Vernice per carta da parati per dipingere: quale è meglio?

Vernice per carta da parati per dipingere: quale è meglio?

Non importa quanto sia bello e di alta qualità l’interno dell’appartamento, nel tempo una persona ha il desiderio di cambiare qualcosa. Se durante la decorazione delle pareti è stata scelta la carta da parati per la pittura, cambiare il colore è il modo più semplice ed economico per rinfrescare la stanza. Attualmente, il mercato offre una vasta selezione sia della carta da parati stessa che delle vernici per loro..

Tipi di carta da parati per dipingere

Le vernici moderne sono adatte per dipingere sia le pareti nude che le pareti con carta da parati. Una superficie ricoperta di carta da parati presenta numerosi vantaggi. La struttura in rilievo aiuta a nascondere piccoli difetti della parete che possono apparire nel tempo.

A causa della varietà di trame, il colore della vernice apparirà più interessante sulla superficie incollata..

I produttori offrono un’ampia selezione di sfondi, che possono essere suddivisi in diversi tipi..

Carta

Il tipo di copertura più economico. È una tela a due strati. Il primo strato funge da base, il secondo è impregnato con un composto idrorepellente. Per la sua consistenza, le carte da parati in carta possono essere goffrate, strutturate o lisce..

La goffratura viene creata elaborando lo strato superiore con un rullo per stencil. Per formare la struttura vengono utilizzate fibre di legno, poste tra strati di carta. Maggiore è la loro dimensione, più pronunciato sarà il rilievo della tela..

Questo tipo di rivestimento ha non gli indicatori di forza più alti, pertanto, per aumentare la loro durata, sono spesso rivestiti con una vernice speciale. Tuttavia, la superficie lucida evidenzierà visivamente tutti i difetti minori e sarà possibile rimuovere il rivestimento solo utilizzando speciali composizioni di solventi. Gli sfondi di carta non sono destinati a essere ridipinti frequentemente. In media, il numero di macchie non dovrebbe essere superiore a cinque.

Vinile

Questo tipo di carta da parati ha due strati. Il primo strato è in vinile espanso, il secondo è uno strato in PVC applicato a spruzzo. Questa copertina abbastanza morbido e goffrato. Adatto per frequenti cambi di colore. Può essere riverniciato fino a dieci volte.

Sul mercato puoi trovare un altro tipo di tale carta da parati, composta da due strati di vinile. Sono molto più forti e più resistenti all’umidità. Fondamentalmente, la trama della superficie imita piastrelle o piastrelle, quindi l’ambito è limitato alla cucina.

Sono in vendita anche carte da parati con fibre di seta aggiunte allo strato superiore in PVC. Questa copertina ha superficie molto luminosa e interessante, che, purtroppo, si appiana un po’ quando viene colorato.

Non tessuto

Il non tessuto è un tessuto non tessuto molto diffuso. È realizzato incollando due tipi di fibre applicate casualmente: cellulosa e tessile. Parlando di carta da parati, spesso intendono carta da parati su base non tessuta. La carta o il vinile espanso viene aggiunto allo strato di base di tessuto non tessuto.

Questo tipo di carta da parati viene spesso rimproverato per l’insicurezza. Il fatto è che quando il vinile viene riscaldato, viene rilasciata la formaldeide. Ma, dopo aver studiato in dettaglio il problema, possiamo giungere alla conclusione che a temperatura ambiente questo pericolo è escluso e il materiale non tessuto stesso è un materiale ecologico.

Copriloe molto resistente, accetta bene la riverniciatura, grazie ad una certa elasticità resiste al ritiro della parete.

Puoi cambiare il colore fino a quindici volte.

Liquido

È necessario menzionare questo tipo di carta da parati come liquido. Questo tipo di rivestimento è una miscela di cellulosa, mica, coloranti e adesivo. La carta da parati viene applicata alla parete precedentemente innescata con una spatola o una pistola. La superficie rivestita in questo modo è senza cuciture.

Va ricordato che la carta da parati liquida colorata perde parte della sua struttura. È quasi impossibile ridipingerli con un nuovo colore, puoi solo cambiare la tonalità.

Fibra di vetro

La carta da parati in vetro si distingue. Questo tipo di rivestimento decorativo è costituito da fibre collegate tra loro, ottenute riscaldando un certo tipo di vetro. Tali sfondi non perdono il loro rilievo anche dopo ripetute macchie.. Sono ignifughi, rispettosi dell’ambiente.

La fibra di vetro svolge una funzione di rinforzo, molto resistente. I produttori europei li realizzano utilizzando un supporto di carta, quelli domestici producono monostrato.

Che vernice è necessaria?

Affinché le pareti dipinte soddisfino l’occhio per lungo tempo, è necessario scegliere la vernice giusta. Questa scelta dipende dal tipo di carta da parati, dal tipo di stanza e dal risultato desiderato..

Esistono tre tipi principali di vernici.

Acrilico

Questo tipo di vernice è il più popolare. I principali vantaggi sono la resistenza, la resistenza all’umidità e una varietà di colori. La composizione acrilica è innocua, durante il funzionamento non vengono rilasciate sostanze chimiche nocive. La vernice non ha un odore sgradevole e pungente, si asciuga in un giorno.

Dopo l’asciugatura, sulla parete non si forma una pellicola che consente alla carta da parati di respirare. Grazie a ciò, il fungo non inizierà in superficie e lo sfondo non subirà deformazioni..

La vernice acrilica è adatta a qualsiasi tipo di stanza. La superficie verniciata con esso sarà lavabile. Può essere utilizzato in un appartamento con elevata umidità.

Tale composizione colorante può essere utilizzata su qualsiasi tipo di carta da parati, tuttavia, se utilizzata su carta, il numero di ridipinture sarà ridotto a causa del peso della tela..

A base d’acqua

La vernice a base d’acqua è l’opzione di vernice più economica. Il principale svantaggio di questa vernice è la sua fragilità. Il colore del muro viene facilmente lavato via con acqua normale, il che limita significativamente la gamma del suo utilizzo.

Se la luce solare diretta cade sulla superficie del muro, è meglio optare per un rivestimento diverso, poiché la vernice a base d’acqua tende a sbiadire.

Per i lavori di finitura interna, viene spesso utilizzata non solo la carta da parati, ma anche l’intonaco decorativo. La vernice all’acqua si adatta bene a questo tipo di finitura, anche se va ricordato che il colore finale sarà sempre di un tono più chiaro.

Molto spesso, la carta da parati di carta è dipinta con questa vernice.. È anche migliore di altri per l’elaborazione del soffitto..

lattice

La vernice più costosa, ma allo stesso tempo la più alta qualità. Polvere e sporco vengono facilmente rimossi da esso, poiché ha un alto grado di resistenza all’umidità. Adatto a tutti gli alloggi, non contiene sostanze nocive. Ha una consistenza setosa molto ricca. Quando si sceglie una vernice al lattice, vale la pena considerare che è estremamente difficile ottenere colori brillanti. Riproduce meglio le tonalità più morbide.

La vernice viene applicata in uno strato molto sottile, quando si asciuga si forma un rivestimento traspirante. Quando dipingi, ricorda che si asciuga molto rapidamente. Per prevenire la formazione di macchie e transizioni evidenti, è necessario lavorare il più rapidamente possibile..

Quando acquisti vernice al lattice, devi prestare attenzione al grado di lucentezza, più è alto, più forte è il rivestimento.

Opzioni di rivestimento

La vernice per carta da parati per la pittura differisce non solo nelle proprietà chimiche, nel colore, ma anche nell’effetto, che si può ottenere:

  • Lucido. Riflette fortemente la luce, consigliato per stanze scure e settentrionali. Ottimo per stanze piccole. Evidenzia tutte le irregolarità e le imperfezioni della superficie, le pareti devono essere perfettamente lisce.
  • Semilucido. Riflessione della luce ottimale, adatta a qualsiasi ambiente, oltre che lucida, evidenziando le imperfezioni nelle finiture delle pareti.

  • Opaco. Adatto per creare un’atmosfera intima e accogliente. Da utilizzare in ambienti di grandi dimensioni poiché assorbe la luce.
  • Semiopaco. La capacità di riflettere la luce è piccola, ideale per la camera da letto.
  • Madreperla. A seconda dell’angolo con cui cade la luce, cambia la sua tonalità. Il massimo effetto visivo può essere ottenuto con un’illuminazione diffusa..
  • Con paillettes. Crea l’effetto di abbagliamento e trabocco. Adatto se si utilizzano applique e lampade da terra come apparecchi di illuminazione.

Produttori

La bellezza e la durata del rivestimento dipendono direttamente dalla qualità del materiale utilizzato. Prima di scegliere una vernice per carta da parati, è necessario acquisire familiarità con la valutazione dei produttori e studiare le recensioni disponibili. Ogni segmento di prezzo ha i suoi leader che producono prodotti di qualità.

Vernici economiche:

  • Maestro acomix La società turca Marhall si è affermata bene tra le opzioni di budget. Il muro dipinto con questa vernice può essere pulito con un panno umido, il che consente di utilizzarlo in ambienti con un alto grado di sporco. Evitare il contatto diretto con l’acqua;
  • Finncolor del produttore finlandese Tikkurila ha un grado sufficiente di resistenza all’usura, contiene additivi che proteggono il muro da funghi e muffe, se utilizzato in ambienti umidi.

Segmento di prezzo medio:

  • pitture per interni belinka hanno un’alta densità, la colorazione avviene tono su tono. La superficie è facile da pulire e ben protetta dallo sporco. Uno svantaggio significativo è un odore piuttosto forte;
  • Alpina Il gruppo di società Caparol è ben applicato, resistente ai lavaggi, ad alta resistenza, la vernice non sbiadisce durante l’intera vita di servizio. Consumo abbastanza elevato;
  • Dufa produce diverse linee di vernici, caratterizzate da una maggiore resistenza all’abrasione, consistenza ricca e resistenza all’umidità. Gli ioni d’argento vengono aggiunti ad alcune specie, il che aumenta le proprietà battericide.

Alto prezzo:

  • Dulux Si distinguono per ricchezza di colore, durata, possono essere utilizzati senza paura in bagni e cucine. Facile da applicare, ha una texture vellutata profonda;
  • Beckers produce vernice che viene sottoposta a controllo di qualità in tutte le fasi. Tutti i prodotti hanno certificati appropriati e sono assolutamente sicuri. Non soggetto ad abrasione, alto coefficiente di resistenza all’umidità.

Scelta dei colori

Il vantaggio principale di dipingere le pareti è che puoi scegliere quasi tutti i colori. La maggior parte dei produttori produce inizialmente vernice bianca e la colorazione avviene a scelta dell’acquirente, aggiungendo un pigmento colorante alla base.

Esistono due modi per creare il colore: da soli e utilizzando la colorazione del computer nel negozio. Quando si mescola a casa, possono sorgere una serie di problemi. Per ottenere una massa uniformemente colorata, il pigmento deve essere accuratamente miscelato.

È abbastanza difficile farlo manualmente, quindi la vernice dello stesso può differire nel tono..

Raggiungere la tonalità desiderata da soli non è un compito facile. È necessario calcolare correttamente la quantità di pigmento e per ottenere un colore complesso e profondo, mescolare diverse vernici nella giusta proporzione. Anche se ciò è stato fatto, la seconda e le successive lattine dello stesso colore non possono essere mescolate..

Pertanto, si consiglia di utilizzare la colorazione del computer. Ogni produttore produce la propria tavolozza di colori speciale, ogni tono in cui ha il proprio codice. L’acquirente deve solo scegliere la tonalità che preferisce e il programma indicherà automaticamente la quantità del pigmento desiderato. L’attrezzatura speciale mescolerà qualsiasi quantità di vernice ad alta velocità. Anche se c’è un errore nel calcolo della quantità, comprare esattamente la stessa vernice non sarà un problema.

La scelta dei colori dipende principalmente dalle proprietà dei locali e dalle preferenze individuali del proprietario dell’appartamento..

C’è una regola di base: per le stanze piccole vengono utilizzati colori chiari, beige o pastello; con un ampio filmato, la scelta della tavolozza è più ampia. Tuttavia, i designer moderni hanno dimostrato la fallacia di questa affermazione..

Sempre più spesso puoi trovare piccoli cubi, dipinti in densi colori scuri o appariscenti. In questo caso, le barriere fotoelettriche, la tappezzeria neutra dei mobili e il pavimento calmo aiutano a portare l’armonia nella stanza. Pertanto, è possibile evitare la sensazione di un’atmosfera dolorosa, angusto e le pareti in un tale interno iniziano a svolgere il ruolo del principale elemento decorativo..

Se devi scegliere un colore per una stanza del nord, in cui c’è un minimo di luce naturale, dovresti optare per una combinazione di colori gialla. Colori luminosi e caldi e superfici lucide riempiono la stanza di luce solare.

Quando dipingi le pareti, puoi combinare diversi colori e trame per evidenziare le singole aree. La vernice di grafite è molto popolare. È usato raramente per la colorazione solida, ma è molto richiesto come colore d’accento..

La vernice oro e argento contribuirà a creare l’effetto di un muro invecchiato e leggermente consumato. Sopra la tela dipinta finita con una trama densa, usando un pennello rigido, viene applicata la vernice. Poiché il dipinto dovrebbe essere irregolare e non sovrapporsi al colore principale del muro, utilizzare un pennello semi-asciutto.

Puoi massimizzare l’effetto scegliendo un diverso tipo di vernice: la superficie principale è opaca e le macchie sono lucide..

Come calcolare il consumo?

Per non essere confusi con la quantità di vernice, è necessario considerare le seguenti sfumature:

  • la qualità della superficie verniciata. Se sono state commesse violazioni nella fase preparatoria e il muro non soddisfa i parametri richiesti, la portata aumenta. Ciò influisce sia sulla quantità di vernice per mano che sul numero di mani applicate. Pertanto, volendo risparmiare, puoi ottenere l’effetto opposto;
  • è importante misurare con precisione i parametri della stanza come lunghezza, larghezza e altezza. Il calcolo viene effettuato in metri;

  • nella fase finale, è necessario scoprire il consumo per 1 m2 da un produttore specifico. Queste informazioni sono scritte sul barattolo di vernice e sul sito ufficiale. È importante ricordare che diverse linee di vernici dello stesso produttore differiscono nel consumo;
  • Per la comodità degli acquirenti, tutte le aziende famose hanno integrato calcolatori online nei loro siti. Il calcolo viene eseguito automaticamente utilizzando i parametri inseriti.

Quanto tempo si asciuga??

La velocità di asciugatura della vernice dipende da una serie di fattori:

  • porosità superficiale: più è alta, più tempo impiegherà. Su un soffitto non incollato, la vernice si asciugherà più velocemente che su un muro decorato con carta da parati in rilievo;
  • il regime di temperatura della stanza – è indicato dai produttori. È un errore pensare che più la stanza è calda, meglio è. Le alte temperature possono liquefare la formulazione;

  • umidità dell’aria;
  • la presenza di ventilazione: tutte le vernici si asciugano meglio con un flusso d’aria costante, ma le correnti d’aria sono controindicate;
  • spessore dello strato applicato.

Le moderne composizioni coloranti asciugano da 2 a 14 ore. Ma non abbiate fretta di applicare una seconda mano, il tempo di asciugatura ottimale è di 12 ore..

Perché si sta sgretolando??

Qualsiasi vernice può iniziare a staccarsi e staccarsi dalla superficie del muro.. In questo caso, è necessario stabilire correttamente la causa e correggerla:

  • i requisiti per l’umidità sono violati. La vernice è stata applicata su una superficie bagnata o la stanza non soddisfa i requisiti del produttore;
  • discrepanza tra vecchia e nuova vernice. Non è consigliabile applicare sopra, ad esempio, vernice acrilica a base d’acqua. Senza rimuovere il vecchio rivestimento, puoi cambiare il colore delle pareti, ma non il tipo di composizione;
  • la tecnologia di tintura non è stata seguita. Ogni produttore cerca di migliorare le proprietà del proprio prodotto aggiungendo varie sostanze. Pertanto, le lattine indicano le istruzioni per l’applicazione di una vernice specifica..

Utilizzando i rivestimenti moderni, non è sufficiente avere un pennello e un rullo, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del produttore.

Per i segreti professionali su come dipingere la carta da parati, guarda il prossimo video..

Puoi rivestire??

La scelta della vernice per dipingere la carta da parati come materiale di finitura è principalmente dovuta alla capacità di cambiare il colore delle pareti in qualsiasi momento. Pertanto, è possibile una nuova colorazione.. A seconda dei tipi di carta da parati, puoi ridipingere la superficie:

  • carta – fino a 5 volte;
  • su una base non tessuta – fino a 10 volte;
  • carta da parati in vetro – fino a 15 volte.

Queste sono cifre generali. In ogni caso, tutto è deciso individualmente. Ad esempio, se è presente un rilievo su carta da parati non tessuta, la riverniciatura è possibile solo mentre il motivo è visibile. Se è stata utilizzata una vernice spessa, potrebbe diventare invisibile dopo 7-8 volte. Anche l’applicazione di vernice più chiara su sfondi chiari o scuri è problematica..

Raccomandazioni per la selezione

La vernice deve soddisfare le caratteristiche di una stanza particolare:

  • vale la pena considerare l’umidità dell’aria, la permeabilità e l’illuminazione. Quindi, per un corridoio o un soggiorno, è necessario utilizzare un materiale con un alto grado di resistenza all’usura. Per i bagni è adatto solo un rivestimento speciale, con protezione dall’umidità. Le composizioni a base d’acqua si bruciano se esposte alla luce solare diretta;
  • non trascurare la preparazione preliminare delle pareti. Sia il consumo di vernice che il tempo di asciugatura dipenderanno dalla qualità della finitura;
  • quando si sceglie un colore complesso, è necessario prima testarlo su una piccola area: è importante ricordare che la vernice essiccata cambia tono;

  • è necessario scegliere gli strumenti giusti. Un rullo a pelo lungo è adatto per la prima mano, aiuterà a distribuire uniformemente la vernice. Il secondo strato viene applicato con un rullo a pelo corto, questo aiuta a evitare spese eccessive e ad eliminare le sbavature;
  • la tecnologia di applicazione della vernice è diversa. Dipingendo le pareti prima in orizzontale, poi in verticale e in diagonale, è impossibile ottenere un colore uniforme;
  • utilizzare solo vernici di produttori affidabili. Rispettano tutte le norme di sicurezza. Ogni azienda cerca di fornire informazioni complete non solo sulla composizione, ma anche sui metodi di applicazione e sulle regole di funzionamento..

Le pareti decorate con vernice diventeranno un elemento luminoso e unico nell’arredamento della stanza. Una ricca tavolozza di colori ti consentirà di ottenere una combinazione perfetta con il resto degli oggetti interni. E l’opportunità di ridipingere la superficie finita fornirà la possibilità di cambiare il tuo appartamento, obbedendo a un’esigenza interna.