Case di campagna da un bar

Una casa di campagna fatta di legno, tronchi o tavole è una struttura prefabbricata altamente ecologica e molto richiesta tra i residenti suburbani. Entrambe queste qualità rendono tali case onnipresenti.. Sono particolarmente richiesti tra i proprietari di paesi..

Vantaggi e svantaggi

Come ogni casa in legno, una struttura fatta di travi incollate, arrotondate e profilate, nonché di tronchi arrotondati calibrati, presenta una serie di vantaggi..

  • Bassa conducibilità termica. In termini di trasmittanza del freddo d’inverno e del caldo d’estate, una casa in legno è seconda solo a un edificio con pareti in silicato di gas. Il calcestruzzo aerato e il calcestruzzo espanso (blocchi di schiuma) non conducono il gelo e il calore, tuttavia presentano uno svantaggio significativo: dopo 35 anni si rompono, il che richiede importanti riparazioni delle pareti, l’imposizione di un telaio metallico, un rivestimento in mattoni, ecc..
  • Assenza completa di composti nocivi. Nel caso più semplice, l’albero può essere rivestito con una soluzione concentrata di qualsiasi sale minerale che prevenga la formazione di muffe e funghi. L’industria delle costruzioni produce antisettici, che, sebbene contengano additivi chimici aggiuntivi, la loro composizione non ha alcun odore che indichi la presenza di fumi particolarmente dannosi. Cosa non si può dire dei mattoni di silicato (e non importa se sono porosi o solidi), nonché della plastica e dei compositi utilizzati per la finitura, dei materiali da costruzione liquidi e viscosi bituminosi, ecc..
  • Economicità. Rispetto alla struttura del telaio monolitico e ai mattoni in schiuma, che sollevano dubbi sulla durata e l’affidabilità, il legno per il quale la manutenzione (rivestimento con antisettici una volta ogni 7 anni, verniciatura o pittura ogni 3-5 anni) alla fine costerà molto meno.
  • Velocità di erezione. Non sono necessarie miscele murarie, il legno viene subito fissato con bulloni e prigionieri, su attacchi filettati.
  • Tronchi, travi e tavole affettati non necessitano di alcuna finitura. È possibile coprire con le stesse vernici e vernici e speciali intenditori di costruzioni ecocompatibili coprono il legno con uno strato sottile (non più spesso della vernice) di cera d’api o resina di legno (conifere). Casetta da giardino in campagna – struttura in legno – l’incarnazione ideale dell’unità dell’uomo e della natura.

Ci sono anche degli svantaggi delle strutture e delle strutture in legno.

  • In primo luogo, il legno scarsamente essiccato che non è stato invecchiato per almeno un anno è notevolmente deformato.. Potresti scoprire che un pezzo di legno di 6 metri che è rimasto, ad esempio, al caldo sotto una tettoia o in soffitta, dove era protetto in modo affidabile dall’influenza delle precipitazioni e dal cambiamento climatico durante tutto l’anno, si attorciglia e spostati di 10 gradi di lato. Raddrizzare un legno stantio ne causerà la rottura – si formano crepe longitudinali lungo le fibre del legno.
  • In secondo luogo, il legno, come altri materiali da costruzione, si restringe, motivo per cui una casa costruita con legno scarsamente essiccato può portare un po’ su entrambi i lati. A differenza dei mattoni e dei blocchi di schiuma, del cemento armato, è impossibile ritardare la costruzione: dopo aver ordinato il legname, dovrebbe essere messo in funzione il prima possibile e non mentire per un anno o più. Altrimenti, gli artigiani dovranno raddrizzare e regolare i prodotti storti, il che aumenterà significativamente il prezzo del lavoro svolto sulla costruzione della struttura..

Tipi di legname

Per scopi industriali (costruzione), il legname viene prodotto in tre tipi: incollato, arrotondato e profilato.

incollato

Il legno lamellare viene prodotto incollando tavole in blocchi compositi quadrati. Assomiglia lontanamente all’incollaggio di fogli sottili di legno nel compensato. Fondamentalmente, l’abete rosso o il pino viene utilizzato per le travi incollate, specie meno decidue.

Il legno lamellare incollato elimina la presenza di nodi: i difetti inerenti al legno massiccio vengono eliminati in esso, poiché quando quest’ultimo viene pretagliato in strati sottili, vengono tagliati e ordinati prima dell’incollaggio. Secondo utilizzo di legno lamellare impiallacciato – falegnameria.

Profilato

A differenza del legno incollato, dove la struttura del legno viene modificata dall’intervento umano, il legno profilato non ha una struttura disturbata.. Forma dall’esterno, fronte strada o cortile, tondeggiante, riccia o altrimenti lavorata. Interno – liscio – trasformato nei locali formati durante la costruzione della costruzione di alloggi, ed è una superficie piana. Viene lavorato mediante piallatura e non richiede finiture particolari. La trave profilata è un materiale da costruzione in cui sono presenti punte e scanalature: ciò non consente alle travi posate di disperdersi, formando crepe e irregolarità in un anno o più dalla data di fine della fase principale di costruzione.

arrotondato

Legname arrotondato – un tronco da cui sono stati rimossi gli strati in eccesso sui lati. Due lati formano un arco di cerchio regolare, gli altri due coincidono completamente con le rette su cui giacciono. A differenza di un tronco arrotondato, sul quale viene tagliata una scanalatura longitudinale con una superficie rotonda, che consente di posare questi tronchi senza movimento, un tronco regolare è soggetto a scheggiatura diritta su entrambi i lati.. Il tronco arrotondato (pari) lavorato, avendo adottato un diametro costante – su tutta la sua lunghezza – subisce una lavorazione secondaria. Inoltre, dalla trave arrotondata, tagliando il terzo lato, si ottiene una trave profilata arrotondata. Dalla trave profilata, puoi ottenere, a sua volta, una trave profilata o ordinaria (taglio liscio).

La stadiazione della lavorazione è dovuta alle esigenze del cliente: più complicato è il processo di fabbricazione di una barra del tipo e della varietà richiesti, più costoso sarà un prodotto specifico per lo stesso consumatore, ma non c’è bisogno di dubitarne alta qualità.

Progetti

Un tipico progetto di una casa a un piano in legno con una superficie di 6×8 con terrazza, convertita – se il cliente desidera una veranda, implica il seguente piano:

  • terrazzo – 16 m2,
  • cucina-sala da pranzo – 14 m2,
  • bagno e corridoio – 4 m2 ciascuno,
  • camera da letto – 10 m2.

Tenendo conto delle pareti in pianta, le dimensioni potrebbero variare leggermente. Sul sito, la casa occuperà i suoi 48 m2 – per queste esigenze, le fondamenta sono in costruzione nella fase iniziale. Come “progetto inverso” – l’opzione 8×6, in cui la posizione e la metratura delle stanze saranno le seguenti:

  • terrazzo e vestibolo – 6 m2 ciascuno,
  • soggiorno – 18 m2,
  • l’ingresso è combinato con la cucina ed è suddiviso in zone, simile al soggiorno,
  • mansarda (camera da letto) – 24 m2.

Al piano terra una scala conduce alla camera da letto mansardata. La casa si presenta come un edificio principale con un ampliamento (terrazzo e vestibolo). La terrazza può essere trasformata in veranda. Il garage si trova solitamente al piano seminterrato – insieme all’officina; La legislazione russa consente l’approfondimento sotto il livello del suolo fino a 5 m.Questo progetto può essere facilmente trasformato in un progetto a due piani modificando il piano della soffitta, copiando il secondo piano nell’immagine e nella somiglianza del primo.

Invece di un vestibolo e una terrazza al secondo piano, è organizzato un balcone o uno spazio, che ricorda vagamente una loggia nei condomini.

Come costruire?

Il processo di costruzione semplificato è il seguente. Il posto assegnato al cottage estivo viene sgomberato e livellato, misurato, secondo il piano. Sotto la fondazione si sta scavando una fossa con una profondità di 1-2 m, a seconda della latitudine geografica e delle condizioni meteorologiche e climatiche della zona. Il fatto è che il congelamento del suolo può arrivare fino a 2 m di profondità, a seconda della temperatura sotto lo zero e della durata effettiva del periodo di gelo e gelo.

Le fasi di costruzione di una fondazione sono semplificate come segue:

  • posa di cuscini in sabbia e ghiaia e posa di strati impermeabilizzanti;
  • saldare il telaio sotto il perimetro del nastro, installando le pareti del telaio, secondo il piano delle stanze future;
  • installazione di casseforme lungo il perimetro e nelle pareti (architravi), getto di calcestruzzo.

Dopo l’indurimento, la fondazione del cast viene conservata per almeno un mese. Per ottenere il massimo guadagno di resistenza, viene versato con acqua 6 ore dopo il getto (il calcestruzzo a quel punto si sarà solidificato) ogni 2-3 ore al giorno, per almeno 28 giorni.

Dopo il completamento dei lavori con la fondazione, procedono all’assemblaggio in legno – pareti e tramezzi portanti, tenendo conto delle aperture per finestre e porte. Indipendentemente dal fatto che il proprietario abbia costruito la casa con le proprie mani o abbia attirato tuttofare, dopo aver assemblato la struttura principale – pareti, soffitto, solaio e tetto – la struttura eretta può rimanere in piedi per sei mesi prima della fondazione e della parte principale del restringimento edilizio..

Per eseguire la finitura all’interno della casa in più fasi, gli artigiani seguono le seguenti fasi:

  • installazione di finestre e porte secondo il piano di progetto;
  • disposizione di un pavimento finito in ciascuna delle stanze.

Nel bagno si realizza un ulteriore massetto e si posano le piastrelle. Ulteriori strati di impermeabilizzazione vengono applicati alle pareti in modo che l’umidità e l’umidità non passino nella stanza o in un’altra stanza adiacente al bagno. Per evitare che l’albero “camminante” strappi il rivestimento piastrellato, viene utilizzato uno strato aggiuntivo: il cosiddetto falso muro con lacune tecnologiche, ad esempio in lamiera d’acciaio o plastica.

La tecnologia del “falso muro galleggiante” ricorda le lacune tecnologiche del rivestimento in vinile, che non gli consente di piegarsi in un arco al caldo e allungarsi, strapparsi al freddo.

Quindi il design delle stanze è finito secondo i desideri del cliente.. Questo può essere dipinto sulle pareti, vernice decorativa o l’installazione di pannelli a parete con carta da parati. Ci sono dozzine di opzioni qui: sono ugualmente buone per una mini-casa di meno di 30 m2 e per edifici imponenti di un centinaio o più “quadrati”. Dopo aver terminato le rifiniture, i proprietari della nuova casa selezionano gli interni (mobili, elettrodomestici, altri oggetti) in modo che l’arredamento di questo spazio abitativo si combini al meglio con le finiture.