Come incollare la carta da parati non tessuta?

La carta da parati non tessuta è considerata quasi l’opzione migliore per la decorazione murale indipendente in ogni stanza. Non si deformano dopo l’incollaggio, si differenziano per una base spessa e stabile, sono igroscopiche e praticamente innocue. Ma solo se vengono seguite tutte le regole d’uso, puoi contare su una lunga durata..

Caratteristiche del rivestimento

La carta da parati in tessuto non tessuto è sempre larga (larghezza rotolo 106 cm). Ciò significa che dovranno essere fatte meno giunzioni e più importante è ogni connessione, perché sarà molto deludente fallire l’intera attività a causa di una elementare disattenzione. Questi sfondi sono pesanti e strutturali, hanno una trama densa, quindi sono in grado di mascherare i difetti di varie superfici. La bassa sensibilità alla luce evita lo sbiadimento – la superficie non perde. La struttura interna garantisce una buona permeabilità all’aria, il telo può assorbire una quantità limitata di umidità senza deformarsi. Le soluzioni viniliche o ancora più cartacee non possiedono tale dignità in linea di principio..

Anche l’incollaggio di carta da parati in tessuto non tessuto è interessante perché:

  • può essere riverniciato molte volte senza perdere il suo fascino esterno.
  • Sono resistenti ai danni meccanici e resistono perfettamente alle influenze esterne distruttive.
  • Tollera bene la pulizia a umido.
  • Pratici quando si eseguono lavori di riparazione, possono essere incollati anche in ambienti piccoli.
  • Non immergere quando smontato.

Strumenti e materiali necessari

Prima di incollare carta da parati non tessuta, è necessario:

  • rimuovere la vecchia copertura (se presente);
  • chiudere le irregolarità con stucco;
  • adescare accuratamente le pareti;
  • spegnere l’alimentazione, rimuovere gli alloggiamenti delle prese esterne.

Importante: prenditi cura di un primer di alta qualità, altrimenti non funzionerà per garantire l’adesione della carta da parati al muro.

Per lavoro avrai bisogno di:

  • rullo;
  • pennello moderatamente largo;
  • contenitore per colla;
  • roulette;
  • coltello affilato per cancelleria.

Le misurazioni e le regolazioni vengono eseguite utilizzando una livella e un lungo righello. Avrai anche bisogno di una semplice matita, una spugna, un panno di cotone, acqua e, naturalmente, la quantità necessaria di carta da parati e colla non tessuta nella giusta quantità. Se è prevista una ristrutturazione importante, e non solo la tappezzeria, assicurati di prendere una livella laser, non idraulica. Un metro a nastro da 5 m è meglio di un metro a nastro da 3 m perché è molto più pratico. Il rullo dovrebbe avere un lungo pisolino ed è consigliabile acquistare una spatola di plastica con bordi morbidi. Ti permetterà di arrotolare lo sfondo come dovrebbe..

Prendi una spugna di schiuma. Avrai anche sicuramente bisogno di un pennello morbido, con il suo aiuto puoi appianare lo sfondo incollato in caso di irregolarità. Un accessorio utile è una rete che facilita la pulizia dei rulli dalla colla in eccesso. Oltre a una spatola di gomma, è utile un’altra stretta con una lama di metallo. È inoltre necessario preparare due secchi: uno per la colla, l’altro per l’acqua pulita (è meglio usare quelli di plastica).

Preparazione

Il primo passo nella preparazione per l’incollaggio della carta da parati non tessuta è ispezionare le superfici. È più facile incollare su carta, cemento pulito, cartongesso, truciolari e intonaco, ma solo se queste superfici sono perfettamente piane e in buone condizioni..

Importante: il colore della superficie ruvida deve essere uniforme e coerente con il tono della carta da parati stessa, altrimenti risplenderà attraverso di loro, il che violerà l’intera estetica. Se i giornali sono incollati al muro, dovranno sicuramente essere rimossi. Ogni difetto viene rimosso, lo sporco viene ripulito.

Anche la vernice va ripulita; se necessario, si esegue una rifinitura sottile dello strato ruvido con carta vetrata a grana media. Quindi la superficie viene innescata. La qualità della carta da parati non tessuta consente loro di essere incollati da un capo all’altro e le tele collegate quasi non ti permettono di vedere la cucitura.

Le regole per lavorare con carta da parati non tessuta implicano che devono essere incollate dall’angolo. Da lì, viene misurato un metro in lunghezza e una linea viene disegnata esattamente verticalmente per l’orientamento. Inoltre, controllando con il livello, tali linee sono posizionate sull’intera parete. Poiché la larghezza tipica del rotolo è di 106 cm, c’è un’eccedenza di materiale: questo consente di affilare le giunture agli angoli.

Poi arriva il turno di lavorare con lo sfondo stesso.. È più corretto tagliare tutti gli spazi vuoti contemporaneamente..

Una sfumatura importante: prima di “tagliare”, misurare l’altezza della stanza in diversi punti con un passo di 20-30 cm e se le pareti sono almeno un po’ irregolari in altezza, tenerne conto durante il taglio.

Un disegno di grandi dimensioni può sembrare molto attraente, ma deve essere selezionato con la massima cura, senza perdere una corrispondenza obbligatoria nel processo di marcatura..

Uno stock di 10-15 cm di altezza non sempre aiuta con soffitti molto alti, quindi la lunghezza di ogni pezzo dovrebbe essere maggiore dell’altezza della stanza. È meglio tagliare sul pavimento stesso, per questo viene steso un involucro di plastica; linoleum o laminato di alta qualità è quanto basta per lavare e asciugare. Arrotolare i rotoli a faccia in giù, misurare la striscia con un margine di montaggio e segnarla con un coltello. Lungo questa tacca, la tela è piegata in modo che le estremità del frammento piegato e il pannello principale siano sulla stessa linea. Dopo esserti assicurato di ciò, puoi tagliare la carta da parati con un coltello speciale o delle forbici per carta..

Dopo aver steso i fogli successivi, controlla immediatamente la precisione con cui i motivi si adattano. Il modo più conveniente per controllarlo è prestare attenzione a una parte ben definita della grafica. Solo dopo che tutto è stato combinato, devi lavorare sul prossimo pezzo. Attenzione: per la carta da parati non tessuta, utilizzare solo colla appositamente progettata, che viene versato in un contenitore con acqua a filo, mescolando costantemente. Il composto dovrebbe stabilizzarsi, quindi si mescola nuovamente e si selezionano i grumi. Questo completa la preparazione..

Importante: è assolutamente impossibile incollare nuovi sfondi su vecchi sfondi e non si tratta nemmeno delle proprietà speciali del tessuto non tessuto. Nel corso degli anni il rivestimento murale assorbe inevitabilmente grasso e fuliggine, polvere e fuliggine, allergeni ed emissioni industriali. Pertanto, esiste un solo modo corretto: pulire la base su una superficie ruvida perfettamente piana, quindi preparare tutto come descritto sopra..

Devo incollare le pareti??

La risposta corretta è semplice: attaccare la carta da parati non tessuta, se la spalmi con la colla, non funzionerà. Quindi è assolutamente necessario spalmare le pareti con la colla e solo loro. Ma se una delle strisce è già mancata, non è necessario coprire il muro: basta rimuovere la colla in eccesso che uscirà dalle giunture con un panno morbido.. Importante: la colla viene applicata solo sulla striscia con cui stanno lavorando in questo momento., e non tutte le tele contemporaneamente.

Il primer non può essere utilizzato in un solo caso: la carta da parati non è inizialmente destinata ad essere utilizzata per un lungo periodo e fungono solo da soluzione temporanea, ad esempio, fino a quando non appare un trasloco o un rivestimento murale più adatto. Se non innescato, potresti scoprire che l’adesione del materiale alla superficie è insufficiente. È per questo motivo che spesso le tele cadono improvvisamente, come da sole..

Si consiglia di iniziare a incollare dalle aperture di porte o finestre. e vai più in profondità nella stanza, e non viceversa. Spalmare sempre il muro non esattamente in base alla larghezza del rotolo, ma con un certo margine. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all’adesivo sui battiscopa, negli angoli, nelle curve e in luoghi con configurazioni complesse, ad esempio dove si trovano le uscite dei tubi, i contatori elettrici, i mobili sospesi, i ganci a parete.

A differenza di quelli ordinari, è consentito incollare carta da parati non tessuta su PVA. Il fatto è che la loro struttura densa e pesante rende gli adesivi per carta da parati standard non abbastanza efficaci, ma alla fine seguono le istruzioni del produttore. Come scritto nelle istruzioni, questo è quello che dovresti fare. Se aggiungi la colla di acetato di polivinile alla carta da parati (il suo consumo sarà di 150 g per ogni litro della massa di colla principale), il rivestimento manterrà più saldamente.

incollare

La carta da parati non tessuta sovrapposta è incollata negli angoli, questo consente di coprire visivamente varie irregolarità e deviazioni dalla norma. Agli angoli sono posizionati angoli di plastica, attaccati alle pareti. Attenzione: non “andare” troppo sui muri adiacenti. La tecnologia implica che il rullo, dopo essere stato immerso nella colla, viene necessariamente portato lungo la griglia e solo quando la composizione in eccesso è stata rimossa può essere disegnata lungo il muro. Dovrebbe essere incollato dall’alto, per questo prendono la tela per il bordo e la applicano al muro. Quindi il rotolo viene portato dolcemente verso il basso, levigato la tela dal centro ai bordi con un pennello o un rullo speciale. È possibile utilizzare anche una spatola di plastica, ma richiede cautela..

Assicurati non solo che le giunture non siano visibili, ma anche che non ci siano bolle, pieghe ovunque. Attenzione: dopo aver incollato più strisce, tutte le cuciture successive vengono accuratamente stese con un rullo. Se un pezzo in più rimane sotto, viene tagliato, ma non immediatamente, ma solo dopo che la tela si è asciugata. Sugli angoli esterni, la carta da parati viene incollata con una sovrapposizione di 5 cm. Quindi viene applicato un righello al centro della striscia e viene praticato un taglio passante con un coltello.

Lo sfondo del misuratore è più corretto per incollare end-to-end, tuttavia, non devi tirare troppo la tela o lisciarla troppo. Una striscia sottile può rompersi facilmente, ma non c’è modo di ripararla. Attenzione: utilizzare solo colla nuova di zecca ogni volta. Rimanere dall’ultima riparazione o da ieri è completamente inutile.

Non è difficile incollare la carta da parati fotografica non tessuta, ma tuttavia questo lavoro dovrebbe essere svolto solo con sufficiente esperienza e conoscenza. È necessario regolare il disegno con un errore non superiore a 1 mm. Se non hai mai incollato la carta da parati, non dovresti affrontare una cosa del genere. È meglio scegliere un’opzione per la pittura, è più facile e più affidabile usarla.

La semplicità della tappezzeria sul muro a secco è solo apparente e, senza una preparazione sufficiente, anche la sua superficie piana non semplificherà il compito. Tutti i dispositivi di fissaggio in metallo visibili devono essere coperti con un agente anticorrosivo. Assicurati di utilizzare un primer acrilico che inibisca lo sviluppo di colonie di muffe.. Importante: non usare troppa colla per carta da parati, altrimenti i fogli di cartongesso potrebbero bagnarsi e deformarsi..

Per escludere la trasmissione della base, l’installazione deve essere eseguita non sul muro a secco stesso, ma su vernice a base d’acqua nei toni del bianco. Si prega di notare che in questo caso la carta da parati sovrapposta è indesiderabile. Indipendentemente dalla base, vale la pena spegnere l’elettricità in tutta la stanza, perché la colla umida è un eccellente conduttore di corrente..

È possibile incollare le pareti con un rivestimento in tessuto non tessuto negli angoli della stanza senza l’aiuto di specialisti, ma è necessario prestare ancora più attenzione rispetto a quando si lavora con lo spazio principale. Non dovresti applicare la tela in parti uguali su entrambe le pareti, perché una tale striscia quasi sicuramente si allungherà e si spezzerà. Se metti un punto nella parte più stretta del pannello e disegna una linea verticale attraverso di esso, i segni saranno più precisi..

A volte osano ancora incollare carta da parati non tessuta su carta da parati in fibra di vetro. Per valutare se vale il rischio, guarda come viene applicato il motivo in rilievo alla base prevista. Sopra l’ornamento convesso, in linea di principio è impossibile applicare stabilmente un nuovo strato.. Non incollare mai tessuto non tessuto su supporto di carta., perché non può sopportare un carico così pesante.

Alcune carte da parati non tessute sono tessili, il loro strato esterno è formato da vari tessuti, ad esempio la seta. Ha senso scegliere la biancheria, è pratico e relativamente economico..

Un rivestimento in iuta aiuterà a mascherare anche i difetti delle pareti piuttosto gravi e il feltro viene utilizzato quando non è necessario tanto per decorare quanto per isolare la stanza e proteggerla dai rumori estranei. La carta da parati non tessuta su pareti dipinte può essere incollata con le tue mani, ma ciò richiederà una preparazione attenta e verificata.

Ci sono tali modi:

  • raschiare tutto il rivestimento precedente con una spatola, quindi adescare la base;
  • carteggiare la vernice con carta vetrata in modo che appaiano i punti di ancoraggio.

La prima opzione è più familiare e più affidabile e, in termini di intensità del lavoro, i metodi sono approssimativamente gli stessi. Inoltre, nel primo caso, non ti sbaglierai creando la ruvidità sbagliata, nel posto sbagliato, quindi il secondo metodo dovrebbe essere lasciato a professionisti che conoscono tutte le sottigliezze..

In effetti, incollare da soli un’ampia carta da parati non tessuta non è più difficile di campioni più stretti. Non c’è bisogno di misurare e calcolare con attenzione anche porte, finestre, è più corretto acquistare solo più materiale, quindi probabilmente sarà sufficiente. Ricorda, in caso di errore, dovrai acquistare urgentemente una copertura aggiuntiva, e non sempre sarà possibile abbinarla alla tonalità già utilizzata..

Dobbiamo sforzarci di garantire che la carta da parati si stenda senza cuciture. Quegli artigiani domestici che possono ottenere questo effetto possono considerarsi riparatori quasi professionisti. Per evitare una cucitura, lavora con la colla con attenzione, non dovrebbe cadere sulla superficie anteriore. Naturalmente, per abbandonare le cuciture, è necessario acquistare un rivestimento speciale incollato da un capo all’altro e non sovrapposto..

La carta da parati goffrata a caldo con un motivo luminoso sembra buona solo in quelle stanze dove c’è abbastanza luce solare. In una stanza buia (corridoio, dispensa), sono completamente inappropriati. Si prega di notare che la maggior parte di questi sfondi non ha un ornamento e sono destinati a un’ulteriore autodipintura. Gli importanti vantaggi della stampa a caldo sono che non accumula elettricità statica e non teme l’ingresso di acqua..

Per informazioni su come incollare carta da parati non tessuta, guarda il prossimo video.

Cosa fare se bolle??

Accade così che sorgano determinati problemi quando si coprono le pareti, quindi è necessario agire immediatamente per correggere il difetto. È abbastanza semplice attaccare la carta da parati non tessuta senza bolle, basta non risparmiare colla, ma usarla esattamente come indicato nelle istruzioni. Allora non ci saranno difficoltà..

Se questa regola viene seguita e le tele si stanno ancora gonfiando, o hai lavorato in una bozza o la temperatura dell’aria è superiore a 23 gradi Celsius. Le pieghe, così come le rughe, sono solitamente causate da imprecisioni durante la levigatura o un adesivo curvo; l’unica via d’uscita è staccare completamente o parzialmente la tela e riportarla alla normalità. Importante: se hai preparato male la superficie o hai iniziato ad incollare la carta da parati sopra altre, questa regolazione sarà molto difficile o completamente impossibile. L’aspetto delle pieghe è dovuto anche al fatto che le prese d’aria non sono chiuse, e questo difetto non può essere eliminato in alcun modo.

I segreti dell’applicazione della carta da parati su una base non tessuta sono abbastanza semplici e diretti..

  • I ritagli di strisce lunghe possono essere utilizzati per coprire aperture di porte e finestre, incollare su grandi telai di porte, davanzali e spazi stretti.
  • Fori per l’installazione di prese e interruttori, per tirare vari cavi, è necessario eseguire dopo l’incollaggio completo.
  • Se decidi di applicare la carta da parati al soffitto, è più corretto farlo tre insieme: due lavorano alle estremità, qualcun altro sta guardando al centro ed è pronto ad aiutare se necessario.

Quanto tempo si asciugano??

Il non tessuto è un materiale affidabile e di alta qualità, ma affinché dopo l’incollaggio non deluda, è necessario conoscere alcune caratteristiche. Così, l’asciugatura completa richiede circa 24 ore, e per tutto questo tempo solo un leggero movimento d’aria è inaccettabile. Non è difficile valutare se la tela è asciutta: basta toccarla. La carta da parati che non ha ancora aderito alla fine sarà umida al tatto. Non importa se hai usato tessuti sottili o spessi, il tempo di asciugatura è lo stesso.

Come staccare??

Non sarà difficile staccare da soli la carta da parati non tessuta, puoi quasi sempre afferrare la parte superiore della striscia e tirarla delicatamente verso il basso. L’ammollo non è necessario, a condizione che la preparazione per l’incollaggio e l’incollaggio stesso siano stati eseguiti secondo le regole. Attenzione: un supporto strappato o deformato significa che dovrai rimuovere completamente l’intera striscia. Se la carta da parati è ben salda, fare comunque attenzione con la spatola per evitare di danneggiare l’intonaco o altro supporto..

Raccomandazioni

Ricorda: è assolutamente impossibile ventilare la stanza fino a quando la carta da parati in tessuto non tessuto non è completamente asciutta. La temperatura minima è di 15 gradi. Se la stanza è più fredda, puoi attaccare la carta da parati, ma si asciugheranno per almeno 48 ore e non 24, come è normale. È meglio attenersi alla carta da parati non tessuta se l’umidità dell’aria non supera il 60%.