Come affrontare la formazione di croste sul tuo tatuaggio

Come commentatore e scrittore di tatuaggi, mi affido alla mia esperienza personale e al tempo trascorso lavorando in uno studio di tatuaggi.

Croste pesanti e spesse su un tatuaggio curativo.

Croste pesanti e spesse su un tatuaggio curativo.

Un nuovo tatuaggio ha sempre un aspetto migliore subito dopo essere uscito dallo studio. L’artista avrà spalmato una lozione che farà brillare il tuo nuovo inchiostro. Finora, la tua pelle è solo cruda e non mostra ancora il trauma che ha appena attraversato.

Nel momento in cui esci dalla porta dello studio, il tuo corpo inizia a guarire se stesso. Un tatuaggio curativo inizierà a cambiare nei primi giorni. Continua a leggere cosa aspettarti.

L’intero processo di guarigione può richiedere da quattro a sei settimane. Il tuo nuovo tatuaggio inizierà a sviluppare una pelle chiara e squamosa o una crosta più spessa sopra la sua parte superiore. Questo di solito è accompagnato da un forte prurito intorno all’area tatuata. È normale che il tuo tatuaggio sia intensamente pruriginoso mentre lo fa'si sta riparando da solo.

Se hai sviluppato croste di grandi dimensioni, devi prenderti cura di loro correttamente e aiutarli a guarire. Le croste non devono essere urtate, raccolte o grattate via.

Il modo in cui ti prendi cura delle croste durante questo periodo può fare la differenza tra un buon tatuaggio e un tatuaggio sbiadito e danneggiato. Le croste che si evolvono da una leggera desquamazione a croste di dimensioni colossali richiedono urgentemente le tue cure.

Cosa contribuisce alla formazione di croste su un tatuaggio?

  • Procedure di assistenza non corrette.
  • Sangue e plasma si asciugano sul tuo tatuaggio.
  • Infezione in via di sviluppo.
  • Applicazione eccessiva di lozioni e creme post-trattamento.

Qualunque sia la dimensione delle croste che hai sul tuo tatuaggio, hanno bisogno della tua cura e attenzione. Se il tuo artista ha avuto la mano pesante o è passato ripetutamente su una particolare area del tuo tatuaggio, potrebbe aver inavvertitamente causato danni eccessivi alla tua pelle.

Attenzione: una scarsa assistenza post-vendita e una pesante formazione di croste possono causare gravi danni.

Il processo di guarigione e le croste

Luce, croste minori e desquamazione, pelle traballante sono normali su un tatuaggio curativo.

Il tuo tatuaggio appena fatto attraverserà varie fasi di guarigione.

  • La prima di queste fasi è l’asciugatura e la sigillatura della ferita (il tuo tatuaggio).
  • Da una a tre ore dopo aver terminato la sessione, il tuo nuovo tatuaggio inizierà a secernere un liquido cristallizzato giallastro chiamato plasma. Esiste un legame diretto tra la formazione di croste, in particolare le croste di aspetto spesso e stratificato, e il plasma. Questo fluido, una volta entrato in contatto con l’aria intorno a te, inizia a formare croste.
  • Il plasma e il fluido continuano a essere secreti e possono formare croste di grandi dimensioni in un breve periodo di tempo.

Quindi, in pratica, la massa disidratata e croccante che cresce sul tuo nuovo tatuaggio è sangue coagulato, plasma e un po’ di inchiostro in eccesso, il tutto asciugato dall’aria che respiri.

Le tue croste dicono molto sulla salute del tuo tatuaggio. Quando un tatuaggio mostra sintomi di infezione, o una melma gialla e verde inizia a svilupparsi o si accumula all’interno della crosta, questo è il momento in cui devi andare dal medico.

Prodotti per la cura dei tatuaggi: guida di riferimento rapido

Guida rapida ai prodotti per la cura del tatuaggio

Funzione del prodotto

Schiuma antibatterica per tatuaggi

Lavare il tatuaggio

Balsamo o crema per tatuaggi

Lenire e aiutare con la guarigione

Lozione per tatuaggi

Idrata e aiuta la guarigione

Croste su un tatuaggio. Sembra che la pelle stia avendo una reazione importante all'inchiostro utilizzato. Questo tatuaggio avrà con ogni probabilità danni sostanziali.

Croste su un tatuaggio. Sembra che la pelle stia avendo una reazione importante all’inchiostro utilizzato. Questo tatuaggio avrà con ogni probabilità danni sostanziali.

Come evitare le croste

Considerando che una piccola desquamazione della pelle è una parte naturale e necessaria del processo di guarigione, l’essiccazione della pelle all’aria è essenziale. Le croste devono asciugarsi, sbriciolarsi e cadere naturalmente.

Se il tuo tatuaggio ha sviluppato croste e quelle croste vengono via troppo presto, potrebbe potenzialmente causare sbiadimento del colore, chiazze, linee sfumate o elementi mancanti del tuo disegno.

Perché avvolgere il tuo tatuaggio??

In molti paesi, la legge stabilisce che un nuovo tatuaggio deve essere coperto e protetto prima che un cliente lasci lo studio. Questo è in genere fatto con pellicola trasparente o panno di mussola.

Il confezionamento di un tatuaggio è fatto per:

  1. Proteggilo da sfregamenti e lesioni.
  2. Proteggi i tuoi vestiti.
  3. Impedisci a polvere e microbi di entrare nella ferita fresca.
  4. Limita l’aria che raggiunge il nuovo tatuaggio in modo che non lo faccia't seccare e formare croste troppo velocemente.

Avvolgere il tuo tatuaggio con la pellicola trasparente può essere un rischio. La pellicola trasparente non consente alla pelle di respirare e crea un ambiente caldo in cui i batteri amano riprodursi. Se hai solo pellicola trasparente, usala per il minor tempo possibile. Lavare accuratamente tutto il fluido e la melma che si sono formati all’interno dell’involucro di plastica.

Per fermare la formazione di croste:

  • Lavarsi accuratamente le mani prima di eseguire qualsiasi intervento successivo.
  • Non rimuovere la copertura in plastica o in tessuto applicata dall’artista finché non è possibile lavare il tatuaggio in un luogo pulito.
  • Usa una schiuma antibatterica per lavare e pulire delicatamente il plasma, il sangue e l’inchiostro completamente.
  • Prenota le tue sessioni per periodi di tempo più brevi, così tu'non sovraccaricare la pelle e causare danni extra.
  • Segui rigorose pratiche di controllo delle infezioni mentre sei tatuato e subito dopo per evitare infezioni.

Segni di infezione da tatuaggio

  • Un tatuaggio infetto può avere una crosta verde e giallastra o un’area viscida.
  • Potresti anche vedere strisce rosse o provare dolore lancinante.
  • Gonfiore e febbre eccessivi sono segni di infezione.

Se sospetti un’infezione, consulta immediatamente il medico, non il tatuatore. I tatuatori non sono professionisti medici. Se tardate a vedere un medico, l’infezione avrà più tempo per svilupparsi.

Aftercare per la formazione di croste su un tatuaggio

Affinché le croste guariscano, devono asciugarsi in modo che possano sbriciolarsi e cadere naturalmente.

Affinché le sezioni non incrostate del tuo tatuaggio continuino a guarire, dovranno essere massaggiate con una crema post-trattamento.

Crema post-trattamento e le tue croste

  • Non applicare lozioni o creme post-trattamento sulla crosta stessa; questo è cruciale.
  • Gira intorno alla tua crosta quando applichi le creme post-trattamento al resto del tuo tatuaggio curativo.
  • Non raccogliere o grattare le croste di qualsiasi dimensione, in quanto ciò rimuove l’inchiostro che altrimenti dovrebbe gradualmente rifluire nella pelle.

Un fantastico tatuaggio a forma di gufo. Brilla perché la crema post-trattamento del tatuaggio è stata strofinata dal tatuatore.

Un fantastico tatuaggio a forma di gufo. Brilla perché la crema per la cura del tatuaggio è stata strofinata dal tatuatore.

Macchine per l’inchiostro

Come rimuovere grandi croste

Dopo circa due o tre settimane di croste pesanti che aderiscono al tuo tatuaggio, puoi iniziare a intraprendere alcune azioni decise per aiutare la rimozione delle croste più ostinate!

Quando la crosta inizia a sollevarsi e a sgretolarsi, sii estremamente attento quando esegui qualsiasi procedura post-trattamento o fai qualsiasi cosa. Questo è il momento in cui devi proteggere maggiormente la crosta, in particolare da cose che possono tirare o staccare le sezioni appese o sollevate della crosta: vestiti che si legano o persone che ti urtano in mezzo alla folla. Avvolgere il tatuaggio della crosta in una benda igienica può aiutare a proteggere le croste dall’essere strappati.

Suggerimenti pratici per rimuovere grandi croste

Alcuni dei metodi descritti di seguito comportano alcuni rischi e possono essere controversi nella comunità dei tatuaggi. Avere discrezione personale quando si seguono le opzioni di seguito.

  1. Lava il tatuaggio come faresti normalmente sotto la doccia. Lascia che l’acqua calda scorra sulle croste per qualche minuto. Asciugare delicatamente con un asciugamano pulito. Le tue croste iniziano a rimpicciolirsi e poi iniziano a staccarsi naturalmente mentre si asciugano di nuovo. Ripeti ogni volta che faresti normalmente una doccia.
  2. Quando una crosta è molto spessa, stendi un panno per il viso pulito e umido sulle croste per non più di due o tre minuti mentre fai la doccia. La crosta assorbirà un po’ più d’acqua e, man mano che si asciuga, i bordi della crosta inizieranno a sollevarsi.
  3. Quando si tratta di croste che hanno appena vinto'Per sbriciolarsi e cadere da soli, puoi provare questo come ultima risorsa. Dopo aver posizionato la rondella per il viso sulla crosta e la crosta è ragionevolmente impregnata d’acqua, devi delicatamente, con un palmo a coppa pieno di detersivo o sapone antibatterico, far rotolare la mano sulla crosta mentre l’acqua calda è ancora in funzione. Questo aiuterà i bordi a iniziare a sollevarsi, ma deve essere fatto gradualmente e molto delicatamente.

Nota importante: quest’ultimo processo, in particolare, è piuttosto rischioso. Fallo solo in piccoli lotti ripetitivi e non più di due volte al giorno. Questa opzione è l’ultima risorsa e viene eseguita a tua discrezione in quanto lì's alto rischio di danni al tuo tatuaggio. Sfortunatamente, quel danno potrebbe essere già stato fatto dal pesante processo di scabbing.

  • Asciugare sempre con un asciugamano pulito e igienico. Non strofinare o agitare mai la crosta con un asciugamano o una rondella per il viso.

Si consiglia di eseguire tutti i suggerimenti di cui sopra in lotti piccoli, delicati e ripetitivi. L’eccessivo attrito per rimuovere le croste potrebbe danneggiare il tuo tatuaggio.

  • Il mio nuovo tatuaggio è infetto? Cosa devo fare al riguardo?

    Il tuo nuovo tatuaggio non'mi sento bene e tu'sei preoccupato che tu possa avere un’infezione. Impara i sintomi di un tatuaggio infetto e scopri come affrontarlo.

  • Dovrei avvolgere il mio nuovo tatuaggio e per quanto tempo??

    Scopri come avvolgere il tuo nuovo tatuaggio. Cosa dovresti usare, quando dovresti farlo e per quanto tempo.

Questo contenuto è accurato e fedele al meglio delle conoscenze dell’autore e non intende sostituire la consulenza formale e personalizzata di un professionista qualificato.

Commenti

Scott il 16 luglio 2019:

Protuberanze rosse sul braccio dopo un tatuaggio. È normale

Karen il 17 gennaio 2017:

Qual è la migliore crema da mettere sul mio tatuaggio

Stacey dalla Nuova Zelanda il 06 aprile 2015:

Buon articolo. La maggior parte dei miei tatuaggi sono stati molto minimi o privi di croste. Un paio di loro aveva una crosta piuttosto schifosa e uno era sul mio piede, quindi come hai detto, è stato preso a calci da qualcuno fuori e sì..un tatuaggio danneggiato ora.

Il fatto è che, a seconda di quanto sia grave il danno, il tuo ritocco gratuito dal tuo tatuatore dovrebbe occuparsene 🙂