Forni a legna da garage: tipologie e caratteristiche costruttive

Forni a legna da garage: tipologie e caratteristiche costruttive

Spesso non c’è un sistema di riscaldamento centralizzato nei garage e nelle cooperative di garage. Da un lato, tale situazione sembra essere un’opzione accettabile, perché le tariffe dei servizi pubblici sono in costante crescita. Tuttavia, i garage devono essere riscaldati per le riparazioni..

Ogni proprietario trova indipendentemente una via d’uscita dalla situazione. Le stufe di riscaldamento sono spesso realizzate a mano: sono economiche ed efficaci. Tali unità in breve tempo possono riscaldare il garage a una temperatura accettabile..

Peculiarità

Se durante l’inverno si accumula molto lavoro sulle riparazioni delle auto, è quasi impossibile rimanere a lungo in un garage freddo. Tradizionalmente, è successo che i garage siano riscaldati più spesso da una stufa – “stufa panciuta”, che è facile da usare.

Viene eseguito come segue: i fori vengono tagliati in una canna d’acciaio, i tubi e i raccordi corrispondenti vengono saldati ad essi. È importante in tali progetti che il corpo non debba essere fatto, è già pronto, resta solo da implementare piccoli miglioramenti.

Riscaldamento con una stufa – “stufa panciuta” può essere abbastanza accettabile: si riscalda rapidamente ed emette calore. Lo scopo principale del lavoro sull’installazione della stufa può essere effettivamente svolto con l’aiuto di una piccola saldatrice..

A volte i forni in mattoni sono impilati nei garage, ma occupano molto spazio e non riscaldano la stanza così rapidamente. Pertanto, le stufe a legna sono più spesso utilizzate. Il nome è piuttosto arbitrario, perché quasi tutti i materiali combustibili possono essere collocati in tali strutture..

Vantaggi e svantaggi

Vantaggi delle stufe in garage:

  • riscaldamento veloce
  • versatilità del materiale per la combustione.

Questi due fattori decisivi consentono alle stufe panciute di mantenere la “palma” in popolarità tra gli automobilisti. Tra le carenze, possiamo ricordare che il materiale in tali unità si brucia rapidamente e la stufa stessa si raffredda in breve tempo.

Ad oggi, è apparsa una nuova generazione di “burzhueka”, in cui il calore non evapora così rapidamente: se si utilizza un cilindro da 50 litri per il propano, un tale apparecchio può funzionare efficacemente per molto tempo. Ciò consente di riscaldare in modo affidabile la stanza.

I fornelli per il lavoro si distinguono. Qui sorgono delle domande, perché i metalli pesanti sono presenti nelle miniere e queste sostanze non dovrebbero in nessun caso entrare nel corpo umano. Tali stufe dovrebbero essere dotate di una forte trazione, dovrebbero essere il più strette possibile..

Anche le “stufe panciute” divennero popolari in tempi di varie avversità: durante la guerra civile in Russia, durante la Grande Guerra Patriottica. Tali fatti indicano che le “stufe” sono di importanza pratica..

Requisiti chiave

Il miglior materiale per la fabbricazione di tali stufe sono le bombole del gas, hanno pareti metalliche spesse su cui è possibile eseguire la saldatura. Lo spessore della parete non deve essere inferiore a 3 mm (5 mm è il migliore). Questo è un requisito fondamentale per la sicurezza..

In base alla progettazione, la “stufa” può essere orizzontale e verticale. La legna da ardere lunga è meglio utilizzata per una stufa orizzontale – a questo proposito, la “stufa” orizzontale è più funzionale.

Tipi di forno

Qualsiasi stufa a legna in muratura può davvero essere fornita di circuito idraulico. E’ possibile posizionare una camera di combustione nel contenitore stesso, può essere montata anche prima di uscire dal camino dello scambiatore di calore ad acqua.

Gli scambiatori di calore possono essere:

  • sotto forma di bobina;
  • costituito da tubi;
  • capacità integrate;
  • convezione – attaccata alla parete del forno;
  • montato vicino al camino.

Fornace di Butakov con una caldaia e un circuito dell’acqua

Vantaggi:

  • i tubi si trovano lungo il corpo del forno;
  • avviene lo scambio di calore attivo;
  • il circuito dell’acqua è indipendente dal processo di combustione.

Il tipo a convezione è inerente a quasi tutte le stufe a legna. Questa opzione è la più razionale, richiede la circolazione naturale dell’acqua..

Il sistema di riscaldamento a convezione è stato inventato in Canada. I modelli sono forni mobili a convezione che si riscaldano in breve tempo, fornendo all’ambiente un flusso di aria calda. A volte c’è un ventilatore in loro, che contribuisce a un riscaldamento ancora più veloce della stanza..

Il forno da garage è un cilindro metallico cavo con un tubo verticale incorporato. L’aria viene dal basso e sale, scaldandosi, all’interno della cassa. Pertanto, nel garage c’è una circolazione costante di masse d’aria fredda e calda..

Come farlo da soli?

Non è difficile progettare da soli una stufa a combustione lunga., dovresti essere in grado di usare:

  • saldatrice compatta;
  • turbina;
  • trapano elettrico.

Per iniziare il lavoro, si consiglia di eseguire un disegno dettagliato del prodotto.

Il lavoro inizia con il fatto che vengono ritagliate due porticine: una per la legna da ardere, l’altra per la rimozione della cenere. I frammenti di ferro che vengono tagliati fungeranno da “porte” – non è consigliabile buttarli via. Viene delineato un punto in cui verrà saldato il rinforzo in 10 mm, la fase di installazione è di circa 2,5 cm.

Il fondo è saldato dal basso (se è assente), viene praticato un foro nel coperchio per il camino. Quindi viene fissata una striscia di metallo (circa 60 mm). È più ragionevole rendere standard la sezione del tubo di diramazione: quindi sarà possibile posizionare un camino. Cerniere e una serratura sono attaccate alle porte. Se fatto correttamente, le lacune saranno minime. (è lecito nemmeno trattarli con un sigillante).

Tradizionalmente, è successo che le stufe da garage perdono. Se gli spazi sono troppo grandi, taglia una striscia larga 1 cm e saldala lungo la cucitura. Quindi viene montato il camino, dopodiché ha senso iniziare a lavorare.

Le stufe orizzontali sono realizzate in modo simile. In una stufa orizzontale, il cassetto cenere è posto nella parte inferiore. Puoi farlo da un foglio di acciaio usando gli angoli. Puoi piegare un forno in mattoni, ma occuperà troppo spazio..

Ma le stufe in metallo sono buone perché si riscaldano in pochi minuti ed emettono efficacemente calore.

Tutti coloro che hanno avuto a che fare con una “stufa panciuta” lo sanno molto bene: il corpo della stufa è spesso incandescente. Non è molto comodo e talvolta pericoloso. Per rendere più efficiente il flusso d’aria e il riscaldamento, sono stati inventati progetti speciali..

Nella parte superiore è fissato un tubo di derivazione per il fissaggio del camino (per fare ciò, si consiglia di saldare un piccolo pezzo di tubo della sezione richiesta). Dopo che l’installazione è avvenuta, il metallo all’interno viene rimosso.

È importante non dimenticare le gambe (in modo che ci sia uno spazio tra il pavimento e il cilindro): sono più facili da realizzare da scarti di tubi o angoli. I quadrati di metallo sono saldati alle gambe per una maggiore stabilità.

Quindi la porta è installata. Il soffiatore è costituito da un pezzo di metallo al quale sono saldate le cerniere e la serratura. L’esistenza di piccole crepe è una benedizione, l’ossigeno entra attraverso di esse, il che contribuirà a una migliore trazione.

È più saggio rendere le porte un po ‘più grandi dell’apertura, quindi si osserverà una maggiore tenuta.

La questione può essere risolta con l’aiuto di un piccolo trucco ingegneristico: vengono presi due barili di diverse sezioni trasversali e uno viene inserito nell’altro. Lo spazio risultante viene riempito con ghiaia fine, che viene mescolata con la sabbia seminata. Pertanto, la canna interna è un focolare e quella esterna è un corpo improvvisato..

Il vantaggio di questo design è che è più massiccio e si riscalda più a lungo, ma emetterà calore più a lungo..

Le stesse bombole del gas possono essere utilizzate per realizzare un forno a combustione più lunga. Il design si chiama “Bubafonya”, è apparso diversi anni fa. Nel forno non vengono immessi solo frammenti di legno, ma anche segatura, carta e altri materiali combustibili..

Spesso collegano anche il riscaldamento dell’acqua e posizionano i tubi lungo le pareti del garage. Un tale progetto sarà più complesso e costoso, ma se le riparazioni quotidiane vengono eseguite nel garage in inverno, allora è molto desiderabile.

Il principio di funzionamento di un tale sistema è che i materiali combustibili vengono posti su quelli in fiamme. Di conseguenza, il processo di combustione non è così rapido e il trasferimento di calore avviene in modo più razionale, allungandosi significativamente nel tempo..

Il design è abbastanza efficace per riscaldare una stanza standard di parametri medi: il forno è di una normale forma rotonda, il corpo è cilindrico, il fondo non ha un coperchio. Il punto sta nel dispositivo dell’unità mobile. Nel linguaggio comune, è spesso indicato come “carico”.

Questa parte fornisce ossigeno alla zona di combustione. Assomiglia a un cerchio di forma, ad esso è attaccato un tubo. Ci sono angoli collegati a questo cerchio. Pertanto, vengono creati condotti d’aria improvvisati, attraverso i quali avviene l’aria necessaria per mantenere la combustione. La canna fumaria è montata nella parte superiore dell’alloggiamento. La parte orizzontale non supera i 35 cm.

Si consiglia di rendere il tubo più alto: da 2,5 metri di altezza. Pertanto, ci sarà un tiraggio normale richiesto per una combustione completa..

Dopo aver preparato i materiali combustibili, viene fatta una “carica” ​​e innescata. Un coperchio è attaccato al tubo e l’ossigeno entra attraverso il tubo, che assicura il processo di combustione.

Bubafonya funziona secondo uno scenario simile. La dimensione del carico è inferiore alla dimensione del corpo. I prodotti della combustione entrano nella camera attraverso uno spazio speciale. In questa zona, il contenuto del forno si accende, ha luogo un processo di combustione. Non è consigliabile sigillare il forno: gli spazi presenti forniranno più trazione.

Il contenuto della fornace, bruciando, andrà sempre più in basso, e il vantaggio è che:

  • il processo non è così veloce;
  • tutto brucia senza lasciare traccia;
  • il forno emette calore in modo uniforme.

Per realizzare una tale unità, sono necessari i materiali appropriati. Di solito, per questo vengono utilizzate bombole da 50 litri, in cui viene immagazzinato il propano. È necessario un tubo (con una sezione trasversale fino a 60 cm e la sua altezza può raggiungere i due metri e mezzo).

Avrai anche bisogno di:

  • tubo cavo con una sezione trasversale di 80-95 mm, una lunghezza di circa 2 metri;
  • un tubo cavo di sezione 122-155 mm, lungo poco più di 4 centimetri;
  • lamiera con uno spessore di 3 mm o più (deve essere ritagliato un cerchio per un carico o un condotto dell’aria);
  • segmento di metallo (larghezza – 3 cm, spessore – 3 mm).

Il cilindro viene accuratamente lavato dall’interno, il coperchio viene tagliato. I punti di taglio vengono equalizzati ed elaborati. Il rubinetto viene rimosso: un tubo uscirà attraverso il foro che appare. La cosa buona del design è che non è richiesta una tenuta al 100%..

Una striscia di metallo è saldata attorno alla circonferenza, il cui bordo dovrebbe sporgere leggermente, il che assicurerà che il coperchio sia attaccato al corpo. Quindi vengono montate le maniglie, che possono essere realizzate dal rinforzo “8”. Quindi tutti i componenti vengono assemblati secondo lo stesso principio degli altri tipi di “burzhuekas”.

Suggerimenti utili

L’uso di un dispositivo di riscaldamento elettrico consente di scegliere la potenza ottimale, ma costerà risorse materiali tangibili. Lavorare con un fornello elettrico richiede maggiori precauzioni: questa è la legge.

Una caldaia a gas è una delle soluzioni più efficaci per il riscaldamento di un garage. Purtroppo non tutti hanno accesso alla rete del gas. Senza la partecipazione di specialisti, è vietato installare tali apparecchiature da soli..

Le stufe che possono bruciare combustibili solidi sono l’opzione migliore per un garage. I forni che possono bruciare l’olio motore di scarto sono facili da costruire da soli.

Si consiglia di eseguire il forno:

  • non più pesante di 30 kg;
  • fino a 15 litri;
  • con parametri: 0.8×0.6×0.4 m.

Tali unità sono progetti ottimali per il riscaldamento dello spazio del garage..

Per informazioni su come realizzare una stufa a legna da un tubo, guarda il prossimo video.