Pensiline in legno sopra il portico

Portico e visiera: componenti di quasi tutti i gruppi di ingresso. Questi elementi architettonici sono necessari per proteggere l’ingresso dalle intemperie, decorano la facciata e possono persino renderla esclusiva. Le visiere vengono eseguite su supporti metallici e telai in legno: entrambe le opzioni hanno i loro vantaggi e svantaggi. Una visiera in legno è il design più comune per una struttura non troppo grande, soprattutto per una casa privata.

Vantaggi e svantaggi

Il legno è un materiale da costruzione tradizionale che viene utilizzato nella fabbricazione di vari elementi di architettura. Il principale svantaggio del legno è la sua reazione all’eccessiva umidità: ne ha paura. Marciume e funghi attaccheranno presto una struttura in legno se non è protetta da composti speciali da possibili reazioni negative.

Ci sono anche degli svantaggi nel legnoyh visiere.

  • Prezzo. Se è legno pregiato, non può essere economico. Se questo è un normale pino, il suo costo è accessibile, ma le caratteristiche prestazionali per la visiera non sono le più ottimali.
  • Frequenza di riparazione. Può benissimo sorgere la necessità di riparare la visiera di tanto in tanto, il che comporta un ulteriore dispendio di denaro e tempo.
  • Qualità della visiera = abilità da maestro. Se possibile, la lavorazione del legno dovrebbe essere eseguita da qualcuno che ha la migliore esperienza in essa. Anche la modalità di lavorazione del legno viene selezionata tenendo conto di determinate condizioni in cui il maestro comprende.

Ma anche i vantaggi delle tettoie in legno sono sufficienti..

  • Producibilità. La visiera comprende elementi che possono essere disegnati e lavorati da speciali composizioni che verranno ottenute a mano. Se segui tutte le regole di costruzione, il telaio verrà assemblato in modo impeccabile e le dimensioni corrisponderanno a quelle originali. Non richiede attrezzature speciali, trasporto di parti non sollevabili, ecc..
  • Estetica. Il design legnoso decorerà praticamente qualsiasi edificio. Nessun materiale d’imitazione batte il vero legno.
  • Compatibilità ambientale. Sì, il materiale è assolutamente naturale, ma è giusto dire che i composti chimici lo impregneranno. E questo non è più del tutto ecologico. Ma senza di loro, l’albero non può durare a lungo..
  • Peso leggero. Ciò comporta anche un minor carico sulla facciata e la struttura stessa alla parete portante sarà più facile da fissare..

In realtà, la scelta del materiale per la parte a baldacchino dell’ingresso è spesso basata sul principio “amore / antipatia”. Coloro che inizialmente prendono di mira l’albero accetteranno i suoi difetti.

Panoramica dei tipi

Il design del telaio è sempre individuale. Dalle materie prime in legno, puoi costruire sia un baldacchino modesto e insignificante, sia un vero capolavoro. Se il materiale è buono, il legno è pregiato, dovresti pensare al tipo di visiera. Anche un dettaglio così apparentemente piccolo può cambiare l’immagine della facciata..

L’appartamento più semplice

In inverno, molta neve si accumulerà inevitabilmente su di loro. Pertanto, se vengono realizzate tali visiere, quindi piccole. Molto spesso è una struttura aperta, cioè non ha pareti.. Quello chiuso è caratterizzato da pareti laterali che proteggono dalle precipitazioni e dal vento.

Se questo è un portico piccolo e semplice, che, oltre alla funzione dell’ingresso, non svolge altri compiti, puoi limitarti a una visiera piatta. Ma se le aziende a volte si radunano sotto il portico, si organizzano piccoli assembramenti, la struttura deve essere almeno dotata di pareti laterali.

Pendenza singola

Anche le tettoie inclinate a una falda sopra l’ingresso sono considerate semplici. Sono spesso scelti per la disponibilità di costruzione: una tale visiera può essere eseguita in un giorno..

Tali disegni di solito non differiscono in particolare decoratività, ma è del tutto possibile un design esclusivo. Per i piccoli portici, una tale visiera è una buona opzione..

Timpano

E queste sono già strutture piuttosto complesse, ma per la facciata di un edificio un tale design è un vero highlight. Se vuoi che la visiera non solo protegga il portico, ma anche per cambiare l’aspetto dell’edificio nel suo insieme, ha senso progettare una versione a timpano. È auspicabile che la copertura della visiera corrisponda al tetto della casa – idealmente dovrebbe essere lo stesso materiale.

Tali pensiline sono spesso completate da supporti verticali laterali realizzati in diversi stili: dal classico al moderno.

Triciclo

Di solito, una tale visiera non può essere vista su un semplice edificio residenziale. Si trovano solo sopra il portico di un edificio rispettabile, dove non risparmiano sull’esterno. Tali visiere sono costruite da maestri con grande esperienza..

Il fondo è solitamente rivestito con tavole naturali: in questo modo puoi chiudere gli elementi di un sistema di travi piuttosto complesso.

Archi o tende

Le strutture ad arco e semiarco in legno non sono affatto facili da realizzare. Ma c’è un grande vantaggio: i carichi su una superficie del genere sono distribuiti in modo molto uniforme. Ma anche le tettoie a cupola con tetto a padiglione non sono facili da produrre. Dicono che tali progetti sono più facili da acquistare già pronti, da ordinare, ma non da fare da soli. Per un principiante, è davvero quasi travolgente..

Come farlo da soli?

Se qualcuno pensa che solo i professionisti eseguiranno la visiera, ha sia ragione che torto, a seconda di cosa, come ea chi farlo. Una persona che almeno una volta ha fatto qualcosa con le proprie mani da un albero, che capisce come lavorare secondo i disegni, controlla con istruzioni passo passo, farà abbastanza per realizzare una visiera da solo – se, ovviamente, è relativamente semplice.

Per realizzare una semplice visiera, devi preparare:

  • una tavola di conifere, la cui lunghezza corrisponde alla lunghezza della futura chioma;
  • foglio professionale che coprirà la base;
  • bastoncini di bambù, da cui viene costruito un tappeto per decorare la superficie interna della struttura;
  • elementi di fissaggio.

Non ci sarà un elenco rigoroso degli strumenti richiesti: questa è un’istruzione adattata che può essere applicata al tuo progetto in base alle dimensioni attuali della visiera, ai dispositivi di fissaggio e agli strumenti disponibili.

La preparazione preliminare è la seguente: le tavole devono essere passate attraverso una pialla a quattro lati, lo smusso deve essere rimosso in corrispondenza degli spigoli vivi e il legno deve essere verniciato almeno due volte. Anche le battute del tetto anteriore e posteriore sono preparate in anticipo: è necessario tagliare le scanalature con simmetria. La loro profondità è due terzi della larghezza delle tavole e la larghezza corrisponderà allo spessore. Queste fessure sono realizzate con l’aspettativa che in esse vengano installate le travi di supporto del baldacchino con un’inclinazione.

Il processo passo-passo semplifica sempre il compito, quindi di seguito vengono fornite istruzioni di assemblaggio passo-passo..

  1. Inizia con i supporti verticali. Sono assemblati come segue: tra due tavole lunghe viene avvitato lo stesso numero di segmenti corti, la cui lunghezza sarà di 20 cm La lunghezza dei supporti è uguale all’altezza del baldacchino nella proiezione anteriore. Qualsiasi supporto richiede due tavole lunghe e altrettante corte. Vanno avvitati con viti autofilettanti, seguendo uno schema a scacchiera e rispettando un intervallo di 15 cm.
  2. Nella parte di supporto inferiore, i segmenti corti sono attaccati allo stesso livello delle estremità. Nella parte superiore rimane una nicchia di 15 cm, vi entrerà una tavola con asole e la sua lunghezza è uguale alla larghezza incernierata.
  3. Nel terreno è necessario cementare supporti metallici per la verticale dei supporti (tenendo conto della profondità dei fori 50-60 cm). E affinché gli elementi non esitino mentre il terreno è gelido o gelido, è necessario costruire un cuscino di circa 25 centimetri, assicurarsi che la sabbia sia asciutta e ben compattata. Il calcestruzzo viene preparato in un rapporto di 1: 2: 4 (1 parte di cemento in 2 parti di sabbia e 4 parti di ghiaia). La sabbia viene presa pulita, senza particelle di argilla..
  4. I supporti sono impostati utilizzando un livello, tenendo conto della distanza, che è uguale alla larghezza della visiera. Dovrai aspettare circa una settimana: il calcestruzzo deve acquisire forza affinché i lavori di costruzione possano continuare in sicurezza.
  5. I supporti verticali sono fissati sui supporti, il cui posizionamento è costantemente monitorato dal livello dell’acqua. È meglio fissare i supporti con bulloni allungati su legno e 4 hardware devono essere avvitati su ciascun lato.
  6. Una scheda scanalata viene inserita negli slot, viene controllata anche la sua posizione. Il fissaggio viene effettuato su viti autofilettanti. Viene anche verificata la rigorosa orizzontalità della tavola. Se non è inserito correttamente, puoi usare i cunei per fissarlo. Le sezioni di metallo saranno l’ideale, perché quelle in legno soffrono di restringimento, a causa della quale la visiera si aspetta una distorsione.
  7. Sulla parete del frontone, la seconda tavola con asole è fissata con tasselli, che dovrebbero essere 25 cm (circa) più alti della prima, quella che è installata sui supporti. Questo dislivello garantisce pendenza e deflusso.
  8. Anche nel processo di fissaggio, è necessario guardare in modo che le fessure sulle due schede siano sullo stesso piano.. Il livello laser aiuta a controllare questo momento. Ma se non ci sono tali mezzi, un quadrato con le corde aiuterà..
  9. Le schede sono inserite nelle fessure per fissare il tetto, sono avvitate con viti autofilettanti. L’hardware dovrebbe essere inserito in un angolo, il che ti salverà dal rischio di dividere. Se i fori vengono praticati in anticipo nelle schede, ciò elimina del tutto i rischi. Il diametro dei fori dovrebbe essere 1–2 mm inferiore alle dimensioni dell’hardware e la profondità dovrebbe essere leggermente inferiore.
  10. Alle sponde laterali è inchiodato un tampone di 5 cm, che viene chiuso con strisce metalliche decorative. Le tavole sono ricoperte da speciali stuoie fatte di bastoncini di bambù. Questi tappeti sono diversi, l’importante è che siano il più naturali possibile. Per la decorazione della visiera, sono solo una manna dal cielo.
  11. Sul materassino in bambù sono fissate delle doghe da 20 x 40 mm, necessarie per il fissaggio del tetto in metallo. Le doghe sono disposte simmetricamente con una distanza di 40 cm. Se si decide di non utilizzare una stuoia di bambù, il tetto verrà fissato direttamente alle tavole (nessuna tornitura ausiliaria).
  12. Il materiale di copertura è installato sul baldacchino. I fogli profilati in metallo sono più redditizi. Per colore, la scelta è sempre individuale, il marrone è considerato preferibile.

Bellissimi esempi

In questa collezione – 10 visiere che vuoi ripetere.

  • Questo è uno degli esempi più carini: un po’ retrò, solido, semplice e molto accogliente. Trasformerà anche la casa più modesta.

  • Piuttosto, non proprio un portico e non proprio una visiera: questo è un portico combinato con un gazebo. Ma questa opzione è anche interessante da considerare..

  • La struttura in laterizio presenta una semplice tettoia in legno su solidi sostegni. La sua geometria simmetrica è piacevole alla vista, quindi è quasi un’opzione vincente..

  • Una tettoia asimmetrica è una buona soluzione per le case moderne, soprattutto se qualcosa di simile è già utilizzato nel design esterno e questo dettaglio troverà partner di design nell’aspetto generale dell’edificio..

  • Questa tettoia in legno ha un solido pavimento in policarbonato. Ma quanto è buona la base stessa, e il delicato colore bianco si sposa così bene con l’edificio.

  • Solido, simpatico, ospitale: è così che puoi chiamare questa visiera. È grande, come il portico, e poi è anche un terrazzino..

  • È difficile realizzare da soli una visiera arrotondata, ma c’è qualcosa per cui provare. Tutto qui è molto organico e laconico, niente di superfluo.

  • Una visiera interessante, dove, ad eccezione di un albero, non c’è praticamente nulla. Curve piacevoli, legno pregiato e fissaggio affidabile rendono la struttura la soluzione migliore per questo tipo di ingresso..

  • Il legno sembra molto convincente e si armonizza incredibilmente con il colore della facciata: caldo con freddo in una delle combinazioni più vantaggiose.

  • Un design così piccolo, senza pretese ma elegante sarà un grazioso baldacchino per una porta d’ingresso in vetro..

Guarda il seguente video per una visiera in legno con le tue mani..