Come realizzare una serra con tubi in polipropilene?

Come realizzare una serra con tubi in polipropilene?

Al giorno d’oggi, molti residenti estivi realizzano vari tipi di serre e serre nei loro cortili o cottage estivi per avere accesso a verdure fresche durante tutto l’anno. L’articolo si concentrerà su una delle categorie di soluzioni per serre che ha guadagnato grande popolarità: una serra realizzata con tubi in polipropilene..

Caratteristiche: vantaggi e svantaggi

Va detto che i tubi in PVC sono considerati un materiale abbastanza conveniente per il lavoro, dal quale è facile costruire una piccola serra per coltivare il verde e qualcos’altro in un paio d’ore. Una serra realizzata con tubi di propilene sarà particolarmente rilevante nelle regioni settentrionali, dove le condizioni climatiche non sono buone per la crescita delle piante come nel sud..

Se parliamo dei vantaggi dei tubi in PP, possiamo nominare quanto segue:

  • alto grado di resistenza all’umidità;
  • praticità;
  • lunga durata – circa dieci anni;
  • compatibilità ambientale;
  • resistenza al fuoco;
  • flessibilità;
  • costo accessibile;
  • resistenza all’usura – i tubi non vengono danneggiati durante il loro utilizzo;
  • resistenza alle temperature estreme;
  • forza;
  • resistenza alla corrosione e al decadimento.

Ma, come qualsiasi materiale, i tubi PPR presentano alcuni svantaggi:

  • complessità in materia di trasporto;
  • suscettibilità alla luce solare;
  • sotto la grave influenza della natura fisica, il tubo in HDPE potrebbe non resistere e rompersi.

Le soluzioni flessibili in polipropilene sono adatte per formare una serra a forma di arco, in contrasto con le controparti rigide. Tutte le soluzioni in polipropilene sono realizzate con raccordi speciali. Cioè, stiamo parlando di tee speciali, splitter a croce, connettori girevoli, adattatori di vari diametri. Ciò accelera notevolmente il processo di creazione di una serra in polipropilene..

I tubi realizzati con il materiale in esame consentono di produrre comode strutture di serra mobili pieghevoli, che possono essere facilmente smontate al momento giusto e nascoste..

Tipi di strutture

Prima di iniziare a parlare dell’installazione della struttura in questione, dovresti decidere quale sarà la sua tipologia.

Esistono le seguenti categorie di serre realizzate con questo materiale:

  • scatola;
  • la farfalla;
  • granaio;
  • terreno con pellicola.

Ora parliamo di ogni categoria in modo più dettagliato.

Una scatola di serra viene solitamente utilizzata per la germinazione delle piantine. Questo tipo di serra può essere solo macinato o sfuso, poiché esaurisce completamente la terra in circa uno o tre mesi. Un altro svantaggio di questo design sarà la mancanza di illuminazione normale. Allo stesso tempo, in un metro quadrato, puoi coltivare piantine, che in futuro possono essere piantate su venti acri di terra.

Una serra a farfalla realizzata con tubi in polipropilene è realizzata regolabile o per piante che hanno costantemente bisogno di respirare. Stiamo parlando di peperoni, melanzane o pomodori. È adatto anche per i cetrioli..

I tipi di serra dovrebbero essere scelti da agricoltori che hanno poca esperienza..

I suoi principali vantaggi sono:

  • basso costo e semplicità;
  • il lavoro di installazione è il più semplice possibile.

Questa opzione con una casa farà risparmiare la quantità d’aria necessaria per tutte le colture durante la notte. È grazie alla grande quantità d’aria che qui si forma l’effetto serra. Ciò consente di costruire anche serre fredde utilizzando questa tecnologia, che può funzionare immediatamente, non appena la neve si è sciolta. È anche facile coltivare grandi raccolti qui. E una versione così pieghevole, se lo si desidera, può essere spostata da qualche parte. La versione cinematografica a terra dei tubi in PVC è considerata la più semplice. Questa soluzione è progettata per piantine sottodimensionate: lattuga, cipolle e così via. In questo caso, il letto sarà largo trenta centimetri e la sua altezza sarà di quaranta centimetri..

Il vantaggio principale di questo tipo di serra in plastica sarà il suo basso costo e semplicità. Ma se parliamo delle carenze, allora qui dovremmo menzionare la complessità della cura di un tale edificio, così come l’uso di scarsa qualità della luce.

Dimensioni e posizione

Molti residenti estivi amano attrezzare una serra piuttosto grande, che consentirà di entrare e coltivare un gran numero di colture di varie categorie e tipi..

Ma puoi fare una mini serra fatta in casa, perché tutto dipenderà da ciò che verrà coltivato. Ma se la struttura è più lunga di quattro millimetri, sarà necessario tenere conto del carico del tetto e della sua resistenza..

I residenti estivi esperti ritengono che un progetto di serra con un’altezza di circa due metri, una lunghezza non superiore a quattro metri e una larghezza di circa due metri e mezzo sarebbe l’ideale. Tali parametri saranno un’ottima soluzione non solo per un residente estivo che si prende cura delle colture, ma anche per le piante che crescono in serra..

Se parliamo della posizione dell’edificio a effetto serra, quando si sceglie un luogo per questo, è necessario tenere conto dei seguenti aspetti:

  • la serra non deve essere posizionata all’ombra di edifici o alberi;
  • è necessario fornire un buon approccio al design, in modo che sia comodo prendersi cura delle piante;
  • è necessario tenere conto della direzione dei venti, che prevale nella regione, quindi le perdite di calore diminuiranno significativamente.

Schemi e disegni

Dovresti pensare in anticipo a quale struttura avrà il tetto e a dove saranno posizionate le finestre e le porte. Quando si crea un diagramma di una futura serra, si dovrebbe tenere in considerazione con precisione che i nodi delle connessioni e le parti della natura del cuscinetto dovrebbero essere distanziati in modo uniforme. Solo così si può raggiungere la sostenibilità. E anche quando sviluppi un disegno di una struttura futura, dovresti considerare quale sarà il rivestimento esterno. E un’attenzione particolare dovrà essere prestata alla massa del materiale. Se la tela o il film sono relativamente leggeri, i fogli di un materiale come il policarbonato sono piuttosto pesanti e possono danneggiare l’edificio. Quando si sceglie un materiale con una massa considerevole, è necessario considerare supporti aggiuntivi e posizionarli al centro del tetto della serra.

Prima di creare un edificio in polipropilene con le tue mani, devi avere il disegno più chiaro e accurato, in cui verranno contrassegnate tutte le parti e i componenti, le categorie di elementi di fissaggio, le dimensioni e altri parametri fisici. Il vantaggio dei tubi in polipropilene, che dovrebbe essere preso in considerazione quando si sviluppa la documentazione del disegno, sarà che sono adatti per creare qualsiasi tipo di serra.

Produzione passo dopo passo

Considera come costruire una serra da tubi in polipropilene con le tue mani. Questo processo sarà esplorato passo dopo passo..

Fondazione

Prima di iniziare la costruzione della serra, è necessario livellare il luogo in cui verrà condotta. Per questo, viene eseguita una marcatura sul terreno del luogo della futura serra utilizzando pioli e una corda. Successivamente, il sito viene controllato per livello. Se c’è una pendenza di più di un grado, viene eseguito il riallineamento. Sotto la fondazione dovrebbe essere realizzato un cuscino di sabbia, il cui spessore sarà compreso tra cinque e dieci centimetri.

Di solito, come base per tali locali viene utilizzata una barra di legno con una sezione di 10 per 10 centimetri. Distribuisce il carico in modo uniforme e può durare dai dieci ai quindici anni. Il suo costo è basso e l’installazione può essere eseguita in tempi relativamente brevi..

Se parliamo di creare una fondazione, l’algoritmo delle azioni includerà una serie di azioni sequenziali.

  • Il legname viene segato alle dimensioni del futuro edificio, impregnato di agenti antisettici nell’area dei bordi inferiori e quindi essiccato. A proposito, è meglio trattare il legno con un antisettico usando uno spruzzatore.
  • L’assemblaggio della fondazione inizia direttamente sul sito. La trave è posata su un cuscino di sabbia o su pali ausiliari in mattoni. Le dimensioni sono in fase di verifica.
  • Posiamo il legname. È collegato tra loro mediante viti autofilettanti e angoli metallici. Se la lunghezza non è sufficiente, la barra viene fissata con graffette. Se hai bisogno di una presa di alta qualità con il terreno, puoi usare alette speciali. Tutti gli elementi di fissaggio devono essere protetti dalla corrosione.
  • La sabbia viene versata lungo il perimetro della fondazione con il suo consolidamento finale. Puoi anche creare immediatamente percorsi e recintare i letti..

Portafoto

L’assemblaggio del telaio della serra inizia con l’approvvigionamento di tubi della dimensione appropriata. Dopo aver completato i segmenti della dimensione desiderata, è meglio contrassegnarli con un pennarello, in modo da non confonderli in seguito. A seconda delle caratteristiche della serra, saranno necessarie anche sezioni di tubo delle dimensioni appropriate. Altri elementi come il telaio delle bocchette, i giunti terminali e le porte verranno tagliati già durante l’installazione.

Prenderemo in considerazione la creazione di una cornice usando l’esempio dell’assemblaggio di una serra con i seguenti parametri:

  • larghezza – 240 centimetri;
  • altezza – 200 centimetri;
  • lunghezza – 400 centimetri.

Quindi, per creare una cornice di serra dai tubi, è necessario eseguire un determinato algoritmo di azioni.

  • I tubi lunghi 1,9 metri, destinati a formare cinque archi intermedi, sono collegati a coppie mediante croci.
  • Gli archi terminali sono collegati da tre tee da quattro sezioni di tubo. Due di loro con una lunghezza di 1,4 metri formeranno archi sui lati, attaccati a tee con un angolo di quarantacinque gradi, in modo che quando era necessario piegare l’arco in un arco, le prese a T erano dirette verso il basso. È a loro che verranno successivamente fissati i pilastri dell’apertura della porta. Le sezioni del tubo da 46 cm sono ora accoppiate al raccordo a T di 90 gradi e combinate in un unico sistema. A proposito, la presa sul lato del suddetto tee è diretta perpendicolarmente all’asse del tee con un angolo di 45 gradi.
  • Due tiranti inferiori sono assemblati sui lati da sei elementi di tubo da 65 cm e cinque tee a piano singolo per ogni tirante.

Le uscite a T sono dirette esclusivamente in una direzione, poiché verranno attaccati degli archi.

  • Viene eseguito l’assemblaggio di due tiranti di estremità da sezioni di tubo lunghe 76 centimetri e due tee di un tipo a piano singolo per tirante.
  • Eseguiamo il montaggio di porte. Per fare ciò, fissiamo sezioni di tubo con una lunghezza di 180 centimetri nei tee inferiori, dopodiché li colleghiamo usando gli stessi tee e un ponticello di 76 centimetri. Ora incolliamo pezzi di tubo da 10 centimetri ai tee, che saranno una continuazione del montaggio su rack. Quindi dovranno essere tagliati a misura quando verrà eseguita l’unione con l’arco.
  • Facciamo la formazione di pareti di tipo finale. Una connessione di estremità serrata viene eseguita utilizzando rack e tee e soluzioni di tipo a due piani nella parte inferiore. Nella parte superiore del tubo, tagliare a misura.

  • L’assieme wireframe ora inizia sulla fondazione. Per farlo da soli, viene installato un arco di tipo finale e collegato ai legami dal basso. Il primo arco del piano intermedio viene installato nei tee dei massetti dal basso e il successivo collegamento a quello di estremità mediante un ponticello di 65 cm. Quindi vengono fissati gli archi del tipo intermedio. Eseguiamo l’installazione della seconda parete di tipo terminale, unendola con i tiranti superiore e inferiore situati sui lati.
  • Controlliamo le diagonali del telaio e, se necessario, lo allineiamo. Ora lo fissiamo su una barra usando morsetti metallici e viti autofilettanti.
  • È in corso l’installazione delle bretelle laterali. Sono fissati su speciali bulloni di tipo mobile ad un’altezza di 140-160 centimetri da entrambi i lati dall’interno della serra. Per una buona rigidità, possono essere fissate ulteriori fascette longitudinali.
  • L’assemblaggio di prese d’aria e porte viene eseguito secondo i disegni di angoli, scarti di tubi e tee. Il fissaggio delle bocchette ai telai sulle cerniere avviene tramite viti autofilettanti.
  • Segue ora il fissaggio delle ante mediante cerniere nelle aperture. Eseguiamo l’installazione di fascette terminali secondo i disegni, fissandole a viti tipo mobili.

Questo completa l’assemblaggio del telaio..

guaina

Parliamo ora del rivestimento della serra. Molto spesso, per il rivestimento viene utilizzato un materiale come il policarbonato..

Ha molti vantaggi:

  • struttura a due strati di tipo a nido d’ape, che trattiene perfettamente il calore;
  • buona resistenza meccanica;
  • resistenza ai raggi ultravioletti;
  • installazione veloce;
  • uso piuttosto lungo – almeno cinque anni.

Ma il materiale ha anche i suoi svantaggi:

  • riflette troppo i raggi del sole;
  • non tollera effetti fisici;
  • se installato in modo errato, l’umidità si accumula all’interno del materiale, a causa della quale il materiale diventa opaco.

Quindi, per rivestire una serra con policarbonato, è necessario eseguire diversi passaggi in sequenza.

  • Smontare la pellicola e segnare la parte superiore con un pennarello (la pellicola è solitamente colorata con il logo dell’azienda). È meglio eseguire un paio di note su tutti i fogli..
  • Ritagliamo il policarbonato per le pareti di tipo terminale. Devi prendere un foglio normale e tagliarlo in tre pezzi di 2 per 2 metri. Una parte dovrebbe essere attaccata all’estremità della serra in modo che le cavità siano dirette verticalmente. Livelliamo il lato sinistro lungo il bordo corrispondente e disegniamo i contorni dell’arco con un pennarello sul rack sinistro e verso il basso da esso. Ripeti i passaggi con il bordo destro. Di conseguenza, dovremmo ottenere due contorni semi-arcuati. Usando un seghetto alternativo o un coltello da assemblaggio, li tagliamo con un piccolo margine da tre a cinque centimetri. Facciamo lo stesso con la seconda estremità..

  • Il fissaggio degli elementi ritagliati viene effettuato mediante viti autofilettanti con rondelle termiche mediante un cacciavite. La distanza tra gli elementi di fissaggio dovrebbe essere di 0,3-0,5 metri. Meglio non pizzicare il materiale. Se ci sono eccedenze, vengono tagliate con un coltello..
  • Il terzo taglio viene utilizzato per rivestire prese d’aria e porte. Il telo viene fissato alle ante rispettando la verticalità. Le porte sono delineate con un margine, dopo di che gli spazi vuoti vengono ritagliati e attaccati alle porte e alle prese d’aria. Un arco sopra la porta è tagliato dalle parti rimanenti del materiale.
  • Ora si chiude il top della serra appoggiando il telo sopra i due e allineandolo lungo uno dei bordi inferiori, e il secondo viene rifilato lungo il percorso. Sono fissati agli angoli.
  • Nel giunto di testa, il secondo foglio si sovrappone al primo. Ora gli angoli sono fissati con viti dal basso e agli archi con una distanza di 0,4-0,6 metri.

Raccomandazioni

Ora daremo letteralmente alcuni consigli., che migliorerà il processo di creazione di una serra:

  • la soluzione migliore per creare una serra sarebbero i tubi in cloruro di polivinile, che sono abbastanza flessibili e resistenti;
  • è meglio preparare subito i componenti, in modo che in seguito non si perda tempo ad acquistarli;
  • è meglio fare le fondamenta della serra da buone tavole;
  • se non ci sono barre d’acciaio a portata di mano, possono essere sostituite con raccordi.

Come realizzare una serra da tubi in polipropilene con le tue mani, guarda il prossimo video.