Tavolo da pranzo per una piccola cucina

Sfortunatamente, non tutti gli appartamenti possono vantare una cucina spaziosa e un numero enorme di persone si trova di fronte alla domanda su come disporre i mobili nel modo più funzionale, posizionare tutto ciò che è necessario e allo stesso tempo risparmiare più spazio possibile. E prima di tutto, come centro della vita in cucina, devi scegliere il tavolo da pranzo giusto..

10 foto

Come scegliere

Naturalmente, prima di tutto, quando scegli un tavolo da pranzo, devi essere guidato dai tuoi desideri e gusti, ma ci sono diversi suggerimenti che ti aiuteranno a scegliere la cosa più ottimale:

  1. Dimensioni. Un tavolo da pranzo per una piccola cucina non dovrebbe sembrare ingombrante. Anche un tavolino può sembrare parecchie volte più grande delle sue dimensioni a causa del suo peso elevato. Non dovresti scegliere mobili in legno massiccio con molti intagli e ornamenti, sembrerà ridicolo. Se vuoi un tavolo in legno, è meglio scegliere una versione ordinata con graziose gambe strette..
  2. Colore. È lo stesso con il colore. I colori scuri, ovviamente, sembrano costosi e nobili, ma non in una piccola cucina. Aumentano visivamente il volume dei mobili, consumando così spazio. È meglio scegliere tonalità calme bianche, beige, marrone chiaro. O se vuoi dare un accento luminoso, puoi prendere un tavolo, ad esempio, azzurro cielo.
  3. Il modulo. La versione rotonda o quadrata si adatterà meglio a una piccola stanza. La versione rotonda sembrerà sofisticata senza appesantire lo spazio e quella quadrata è comoda perché può essere posizionata in qualsiasi posto conveniente: nell’angolo, vicino al muro, al centro della stanza.

Visualizzazioni

Ora ci sono molte opzioni e design di tavoli per una piccola cucina, tutto questo è dettato dal fatto che molte persone affrontano il problema di una piccola stanza. Dei principali tipi, si possono distinguere i seguenti.

Trasformatore

Un’idea molto comoda e moderna per una piccola cucina. L’essenza di un tavolo del genere è che è facile da usare e occupa davvero un minimo di spazio: è integrato nell’auricolare e, se necessario, può essere estratto da lì. Questo è tutto, anche un bambino può gestirlo. È meglio se un tavolo del genere è dotato di una gamba di supporto, perché se non c’è, c’è il rischio di non calcolare il carico e romperlo..

pieghevole

Simile alla versione precedente, però, non è integrato nell’auricolare, ma si adatta alle superfici verticali, il più delle volte al muro. Quando necessario, il tavolo si appoggia all’indietro, quindi si ripiega. Qui è già importante prestare attenzione non alla gamba, anche se non sarà superflua, ma agli elementi di fissaggio con cui è fissata al muro. Se sono di scarsa qualità, un tavolo del genere contro il muro non durerà a lungo..

pieghevole

Questo tipo non è attaccato a nulla, ma si trova costantemente nella stanza, senza occupare molto spazio. Le ali di questo tavolo possono scivolare lungo il piano del tavolo principale o scivolare fuori da sotto, a seconda del modello. Questa opzione sarà conveniente per coloro che hanno spesso ospiti, perché da un tavolino da pranzo a due posti può trasformarsi in un vero tavolo da 4-5 posti. Grazie al suo design conveniente, può diventare un angolo secondo necessità o stare al centro della stanza..

Per risparmiare più spazio, puoi acquistare un tavolo pieghevole quadrato con dimensioni 60×60 o anche una versione più stretta, larga 50 cm.E solo a prima vista, questa configurazione può sembrare scomoda, infatti questa opzione fornirà l’uso più ergonomico del cucina, e se manca lo spazio, può facilmente diventare 2 volte più grande. Inoltre, questa opzione può essere dotata di cassetti aggiuntivi per riporre i piatti, che la renderanno ancora più comoda e funzionale..

Scorrevole

Perfetto anche per chi riceve spesso ospiti. Un po’ come la versione precedente, ma esteticamente più gradevole. Ci sono molte opzioni di design per questo tipo, ma la più popolare è quando una cucitura passa al centro del tavolo, dividendola in due metà. Se necessario, le due ante si separano per creare spazio per il pannello di inserimento. Un tavolo del genere è molto comodo, può crescere fino alla metà delle sue dimensioni ed è facile e sicuro smontarlo..

Bancone da bar

Un’opzione molto semplice, economica ed elegante che può essere implementata in una varietà di idee ed è popolare non solo tra i proprietari di piccole cucine. Il piano del tavolo può essere scelto per tutti i gusti e anche in casa è facile fissarlo a qualsiasi parete. Anche una varietà molto bella di un bancone da bar è un luogo da pranzo in una nicchia del davanzale della finestra..

7foto

Mobile

Un’altra opzione conveniente che può sempre essere facilmente spostata e non ti intralcia sotto i piedi. Molto spesso, il design è il seguente: una guida speciale è fissata sotto il piano del tavolo, lungo la quale il tavolo si sposterà orizzontalmente. La gamma del suo movimento dipende solo dalla lunghezza del binario, quindi, se lo desideri, puoi farlo in modo che rotoli per l’intera cucina.

Materiale

Qui è più probabile che non si tratti di piccole cucine, ma delle regole generali per la scelta del materiale per un tavolo da pranzo. La cucina è un luogo molto specifico, in termini di gamma di effetti diversi sui mobili. Pertanto, è necessario scegliere un materiale in base alle seguenti regole:

  1. Compatibilità ambientale. Naturalmente, tutto ciò che entra in contatto con il cibo in un modo o nell’altro deve essere rispettoso dell’ambiente, altrimenti mette in pericolo la salute umana..
  2. Resistenza all’usura. Il materiale deve tollerare bene le alte temperature, lo sporco e l’umidità.
  3. Stile. Bene, ovviamente, il materiale dovrebbe adattarsi bene all’interno generale della stanza..

E dai materiali che hanno tutte le qualità di cui sopra, si può distinguere quanto segue:

  1. Legno massiccio.
  2. Metallo.
  3. Bicchiere.
  4. Calcolo.