Come isolare il soffitto dal lato della soffitta in una casa privata?

Come isolare il soffitto dal lato della soffitta in una casa privata?

I progetti di moderne case di campagna spesso comportano l’uso di una stanza sotto un tetto (soffitta) come soggiorno. In questo caso viene utilizzata una struttura denominata “tetto caldo”, in cui vengono isolate le pendenze del tetto. Tale isolamento è pensato nella fase del progetto, quindi, in futuro, la mansarda può essere utilizzata tutto l’anno. Ma se la casa di campagna è stata costruita dieci o anche vent’anni fa, potrebbe mancare un isolamento termico di alta qualità. Capita anche che il proprietario della casa abbia preferito un “tetto freddo” per motivi di economia o caratteristiche costruttive (ad esempio, per la necessità di installare una struttura del tetto leggera).

Peculiarità

Quindi, per prima cosa devi decidere sul lato delle lastre del soffitto che isolerai. Dobbiamo dire subito che non ci sono regole specifiche o linee guida rigorose: puoi isolare il soffitto da entrambi i lati. Ci sono anche opzioni per isolare i pavimenti da un lato e dall’altro. Tuttavia, se l’altezza dei locali della casa è bassa, è meglio eseguire lavori di isolamento termico dal lato della soffitta. È più corretto scegliere la finitura dal lato mansarda anche nel caso in cui la casa sia già stata ristrutturata e non si voglia riarredarla.

    Naturalmente, se la casa è in ristrutturazione, in cui si è deciso di installare un pannello o un soffitto a doghe, ha senso posare contemporaneamente il materiale isolante più adatto tra il soffitto di base e il nuovo soffitto. In tutti gli altri casi, i proprietari di case private preferiscono predisporre una barriera di isolamento termico in soffitta..

    I principali vantaggi del riscaldamento di una casa con pendii freddi:

    • quasi tutti i materiali termoisolanti hanno un effetto di soppressione del rumore, quindi non si sentirà il rumore della pioggia, del vento o di un’autostrada vicina;
    • l’isolamento proteggerà la casa non solo dal freddo, ma anche dal caldo.

    Materiali (modifica)

    Quando si confrontano i materiali per l’isolamento dei pavimenti di tipo freddo, ci troviamo di fronte al seguente problema: sono tutti molto diversi nelle loro caratteristiche, a partire dal prezzo e finendo con il grado di compatibilità ambientale. Pertanto, non possiamo sicuramente chiamare alcuni isolamenti “buoni” e alcuni “cattivi”. Per ottenere il quadro più completo dei materiali moderni per l’isolamento termico, considereremo in dettaglio ciascun gruppo..

    Quindi, il proprietario di una casa di campagna dovrà fare una scelta tra i seguenti materiali:

    • La lana minerale o lana minerale appartiene al gruppo degli isolanti fibrosi. Il più delle volte realizzato in fibra di vetro o fibra di basalto.
    • eco-lana. Materiale isolante moderno a base di cellulosa.
    • Un gruppo di isolamento polimerico. Polistirolo, poliuretano, polistirene espanso.
    • Isolamento sciolto – argilla espansa, vermiculite.
    • Materiali tradizionali naturali – trucioli, foglie secche e canne, paglia, segatura, aghi di pino. Può essere usato con argilla.

    Parliamo di più di ogni gruppo.

    Lana minerale

    Il metodo di produzione della lana minerale è lo stesso per tutti i minerali da cui è composta: fondere, fibrosare e legare le fibre con una sostanza appiccicosa. La fusione del vetro alla fine darà lana di vetro, scoria – lana di scoria, basalto – fibra di basalto. La fibra di basalto in questo gruppo è la più alta qualità e la più sicura per la salute umana..

    Lastre, stuoie e rotoli di lana minerale sono caratterizzati da ottime caratteristiche tecnologiche. Si tratta di materiali porosi non combustibili e poco combustibili con una densità da 35 a 100 kg / m3. I più densi sono i tappetini, possono anche essere intonacati.

    Per isolare il sottotetto è sufficiente utilizzare lana minerale a media e bassa densità, venduta in rotoli.

    Il costo di questo materiale è basso, è più economico della maggior parte dell’isolamento polimerico. Inoltre, la lana minerale viene attaccata molto raramente dai roditori e l’albero sotto le lastre di lana minerale non marcisce. Gli svantaggi a cui prestare attenzione sono la permeabilità all’umidità e i rischi per la salute. Quindi, anche il vapore acqueo può privare la lana minerale delle sue qualità di isolamento termico, tuttavia, dopo l’essiccazione, le proprietà del materiale verranno ripristinate.

    A proposito, la capacità della lana minerale di trattenere il calore dipende dall’indice di densità. La densità media è di 0,045 W / ms, questo è abbastanza per l’isolamento di alta qualità di una casa, in cui puoi vivere in inverno.

    La fibra di vetro deve essere utilizzata esclusivamente per isolare i soffitti dal lato sottotetto, mentre la fibra di pietra può essere utilizzata anche all’interno della casa.

    Riscaldatori polimerici

    Il polistirene tradizionale e il moderno polistirene espanso (polistirene estruso) sono ampiamente utilizzati come materiali isolanti. Il costo è abbordabile, le qualità di isolamento termico sono buone. L’unico grave inconveniente della schiuma è la sua infiammabilità e tossicità della sostanza rilasciata durante un incendio, motivo per cui in molti paesi è vietato utilizzare la schiuma per l’isolamento termico.

    Penoplex è un materiale moderno, quindi non presenta svantaggi come la schiuma.. Anche quando brucia, è incline all’autoestinguenza, il che lo rende particolarmente attraente quando si sceglie un riscaldatore per edifici in legno. Anche l’umidità e i batteri non causeranno alcun danno al penoplex: è un materiale resistente e durevole che consente di utilizzarlo anche quando si isolano scantinati umidi.

    Più difficili (e più fredde) sono le condizioni climatiche, più grande dovrebbe essere lo strato di schiuma. Quindi, per le regioni fredde, lo strato non dovrebbe essere inferiore a 10 centimetri..

    Riscaldatori a spruzzo

    Ecowool e schiuma di poliuretano sono un nuovo tipo di isolamento: spruzzato. Entrambi i materiali termoisolanti vengono posti sulla superficie da isolare a spruzzo, ma a volte l’ecowool viene semplicemente versato tra i travetti del pavimento e tamponato. Ecowool è fatto di cellulosa e la schiuma di poliuretano è un polimero ed è simile alla normale schiuma di poliuretano..

    Nonostante il fatto che per l’applicazione dell’isolamento spruzzato siano necessarie attrezzature speciali (e il suo costo è considerevole e l’acquisto per un singolo uso sarà ingiustificato), molti proprietari di case di campagna lo scelgono. Come mai? Certo, perché è un materiale senza cuciture, il che significa che è esclusa la comparsa di crepe o cavità attraverso le quali l’aria fredda può penetrare nella stanza..

    A proposito, le caratteristiche di isolamento termico dei riscaldatori a spruzzo sono circa 1,5 volte superiori a quelle della schiuma e della lana minerale. Gli svantaggi della schiuma di poliuretano includono la necessità di protezione dalle radiazioni ultraviolette, poiché viene distrutta sotto l’influenza della luce solare.

    Riscaldatori allentati

    Gli isolanti termici allentati sono rimasti popolari per decenni in quanto possono essere utilizzati per riempire un’ampia varietà di spazi. I materiali sfusi sono costituiti da cellulosa di scarto, vetro e altri materiali post-industriali: vermiculite, perlite, polistirene. Gli isolanti termici sciolti sono piuttosto diversi, ma in primo luogo oggi, ovviamente, argilla espansa. I granuli di argilla espansa grandi, medi e piccoli sono realizzati con argilla ordinaria, non bruciano e non hanno odore. Se scegli l’argilla espansa come riscaldatore, dai la preferenza a grandi granuli porosi: trattengono il calore al meglio..

    L’isolamento in serie presenta molti vantaggi:

    • ecologico;
    • resistente al fuoco;
    • poco attraente per insetti e roditori.

    I riscaldatori sciolti non temono l’umidità elevata, i granuli non si sbriciolano o si dividono. Nonostante il fatto che questi riscaldatori trasmettano bene il vapore, i soffitti non si inumidiscono, poiché la speciale struttura dei materiali fornisce un’eccellente ventilazione. I materiali sfusi hanno uno svantaggio che deve essere menzionato: dovrai costruire una partizione aggiuntiva per riempire l’isolamento tra il muro e il rivestimento. Con il pavimento e il soffitto, la situazione è in qualche modo più semplice: i granuli possono essere versati nello spazio tra i tronchi del pavimento grezzo e principale e, con l’isolamento dal lato della soffitta, non è possibile coprire l’isolamento sfuso con nulla se la stanza non verrà utilizzato come soggiorno.

    Isolanti termici naturali

    Per secoli, i nostri antenati hanno usato materiali naturali per riscaldare le loro case: segatura e trucioli, canne, fieno, rami di abete, pigne, foglie e persino alghe secche. La scelta dell’isolamento dipendeva dal tipo di materiale più adatto in una determinata area. A proposito, se ci sono imprese di lavorazione del legno nella regione della tua residenza, puoi ottenere segatura e trucioli letteralmente per un centesimo o addirittura gratuitamente, perché tali aziende stesse spesso si sforzano di sbarazzarsi degli scarti di produzione..

    Sfortunatamente, tutti gli isolanti termici naturali (ad eccezione dell’argilla) sono in grado di prendere fuoco facilmente e rapidamente. Inoltre, i roditori si sistemano spesso in isolanti termici naturali..

    Spessore isolamento

    Ricorda che indipendentemente dal materiale scelto per l’isolamento del soffitto, l’efficacia del lavoro svolto dipenderà dallo spessore corretto dello strato isolante. Inoltre, indipendentemente dal tipo di isolamento, si consiglia di rimuovere tutti i cavi elettrici in appositi tubi isolanti.. Quando si costruisce una nuova casa, i calcoli vengono eseguiti dai progettisti e consentono di tenere conto della conduttività termica di tutti i materiali da costruzione. Tali calcoli saranno i più accurati, ma quando isoliamo una normale casa di campagna, utilizziamo metodi più semplici..

    Quindi, è noto che lo spessore dello strato di trucioli o segatura per le regioni in cui la temperatura in inverno scende a non più di -15 ° C, è sufficiente uno strato di 5-6 cm.Se la temperatura scende a -25 ° C, lo spessore dello strato aumenta a 8-10 centimetri.

    Per altri materiali isolanti, è più conveniente utilizzare una formula che consenta di determinarne lo spessore con precisione approssimativa. Per fare ciò, è necessario scoprire la conduttività termica del materiale (spesso è indicata sulla confezione del materiale o sui documenti di certificazione ed è indicata dall’indicatore W / mS). Quindi, scopri l’indicatore della resistenza minima del pavimento per la tua regione (m2C / W): le informazioni su questo indicatore sono disponibili su Internet o in qualsiasi grande negozio di ferramenta da un consulente specializzato. Ora puoi calcolare lo spessore dell’isolamento moltiplicando questo indicatore per la conduttività termica dichiarata dell’isolamento.

    Ad esempio, per la regione di Mosca, i riscaldatori devono fornire una resistenza al trasferimento di calore di 4,15 m2C / W. Supponiamo che la schiuma sia stata scelta come riscaldatore, la cui conduttività termica è 0,04 W / mS. Moltiplichiamo gli indicatori: 4,15 x 0,04 = 0,166 m (o 170 mm). Secondo questa formula, si può vedere che lo strato più sottile sarà fatto di poliuretano e il più spesso – argilla espansa.

    Tecnologia di posa

    Anche l’isolamento del soffitto dal lato esterno (freddo) è popolare perché non si possono pensare a problemi con la condensa: il vapore non penetra nello spessore dell’isolamento, il che significa che non può condensarsi lì e provocare la comparsa di muffe.

    Quindi, per un corretto isolamento, è necessario eseguire i lavori nel seguente ordine:

    • Fissiamo i film alle travi usando staffe o listelli. Puoi semplicemente stendere il film sul pavimento della soffitta..
    • Mettiamo lastre isolanti tra le travi o stendiamo i rotoli. L’isolamento non dovrebbe trovarsi in “onde” o rigonfiamenti, quindi se è più largo del gradino delle travi, l’isolamento deve solo essere tagliato.
    • Il secondo e il terzo strato vengono impilati secondo necessità. La cosa principale quando si lavora con le lastre è disporle, cioè con giunti e travi sovrapposti.
    • I materiali in rotolo morbido non devono essere compattati, questo può portare a un deterioramento delle proprietà di isolamento termico.
    • Copriamo con una membrana diffusa e, se necessario, facciamo un controreticolo.

    Il riscaldamento con argilla espansa o segatura viene eseguito utilizzando una tecnologia simile.

    Consigli utili

    Sono stati scritti molti articoli e persino libri sull’isolamento delle case di campagna. Prima di iniziare il lavoro, usa l’esperienza acquisita dai maestri – leggi la letteratura speciale.

    • Il soffitto di solito rappresenta fino al 15% della perdita di calore. Se anche dopo l’isolamento la casa rimane fredda, dovresti pensare a un adeguato isolamento delle pareti e alla sostituzione delle finestre..
    • Le tecnologie di isolamento adatte alle case di campagna sono adatte anche per l’isolamento del bagno. In questo caso, i riscaldatori sfusi si sono dimostrati i migliori..
    • Ricorda che se ci sono crepe nel soffitto, l’aria calda lascerà inevitabilmente la stanza. Prima di iniziare i lavori di isolamento, valutare la qualità del soffitto: potrebbe essere necessario ripararlo.

    Come isolare l’attico con le tue mani, guarda il seguente video: