso all’aria fresca e agli insetti, proteggendo al contempo dal sole cocente.

Serre – Le “farfalle” sono chiamate così a causa dell’apertura del tetto su entrambi i lati, per analogia con le ali di questo bellissimo insetto. Al giorno d’oggi, nei cottage estivi, di solito si vedono “farfalle” pentagonali in policarbonato. L’idea è stata presa in prestito da una serra in legno, i cui telai bifacciali si alzano con il film attaccato ad essi. È abbastanza facile realizzare una serra del genere con le tue mani..

Avrai bisogno dei seguenti materiali e strumenti:

  • tavole da 2-3 cm;
  • legno 4×4 cm;
  • doghe 2×1 cm;
  • lastre di policarbonato;
  • pellicola per serra;
  • Viti autofilettanti da 50 e 70 cm;
  • cucitrice meccanica;
  • Cacciavite.

Innanzitutto, costruiremo una scatola di tavole 30x200x100 cm Per aumentare l’affidabilità, gli angoli possono essere ulteriormente fissati con “angoli” o barre di legno. Installare telai di supporto realizzati con travi (60×120-140 cm) sui lati e al centro. Unire gli angoli superiori con listelli o sormontare con policarbonato. Ora installiamo le travi ad angolo per fissare la copertura della serra. Chiudiamo le estremità con un foglio o un policarbonato. Quindi attaccare con cura il film al tetto. Fissare i bordi pendenti liberi sul binario, che deve essere fissato al bordo superiore della scatola con ganci leggeri. Per la manutenzione delle piante e la ventilazione delle serre, la copertura può essere sollevata e fissata nella parte superiore.

Inoltre, le serre sono spesso progettate per la coltivazione di cetrioli. Sono adatti non solo per ottenere un raccolto anticipato, ma anche per la stagione di crescita di questa pianta dall’inizio della primavera al tardo autunno..

I residenti estivi spesso installano strutture acquistate già pronte in policarbonato, ma è davvero possibile costruire una serra a tunnel per i cetrioli con le proprie mani. Il problema principale è finanziario, perché l’acquisto dei materiali necessari richiede denaro, ma credetemi, l’acquisto di una serra già pronta costerà di più.

Per la costruzione, saranno necessari i seguenti materiali:

  • materiale di fondazione (calcestruzzo);
  • Tubi in PVC per la costruzione di archi;
  • rinforzo in ferro;
  • barre 10×10 cm per il fondo;
  • travi 4×4 cm per porta e finestre;
  • viti autofilettanti;
  • materiale di copertura della serra;
  • strisce sottili per attaccare il materiale della pellicola.

Il processo di costruzione della serra inizia con la preparazione della fondazione. Deve essere posato con un’altezza di 20 centimetri, quando si versa, installare l’armatura di supporto verticalmente ogni mezzo metro su entrambi i lati. Metti tubi in PVC su questi supporti, formando archi. Dalle travi 10×10 cm lungo il bordo inferiore della struttura, realizzare una reggia. Per garantire affidabilità su tutta la lunghezza del telaio, collegare gli archi con tubi in PVC aggiuntivi – nel punto più alto degli archi e sui lati – ad un’altezza di 0,75 e 1,5 m.In un’estremità del telaio, costruire una porta , nell’altro – una finestra. Se la lunghezza della serra lo consente, è possibile montare anche 2-4 prese d’aria sul tetto. Fissate la pellicola e preparate le piantine di cetriolo.

È necessario installare apparecchiature aggiuntive nella serra:

  • in primo luogo, un sistema di riscaldamento per l’ambiente interno (ad esempio, un sistema “pavimento caldo” o tubi di riscaldamento a vapore);
  • in secondo luogo, lampade di illuminazione (è possibile utilizzare lampade fluorescenti o fitolampada);
  • terzo, costruire un sistema di irrigazione.

Una serra riscaldata ti consente di goderti i cetrioli tutto l’anno. Se vivi in ​​una città, in un appartamento, ma ti piace armeggiare in giardino, non disperare. Anche a casa, puoi attrezzare una piccola serra per i cetrioli..

Per questo avrai bisogno di: uno scaffale non necessario, un film, un vassoio alto e un balcone o una loggia riscaldata. Puoi usare una libreria già pronta o puoi assemblarla tu stesso da materiali di scarto: blocchi di legno o tubi di plastica. L’opzione più semplice sono due archi alti 1,8-2 m, larghezza base 0,9-1 m Puoi realizzare una scatola di 90-100x60x30 cm, agli angoli dei quali puoi attaccare gli archi. Per affidabilità, sono rinforzati con travi orizzontali ad un’altezza di 6, 12 e 18 dm. La struttura è ricoperta da un film per serra, da un’estremità viene eretta una “porta” con velcro – per la manutenzione della piantagione e la ventilazione.

Un dispositivo di riscaldamento deve essere fissato sotto la scatola. – una lampada ad incandescenza in una custodia impermeabile (preferibilmente di latta) o un termoventilatore. Un phytolamp è installato allo zenit della serra. Alle barre orizzontali possono essere fissati ulteriori ripiani in rete per vasi di semina o corde per legare i germogli in crescita. Il pallet con il terreno per le piante è posizionato in fondo. Con la cura adeguata, le piante piantate in una tale serra porteranno un buon raccolto. Si prega di notare che per la coltivazione domestica di cetrioli, è necessario piantare specie autoimpollinate.

Materiali di fabbricazione

Come accennato in precedenza, le serre possono essere costruite con una varietà di materiali: dal legno agli accessori, dall’involucro di plastica al vetro. Tutto dipende dalle dimensioni e dai tempi della serra. Per le strutture ad arco temporanee, così come per le “farfalle”, viene più spesso utilizzato il film o l’agrofibra. Per grandi serre – vetro, policarbonato e film. Il materiale del telaio varia anche da aste di salice, assi, persino botti fino a rinforzi in metallo.

Diamo un’occhiata più da vicino a ciascun materiale.

Il film serra protegge perfettamente le piante dalle precipitazioni e dal freddo. Molto spesso, i residenti estivi preferiscono un film liscio trasparente monostrato con uno spessore da 0,08 a 0,2 mm. Naturalmente, più spesso è il materiale, meglio trattiene il calore, ma anche il prezzo aumenta notevolmente..

Viene anche utilizzato un film rinforzato a due strati, tra i quali è fusa una robusta rete di nylon. Il film a bolle d’aria è costituito da 3 strati, tra di loro c’è un traferro sotto forma di bolle, che sono responsabili del mantenimento del calore.

Viene anche utilizzato un film che converte la luce, nel cui materiale vengono aggiunti fosfori. Convertono la luce ultravioletta della luce solare nella parte dello spettro di cui le piante hanno più bisogno. Sotto una tale protezione del film, la crescita dei cetrioli accelera, la fotosintesi delle proteine ​​aumenta e il microclima creato non dipende dal fatto che il sole splenda o che il tempo sia accigliato..

L’agrofibre è un materiale non tessuto. Per le serre viene utilizzata l’agrofibra bianca, il cui spessore è di almeno 0,06 mm. I residenti estivi lo adorano per il fatto che è permeabile all’acqua e all’aria, fornisce protezione sia dalle basse temperature che dai raggi troppo caldi del nostro luminare. È riutilizzabile.

Se visiti il ​​tuo giardino solo nei fine settimana, l’agrofibre è l’opzione migliore per te. Infatti, in caso di calore, il film deve essere sollevato e anche regolarmente annaffiato, e il tessuto non tessuto e l’umidità passeranno le piogge e salveranno dagli sbalzi di temperatura.

Non è necessario elogiare il vetro: la sua forza, la capacità di proteggere bene dalle basse temperature, dalle precipitazioni, dalle raffiche di vento sono note da tempo. Certo, il suo prezzo è alto, ma molti residenti estivi raccolgono focolai e serre dai telai delle finestre usati.

Il policarbonato appartiene ai materiali sintetici, è più utilizzato nella produzione di modelli già pronti di serre e serre. Il prezzo delle strutture acquistate è piuttosto elevato, ma un ulteriore vantaggio è la durata dei prodotti. I fogli di questo materiale trasparente e resistente con uno spessore di 0,4 – 0,6 cm hanno buone velocità di trasferimento del calore. Ma nella stagione calda, i suoi vantaggi si trasformano in svantaggi: una serra con rivestimento in policarbonato deve essere ventilata più spesso e le piantine devono essere annaffiate. C’è un’altra sottigliezza: il policarbonato deve essere lavato con un semplice panno umido, senza sapone e detersivi per la casa – lo fanno diventare torbido.

Dimensioni (modifica)

Le dimensioni delle serre variano ampiamente: dalle mini-serre installate sui balconi alle strutture di tunnel lunghe e strette. L’altezza ottimale per le serre di borragine, come accennato in precedenza, è di 150-170 cm La lunghezza dipende dalle tue esigenze. Le serre sono generalmente realizzate in grandi e alte – quelle piccole non ripagano l’investimento e lo sforzo. Si distinguono anche per una struttura più rigida..

Selezione e preparazione del sito

Quando si sceglie un posto per la borragine, seguire alcune semplici regole. La condizione principale per la scelta della posizione della serra è il grado di illuminazione del luogo durante il giorno. Prestare attenzione anche all’area attraversata. I luoghi bassi con un flusso d’acqua costante, non protetti dal vento, non sono adatti per organizzare una serra. Orienta la borragine verso est. Se ciò non è possibile, posizionare la struttura della serra in modo che i raggi del sole la riscaldino nella prima metà della giornata..

Non posizionare la serra su un pendio; la superficie del terreno dovrebbe essere abbastanza piatta, senza boschetti nelle vicinanze. Organizzare un approccio alla serra per la consegna del letame e l’irrigazione.

Un piccolo trucco: alza leggermente il bordo settentrionale della serra rispetto a quello meridionale – un po’, di 10 centimetri, questo aumenterà la protezione dal freddo, migliorerà il calore della luce solare e pulirà la superficie delle precipitazioni.

Prima di costruire una serra, prenditi cura del terreno per il giardino dei cetrioli. Per fare questo, mescola sabbia, humus e terra. Non esagerare con i fertilizzanti organici: troppo avrà un effetto negativo sulle piante. Puoi anche preparare una miscela di terriccio per cetrioli da torba, humus, segatura e torba. Ci sono un sacco di ricette.

Esempi di modelli finiti

Ci sono molti modelli standard, dalle mini serre portatili alle grandi serre. Dai un’occhiata più da vicino ad alcuni di loro.

  • “Lumaca” – si riferisce alle mini-serre. Questo è un modello portatile con tetto pieghevole, solitamente utilizzato per la germinazione delle piantine. Le dimensioni della “lumaca” sono convenienti per il trasporto: 2,1×1,1x, 85 m È molto facile da montare. Il kit comprende anche lastre in policarbonato.

  • “Butterfly” è una struttura a tunnel con pareti laterali (piene o divise in sezioni) che si elevano. Quando le pareti sono ripiegate, sono supportate da supporti appositamente installati. Dimensioni normali: larghezza – 125 cm, altezza – 115 cm, lunghezza variabile – 2, 4 o 6 m.
  • Nei giardini puoi spesso vedere una serra – “scatola del pane”. Si differenzia dalla “farfalla” per la sua struttura e il metodo di apertura: una delle pareti scorre lungo le guide e copre la seconda. Dimensioni: larghezza – 130 cm, altezza – 75 cm, lunghezza – 4 o 6 m.A causa dell’altezza ridotta, in questa serra viene praticato lo sviluppo orizzontale delle piante, che si ottiene riducendo la densità della semina.

  • Il design della serra belga prevede una pendenza su un lato. Per la ventilazione e la cura dei cetrioli, viene sollevata la pastinaca. Lunghezza – 2 o 4 m, altezza – 110 cm, larghezza – 120 cm.
  • “Convertibile” si riferisce alle serre prefabbricate, la base è costituita da un tubo metallico 2×2 cm e i semicerchi sono in plastica. ci sono varie modifiche – con apertura su uno e due lati. Le dimensioni sono standardizzate: larghezza – 130 cm, altezza – 120 cm, opzioni di lunghezza – 160, 330 o 400 cm.

  • “Cetriolo” – una serra ad arco sotto il film. Il suo telaio è solitamente costituito da un profilo zincato. Le dimensioni standard sono 5x1x1,2 m, sono possibili variazioni di lunghezza. Molto spesso vendono solo un telaio per serra, senza materiale di copertura. “Cetriolo” non è una serra invernale, bisogna togliere la pellicola o l’agrofibra, altrimenti la massa di neve che cade può deformarla.
  • “Agronomist” è una struttura fatta di tubi di plastica. La sua particolarità sta nel fatto che il telaio è cucito in un materiale di rivestimento con protezione UV. La copertura può essere sollevata semplicemente facendola scorrere lungo i supporti all’altezza desiderata e fissandola con appositi morsetti. Opzioni di lunghezza – 4, 6 o 8 m, altezza – 80 cm, larghezza – 110 cm. Lo smontaggio è necessario per l’inverno

  • “Dayas” è un analogo dell'”agronomo”, l’unica differenza è nelle dimensioni (lunghezza – 4 m, larghezza – 120 cm).
  • “Bucaneve” – ​​serra ad arco, che non include il materiale di rivestimento, vengono venduti solo archi. Lunghezza – 3, 4, 6 o 8 m, altezza – 80 cm, larghezza – 120 cm La resistenza al vento è piuttosto bassa, nelle zone con forte vento sono necessarie misure aggiuntive per rafforzare la serra. Non è progettato per l’inverno, quindi deve essere smontato prima del freddo. Un altro nome per “bucaneve” è “falco”.

Anche nei negozi puoi acquistare solo set di archi, dai quali puoi costruire una serra delle dimensioni e della configurazione di cui hai bisogno..

Per informazioni su come realizzare una serra per i cetrioli, guarda il prossimo video..