Come scegliere un miscelatore lavabo monocomando?

La moderna industria idraulica delizia gli acquirenti con una varietà di prodotti. Oggi, per scegliere un miscelatore per un lavandino, è necessario dedicare molto tempo, perché differiscono per forma, aspetto, colore e materiale. A volte è difficile capire quale mixer è meglio scegliere..

varietà

In base al numero di vendite, i più comuni e richiesti sono i miscelatori monocomando. Sono anche chiamati con un braccio e una presa. Questi prodotti hanno una maniglia che si alza e si abbassa e ruota anche in direzioni diverse. Per estrarre l’acqua, regolarne la temperatura e la pressione del getto, è sufficiente utilizzare la leva.

Secondo il principio di funzionamento, le gru a presa singola sono divise in due tipi.

  1. Sfera. Nei rubinetti di questo tipo, un gruppo di sfere in metallo lucido, sulla cui superficie sono presenti tre fori, regola la pressione e la temperatura dell’acqua. Il vantaggio principale di un tale modulo è la semplicità del suo design. Tuttavia, c’è anche uno svantaggio significativo: se il miscelatore a sfera è diventato inutilizzabile, sarà molto più problematico ripararlo rispetto a una valvola a valvola convenzionale, poiché l’intero meccanismo a sfera dovrà essere cambiato. Gli esperti avvertono che i miscelatori a sfera dureranno molto più a lungo se installi un filtro per l’acqua.
  2. Ceramica. Come dispositivo di regolazione in questa versione dei miscelatori, vengono utilizzate piastre in metallo-ceramica. Questi ultimi vengono accuratamente strofinati, garantendo così la loro massima tenuta. Come nel caso dei modelli a sfera, gli esperti raccomandano l’installazione di filtri, poiché particelle estranee nell’acqua (la sabbia potrebbe entrare), infilandosi tra le piastre, possono rompere la tenuta.

Vantaggi e svantaggi

Il miscelatore lavabo monocomando ha un aspetto elegante e attraente. Può essere con beccuccio alto e con piccolo papero, girevole o no. I dispositivi possono essere installati direttamente sul lavabo e a parete vicino al lavabo.

Inoltre, le gru a presa singola presentano i seguenti vantaggi:

  • un’ampia gamma di soluzioni stilistiche;
  • regolazione rapida della pressione del liquido erogato e della temperatura dell’acqua (regolabile con una mano);
  • lungo periodo di funzionamento;
  • facilità di installazione e riparazione (il lavoro di riparazione si riduce alla sostituzione della cartuccia interna, e questo può essere fatto anche da una donna).

L’ultimo punto di vantaggi sfocia dolcemente in svantaggi, perché, nonostante la facilità di riparazione, dovrà essere fatto abbastanza spesso. Anche i miscelatori monocomando sono molto sensibili alle varie impurità presenti nell’acqua. Quindi, la gru fallirà sicuramente se elementi abrasivi (ad esempio sabbia) iniziano a fluire attraverso di essa insieme all’acqua..

Ecco perché è necessario installare filtri speciali che evitino l’intasamento e quindi prolungano la vita del prodotto..

Gli aspetti negativi dell’attrezzatura monoleva includono anche l’impostazione non molto comoda della temperatura dell’acqua, ovvero l’impossibilità di scegliere l’indicatore più comodo fin dalla prima volta.

La zona di comfort è la temperatura del liquido nell’intervallo 34-42 gradi. I modelli di rubinetti economici hanno un angolo di regolazione della leva di 6-8, il che significa che impostare una temperatura dell’acqua piacevole con il loro aiuto è piuttosto problematico.

Tuttavia, produttori di sanitari di fama internazionale si sono presi cura dei loro clienti. I rubinetti con cartuccia in ceramica di marchi rinomati hanno un angolo di rotazione della leva di 12-15, in modo che la temperatura dell’acqua richiesta sia impostata abbastanza rapidamente e facilmente. I modelli di maggior successo venduti sul mercato tra la gente comune includono Wave, Aleo, Mitte Satin..

Consigli

Per garantire che il piano di lavoro intorno al lavello rimanga sempre asciutto e il getto da sotto il papero non cosparge gli utenti sui vestiti, è importante saper scegliere il rubinetto giusto..

L’algoritmo delle azioni al momento dell’acquisto di una gru consiste in diversi passaggi.

  1. È necessario decidere in anticipo per quali scopi verrà utilizzato il lavandino: esclusivamente per lavarsi le mani e i piatti, o gli animali vi faranno il bagno dopo una passeggiata. A seconda di ciò, vengono selezionati i parametri del miscelatore: sarà basso o alto, lungo o corto, girevole o meno, a parete o integrato nel lavello. Un beccuccio basso è un prodotto con un’altezza di 12-15 cm Un miscelatore è considerato alto se è di 25 cm o più Tutti i modelli nel mezzo di questi valori sono un beccuccio medio. Se è necessario un rubinetto solo per le procedure igieniche (lavarsi, lavarsi i denti), allora puoi cavartela con un miscelatore con beccuccio basso o medio. Se, invece, nel lavandino si sta per lavare la testa, sciacquare le scarpe e le zampe del cane, è necessario un beccuccio alto.
  2. I parametri del lavello e del miscelatore devono corrispondere. Se il lavandino è profondo e largo, la leva deve essere della dimensione appropriata..
  3. Quando si sceglie un modello di gander, è necessario prestare attenzione al suo colore. Il colore bianco e il tono dell’alluminio lucidato sono considerati universali. Recentemente, anche i rubinetti color bronzo sono diventati popolari tra gli acquirenti..

Gli esperti raccomandano di scegliere miscelatori lavabo monocomando di noti produttori, ad esempio Lemark, Grohe, Hansgrohe, che possono garantire ai clienti alta qualità, affidabilità, lunga durata e facilità d’uso dei loro prodotti..

      Allo stesso tempo, l’aspetto di tali dispositivi completerà e decorerà qualsiasi soluzione di stile nella stanza..

      Come scegliere un mixer, guarda il prossimo video.