Decorazione d’interni di una casa da un bar

Una casa privata in legno è il sogno di molti residenti di appartamenti in città, stanchi della giungla di pietra.. È più facile respirare in una casa in legno, è più rispettosa dell’ambiente e consente anche di creare interni unici. Ma quando si ripara un edificio del genere, è necessario tenere conto di molte sfumature: sia la costruzione che il design.

Peculiarità

Quando si crea un progetto di interior design in una casa in legno, è importante tener conto che dopo la costruzione, necessita di restringimento per almeno 2 anni. Se trascuri questa regola, la riparazione andrà in malora e tutti gli sforzi saranno ridotti a zero. Le pareti “andranno” in direzioni diverse, gli angoli sicuramente si abbasseranno. Nel migliore dei casi, dovrai incollare nuovamente lo sfondo (se viene scelta questa opzione), nel peggiore dei casi, dovrai eseguire nuovamente tutte le riparazioni.

E va anche preso in considerazione che il legno è un materiale che viene attaccato dagli insetti e dalla decomposizione. Ecco perchè la sanificazione della struttura è di fondamentale importanza. Se ignori questo punto, non dovrai parlare della durabilità dell’edificio..

Si consiglia inoltre di rivestire la struttura dal fondo, sotto i tronchi del pavimento e attorno alle pareti all’esterno con una rete zincata saldata, che proteggerà il legno dai roditori..

Se una nuova casa è costruita in legno lamellare impiallacciato, potrebbe non esserci alcuna decorazione interna in quanto tale. Ma in questo caso, è importante assemblare la casa in modo che il legno sia esteticamente gradevole dall’interno e dall’esterno..

È importante utilizzare pitture e vernici adatte al legno che lo proteggano dai fattori esterni. In ambienti umidi e luoghi dove sono possibili alte temperature (bagno, cucina, locale caldaia), è necessario prestare particolare attenzione alla lavorazione sanitaria e antincendio del legno.

Quando pianifichi una ristrutturazione, devi decidere immediatamente quale parte della casa sarà finita con quale materiale. Ciò determinerà l’ordine di lavoro, renderà chiaro il quadro generale del processo imminente..

Come decorare le pareti??

Quando si sceglie un’opzione per la finitura delle pareti in una casa in legno, le caratteristiche di questo materiale da costruzione non devono essere trascurate.. Coloro che ignorano le proprietà del legno quando decorano le stanze all’interno della casa, non seguono la tecnologia, di regola, dopo alcuni anni iniziano a pentirsene molto..

Legno naturale

Se il legno all’interno della casa non ha difetti evidenti e difetti estetici, è possibile lasciarlo nella sua forma originale.. Sembra molto elegante ed ecologico. Questa opzione è perfetta per creare un interno in stile eco o loft. Ma c’è una sfumatura: il legno deve prima essere impregnato con un agente antincendio, quindi disinfettato contro insetti e decomposizione, e solo dopo utilizzare una macchia o un’altra impregnazione tonificante.

Se la qualità del legno e la sua superficie lo consentono, dopo la colorazione, le pareti possono essere verniciate su legno – questo aiuterà a preservare la loro ombra per un periodo più lungo, proteggendole da fattori esterni.

Colorante

Quando si decora una casa da un bar, le pareti possono essere ricoperte di vernice. Per questi scopi, adatto smalto ad olio o vernice a base d’acqua. È vero, quest’ultimo asciugherà un ordine di grandezza più a lungo, ma è molto più ecologico dello smalto..

Va notato che la verniciatura del legno richiede una preparazione preliminare della superficie.. Prima di coprire l’albero con un composto colorante, è necessario trattarlo con un composto antimicotico e adescare..

Il legno può essere levigato se necessario. Se dipingi un legno non trattato e non preparato, le dentellature e le asperità risaltano attraverso lo strato di vernice, che sembra antiestetico.

Malta

Da tempo immemorabile, le pareti di una casa in legno erano intonacate dall’interno con argilla e paglia. L’argilla è stata applicata alle tegole, che erano la base del rivestimento e tenevano l’intonaco sulle pareti.. Per molti secoli consecutivi, questa tecnologia non è cambiata e, durante l’intonacatura, sono le tegole ad essere di fondamentale importanza..

L’intonaco come materiale di finitura ruvido per le pareti di una barra presenta molti vantaggi:

  • uniforma le pareti e le rende adatte alla finitura con stucco, carta da parati, piastrelle;

  • isola ulteriormente l’edificio e protegge dai rumori della strada;

  • il legno è protetto da decomposizione, muffa, danni da topi e insetti;

  • le pareti in legno non si seccano e non si crepano nel tempo (previa intonacatura su entrambi i lati).

Senza herpes zoster, non funzionerà correttamente per applicare l’intonaco. Senza di esso, la composizione scivolerà semplicemente dalle pareti un paio d’ore dopo l’applicazione. Pertanto, qualunque sia il materiale scelto per l’intonacatura, deve essere applicato su una base precedentemente preparata..

La tecnologia di intonacare una casa di tronchi dall’interno implica diverse fasi obbligatorie.

  1. Preparare le pareti. Tutte le impurità vengono pulite, la superficie viene asciugata. Il cablaggio elettrico è nascosto in una scanalatura o ondulazione. L’albero è trattato con composti antincendio e antiparassitari.

  2. Installazione di scandole. È necessario fissare l’intonaco sulla superficie della parete. Come scandole, vengono utilizzate matrici di legno con uno spessore da 0,5 a 2 cm e una larghezza fino a 5 cm o una rete di gesso in metallo per il rinforzo. Nel secondo caso, è necessario scegliere un intonaco senza calce nella composizione per evitare l’ossidazione..

    La tegola è infilata in diagonale sulle pareti, la sua seconda fila è perpendicolare a quella inferiore. Di conseguenza, dovrebbe essere ottenuta una rete con una cella di circa 5 per 5 cm. Pertanto, tutte le superfici verticali su cui verrà applicato l’intonaco sono rivestite..

    Affinché le tegole non si spezzino dai chiodi, devono essere immerse in acqua per circa 2 ore prima di essere infilate sul muro. E anche la fessurazione delle tegole può essere evitata se i chiodi non sono guidati in una fila, ma con un leggero offset.

  3. Esporre i fari. I professionisti esperti di solito saltano questo passaggio, poiché applicano perfettamente l’intonaco all’occhio. Ma se i proprietari della casa si mettessero al lavoro senza tale esperienza, allora non si può fare a meno dei fari. Sono esposti utilizzando lenze e fari che pendono rigorosamente in verticale. Le viti autofilettanti con una lenza tesa sono avvitate lungo i bordi opposti del muro. Con l’aiuto di una griglia così particolare, si trova il punto più convesso sul muro, quindi, sulla sua base, i fari sono esposti su tutta la superficie.

  4. Il muro viene asciugato e solo allora viene applicato l’intonaco. Può essere a base di argilla, cemento o gesso. Quest’ultima opzione è preferibile in quanto è forte, facile da applicare e durevole. Lo svantaggio dell’intonaco di gesso è il prezzo: questa è la composizione più costosa di quanto sopra.

L’intonaco cementizio può essere miscelato da solo o acquistato già pronto. L’argilla è un’opzione obsoleta ed è attualmente utilizzata se altri non sono disponibili per i proprietari di immobili.

Block house e rivestimento

Questi materiali hanno approssimativamente le stesse caratteristiche, ma differiscono nell’aspetto.. Il rivestimento è un dado di legno liscio e la casa di blocco imita la superficie di un tronco, ma con un lato anteriore leggermente arrotondato.

Il rivestimento è solo in legno naturale, mentre la casa di blocco può essere sia in plastica che in metallo. Ma le ultime due opzioni vengono solitamente utilizzate per la decorazione esterna delle case, quindi non le considereremo..

Per montare il rivestimento sul legno, devi prima attaccare il profilo. Se si presume che la casa sarà interamente in legno, è possibile utilizzare blocchi di legno di 2-5 cm di spessore come profilo e guide. Per risparmiare, puoi sostituire il profilo in legno con uno in alluminio. Ciò ridurrà i costi e accelererà l’installazione di un rivestimento o di una casa di blocco sui muri..

Il rivestimento e il blocco in legno sono fissati l’uno all’altro utilizzando la tecnologia della scanalatura della spina, quindi la loro installazione non è difficile. I produttori di questi materiali di finitura li hanno preparati per l’installazione più semplice e veloce. All’inizio del lavoro, è necessario fissare le guide sotto il soffitto e davanti al pavimento, a cui verrà fissato il resto degli elementi.

Un punto importante nella scelta di un rivestimento è il materiale della sua fabbricazione. È fatto di pino, abete rosso, ontano, quercia. Le ultime due opzioni sono considerate premium, poiché la loro qualità è un ordine di grandezza superiore al legno di altre varietà, inoltre, sembrano davvero lussuose..

Per la decorazione d’interni, non è consigliabile scegliere assicelle di pino e blocchi, poiché è piuttosto resinoso e rilascerà resina per lungo tempo. Quando si sceglie una finitura di conifere, si dovrebbe dare la preferenza all’abete rosso di Arkhangelsk, al cedro e all’abete.

Pannelli

Pannelli da parete in PVC: un’opzione economica e pratica per decorare una casa da un bar. Installarli non è più difficile del rivestimento, e in termini di prestazioni, sono in qualche modo anche migliori delle finiture in legno. E spesso vengono utilizzati anche pannelli per decorare un muro di accento in una stanza. Questa è una buona mossa di design che non richiede molti investimenti..

Le principali caratteristiche distintive dei pannelli in PVC per la decorazione murale:

  • praticità – i pannelli in plastica sono resistenti, facili da pulire, non macchiano;

  • installazione facile – i pannelli sono montati su un tornio in alluminio e una scanalatura in una scanalatura è collegata tra loro;

  • lunga durata – la plastica è un materiale quasi eterno che può durare fino a 30 anni senza perdere le sue prestazioni;

  • non suscettibile di decomposizione e roditori – Le proprietà del PVC escludono tali situazioni.

Cartongesso

Il materiale più comune per decorare le pareti non solo di una casa di tronchi, ma anche di qualsiasi altro locale. Non è affatto difficile montarlo, è resistente e si presta a quasi tutte le finiture di pregio. L’installazione del muro a secco è simile all’installazione di pannelli o rivestimenti in PVC. Oltre al fissaggio al profilo, il cartongesso può essere incollato al legno su uno speciale intonaco di gesso, ma in questo caso sarà necessaria un’attenta preparazione della base.

Il cartongesso è fissato a speciali viti autofilettanti per gesso, i cui cappucci vengono quindi stuccati per rendere uniforme il muro. E anche le giunture tra i fogli sono stuccate, ma prima sono incollate con una speciale rete di intonaco di rinforzo. Questo è necessario in modo che lo stucco non si spezzi. Questo momento è molto importante in una casa in legno, poiché nel tempo, anche dopo il restringimento, cambia forma e i fogli di cartongesso si sposteranno inevitabilmente, anche se entro 1-2 mm. Se la rete di rinforzo non viene applicata alle cuciture, lo stucco su di esse si spezzerà sicuramente, è solo questione di tempo.

Dopo aver terminato i fogli di cartongesso, è possibile applicare su di essi qualsiasi finitura di finitura, che si tratti di carta da parati, pittura o piastrelle decorative. La superficie sarà perfettamente piana (a condizione che l’installazione sia eseguita correttamente).

Finiture del pavimento

È logico che in una casa di legno anche il pavimento sarà di legno.. Durante la costruzione, vengono posati i tronchi, sui quali vengono quindi fissati i blocchi con uno spessore da 3 a 6 cm, questo sarà il pavimento grezzo. In rari casi, in casa viene versato un massetto di cemento, ma questo è pratico solo se si prevede di montare un pavimento di acqua calda su tutta la superficie del pavimento.

Prima di iniziare la finitura del sottofondo grezzo, è necessario decidere la finitura. Il pavimento può essere coperto:

  • parquet – l’opzione migliore per una casa in legno, sarà completamente rispettosa dell’ambiente;

  • laminato – un tipo di finitura economica che imita il legno naturale;

  • linoleum – un’opzione pratica, soprattutto per ambienti umidi;

  • piastrelle – un modo bello e durevole per decorare la superficie del pavimento.

È importante notare che sotto uno qualsiasi di questi tipi di rivestimenti è richiesto un sottofondo speciale o una preparazione della superficie del sottofondo..

Sotto linoleum, parquet e pavimenti in laminato, viene prima posata una base di livellamento (ad esempio compensato o OSB) sul blocco, quindi il sottofondo e solo dopo il rivestimento di finitura. Uno strato di isolamento dall’umidità deve essere posizionato tra le piastrelle e il legno, che proteggerà la base dalla decomposizione..

Come rivestire il soffitto?

Il rivestimento del soffitto dovrebbe corrispondere all’interno della stanza nel suo insieme. Se viene scelto uno stile moderno o classico, è improbabile che un top rivestito con assicelle si adatti, poiché in stile ecologico non sarà del tutto appropriato guardare un controsoffitto sospeso a più livelli.

Opzione quasi universale: soffitto teso. Può essere opaco o lucido, bianco neve o con qualsiasi tonalità in tessuto naturale o PVC. Quando scegli la tua opzione, devi basarti sul budget (i soffitti naturali sono più costosi) e sullo stile della stanza.

I soffitti tesi sono montati in modo molto semplice. Lungo il livello nella parte superiore della parete, vengono avvitati profili speciali in cui vengono poi fissati i bordi della tela. Il nastro viene raddrizzato e allungato riscaldando con una pistola termica. Questo lavoro viene solitamente svolto da specialisti, quindi i proprietari di casa devono solo decidere il colore e il materiale del soffitto..

Un’opzione semplice per rifinire il soffitto: cartongesso. Non molto tempo fa era molto popolare, ma recentemente è stato soppiantato dai soffitti tesi. Se il budget è limitato, il muro a secco è un’ottima soluzione. I fogli sono montati sul soffitto avvitandoli sul profilo e viti autofilettanti. Un’attenta sigillatura delle cuciture consente alla superficie di essere molto uniforme. Dopo aver dipinto o imbiancato, un tale soffitto apparirà pulito e attraente..

Se l’intera stanza è rifinita con un blocco o un assicella, il soffitto dovrebbe essere rifinito con lo stesso materiale, sebbene ciò non sia necessario. Sembrerà solo più armonioso che se il soffitto fosse, ad esempio, bianco..

Un’altra opzione è quella di coprire il soffitto con pannelli di plastica.. È rilevante per le riparazioni del budget o se è necessario completarlo il più rapidamente possibile. Quando si scelgono i pannelli per il soffitto, è necessario basarsi sull’aspetto generale della stanza, in modo che alla fine non ci sia squilibrio. Se l’interno è realizzato con colori naturali ed è il più vicino possibile alla natura, è improbabile che i pannelli di plastica sul soffitto siano appropriati..

Quando si decora un bagno, al contrario, questa è un’opzione adatta, poiché l’elevata umidità non è terribile per la plastica. Ma in una sauna questa opzione sarà inaccettabile..