Cura del tatuaggio: consigli e trucchi per le persone con pelle sensibile

Heather scrive di musica, editing A/V, interior design, moda, tatuaggi, consigli sull’organizzazione, alimentazione sana e grandi spazi aperti!

Artista: Kris 'Squiggy' frullare

Artista: Kris 'Squiggy' frullare

Hai la pelle sensibile??

Sapevo dopo il mio primo tatuaggio che avrei dovuto trovare una routine post-trattamento speciale. La mia pelle era arrossata e gonfia per un paio di giorni, ma fortunatamente la reazione non è stata così grave da danneggiare i miei tatuaggi. Devo solo prestare più attenzione a come li curo.

Il tipo di pelle può influenzare notevolmente il modo in cui guarisci e determinerà quale regime post-terapia funziona meglio per te. In alcuni casi estremi, le condizioni e la sensibilità della pelle possono impedirti di tatuarti. Se sei preoccupato se il tuo tatuaggio guarirà correttamente o meno, discuti delle tue preoccupazioni con un dermatologo o un professionista del tatuaggio.

Il mio primo tatuaggio ha dimostrato che avere una pelle sensibile avrebbe giocato un ruolo enorme nel modo in cui mi prendevo cura dei miei tatuaggi.

Il mio primo tatuaggio ha dimostrato che avere una pelle sensibile avrebbe giocato un ruolo enorme nel modo in cui mi prendevo cura dei miei tatuaggi.

Come reagisce la pelle sensibile ai tatuaggi

È sempre meglio iniziare con la routine post-terapia consigliata dal tuo artista. Tuttavia, potresti prendere in considerazione la possibilità di cambiare routine o discutere di diverse opzioni di guarigione se noti problemi con il modo in cui il tuo corpo gestisce il processo di guarigione.

Alcune cose a cui prestare attenzione:

  • Eruzione di umidità: Ciò è causato dall’applicazione di una quantità eccessiva di unguento o dall’eccessiva umidità sotto l’involucro di plastica o la benda che copre il tatuaggio.
  • Sudorazione eccessiva: Se stai usando il metodo dell’involucro di plastica, questo potrebbe causare un’eruzione cutanea o un’infezione.
  • Qualsiasi eruzione cutanea: Potrebbe essere una reazione all’unguento o al prodotto curativo, compreso il nastro medico.
  • Secchezza: È normale che un nuovo tatuaggio sia pruriginoso e secco quando inizia a sbucciarsi. Ma fai attenzione a quanto velocemente il tuo tatuaggio si asciuga dopo il lavaggio o se sembra asciugarsi troppo velocemente tra le applicazioni di unguento o lozione. Ho questo problema perché mi piace fare docce molto calde, che tendono a seccare la pelle. Potresti voler abbassare un po’ la temperatura per evitare che ciò accada. Se l’unguento o la lozione che usi non funziona'Per mantenere il tuo tatuaggio comodamente umido per molto tempo, prova a passare a un prodotto diverso. Evitare di applicarne troppa, poiché ciò può causare una reazione allergica o un’eruzione cutanea.
  • Cicatrici o bolle eccessive: Se ciò accade, contatta immediatamente il tuo artista o tatuatore. Potrebbe danneggiare il tatuaggio.

Dopo i miei primi tatuaggi, il mio artista ha consigliato questi passaggi per aiutare i miei tatuaggi a guarire: A seconda delle dimensioni e della posizione del tatuaggio, o:

  • usa Aquaphor o,
  • mantieni l’area avvolta in un involucro di plastica.

L’ho fatto per circa un anno prima di decidere di cambiare le cose. Entrambe le routine sembravano fare un buon lavoro di guarigione del tatuaggio, ma non mi piaceva il modo in cui l’Aquaphor si strofinava su tutto, compresi vestiti e lenzuola, e lasciava macchie di grasso.

Ma dato che ho la pelle sensibile, Aquaphor mi ha dato qualche brufolo intorno all’area tatuata, il che non va mai bene quando'stai cercando di guarire. La routine di tenere la pelle coperta con un involucro di plastica e tenerla in posizione con del nastro medico era fastidiosa. Ha funzionato bene per grandi aree che richiedevano molto unguento o sotto i vestiti che non avevo'Non voglio strofinare o irritare il tatuaggio mentre è guarito, ma la mia pelle è facilmente irritabile dal nastro medico. Dopo aver ripetutamente registrato le stesse aree, la mia pelle sarebbe arrossata, pruriginosa e dolorante. Anche se ho avvolto il tatuaggio liberamente e aperto sui lati per far entrare l’aria, avere la pelle coperta mi ha fatto sudare molto di più. L’involucro di plastica si attaccherebbe al mio nuovo inchiostro e dopo un paio d’ore diventerebbe maleodorante. Questo è stato particolarmente negativo durante l’estate. Ho deciso di allontanarmi dalla routine come ho fatto io'non voglio rischiare di contrarre un’infezione.

Artista: Kelsey Rogers

Artista: Kelsey Rogers

Fotografia della rivoluzione

Cosa ha funzionato per me

Questo è in realtà uno dei miei pezzi preferiti. L’ho acquisito a una convention poco più di un anno fa e dopo questo, ho deciso di provare a cambiare il mio regime post-terapia. Ha funzionato bene, dato che l’autunno era appena iniziato e il tempo era confortevole. Volevo evitare di dover avvolgere di plastica il tatuaggio, quindi mi sono attaccato a pantaloncini o pantaloni larghi per evitare di irritare l’area con i vestiti. Ho anche deciso di provare un prodotto curativo diverso da quando l’ho fatto't come l’Aquaphor. io'ho sempre avuto problemi con le lozioni pesanti; per me, si sentono appiccicosi e disgustosi.

Cura del tatuaggio per la pelle sensibile

  • Evita di avvolgere il tatuaggio a meno che non sia assolutamente necessario.
  • Evitare indumenti stretti o abrasivi. Ciò contribuirà ad eliminare la necessità di avvolgere il tatuaggio. Se devi avvolgerlo, cambia la plastica ogni due ore o quando inizia a sudare o appiccicare.
  • Se sudi eccessivamente nella zona, risciacquala con acqua fredda o tiepida alcune volte in più al giorno. tu non'non devo usare il sapone; togliti il ​​sudore.
  • Lavare con un sapone delicato e inodore preferibilmente senza molti prodotti chimici aggressivi. Inizia facendo questo alcune volte al giorno per i primi due o tre giorni. Poi una volta al giorno (sotto la doccia è più facile) finché il tatuaggio non guarisce.
  • Dopo il lavaggio, tampona o asciuga all’aria e lascia che il tatuaggio si asciughi completamente prima di applicare altra lozione. io'Ho scoperto che se lo riapplico subito dopo il lavaggio, si asciugherà un po’ più velocemente del normale. È sempre bene lasciarlo asciugare completamente e respirare ogni tanto.
  • Usa una lozione leggera e trasparente. Sarà meno probabile che ostruisca i pori o causi un’eruzione cutanea a causa di un’applicazione eccessiva. Niente unguenti densi e sicuramente niente a base di petrolio.
  • Scegliendo un prodotto leggero e trasparente per curare inizialmente il tatuaggio, posso continuare a utilizzare lo stesso prodotto una volta che il tatuaggio inizia a staccarsi per mantenerlo idratato e aiutare con il prurito. Di solito a questo punto gli artisti consigliano di passare dall’agente curativo a una lozione inodore.
  • Dopo che il tatuaggio è guarito, continuo a usare una crema idratante naturale. Questo mantiene il tatuaggio e la pelle sani.
  • Metti sempre la crema solare!
  • Tieni in considerazione il tuo tipo di pelle quando scegli i prodotti. La mia pelle è naturalmente grassa e sensibile. Ho scelto un prodotto che mantenesse il mio tatuaggio pulito e privo di olio senza essere aggressivo. L’umidità rimane dentro ma io non'non scoppiare.

Il mio prodotto preferito

Dopo aver ricercato alcuni prodotti diversi, ho deciso di provare Tattoo Goo. Viene fornito in un kit che puoi trovare su Walmart. Ho continuato con questo perché ha funzionato bene per me dal primo giorno. Il kit include lozione e sapone post-trattamento, entrambi privi di profumo e molto delicati sulla mia pelle.

Tremavo al pensiero di dover lavare il mio tatuaggio per i primi giorni perché il sapone bruciava e pungeva. Sono stato contento quando ho provato il sapone Tattoo Goo. Era delicato e calmante e non bruciava affatto. La lozione ha funzionato bene per me perché era molto leggera e trasparente, quindi potevo applicarla sotto i vestiti o prima di andare a letto. Anche se non è denso e si assorbe abbastanza rapidamente. Il mio tatuaggio non't asciugare subito dopo aver applicato la lozione. È rimasto umido anche dopo che tutta la lozione si è assorbita e ho potuto'lo sento sulla superficie della mia pelle. Il kit include anche un unguento per la cura a lungo termine, che è utile quando si desidera rinfrescare un tatuaggio più vecchio, e un bastoncino per la protezione solare. Trascorro molto tempo all’aperto in estate, quindi è stato un vantaggio.

Mantieni il tuo tatuaggio come nuovo

Una cosa che può avere un enorme impatto sulla cura del tuo tatuaggio dopo che è guarito è il tempo. Qui in Oklahoma abbiamo estati torride e inverni gelidi. Gli elementi possono mettere a dura prova il tuo inchiostro, proprio come fanno il resto della tua pelle.

Non posso sottolinearlo abbastanza: indossa la protezione solare! Il sole danneggia e invecchia la pelle e danneggerà e invecchierà il tuo tatuaggio. Fanno creme solari specifiche per la pelle tatuata. Trovo che funzionino così bene che li uso sulla mia pelle non tatuata così come una normale crema solare. E se hai la pelle sensibile, vanno bene anche per quello. Non ho mai usato la crema solare sul viso. Ho provato di tutto e mi sono ancora scottata. io non'non ho più quel problema.

L’inverno può essere duro con il tuo inchiostro quanto il caldo sole estivo. Temperature fredde e vento seccano e screpolano la pelle. Hanno fatto sì che i miei tatuaggi sbiadissero leggermente e non sembrassero così freschi e carini. L’uso di cose come detergenti e lozioni idratanti per il corpo può aiutare a evitare che ciò accada. Preferisco usare prodotti naturali, soprattutto sui miei tatuaggi. Chissà quali prodotti chimici aggressivi potrebbero danneggiare quel bellissimo inchiostro? Per i miei pezzi più piccoli, continuo a lavarli con il sapone aftercare, dato che è stato creato per essere sicuro per i tatuaggi. Cerco di attenermi alle stesse lozioni che sarebbero appropriate per un tatuaggio fresco. Di solito si consiglia di non profumare. Preferisco prodotti come il cacao o il burro di karitè, che so che saranno delicati sulla mia pelle e vinceranno't danneggiare o sbiadire i miei tatuaggi.

Prendersi cura di una ferita su un tatuaggio

Avere dei bellissimi tatuaggi è solo un ulteriore incentivo per stare attenti e prendermi cura della mia pelle e del mio corpo. Ma ogni tanto mi lavo davvero forte su un longboard (qualcosa che davvero non dovrei'non lo faccio affatto considerando quanto sono scoordinato.) e ho alcuni brutti graffi e lividi. Sono stato fortunato che solo una piccola sezione di un tatuaggio fosse danneggiata. È stato un graffio abbastanza leggero da non esserlo'Non devi preoccuparti delle cicatrici, ma la perdita di colore è comune quando la pelle sopra un tatuaggio è danneggiata, specialmente se si scrosta. Ho trattato il tatuaggio con inchiostro fresco, l’ho lavato con il sapone per tatuaggi che uso per i nuovi tatuaggi, l’ho asciugato con l’asciugabiancheria e l’ho tenuto coperto con una benda finché non ha cominciato a guarire, ma non't iniziare a crollare. A questo punto ho applicato la lozione che ho usato per i nuovi tatuaggi. Sembrava funzionare, poiché la parte danneggiata del tatuaggio sembrava come nuova una volta guarita.

Notare che!

Questi sono suggerimenti che ho trovato utili per personalizzare il processo di guarigione in base alle mie esigenze personali. Potrebbero non funzionare per tutti. Se questo è il tuo primo tatuaggio, potrebbe essere meglio attenersi alle istruzioni fornite dal tuo artista. Se qualcosa non sembra funzionare bene per te, non cercare di continuare il processo di guarigione in quel modo. Invece, torna alla routine stabilita dal tuo artista. Loro sanno meglio. Se riscontri problemi durante il processo di guarigione come infezioni, eruzioni cutanee o reazioni a un prodotto curativo, consulta il tuo artista o un dermatologo. Grazie per aver letto!

Questo contenuto è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell’autore e non intende sostituire la consulenza formale e personalizzata di un professionista qualificato.

Commenti

mishka il 03 settembre 2018:

ciao ho appena ricevuto il mio tatuaggio tra il seno sudo ma sto usando acqua tiepida sul mio tatuaggio solo per inumidirlo ed eliminare la maggior parte del sudore e poi lo lascio asciugare all’aria e uso un unguento ma inizia a sbucciarsi lo indosso'Non voglio che il mio tatuaggio svanisca???? :(è normale che il tuo tatuaggio si sbucci dopo una settimana?

Josinah Mabuela il 04 maggio 2018:

Ho appena fatto il mio tatuaggio sul petto 4 mesi fa..Ma il tatuaggio è ancora doloroso e brucia, il che mi fa male il seno sinistro e la schiena.

zuber il 23 febbraio 2017:

Ho delle bolle sul mio tatuaggio….

Heather Basgall (autrice) dall’Oklahoma il 31 dicembre 2016:

Fairysmom – sembra forse un’eruzione cutanea? Con l’acquafora è importante non applicare eccessivamente poiché non consentirà alla pelle di rilasciare l’umidità in eccesso (cioè il sudore) causando così i dossi. Assicurati che sia uno strato molto sottile. Meglio applicare meno, più spesso, che sovraapplicare e impedire alla pelle di respirare correttamente mentre guarisce.

Fairysmom il 31 dicembre 2016:

Sono un veterano del tatuaggio. Ho appena fatto un tatuaggio e il mio artista ha consigliato l’acquafora che va bene. io'sono stato il tipo da usare solo olio di cocco in esso'stato vergine spremuto a freddo. Quindi ho pensato di'd provare l’acquafora. Mia figlia lo ha usato e non ha avuto problemi. Ebbene, la collocazione della mia arte mi ha reso difficile raggiungerla. Nei giorni in cui potevo't raggiungere bene userei solo l’olio. Recentemente uno dei miei altri bambini ha iniziato a mettere l’acquafora e ora ho dei piccoli urti rossi su tutto il tatuaggio

Sarah Smith il 21 luglio 2016:

Voglio fare il mio primo tatuaggio ma sono preoccupato per la mia pelle sensibile. Grazie per il consiglio di abbassare la temperatura quando fai la doccia in modo da non farlo't seccare tanto la pelle. Ora devo solo trovare un buon tatuatore che mi piaccia. http://www.boundlesstattooco.com/

luca il 20 settembre 2014:

Mi sono appena tatuato'è un piccolo rosso e sta bruciando va bene?