Carta da parati per una piccola cucina

Modi per aumentare visivamente lo spazio

Una grande cucina moderna è il sogno di quasi tutte le casalinghe. Ma cosa succede se questa cucina è dentro? "Krusciov", e può ospitare comodamente non più di due persone? I designer hanno molti modi per far sembrare più grande un piccolo spazio. Ecco i principali:

  • tono chiaro di pareti, pavimento e soffitto. Allo stesso tempo, non è desiderabile realizzare la cucina in un colore bianco puro. In primo luogo, questo colore stanca rapidamente la vista e, in secondo luogo, dovrai monitorare attentamente la pulizia della cucina. Le camere nei colori beige, grigio chiaro o blu hanno un aspetto molto migliore e più spaziose;

  • luce interna. Idealmente, luce naturale da una finestra sul lato soleggiato dell’edificio. Con una mancanza di luce solare in cucina, è necessaria un’organizzazione competente dell’illuminazione artificiale: spot, lampade, strisce LED, ecc.;

  • superfici cucina laccate. Come sapete, specchi e superfici lucide creano l’effetto di espandere lo spazio attraverso la riflessione. Tuttavia, se vi si riflettono mobili, pavimenti o pareti scuri, l’effetto sarà l’opposto. Non dobbiamo dimenticare che il gloss richiede una manutenzione più attenta;

  • sostituzione di scaffali aperti con un pensile. Sorprendentemente, numerosi scaffali sul muro “mangiano” visivamente molto più spazio di un solido armadio chiuso. Per allargare ulteriormente la stanza in questo modo, l’armadio è, se possibile, installato lungo una parete corta;

  • colore e motivo della carta da parati alle pareti. La carta da parati per una piccola cucina dovrebbe essere scelta in tonalità chiare e senza macchie di colore luminose. Se la scelta è caduta sulla carta da parati con un motivo, è importante ricordare la regola: più piccola è la cucina, più piccolo dovrebbe essere il motivo sulla carta da parati. La carta da parati con una striscia orizzontale aiuterà ad espandere una stanza stretta e le strisce verticali aiuteranno a sollevare la cucina.

Combinazione di colori

Il colore di base della carta da parati crea la prima impressione della cucina. Perché senti l’intimità e il desiderio di starci tutto il tempo in alcune cucine, mentre in altre con la stessa area vuoi visitare il meno possibile? Il tono di base delle pareti gioca un ruolo decisivo nella sensazione. Pertanto, quando si sceglie uno sfondo, è necessario tenere conto dei seguenti aspetti:

  • Le migliori scelte di colore per la carta da parati per cucine piccole sono i pastelli neutri. Ad esempio, beige, pesca, grigio chiaro, latte cotto, verde chiaro. Possono essere semplici o con un motivo: floreale, a righe, a scacchi o altri motivi. Il colore del motivo sullo sfondo non deve contrastare con il colore principale dello sfondo. Ed è meglio rifiutare la carta da parati con un motivo grande: “mangiano” lo spazio di piccole stanze;

  • I colori caldi della carta da parati restringono visivamente lo spazio, sebbene in generale diano un’impressione più accogliente. Si consiglia di scegliere uno sfondo di tonalità calde per una cucina scura. E per le stanze sul lato soleggiato, i toni freddi sono perfetti: blu, grigio chiaro, lavanda. Creeranno l’effetto di allargare la cucina;

  • i colori scuri o luminosi rendono i piccoli spazi ancora più piccoli. Un muro blu brillante, rosso o nero può sembrare elegante, ma trasformerà una cucina con una superficie di 5-6 m2 in un armadio angusto. Con un desiderio molto forte, puoi rivestire parte di una delle pareti con carta da parati luminosa, evidenziando la zona pranzo. Un altro metodo per aggiungere colore alla cucina senza diminuire visivamente lo spazio è attaccare un bordo luminoso lungo le pareti o sotto il soffitto..

Se sono stati scelti diversi colori di base per la carta da parati della cucina, dovrebbero essere combinati armoniosamente tra loro, nonché con il colore delle facciate della cucina.. Ecco alcuni esempi classici di combinazioni di colori:

  • un set beige chiaro sarà armonioso in una cucina blu, bianca o marrone chiaro;
  • con mobili color wengé marrone, saranno combinate pareti oliva, arancio, giallo pallido, grigie;
  • il colore nero della cucina si adatterà con successo alla stanza con accenti bianchi, gialli o rossi;
  • l’auricolare bianco è combinato con i colori nero, blu o rosso.

In questo caso, non è necessario scegliere uno sfondo semplice dei colori proposti. Questo può essere un motivo sullo sfondo, parte di una striscia o solo la loro ombra..

Materiali (modifica)

La scelta della carta da parati è la parte più piacevole, ma spesso la più difficile della ristrutturazione. La varietà di colori e trame non ti consente di smettere rapidamente di scegliere una cosa. Ma lo sfondo, correttamente selezionato nel materiale e nel colore, delizierà l’occhio per molto tempo..

La carta da parati può essere realizzata con i seguenti materiali:

carta

Anche le carte da parati più economiche sono ora ricoperte da uno strato idrorepellente e sono disponibili in una tavolozza di colori e motivi molto ampia. La durata di tali sfondi è bassa rispetto ad altri materiali moderni: si consumano rapidamente, si sporcano e si sbiadiscono al sole, perdendo il loro aspetto. Ma incollarli può essere una buona opzione per riparazioni estetiche o per alloggi temporanei. Questa opzione è adatta anche a chi effettua riparazioni ogni due o tre anni per portare nuovi colori in cucina;

vinile

Questo materiale è più adatto per la carta da parati della cucina: è durevole, resistente alla luce e all’umidità, resistente all’abrasione e ai danni meccanici. La carta da parati in vinile è facile da incollare sul muro: devi solo coprire il muro con uno strato adesivo, senza applicarlo sullo sfondo. E l’assortimento offerto consentirà all’acquirente più esigente di scegliere la carta da parati per la cucina;

non tessuto

La carta da parati in tessuto non tessuto strutturato può essere ridipinta molte volte. Ciò ti consentirà di aggiornare facilmente la cucina in qualsiasi momento, utilizzando solo una lattina della vernice desiderata. Inoltre, la larghezza della carta da parati non tessuta è generalmente maggiore del vinile e della carta. Ciò semplifica notevolmente il loro incollaggio;

la carta da parati liquida

La loro applicazione ricorda il trattamento delle pareti con intonaco. I vantaggi di tali sfondi includono l’assenza di giunture e una vasta gamma di colori. Tecnicamente, anche un maestro alle prime armi può gestirli;

carta da parati realizzata con materiali naturali

Questi includono sughero, bambù e carte da parati in tessuto. Sembrano e non sono economici. Ma per la cucina, questa versione della carta da parati è estremamente poco pratica: assorbono gli odori e le macchie non vengono praticamente rimosse da loro. Se lo desideri, puoi realizzare una piccola sezione di sughero nella zona pranzo in cucina e apporre note o fotografie su di essa.

Zonizzazione

Nelle piccole stanze che combinano più funzioni contemporaneamente, la suddivisione in zone con carta da parati o mobili è praticamente l’unica opzione per creare uno spazio armonioso. Poiché la cucina il più delle volte combina un angolo cottura e una zona pranzo. Puoi dividerli come segue:

  • usa lo sfondo in una delle zone di un colore combinato con il tono principale. Puoi utilizzare diverse tonalità dello stesso colore (ad esempio verde chiaro e verde smeraldo), oppure scegliere colori complementari (giallo e viola). Si consiglia di incollare una piccola area con una tonalità più scura in modo che lo spazio non si nasconda;
  • evidenziando la zona con carta da parati con un ornamento. Un motivo geometrico o floreale nella zona pranzo sullo sfondo di una cucina semplice lo renderà più invitante e accogliente. Molti produttori, sapendo questo, rilasciano intere collezioni, tra cui carta da parati semplice e diverse opzioni per gli ornamenti. Un effetto simile sarà prodotto da un bordo in una qualsiasi delle aree della cucina;
  • carta da parati fotografica. La carta da parati moderna non sembra affatto paesaggi indistinti di scarsa qualità di stampa, che “adornavano” i Krusciov nel recente passato. La tecnologia di stampa, i materiali della carta da parati fotografica sono cambiati e la varietà di colori ti consente di posizionarli ovunque nell’appartamento. Ci sono sfondi 3D e sfondi retroilluminati che possono trasformare qualsiasi cucina in un oggetto d’arte..

Combinazione

Nelle piccole cucine, quando si combina la carta da parati, la cosa principale è la moderazione e la moderazione. A volte nel design vuoi usare tutto in una volta. Tuttavia, una combinazione di più di tre colori primari è indesiderabile, perché l’abbondanza di punti luminosi renderà ancora più piccola una piccola cucina. I principali metodi di combinazione sono i seguenti:

  • colori combinati – contrastanti o complementari;
  • trame combinate: sfondi opachi e lucidi;
  • materiali combinati: carta da parati e mattoni, cemento, sughero;
  • motivo combinato – motivo grande e piccolo, riga più stretta e più larga.

Combinazioni di carte da parati audaci, anche nelle cucine piccole, a volte portano a risultati sorprendenti..

Esempi di design d’interni

Quest’anno sono state osservate le seguenti tendenze della moda nel design della carta da parati:

  • carta da parati semplice. I classici senza tempo sono tornati di moda. In un appartamento con stanze piccole, la carta da parati semplice sarà l’opzione più competente per organizzare lo spazio. Una raccolta di immagini o una galleria fotografica sta bene su tali sfondi;
  • carta da parati in stile loft. La carta da parati strutturata con un motivo di mattoni o cemento è la tendenza della moda di oggi. Crea l’illusione di essere in soffitta o in un locale tecnico. Questo stile può essere facilmente implementato anche nella cucina più piccola, poiché favorisce il laconicismo;
  • carta da parati con motivo geometrico. Grandi cerchi, imitazioni di piatti in cucina o sottili rombi sono tutti di moda in questa stagione. E, naturalmente, resta immutata una striscia alla moda, capace di correggere la geometria di una stanza troppo lunga e stretta o bassa in un appartamento;
  • uso moderato di materiali con ornamenti floreali. Anche i motivi floreali sono una sorta di classico, ma quest’anno si consiglia di non incollare su tutte le pareti con tale carta da parati, ma di concentrarsi su un muro o una zona;
  • tutte le sfumature del blu. Nobile azzurro pallido, bella tonalità indaco, lussuoso zaffiro: con l’aiuto della carta da parati con motivi blu, puoi dare vita a qualsiasi idea audace. L’interno nei toni del blu e del blu è associato alla cucina mediterranea e porta l’aria, la freschezza e la sensazione del mare vicino alla cucina..