Come scegliere un riscaldatore per il bagno?

Nel processo di costruzione di un bagno, tutti dovranno sicuramente affrontare il problema del suo isolamento. Dopotutto, se l’isolamento termico viene eseguito male, ciò può non solo interferire con l’adozione a pieno titolo delle procedure del bagno, ma anche danneggiare la salute umana. Il calore può fuoriuscire attraverso le pareti, il soffitto e il pavimento, quindi è necessario avvicinarsi molto al loro isolamento..

Peculiarità

La caratteristica principale di qualsiasi isolamento è la sua capacità di resistere a forti sbalzi di temperatura e alta umidità senza compromettere le proprietà del materiale. Pertanto, è importante scegliere il giusto isolamento termico per la stanza. Il mercato moderno offre una vasta gamma di riscaldatori, diversi per qualità e fascia di prezzo..

Prima di tutto, sono importanti la compatibilità ambientale e la sicurezza dei materiali utilizzati, la loro capacità di non emettere sostanze nocive quando riscaldati. Esistono due classi di isolamento utilizzate nella costruzione di tali locali. Uno di questi include materiali che riflettono lo spettro della radiazione infrarossa, l’altro è in grado di mantenere la temperatura all’interno di un bagno o di una sauna, avendo una bassa conducibilità termica.

Tipi di materiali

La scelta di riscaldatori per bagni in mattoni, legno o blocchi è piuttosto ampia, include sia materiali collaudati, come fibra di vetro, lana minerale, iuta mezhventsovy, isover, sia nuovi, ad esempio, lamina penotherm. L’uso di uno di essi dipende dai desideri individuali del cliente. Ad esempio, quando si utilizza materiale termoisolante rivestito di pellicola, non è necessario creare una barriera al vapore aggiuntiva. Tuttavia, quando si sceglie, si consiglia di prendere in considerazione alcuni punti..

All’inizio, l’isolamento deve essere contrassegnato con valori esatti circa lo spessore e la conducibilità termica. L’assenza di queste informazioni suggerisce che il materiale potrebbe non soddisfare gli standard di qualità. In secondo luogo, vale la pena scegliere un riscaldatore con il coefficiente di conducibilità termica più basso possibile, senza tener conto della sua densità: ciò garantisce una minore trasmissione del calore.

E infine, vale la pena prestare attenzione al fatto che i materiali dovrebbero essere il più non infiammabili, sicuri e non tossici possibile, con un’elevata resistenza a sbalzi di temperatura estremi. La classe di sicurezza antincendio consigliata di tali materiali è G0 e G1.

Naturale

L’isolamento termico dei bagni con materiali naturali si è diffuso molti decenni fa. Per questi scopi sono stati usati feltro, muschio, stoppa. Attualmente, anche questo metodo ha trovato la sua applicazione, ma le fibre di iuta sono più spesso utilizzate per l’assenza di impurità chimiche. Questi materiali non interferiscono con il ricambio d’aria e trattengono perfettamente il calore se, durante il funzionamento, vengono martellati adeguatamente nelle giunzioni, senza lasciare vuoti. La juta tra matrimoni è ecologica, è assolutamente sicura durante il funzionamento.

Tra gli svantaggi, si può notare l’amore di insetti e uccelli per tali materiali, che possono creare alcuni inconvenienti. Inoltre, non possono essere definiti resistenti all’umidità. Questo è anche pericoloso perché nel processo di decadimento dell’isolamento termico, anche i materiali da costruzione adiacenti possono essere danneggiati. Lavorare con l’isolamento naturale richiede molto tempo. Sono anche pericolose per il fuoco, specialmente quando sono asciutte..

I materiali possono essere combinati, prodotti in rotoli e impregnati con speciali additivi. Tali riscaldatori sono molto più resistenti di quelli puliti.

polistirolo

Polyfoam può essere utilizzato per isolare un’ampia varietà di stanze, i bagni non fanno eccezione. È molto leggero grazie alla sua struttura cellulare, quindi è un’opzione eccellente quando si lavora con i bagni del telaio. Inoltre, la schiuma ha eccellenti proprietà insonorizzanti e antivento..

La conduttività termica dei polimeri è bassa, mentre sono facili da maneggiare e installare, non è necessario chiedere aiuto a costruttori professionisti. Inoltre, le lastre hanno un prezzo ragionevole. Molto dipende dal produttore. Le aziende verificate sono pienamente responsabili della compatibilità ambientale e della sicurezza dei loro prodotti, mentre i prodotti di bassa qualità possono emettere sostanze nocive se riscaldati.

Tuttavia, con un gran numero di vantaggi, ci sono anche degli svantaggi. Innanzitutto è la fragilità dei materiali che possono rompersi accidentalmente anche durante l’installazione. Hanno un’ottima infiammabilità, nonostante la lavorazione effettuata. Inoltre, le piastre devono essere montate solo sul telaio e vengono utilizzate esclusivamente per l’isolamento esterno..

Quando le piastre vengono piegate insieme, si formano giunti, che devono essere ulteriormente elaborati in modo che il calore non fuoriesca attraverso di essi. È necessario organizzare ulteriormente una barriera al vapore, poiché la schiuma non ha proprietà di assorbimento dell’umidità, pertanto potrebbe formarsi della condensa tra essa e il muro, che può causare danni alla struttura. E, infine, a volte i visoni di topo possono apparire in un tale riscaldatore..

Polistirene espanso

Ha un altro nome: penoplex. Esternamente, questo materiale ricorda la schiuma, ma ha proprietà diverse con esso. Prima di tutto, ha una struttura più densa. La schiuma di polistirene estruso è relativamente resistente alla temperatura e all’umidità, ha un peso ridotto e può essere utilizzata quando si lavora con pareti, pavimenti e soffitti. Infine, non viene rovinato da roditori e insetti..

Tra gli svantaggi vi sono la complessità dell’installazione, l’intolleranza alle radiazioni ultraviolette e agli idrocarburi complessi, una buona infiammabilità e la necessità di un’ulteriore barriera al vapore. Come nel caso precedente, penoplex è destinato esclusivamente all’uso esterno.

Lana minerale

Assegna lana minerale di pietra e scorie. Nel primo caso, la base è costituita da materiali come basalto, calcare e simili, nel secondo – rifiuti industriali, principalmente metallici. Quando si isolano i bagni, è possibile utilizzare esclusivamente isolanti in basalto.

I piatti sono rigidi e mantengono bene la loro forma, questo è un vantaggio indiscutibile. Non bruciano, tollerano temperature fino a 1000 gradi, senza perdere le loro proprietà. Resistente a muffe e funghi, facile da installare e utilizzare, e le cuciture tra le lastre si adattano perfettamente l’una all’altra e non richiedono quasi nessun isolamento termico separato.

Per quanto riguarda gli svantaggi, le piastre sono montate solo sul telaio, inoltre, sono soggette a cedimenti. Durante l’installazione, è necessario garantire la tenuta del materiale, altrimenti perderà le sue qualità.

Attualmente, la lana minerale viene utilizzata sempre meno dai costruttori professionisti, poiché preferiscono utilizzare un isolamento più moderno.

Schiuma poliuretanica

Questo isolamento liquido è apparso sul mercato abbastanza di recente. La composizione viene spruzzata e, a contatto con l’aria, si trasforma in una schiuma di bolle. Dopo l’indurimento, la schiuma si espande molto fortemente. È molto elastico e resistente, non si presta bene alla deformazione, ha un buon isolamento acustico.

Il materiale è ecologico e completamente atossico, resiste a sbalzi di temperatura significativi da -90 a +100 gradi. È ignifugo, inoltre, poiché crea un rivestimento protettivo sugli elementi in legno, è in grado di preservarli dagli effetti degli insetti. Un indiscutibile vantaggio è la facilità di applicazione su qualsiasi superficie.

Lo svantaggio principale è la necessità di utilizzare un nebulizzatore. Questo dispositivo non è incluso, quindi è necessario acquistarlo separatamente.

Argilla espansa

L’uso della ghiaia di argilla espansa per l’isolamento è molto diffuso a causa del basso prezzo e della versatilità del materiale. Viene anche utilizzato come riempitivo per calcestruzzo leggero..

La costruzione di un bagno da blocchi di cemento argilloso espanso sta guadagnando popolarità. Viene utilizzato in tutte le condizioni atmosferiche. L’isolamento termico dei locali viene eseguito insieme alla finitura. C’è una specificità nello svolgimento di tale lavoro. Per l’isolamento di tali edifici, nella maggior parte dei casi vengono utilizzate lana minerale, plastica espansa e fibra termica..

Opzioni di pellicola

Quando si posa qualsiasi tipo di isolamento, si consiglia di utilizzare un film barriera al vapore. Nella pellicola, è presente inizialmente. È riflettente e impedisce al calore di fuoriuscire attraverso crepe e buchi.

L’isolamento in lamina può essere realizzato in materiale minerale, schiuma di polistirene, basalto e schiuma di polietilene. Sulla base viene applicato un foglio di alluminio molto sottile. Viene utilizzato per tutti i bagni, la condizione principale è la posa con il lato lucido verso l’interno.

Criteri di scelta

La scelta dell’isolamento dipende dai requisiti dell’acquirente, che possono includere sia la qualità che l’affidabilità, e il prezzo del materiale acquistato. In ogni caso, si raccomanda di prestare attenzione ai singoli punti affinché il risultato del lavoro svolto non deluda il consumatore..

Assicurati di prendere in considerazione le proprietà resistenti all’umidità dell’isolamento. In loro assenza, il materiale si bagnerà rapidamente, il che porterà a processi di decadimento e l’isolamento termico dovrà essere completamente cambiato dopo un paio d’anni. Anche l’accumulo di condensa può svolgere un ruolo devastante..

Alcuni prodotti possono essere realizzati con materiali non sicuri e possono rilasciare sostanze tossiche se riscaldati. La compatibilità ambientale dell’isolamento è molto importante, poiché in caso di sbalzi di temperatura estremi, solo i materiali di alta qualità saranno in grado di mantenere le loro proprietà e non danneggiare gli utenti.

Non dobbiamo dimenticare che lo stabilimento balneare è un luogo di maggiore rischio di incendio.. Pertanto, i materiali utilizzati nella costruzione e nell’isolamento non dovrebbero essere infiammabili e infiammabili.. Inoltre, devono essere resistenti alla diffusione di microrganismi dannosi..

Vale la pena notare che migliori sono le proprietà termoisolanti del prodotto, meno sarà necessario il suo volume alla fine, il che contribuirà sicuramente al risparmio. È inoltre necessario garantire la massima tenuta. E con la capacità del materiale di mantenere la sua forma per lungo tempo, puoi abbandonare l’attrezzatura del telaio.

Va ricordato che sul mercato vengono presentati materiali di varie caratteristiche e in un’ampia fascia di prezzo. L’opzione ideale sarebbe quella di scegliere un isolamento di alta qualità, dotato delle proprietà necessarie e in una fascia di prezzo moderata..

Come isolare?

Il calcestruzzo essiccato deve essere ricoperto con impermeabilizzante e riempito di nuovo con cemento con l’aggiunta di vermiculite. Viene posata una rete di rinforzo, che viene versata dall’alto con calcestruzzo, a cui viene aggiunta ghiaia fine. È molto importante rendere il pavimento inclinato dove si trova lo scarico dell’acqua. Successivamente, il pavimento finito viene posato sui pali preinstallati..

Segue il turno delle mura. Il lavoro dall’interno viene eseguito come segue. Prima di tutto, utilizzando una barra o delle doghe in legno, è necessario fissare la cassa con un piccolo spazio tra le doghe. In questo caso, non ci sarà spazio per i ponti in cui l’aria fredda può accumularsi. La fibra di basalto o la lana minerale possono essere utilizzate come isolanti.

È necessario avviare correttamente l’isolamento del bagno dal seminterrato e dal pavimento. Può essere di due tipi: scorrevole e continuo. Per ciascuno dei tipi viene utilizzato il proprio metodo di isolamento. Quando si lavora con un pavimento solido, gli esperti raccomandano di prestare attenzione alla lana minerale. Il sottofondo viene chiuso con esso e sopra viene applicata l’impermeabilizzazione. Dopo di che, puoi riempire.

Per quanto riguarda il pavimento che perde, lo schema di lavoro è completamente diverso. Inizialmente, avrai bisogno di una fossa profonda circa 50 centimetri. Successivamente, vengono versati 5 centimetri di sabbia, che deve essere accuratamente compattata. Successivamente, la schiuma viene posata in uno strato di 20 centimetri e il pavimento viene colato con malta cementizia.

Sopra il materiale isolante tra le doghe, è necessario applicare una barriera al vapore, ruotandola verso l’interno con il lato della lamina. Deve essere attaccato alle doghe. Qui finisce l’isolamento termico delle pareti, che può essere utilizzato in qualsiasi locale del bagno. Se il bagno è realizzato in blocchi o mattoni, si consiglia di posare l’isolante con uno strato più spesso.

Poiché l’aria più calda si accumula nell’area del soffitto, gli esperti consigliano di utilizzare materiali isolanti resistenti al fuoco quando si lavora con esso. Il principio di funzionamento è simile al precedente. Se c’è una soffitta nella vasca da bagno, è necessario occuparsi della barriera al vapore. L’isolamento può essere posato sia tra le travi e sopra di esse, sia sotto di esse. Dovrebbe essere coperto con materiali impermeabilizzanti, ma è necessario lasciare un’intercapedine d’aria di 20 millimetri..

Se non è presente un solaio, sarà consigliabile utilizzare argilla espansa come materiale isolante. Viene versato sopra la parte superiore della barriera al vapore. Lo spessore dello strato dovrebbe essere di 25 centimetri.

Quando si utilizzano pannelli di isolamento termico, appaiono le sue sfumature. L’indubbio vantaggio è l’assenza della necessità di impermeabilizzazione, ma allo stesso tempo la barriera al vapore dovrebbe essere eseguita con alta qualità e affidabilità.

Produttori e recensioni

I requisiti più severi sono applicati alla produzione di materiali per l’isolamento termico in Europa. Marchi come Knauf, Rockwool, Isover e altri sono particolarmente popolari lì. Tuttavia, il controllo più rigoroso delle merci è in Germania. Questo ci permette di considerarli di altissima qualità e più affidabili..

I prodotti Green Planet sono riconosciuti come uno dei più sicuri e rispettosi dell’ambiente nel mercato mondiale. Viene utilizzato per un’ampia varietà di attività ed è completamente certificato. Secondo le recensioni dei consumatori, i materiali di questo marchio sono durevoli, resistenti all’umidità e non rappresentano una minaccia per la salute durante il funzionamento..

Suggerimenti e trucchi per l’uso

Gli esperti notano che i materiali isolanti del pavimento devono essere completamente resistenti all’umidità. Nei casi con isolamento del soffitto e delle pareti, è possibile utilizzare un riflettore o una membrana.

Un punto importante è la densità massima durante la posa del materiale, poiché la presenza di crepe influenzerà negativamente l’umidità, inoltre aumenterà il rischio di condensa. Si consiglia inoltre di dotare il bagno di fessure di ventilazione attraverso le quali l’isolamento può asciugarsi..

Quando si isola il soffitto, vale la pena abbandonare i prodotti facilmente deformabili..

Inoltre, i maestri consigliano di installare porte basse con una soglia. Ciò contribuirà a mantenere caldo il bagno turco ed eliminerà anche eventuali spazi vuoti. Non dobbiamo dimenticare che quando si utilizzano materiali di isolamento termico, la loro corretta installazione gioca un ruolo importante. Ecco perchè se il consumatore non è sicuro delle proprie capacità, si consiglia di contattare gli specialisti che eseguiranno il lavoro in modo efficiente e competente.

Imparerai come isolare correttamente un bagno nel prossimo video..