Arco tra cucina e soggiorno

Caratteristiche e vantaggi

La progettazione e la decorazione competenti della porta tra le stanze svolgono un ruolo importante nella ristrutturazione. Oggi molti proprietari di appartamenti non si accontentano di un layout standard con le porte, ma preferiscono smontarle e creare nuove soluzioni. L’arco tra la cucina e il soggiorno è un bellissimo elemento interno semplice e funzionale, che presenta i seguenti vantaggi:

  • delimita lo spazio e mette in risalto le zone living della stanza;
  • grazie a questo metodo, l’interno ha individualità;
  • l’arco ingrandisce visivamente ed espande lo spazio;
  • questo elemento funge da complemento d’arredo.

I loro svantaggi di questo design sono notati dalla mancanza di privacy di entrambe le stanze adiacenti, dalla vista costantemente aperta della cucina e dalla penetrazione di odori estranei da lì. Inoltre, vale la pena ricordare che la cucina ha un’atmosfera speciale: alta umidità e alta temperatura, che non è adatta per la decorazione e i mobili del soggiorno..

Nei piccoli appartamenti, la porta tra la cucina e il soggiorno è spesso dotata di porte a battente che, una volta aperte, occupano ancora più spazio dai locali. L’installazione di un arco al posto delle porte aggiunge spazio libero a un piccolo spazio abitativo. Qualsiasi proprietario può farlo con le proprie mani dai materiali disponibili, anche senza esperienza di tale lavoro..

7foto

Forme

La forma più popolare è un semicerchio nella parte superiore, che si trasforma in bordi anche verticali sul pavimento, spesso dotati di colonne. Tali progetti sono adatti per aperture strette e quasi tutti gli interni. Un arco rettangolare è anche un’opzione versatile, il più delle volte è combinato con uno stile high-tech. La sua costruzione è la più semplice. Un’apertura figurata a forma di ellisse aggiungerà romanticismo e originalità all’immagine degli interni. La parte superiore di un arco trapezoidale viene solitamente utilizzata per interni vecchio stile..

Ci sono molte idee per archi asimmetrici. Sono combinati con successo con ampie aperture quando la larghezza è maggiore dell’altezza. È possibile, ad esempio, installare una struttura che abbia un arrotondamento nella parte superiore da un lato e dall’altro una sovrapposizione orizzontale, trasformandosi dolcemente nel soffitto. Crea modelli asimmetrici a goccia, a petalo o trapezoidali con lati irregolari.

Materiali (modifica)

Per la cornice degli archi, viene spesso utilizzato il muro a secco. Questo materiale è relativamente economico, facile da tagliare ed è fissato alla base con normali viti. Le sue lastre possono essere fornite di qualsiasi forma curva senza problemi utilizzando un coltello. È meglio acquistare cartongesso verde resistente all’umidità per questi scopi. Il materiale stesso non sarà resistente, deve essere fissato non con rinforzi da un profilo metallico.

Invece del muro a secco, puoi usare compensato o plastica, che sono anche molto facili da tagliare in pezzi con linee curve. Loro, a differenza delle materie prime di gesso, non si sbriciolano né si rompono. Il compensato ad alta densità è anche un materiale in legno naturale, rispettoso dell’ambiente. Se è laminato, non è necessaria una finitura decorativa. La plastica è economica, leggera, si taglia e si avvita facilmente. Il materiale polimerico è protetto da umidità, decadimento, deformazione ed è facile da pulire con una spugna umida.

Per un arco riccio vengono utilizzati anche materiali fibrosi: MDF, fibra laminata o truciolare. Sono più resistenti del muro a secco o della plastica, innocui e facili da maneggiare con una mano o un seghetto alternativo. Il risultato sono strutture rigide con decorazioni già pronte, trame legnose dall’aspetto gradevole o qualsiasi colore lucido..

Il legno naturale consente di creare il design più sofisticato e prestigioso dell’arco tra il soggiorno e la cucina. Nonostante l’alto costo dei materiali e l’installazione della struttura, si ottiene un’ottima soluzione nell’interior design. Un tale arco è il più forte e durevole possibile. Le superfici possono avere eccellenti curve in rilievo, vernice di alta qualità.

Se il telaio ad arco è realizzato in materiale grezzo: cartongesso, plastica, compensato non laminato, legno non trattato, è necessaria una finitura decorativa. Per la decorazione vengono utilizzate vernici acriliche, a base d’acqua e siliconiche, carta, carta da parati vinilica e liquida, piastrelle o intonaco decorativo..

8foto

Opzioni di progettazione

Un metodo efficace per dividere lo spazio della cucina e del soggiorno è un arco riccio inscritto nel muro. È realizzato in cartongesso, stucco e verniciato in tinta con il colore della parete, da cui si fonde in un unico elemento e non ha transizioni. Cioè, sembra che un’ampia apertura sia stata semplicemente ritagliata nel soffitto. Questa opzione di design è adatta per stanze ampie e spaziose, inoltre, aumenterà ulteriormente lo spazio..

La versione originale della disposizione nell’appartamento è un arco tra le stanze con un bancone bar. Questa idea è stata inventata per la sua praticità: preparare cocktail in cucina e servirli direttamente in soggiorno. Inoltre, molti apprezzeranno questo design come originale e prestigioso. Questo design richiede un’ampia apertura tra le stanze in modo che, oltre al rack, ci sia spazio per un passaggio. È possibile creare forme simmetriche e asimmetriche, con colonne, mensole, legno naturale o finiture moderne.

Un ottimo metodo di progettazione in un grande appartamento è un arco con un’apertura separata per il bancone del bar. Per il passaggio è prevista un’apertura più stretta, per servire bevande e piatti, una più ampia con un piano d’appoggio. Dai materiali disponibili – cartongesso e profili metallici con un minimo di finitura esterna, puoi creare un vero capolavoro all’interno.

È possibile, utilizzando materiali economici, creare un arco figurato in stile medievale con una cornice che imita la muratura. Per l’inquadratura, avrai bisogno di lastre di schiuma o altro polimero, che, a causa del loro peso ridotto, sono semplicemente incollate al telaio in cartongesso.

Usando il muro a secco, puoi creare una forma spaziale complessa di un arco con illuminazione spot dall’alto. L’installazione richiederà molto tempo e alcune abilità di tale lavoro, ma ne vale la pena. Il monotono design della vernice bianca farà un’impressione indimenticabile sui tuoi ospiti. Ai lati sono presenti nicchie aperte e chiuse per riporre oggetti vari. Questo modello è sia funzionale che elegante..

7foto

Illuminazione

L’illuminazione spot può essere eseguita in tali strutture. Utilizza lampade a LED, fluorescenti o alogene. Tutte queste lampade emettono una luce piacevole e uniforme che non tremola né affatica gli occhi. Sono economici, con meno potenza delle lampade ad incandescenza, non si riscaldano durante il funzionamento. Un altro vantaggio è la loro lunga durata e la resistenza ai danni meccanici. Mentre il filamento di una lampada a incandescenza può rompersi sotto il minimo stress meccanico, i faretti non sono così suscettibili agli urti..

Le lampade a LED sono le più rispettose dell’ambiente e non hanno un effetto dannoso sul corpo. Le lampade fluorescenti e alogene contengono gas velenosi pericolosi, vapori di mercurio all’interno. Tipicamente, tali dispositivi sono montati all’interno del corpo dell’arco, i cavi di alimentazione sono tenuti in una nicchia e collegati alla rete.

L’illuminazione nell’arco interno aggiunge intimità ed eleganza all’interno, evidenzia inoltre la divisione della stanza in zone e aggiunge comfort. Nel telaio del muro a secco, puoi facilmente realizzare fori rotondi per infissi di qualsiasi dimensione. Un numero di faretti in un arco con un bancone da bar avrà un bell’aspetto..

Installazione fai da te

Prima di creare un progetto e un piano per fasi, è necessario misurare l’apertura tra le stanze e calcolare la forma di maggior successo, i materiali possibili, il loro numero. Il legno costoso dovrebbe essere usato per forme e modelli semplici; di per sé può enfatizzare efficacemente la bellezza degli interni. Per progetti complessi con transizioni, più livelli, mensole e lampade integrate, è meglio utilizzare un telaio realizzato con profili metallici e cartongesso.

Per il lavoro avrai bisogno di: un livello di costruzione, un metro a nastro e una matita, un coltello, forbici metalliche, un trapano e un cacciavite, un set di viti di varie lunghezze. Prima di installare un arco, è spesso necessario smontare i vecchi pavimenti, rimuovere le porte interne e le scatole per essi. Devi pulire tutto fino al cemento nudo. Inoltre, è necessario tenere conto del luogo per l’eventuale instradamento dei cavi del faretto da incasso. Quindi i profili metallici vengono fissati alla base in cemento, viene creata una cornice figurata di tale rigidità in modo che sia in grado di sopportare il peso futuro delle lastre di cartongesso con finitura esterna.

Secondo il progetto realizzato, le linee dei futuri frammenti dell’arco sono disegnate su fogli di cartongesso. Affinché possano essere facilmente tagliati, vale la pena creare stencil solidi per loro. Per dare le forme curve necessarie ai profili in alluminio rigidi, vengono praticate delle fessure sui lati: con esse i telai si piegano facilmente. Puoi tagliare con le forbici per metallo, ma l’opzione migliore è una smerigliatrice angolare (smerigliatrice) con un disco abrasivo per materiali metallici.

Inoltre, gli elementi strutturali sono fissati saldamente con viti. Uno strato di mastice liquido viene applicato tra le giunture dei fogli di cartongesso per creare una superficie uniforme. Se necessario, l’illuminazione incorporata, anche prima di assemblare i frammenti, è necessario praticare dei fori per le lampade, portare loro i fili e, collegandosi alla rete, controllare il funzionamento.

L’installazione termina con una finitura decorativa, che puoi iniziare dopo aver assemblato il telaio dell’arco, quando lo stucco si asciuga.

14 foto