Retroilluminazione per un grembiule in cucina

Ci sono un numero colossale di opzioni per un’illuminazione interessante per un grembiule da cucina. Vari tipi di lampade soddisfano non solo il valore funzionale, ma anche estetico. La scelta corretta degli apparecchi di illuminazione si adatterà con successo alla soluzione complessiva dello scenario di illuminazione della cucina. I tipi più popolari di apparecchi sono alogeni, fluorescenti e LED. C’è un’altra curiosa idea di grembiule retroilluminato per cui avrai bisogno di uno schermo di vetro o magro.

7foto

Alogeno

Le lampade alogene sospese, a plafone o da incasso saranno una buona soluzione per arredare lo spazio della cucina con l’aiuto delle lampade. Il loro tipo più popolare è considerato un modello a capsula, che viene semplicemente montato sui mobili. Dovrebbero essere distanziati uniformemente lungo i mobili sospesi inferiori. In questo modo puoi illuminare la tua area di lavoro, creando le condizioni ottimali per la tua preparazione dei cibi. Decora il design con i prodotti angolari delle lampade a plafone, che si trovano tra i pensili e il muro.

Gli importanti vantaggi delle lampade alogene sono le loro dimensioni in miniatura e una durata abbastanza lunga. Alla stessa potenza delle lampade ad incandescenza, le alogene emettono il 25% di luce in più. Ciò significa che non rovinerai la vista mentre lavori in cucina (leggere ricette, affettare verdure, macellare carne, ecc.). Se la tua scelta è caduta su tali modelli, non dovresti usare grembiuli in vetro o ceramica con una trama lucida. In questo caso verrà creato un riflesso accecante dalla superficie..

8foto

Lampade fluorescenti

Scegliendo l’illuminazione fluorescente, crei un bagliore diffuso e leggermente smorzato in cucina. Ciò contribuirà a creare un’atmosfera romantica, ad esempio durante un appuntamento, una cena o una sorta di festa “per due”. Un vantaggio importante di tali lampadine è la capacità di non surriscaldarsi e il consumo energetico minimo. Le lampadine lunghe lineari si trovano sotto il pensile, possono anche essere attaccate direttamente al grembiule o creare una nicchia speciale per la lampada. Esistono in commercio lampade a luminescenza ad angolo, lampade lineari tradizionali che distribuiscono la luce in modo uniforme sul piano del tavolo..

7foto

LED

L’opzione più popolare per l’illuminazione di uno spazio cucina è l’illuminazione a LED. Puoi acquistare sia lampadine singole che strisce LED solide. Come ha dimostrato la pratica, la retroilluminazione a led ha il più grande elenco di vantaggi. Oltre a una lunga durata, si riscalda meno di altri, può brillare di vari colori, pur non avendo un complesso sistema di filtri.

Il consumo di energia qui è minimo (12 W), ma l’immaginazione dei progettisti può “vagare” al massimo. Il principio di installazione di questo design è abbastanza semplice. Le caratteristiche decorative esterne delle lampadine a LED non rovineranno l’interno di una cucina di qualsiasi stile, dai classici ai moderni high-tech, fusion, provenzali, ecc..

Per la sua struttura, il nastro ricorda un cuscino con uno spessore non superiore a 0,25 mm. È costituito da un materiale dielettrico su cui sono fissati i LED, una pista conduttiva. Fino a 30 micro lampadine possono occupare solo un metro lineare. Una bobina di un tale dispositivo raggiunge una lunghezza di 5 m.

Un importante vantaggio della retroilluminazione a led è la sua variabilità. Il modello può emettere sia colori monocromatici che deliziare gli occhi delle famiglie con una varietà di colori, toni caldi e freddi..

Molto spesso, la striscia LED è attaccata a uno speciale strato adesivo sotto i pensili, diffondendo la luce sull’intera area dal piano di lavoro al grembiule della cucina. Sembra incredibilmente elegante in combinazione con rivestimenti lucidi o pannelli di vetro. Una soluzione non banale sarebbe quella di utilizzare bulbi di vetro triplex. In questo caso, il nastro si troverà tra gli strati di vetro..

Potrai utilizzare le seguenti lampade in cucina:

  • lineare;
  • portatile;
  • verticale, diretto verso la parete dal basso verso l’alto;
  • pelle con retroilluminazione a LED;
  • modelli fissati lungo il perimetro o ai lati del mobile.

L’ultima soluzione è una delle più recenti e di tendenza per creare la retroilluminazione di un backsplash della cucina.. È sufficiente installare una lampada nei mobili, creando un’atmosfera futuristica. La composizione sarà integrata con faretti nella parte inferiore del pensile sotto forma di lampade alogene. Qualunque sia il materiale che scegli per decorare il piano del tavolo, il grembiule, la retroilluminazione svolgerà un ruolo importante, se non quello principale..

A proposito, questa tecnica si rivelerà essere il caso se usi piastrelle di ceramica, pannelli in PVC, “maiale” con un motivo interessante. Con un’illuminazione adeguata, puoi persino ottenere un effetto 3D, creando un’atmosfera incredibilmente bella e arcobaleno in cucina..

Skinali

Una delle soluzioni più efficaci per il luogo in cui crei i tuoi capolavori culinari è un grembiule di vetro o delle pelli retroilluminate. Il vetro silicato tollera perfettamente le variazioni di temperatura, non si deforma, dimostra un’eccellente igiene. A causa del fatto che lo sporco non si accumula, i batteri non si moltiplicano, non si formano funghi e muffe. In tali condizioni, puoi impostare un’illuminazione interessante utilizzando strisce LED..

Il vetro luminoso ed espressivo ha uno schermo protettivo. Se scegli una retroilluminazione insolita, otterrai un trasferimento efficace di colori, trame, immagini di uno strato di finitura decorativo in legno, tessuto, mattoni. Anche la più semplice opzione di design per il vetro con giochi di luci e ombre renderà il suo design unico.

Puoi ricorrere a diversi tipi di vetro temperato, come optivite (nessuna sfumatura verdastra), smalto (resistente ai raggi UV), satinato opaco o skinny (materiale di supporto).

Opzioni di retroilluminazione

Prima di installare un’illuminazione insolita nella tua cucina, controlla le recensioni di coloro che sono riusciti a creare un’atmosfera fantastica in casa. Gli utenti si vantano delle loro idee, condividono i risultati e mettono in mostra capolavori fotografici. Un’illuminazione adeguata può trasformare una cucina “economica” in un vero appartamento. Per fare ciò, è necessario installare l’illuminazione esterna con una buona illuminazione dell’area di lavoro. L’illuminazione interna diventerà rilevante con l’aiuto di strisce LED flessibili e colorate che possono essere posizionate su qualsiasi piano, anche lungo il perimetro della pelle.

8foto

Se vuoi un po’ di magia in cucina e più ispirazione culinaria, usa le skin con stampa stereo (3D) e illuminazione a led. Accendi le tue stelle!