Tende da cucina

La cucina è esattamente il luogo che tutti associano alla famiglia e al comfort. È qui che trascorriamo la maggior parte della nostra vita, facciamo colazione, pranzo e cena, oltre a comunicare con i nostri parenti. E questo significa che la cucina dovrebbe essere e decorata in modo appropriato, dovrebbe essere piacevole esserci dentro. Tutto è importante – come decorazione generale, così come piccoli dettagli. Ad esempio, tende. Come molti credono, sono loro che creano l’intimità e quell’atmosfera molto “casalinga”. La loro scelta deve essere presa in modo responsabile: studiare le caratteristiche di ogni modello, ogni stile, i tipi di tessuti e i disegni che sono alla moda in questa stagione. Per un principiante, questo può sembrare terribilmente difficile, ma questo articolo ti aiuterà sicuramente nella scelta.

9foto

Peculiarità

Per prima cosa devi decidere quale ruolo avranno le tende nella tua cucina. Se un ruolo puramente decorativo, quindi, in linea di principio, non puoi davvero pensarci quando li scegli: ci saranno abbastanza caratteristiche visive, come il colore e il design.

È un’altra questione se le tende dovrebbero essere di qualche beneficio pratico. Ad esempio, proteggere dalla luce intensa o dalla traslucenza. In questo caso, la scelta delle tende dovrebbe essere affrontata con tutte le responsabilità. Le tende possono aiutare a regolare visivamente qualsiasi stanza, nascondere i difetti decorativi in ​​cucina o in sala da pranzo, incluso.

Stili e modelli

Le tende della cucina sono molto difficili da scegliere. È necessario prendere in considerazione la forma della finestra, l’interno della stanza e la combinazione di colori. Ma, tuttavia, le più importanti sono le tende stesse, incluso il loro stile. L’opzione ideale è una combinazione di tessuti leggeri trasparenti con tende o tende pesanti e all’incirca le stesse tonalità.

  • Tende plissettate e persiane. Questa è un’opzione moderna e originale per la cucina, perché tali tende non occupano molto spazio e sembrano molto pulite e laconiche. Le tende possono essere non solo semplici, ma anche in altre tonalità diverse, con o senza stampe. Bloccano la luce solare e sono facili da regolare.

Le tende giapponesi possono essere facilmente chiamate parenti delle tende, perché sono tende più dense con pannelli di tessuto. Molto spesso, le tende, le pieghe e le tende giapponesi sono presentate in una dimensione fino al davanzale della finestra.

  • Tende a rullo Sono costruzioni da cucina leggere per la protezione dalla luce. Sono interessanti in quanto sono completamente schizzinosi da curare e sono adatti anche per l’angolo cottura più piccolo. Nel caso delle tende a rullo, è molto facile giocare con il colore e il materiale, oltre che con la trama. Esistono diversi tipi di tapparelle: lunghe, con cassonetto (protezione dalla polvere), tapparelle su staffe, tapparelle doppie, tapparelle mini, angolari.

  • Tende per finestre con bovindo – tende per bovindo, – migliorare l’illuminazione della stanza. Dopotutto, un bovindo è una parte sporgente di un muro, rettangolare o rotonda; spesso “mangia” parte del mondo.

  • Arco – un’interessante soluzione progettuale, sia nel caso di una finestra che di un portone. La forma stessa si distingue e l’opportunità di abbellirla un po’ di più non dovrebbe essere lasciata sfuggire. Le tende sull’arco possono essere su un lato (unilaterale), a filo oa rete (i cosiddetti “tagliatelle”), asimmetriche, oppure a tela singola. Se vuoi aggiungere lusso, scegli le tende con un lambrequin, sembrerà molto costoso e chic.

  • C’è anche uno stile speciale di tende – “Giorno notte”. Si tratta, di regola, di tende a rullo, costituite da strisce alternate di tessuto trasparente (rete) e denso, che consente di regolare la dose di luce. È molto simile alle tende, ma solo qui puoi oscurare completamente la finestra, solo installando strisce dense fianco a fianco con un movimento della catena.

Colori e stampe

Quando si scelgono le tende, è necessario tenere conto sia delle preferenze cromatiche individuali delle famiglie sia di alcuni aspetti psicologici. Il colore influenza l’umore di una persona, il suo stato psico-emotivo. La scelta del colore di qualsiasi mobile deve essere presa responsabilmente – tende comprese.

Ad esempio, spesso i colori troppo vivaci possono semplicemente tagliarti gli occhi, sforzarti: tali tende trasformeranno la cucina non in un angolo di intimità e comfort, ma in un piccolo ramo dell’inferno nel tuo appartamento. Pertanto, ti consigliamo di fare molta attenzione alle caratteristiche dei colori. Secondo la ruota dei colori, tutti i colori possono essere divisi in due gruppi: luminosi caldi e freddi più silenziosi. I primi includono principalmente tonalità rosse, arancioni, gialle e i secondi includono blu, verde, viola e molti derivati. Analizziamo i più popolari.

Considera il giallo il colore della felicità: il sole, il divertimento, ma una grande quantità può affaticare l’occhio. Il giallo è un’ottima opzione per coloro che pensano fuori dagli schemi; l’unica cosa è che il giallo non dovrebbe essere troppo brillante. Le tende di una tenue tonalità gialla ti metteranno di buon umore e ti rallegreranno.

Le tende rosse, come quelle nere, dovrebbero essere trattate con cautela. Puoi scegliere tende intervallate da una di queste tonalità, ma non dovresti prendere una tela rossa o nera pura. Secondo gli esperti, l’abbondanza di questi colori all’interno può portare a eccessiva ansia ed eccitazione nervosa, e il colore nero, inoltre, “mangia” il colore del sole. Tuttavia, è rosso nei giusti dosaggi che può darti fiducia in te stesso, sintonizzarti su uno stato d’animo ottimista e darti energia. L’importante è averne un po’. Per quanto riguarda i vantaggi delle tende nere, questo è senza dubbio laconico.

La combinazione di bianco e nero è sempre stata di moda e sarà sicuramente elegante in ogni cucina. I motivi di qualsiasi altro colore su uno sfondo nero appariranno molto interessanti, così come sul bianco, tra l’altro. Il colore bianco aggiungerà visivamente luce, espanderà la stanza. È associato alla pace e alla purezza, all’energia. Se sei in dubbio, non sai quale colore scegliere per le tende: prendi il bianco puro o con motivi, bicolore con la presenza del bianco.

Se sei un fan delle straordinarie soluzioni per interni, dai un’occhiata più da vicino ai colori viola, blu, lilla, turchese o verde chiaro. Completeranno perfettamente la cucina, realizzata in rilassanti colori freddi. Questi colori si basano su varie miscele di blu e verde tra loro, il che significa che evocano calma, serenità e armonia. Queste sono le opzioni ideali per i residenti di una vivace metropoli..

Ma le tende bordeaux, che combinano un rosso puro apparentemente aggressivo e un marrone calmo e nobile, saranno l’ideale per una cucina funzionante. Il colore si adatta all’atmosfera di lavoro e aiuta a mettere a fuoco. Lo stesso vale per il marrone: l’unica cosa, quando si tratta di tende marroni, dovrebbe essere data la scelta nella direzione delle tonalità marrone chiaro, mentre quelle scure dovrebbero essere usate con cautela. Le tende marroni possono essere un vero punto forte della stanza..

Le tende beige o grigie sembreranno molto interessanti. Sono calmi e sereni, trasmettono perfettamente la luce e non affaticano gli occhi. E c’è un’enorme varietà di toni di grigio: perla, cenere, argento …

Un’ottima soluzione sarebbero le tende in due colori. Non ti lasceranno annoiare e, se scegli due colori preferiti, possono persino tirarti su il morale. Ma ricorda: è meglio combinare i colori caldi con quelli caldi e quelli freddi, rispettivamente, con quelli freddi. Ad esempio, tende verde chiaro con una tenda verde.

Se sei un fan di varie stampe e motivi, presta attenzione al controllo: è sempre rilevante e sembra molto ordinato sia su finestre grandi che su finestre piccole. Lo stesso vale per il motivo a righe: verticale o orizzontale, è laconico ed elegante. Le strisce verticali allungheranno visivamente le finestre, mentre le strisce orizzontali, al contrario, le allargheranno un po’. Il motivo floreale è adatto agli amanti, per così dire, dei classici della nonna: tutti durante l’infanzia probabilmente avevano tende con fiori, piccoli o grandi, alle finestre. Le tende stampate ingrandiranno visivamente la stanza.

Tessuti

Un ruolo molto importante nella scelta delle tende è giocato dal tessuto con cui sono realizzate. Determina innanzitutto le sensazioni tattili (morbido-duro, piacevole-sgradevole al tatto). In secondo luogo e soprattutto, è una garanzia che le tende non si strappino una settimana dopo l'”indossamento” o durante il lavaggio successivo. La scelta del tessuto dovrebbe essere presa sul serio quanto il colore, forse anche più seriamente. Il tessuto dovrebbe mantenere la sua forma e non essere difficile da lavare o pulire.

Di norma, le tende sono cucite da organza, lino, velo, rete, pizzo, chiffon, patchwork. Gli acquirenti più originali scelgono maglia o filo. Analizziamo ciascuna opzione separatamente.

Se stiamo parlando del design della cucina, allora dovresti dimenticare il velluto, il broccato e la tappezzeria. Si tratta di tessuti del tutto poco pratici per le sale da pranzo, sono pesanti e si sporcano facilmente, rispettivamente, sono difficili da lavare. Mentre gli arazzi e il velluto sono tessuti squisiti e senza dubbio belli, è meglio appenderli nella tua camera da letto, biblioteca o soggiorno. La seta in cucina può anche sembrare un po’ datata e completamente poco pratica..

Organza. Questo è un tessuto traslucido che luccica al sole. Perfetto per le stanze in cui è necessario aggiungere luce. Inoltre, l’organza ha un basso costo e un’enorme tavolozza di colori, il che la rende più che accessibile per tutti i segmenti della popolazione. Ma nel tempo, l’organza perde la sua elasticità e diventa meno resistente. Insieme all’organza, sarà un’ottima opzione per le tende della cucina raso. Questo è un tessuto in cui i fili di cotone o seta sono strettamente intrecciati, hanno una lucentezza caratteristica..

C’è un altro tessuto, molto simile nelle proprietà all’organza, ma un po ‘più denso di esso: questo è un velo. Le tende in voile brillano piacevolmente al sole. Sono leggeri e leggeri e sono adatti per la decorazione di finestre sia nelle stanze artistiche che nelle cucine domestiche..

Tende di raso aggiungere lusso alla stanza. Questo è un tessuto con un lato liscio lucido o semilucido. Mentre sono un’ottima opzione per un soggiorno o una camera da letto, in cucina potrebbero piacere su tutto..

Una parola come “tulle” è familiare a tutti noi. Di norma, il tulle viene spesso utilizzato per completare le tende realizzate con tessuti più spessi, ma viene utilizzato anche da solo. Il tulle è un tessuto sottile e trasparente, a volte con un motivo. Le tende in tulle sono una grande aggiunta all’interno, compreso l’interno della cucina.

Tessuti di lino – il più adatto ai veri guardiani della natura, perché il materiale è 100% lino. Le tende di lino hanno un aspetto migliore in un interno chiaro, ma in uno scuro contribuiranno a creare un accento interessante sulle finestre. Tuttavia, il lino non tollera l’arredamento luminoso: in combinazione con esso, le tende di lino sembrano un po ‘selvagge. Nonostante tutti i vantaggi, il lino è piuttosto capriccioso. Il lino naturale, come il cotone, non può essere lavato in acqua calda o sbiancato. Vanno stirati subito dopo il lavaggio, altrimenti si restringono..

Tende di cotone – un’ottima alternativa alle tende in lino, perché sono molto simili per qualità, proprietà e composizione. Il cotone è anche facile da tingere e quindi le tende in cotone possono essere trovate in diverse tonalità e stampe. Ha ottime proprietà assorbenti ed è indispensabile nella stagione calda, molto morbido al tatto. Tali tende sono abbastanza pratiche e resistenti all’usura e il più “forte” è considerato il cotone mercerizzato.

Le tende in chiffon aggiungeranno pace e tranquillità alla stanza.

Per gli amanti di qualcosa di più interessante ci sono tende di pizzo. Aggiungono un po’ di intimità alla stanza, una sensazione di “morbidezza” e sicurezza. Le tende sono realizzate sia da un unico pezzo di tessuto di pizzo, sia dai suoi frammenti. Il pizzo può essere facilmente combinato con alcuni tessuti traslucidi o trasparenti, ad esempio tulle o voile.

Esistono anche diversi tipi di pizzo, diversi tra loro principalmente nella fantasia:

  1. Brabante – pizzo con ornamento in rilievo, di regola, sporgente;
  2. Torchon – tessitura grossolana, macchina;
  3. Chantilly – l’opposto del torchon, l’elegante tessitura della seta;
  4. guipure – il tipo di tessitura più famoso, caratterizzato da trasparenze e motivi netti;
  5. Alencon – fiori di pizzo o foglie in rete.

7foto

Nonostante l’apparente leggerezza, le tende a filamento non possono essere considerate puramente decorative. Altrimenti, possono essere chiamati mussola e per la prima volta sono apparsi nei paesi dell’Antico Oriente. Sì, le file di fili non sembrano così serie, ma, in effetti, sono semplicemente insostituibili quando fa caldo, perché lasciano passare perfettamente l’aria e creano una piacevole freschezza. Se vivi in ​​un clima caldo o caldo, le tende a filamento sono solo per te e possono essere utilizzate anche nei gazebo o in campagna.

Tende a rete sono un’ottima opzione per la stagione calda, perché è allora, più che mai, che il problema della ventilazione è rilevante. La rete può essere grande o piccola e il posto ideale per le tende a rete è un balcone o un’enorme finestra della cucina. E per gli interni etnici, questo è un dettaglio interno insostituibile..

Così siamo arrivati ​​al tessuto più straordinario e recentemente popolare, o meglio, alla tecnica di cucitura delle tende.. Questo è patchcork. Dall’inglese, la parola patchwork è tradotta come “lavora con le patch”. Trapunte e coperte sono spesso realizzate con la tecnica del patchwork, ma le tende non fanno eccezione. La cosa più sorprendente è che le tende patchwork possono essere realizzate con le tue mani, oppure puoi acquistarne di già pronte e ci sono un numero enorme di modelli. Molto spesso, queste tende vengono utilizzate in interni orientali o leggeri senza peso..

Quando scegli un tessuto per tende, dovresti anche prestare attenzione ad alcuni modelli:

  1. Se il tuo angolo cottura è piccolo, scegli e di conseguenza tende piccole e pulite: le tende lunghe e massicce renderanno solo la stanza più pesante.
  2. Se le tue finestre si trovano sul lato soleggiato, scegli le tende per loro realizzate in tessuto spesso in modo che nelle calde giornate di sole non lascino passare la luce. Copri il lato in ombra con tessuti più chiari che lasciano entrare i raggi del sole..
  3. Si prega di notare che alcuni tessuti hanno proprietà traslucide. Ad esempio, per chi abita al piano terra è meglio scegliere tende oscuranti opache anche con le luci accese. Se vivi all’ultimo piano e non hai vicini di finestra, allora puoi sbizzarrirti con tessuti leggeri..
  4. Esponi la tenda alla luce prima dell’acquisto per vedere come appare il tessuto in diverse condizioni di illuminazione. Il tessuto, ancora, non dovrebbe trasparire; guardalo da lontano, da diverse angolazioni. Prendi il tessuto da un rotolo per eliminare la possibilità della minima differenza di tonalità.
  5. Cura delle tende: cura del tessuto con cui sono realizzate. Il tessuto dovrebbe essere privo di polvere, sporco e odori, ma dovrebbe essere facile da lavare, soprattutto per il bucato domestico. È auspicabile che non si siedano o si accartoccino, sono facili da stirare. Se, naturalmente, hai l’opportunità di lavare a secco le tende, puoi saltare questo punto, tuttavia ricorda sempre che non tutte le macchie e gli odori sono facili da rimuovere..

Come scegliere il giusto tipo di finestra

Le tende dovrebbero corrispondere all’interno della stanza: questa è la prima cosa. I colori, gli stili, forse la posizione con altri oggetti dovrebbero essere combinati, ma non dobbiamo dimenticare un punto così importante come la finestra stessa. Le finestre sono disponibili in diverse forme e tipi e può essere difficile trovare le tende perfette per il tuo tipo di finestra. Il primo passo è decidere che tipo di finestra hai. È molto semplice farlo: dai un’occhiata più da vicino a che forma è e misura le dimensioni.

Ad esempio, non dovresti scegliere tende enormi per una piccola finestra: “mangeranno” ancora più spazio e ridurranno visivamente la finestra, bloccando la luce, che è già scarsa. Una grande finestra è adatta sia per tende pesanti – anche con baldacchino – sia per tende pulite ed eleganti. Tutto dipende direttamente da come è stilizzata la tua cucina..

Le finestre rettangolari sono le più poco impegnative. Molto spesso, negli edifici vecchi o nuovi, le finestre hanno esattamente la forma di un quadrato leggermente allungato e potresti già sapere che non è necessario alcuno sforzo particolare per sollevare le tende su una finestra rettangolare. C’è solo un aspetto che può essere distinto: se la finestra è leggermente più alta che in lunghezza, non dovresti allungarla visivamente con le tende. Ma puoi aumentare leggermente la sua larghezza. Funziona al contrario: le finestre posizionate orizzontalmente amano essere leggermente rialzate a causa della lunghezza delle tende. È completamente facile farlo – il più delle volte accade in qualche modo da solo..

Per le cucine con un soffitto basso, vale la pena scegliere le tende in una striscia orizzontale o verticale: questo aumenterà visivamente il soffitto. Per le stanze enormi, scegli le tonalità scure delle tende: renderanno la stanza un po’ più piccola e aggiungeranno intimità, renderanno l’atmosfera più confortevole e armoniosa.

Le tende per il cottage estivo dovrebbero essere leggere, sia nell’aspetto che nelle dimensioni. Lascia voluminose balze per l’ingresso, il soggiorno o la camera da letto in un’enorme metropoli.

Anche in natura, è rilevante un momento come la protezione dagli insetti: zanzare, zanzare, nonché forte vento o sole.

Se hai un gazebo o una veranda, sarà consigliabile optare per un tessuto idrorepellente o impermeabile – in caso di pioggia, sarà proprio così.

Per una cucina leggera, sono adatti sia i toni scuri che quelli chiari delle tende. Tutto dipende dalle tue preferenze personali e dal design della stanza.

Come modellare una finestra: stili

Le tende, come altri oggetti interni, possono spesso essere attribuite a determinati stili. Quando si scelgono le tende per la cucina, è necessario prestare attenzione allo stile in cui è decorata la stanza. È meglio scegliere le tende in base a questo..

  • Classico. Lo stile classico è perfetto per le grandi cucine. Questo può essere, ad esempio, lunghe tende con tulle traslucido in tonalità sobrie, in armonia con pareti, pavimento, mobili e soffitto. Una delle caratteristiche principali delle tende classiche è la loro lunghezza. Di norma, sono piuttosto lunghi, quindi non sono adatti per piccole cucine. In questo caso è meglio optare per tende che non coprano il davanzale della finestra..

  • Minimalismo o hi-tech sarà scelto da chi ama la brevità e la leggerezza. Lo stile high-tech è caratterizzato da linee chiare, ma non pesanti, forme rettangolari. Come decorazione, qui vengono utilizzati solo occhielli e cornici, che alleggeriscono leggermente la stanza. I veri perfezionisti apprezzeranno persiane, tende giapponesi e avvolgibili: tutto questo vale anche per lo stile high-tech..

Per quanto riguarda il minimalismo, questo stile è ideale per le cucine decorate con colori sobri. Di norma, le tende minimaliste hanno colori bianchi, neri, grigi o pastello, a volte combinano diverse tonalità contrastanti, ma anche deboli. Tuttavia, puoi dimenticare stampe o decorazioni..

  • Se sei mai stato in Provenza, allora hai un’idea di come sono le tende realizzate nello stile di questa repubblica francese.. Si tratta di piccole gabbie o righe verticali, rose o papaveri, taglio semplice e colori pastello, tessuti naturali. Le tende in stile provenzale possono decorare la cucina di una donna delicata o elegante, conferire alla stanza un’intimità e una bellezza senza pretese. La soluzione ideale sarebbe combinare le tende con altri oggetti interni di stracci: tovaglie, asciugamani o tovaglioli..

  • Tende nello stile del Marocco andare bene con la cucina in una sorta di stile casual; con mobili automontati, tovaglie cucite e fiori freschi in vaso. Le tende marocchine combinano Oriente e Occidente, influenze di entrambe le culture. Colori brillanti e incompatibili, trame e dettagli appariscenti sono esattamente ciò che caratterizza questo stile..

  • Tende liberty – tende, vicine nell’aspetto alla natura. In genere, i motivi su tali tende sono curvilinei, complessi e asimmetrici, insieme creano trame meravigliose. Ondulato, vegetale, fluente. Molto spesso, le tende in stile Art Nouveau sono luminose e ricche, ma non contrastanti: le sfumature sono vicine alla naturalezza. Il senso delle proporzioni è molto importante qui. Modern è ideale per cucine verdi, blu o giallo pastello.

Sarà molto audace scegliere tende con elementi fotografici. Queste potrebbero essere fotografie completamente incompatibili con la cucina: mirini o foche americane..

  • Tende in stile country in un altro modo possono essere chiamate tende rustiche. Sono caratterizzati da colori accesi, motivi floreali grandi o piccoli, forme geometriche nei disegni. Cornici e lambrequins sono un’ottima aggiunta alle tende in stile country, soprattutto se queste ultime sono piccole e includono varie balze e volant. Se decidi di decorare la cucina in stile country, fai attenzione: non esagerare con morbidezza e splendore, altrimenti c’è il pericolo di essere considerato un proprietario rustico..

Rassegna dei migliori modelli di marca

Ci sono diversi leader indiscussi nel mercato delle tende. Ad esempio, un noto marchio TomDom. Uno degli indubbi vantaggi delle tende di questa catena di ipermercati è che hanno un negozio online funzionante con il design e la navigazione più semplici, quindi se hai urgente bisogno di tende dalla casa di design TomDom, allora affrettati a ordinare.

Un’altra nota azienda – Sima-Land. I designer di questa azienda producono tende di stili completamente diversi. Qui troverai tende sia greche che austriache, nonché giapponesi o bielorusse: la scelta è enorme, nessuno rimarrà indifferente e troverà qualcosa per se stesso. Un altro paio di piccoli vantaggi sono la presenza di un negozio online e la possibilità di acquistare alcune cose per la cucina come piatti o elementi decorativi.

Se parliamo di singoli modelli, dovresti prestare attenzione alle tende francesi del modello Marchese. Hanno guadagnato un’immensa popolarità in Francia, in Europa e solo allora sono venuti da noi. La marchesa è un sipario davvero regale, sono loro che vengono spesso utilizzate in enormi sale da concerto o teatri. La bellezza è al primo posto qui, e solo allora la praticità. In breve, la Marquise è una serie di assemblee cascanti abbassate (capesante). Molto spesso, queste tende sono monocromatiche, tonalità nobili, ma ci sono anche motivi davvero reali: trame floreali o varie.

Tende “Casa del gatto” familiare a molte casalinghe fin dall’epoca sovietica. Come promemoria, questo modello comune è un arco svasato con molte balze e arricciature naturali. Vediamo spesso tende simili nelle foto sulle riviste o ricordiamo la casa della nonna in paese, perché non riprodurre questa idea nella nostra cucina?

Idee e opzioni alla moda negli interni

Se non hai assolutamente alcun desiderio di selezionare personalmente combinazioni di stili e colori di tende per l’interno della tua cucina, puoi sempre trovare un design adatto su Internet o utilizzare i servizi di un designer. Questo rende il compito molto più semplice e vogliamo anche presentarti alcune delle idee più popolari e belle..

Per una cucina in bianco e nero, puoi scegliere, rispettivamente, tende nere o bianche. Sia le tende semplici che quelle stampate avranno un bell’aspetto: ti consigliamo di prestare particolare attenzione alla gabbia, ai motivi floreali e insoliti. Non dovresti ignorare i classici: in condizioni così conservative, le tende a rullo lunghe saranno proprio la strada.

Non dimenticare i classici quando decori la cucina classica. A meno che qui non sia possibile modificare un po’ la combinazione di colori – ricorda i colori grigio e pastello, per quanto riguarda il taglio dritto.

Separatamente, vale la pena parlare delle tende nel “Krusciov”. Krusciov è un piccolo appartamento con soffitti bassi e le stesse piccole stanze. Di norma, i Krusciov non sono insoliti, ma con l’aiuto di decorazioni e tende adatte, anche una stanza così insignificante può essere resa un po’ più luminosa. Ad esempio, tende fotografiche insolite o tende originali in stile provenzale porteranno contrasto o tenerezza nella stanza, a seconda di ciò che si desidera ottenere.

È meglio scegliere tende per l’intera finestra – questo aumenterà visivamente lo spazio – e si allontanerà da enormi cornici a favore degli occhielli. Ricorda che le strisce verticali aiuteranno ad alzare leggermente il soffitto, ed è meglio rifiutare i grandi fronzoli: non c’è abbastanza spazio..