Tavoli in vetro in un ambiente moderno

Tavoli in vetro in un ambiente moderno

Ci stiamo allontanando sempre più dal passato sovietico, cambiando le nostre abitudini e il nostro modo di vivere. Stiamo cercando di cambiare non solo noi stessi, ma anche la nostra casa. Per fare questo, inseriamo nuove finestre e porte, acquistiamo mobili. E sempre più persone vogliono decorare la loro casa con cose non standard e insolite. Ad esempio, i tavoli in vetro stanno gradualmente guadagnando popolarità..

I designer moderni rendono la nostra vita più facile, più ariosa, più elegante. Pertanto, è apparsa l’idea dei tavoli di vetro. Sono realizzati principalmente in vetro temperato. E di recente sono apparse sempre più varietà, modelli, disegni. È tempo di capire se un tavolo in vetro è un buon acquisto..

Tipi, vantaggi e svantaggi del vetro

Questa tipologia di mobili si distingue secondo i seguenti criteri:

  • caratteristiche del progetto;
  • materiali usati;
  • forme di controsoffitti;
  • appuntamento.

Di seguito una conversazione sui primi tre punti. Ora diciamo che per design tali mobili sono cucina, rivista, sala da pranzo (per il soggiorno). Affinché il tavolo si adatti all’interno, è necessario scegliere il piano di lavoro giusto.. Il vetro per controsoffitti è dei seguenti tipi:

  • trasparente (con una tinta verdastra naturale);
  • opaco con disegno sabbiato;
  • satinato (superficie opaca solida);

  • colorato (il colore può essere qualsiasi, ma il nero sembra particolarmente squisito);
  • triplex (due strati di vetro, tra i quali è posto un film polimerico con un motivo, che tiene insieme il vetro). Una variante del triplex è un crash che imita la superficie del vetro rotto;
  • il vetro con stampa fotografica si ottiene incollando una pellicola con una fotografia o applicando inchiostro ultravioletto utilizzando una stampante UV.

I vantaggi di tali tabelle:

  • forza: il vetro temperato spesso ha proprietà simili al metallo: anche se si rompe, non si disperderà in piccoli frammenti;
  • igiene: una superficie perfettamente piana non assorbe odori e sporco;
  • praticità grazie all’idrorepellenza, resistenza alle temperature estreme;
  • versatilità: un tavolo del genere può svolgere contemporaneamente diverse funzioni: un posto per il cibo (livello superiore), un posto per i giornali (livello intermedio), un posto per piccoli oggetti (livello inferiore). Un esempio di tale versatilità è un tavolo: un acquario;

  • il vantaggio di tale acquisizione è che può essere realizzato con le proprie mani da materiali di scarto;
  • la compatibilità ambientale e l’ipoallergenicità del vetro è difficile da contestare: non emette sostanze nocive e non è soggetto a decadimento;
  • la durata è associata alla qualità del vetro temperato;
  • la presenza di un telaio, che può essere un soprammobile o uno scaffale per riporre giornali, riviste, libri, piccoli oggetti;
  • l’attrattiva visiva è ottenuta attraverso l’uso di moderne tecnologie e la possibilità di combinare con altri materiali.

Svantaggi dei tavoli in vetro:

  • paura di rompere il piano di lavoro;
  • paura per i bambini che potrebbero urtare il bordo del vetro;
  • disagio dalla sensazione di freddo dal piano di lavoro;
  • scomodo con materiale trasparente;
  • lo sporco si accumula nelle giunture dei piani scorrevoli;
  • impronte di mani e piatti troppo visibili.

Pertanto, quattro dei sei svantaggi sono psicologici piuttosto che pratici. E difficilmente possono essere definiti pesanti.

Per eliminare tali carenze, è possibile acquistare non un tavolo trasparente, ma un mascherino o un triplex. I tavoli, ovviamente, si rompono, ma perché ciò accada, un carico di peso enorme deve cadere sul piano del tavolo, cosa che non capita tutti i giorni.

Per gli angoli si possono acquistare dei cuscinetti in silicone per evitare pericoli per l’irrequietezza dei bambini. Tovaglioli e sottopiatti di plastica possono essere posizionati sotto le posate. I giunti di vetro possono essere facilmente puliti con detergenti e bastoncini igienici.

Chiunque abbia ancora paura di acquistare un piano di lavoro in vetro può essere consigliato di sostituirlo con una controparte in plexiglass. Un altro nome è vetro acrilico o plexiglass. Per i bambini, sarà davvero protettivo, ma non ci si può aspettare una lucentezza squisita da esso. Il plexiglas si graffia troppo velocemente. Ma d’altra parte, è economico e ha una varietà di colori..

Combinazioni di materiali

Il nome “tavolo di vetro” è piuttosto arbitrario. La maggior parte dei tavoli non è completamente in vetro, solo il piano del tavolo. Per la fabbricazione di un telaio, supporto, telaio, telaio, nella maggior parte dei casi vengono utilizzati altri materiali:

  • ceppi, legni, cioè un albero nella sua forma naturale;
  • trave di legno;
  • viti in rattan;
  • tubi e angoli metallici;

  • forgiatura di metalli;
  • plastica, compreso il plexiglas;
  • pietra, e non solo artificiale, ma anche del tipo di ciottolo;
  • marmo;

  • ecopelle, che è rivestita di gambe;
  • MDF con finitura verniciata;
  • Truciolare (truciolare con pellicola protettiva) a base di carta e resina melamminica.

Forse non puoi elencare tutto. La cosa principale è che questa o quella combinazione di materiali dà. Ad esempio, quando si arreda un gruppo pranzo, il tavolo può essere rivestito con un supporto in ecopelle e gli sgabelli hanno delle sedute. In veranda, gli sgabelli in canapa possono essere posizionati intorno a un tavolo a ceppo con piano in vetro temperato.

La produzione moderna consente di realizzare gambe in metallo piegato o MDF di forme insolite. Il tavolino da caffè, che in Europa si chiama caffè, è realizzato su ruote per la comodità di avvicinarsi agli ospiti.

Grazie ai sistemi di scorrimento, il piano del tavolo può essere realizzato in vetro con inserti in legno o plastica.

Anche questi esempi mostrano che esiste un’enorme quantità di opzioni di combinazione di materiali. La cosa principale è scegliere una combinazione armoniosa del tavolo e degli interni esistenti.

Forme e dimensioni

Per la loro forma, i tavoli in vetro sono:

  • Quadrato o rettangolare. Questa forma consente di risparmiare spazio ed è adatta per piccoli spazi. Adatto, forse, a qualsiasi stile grazie alla combinazione con altri materiali. Un tavolino può stare su una gamba, una grande – più spesso su quattro gambe o su un supporto decorativo.
  • I prodotti triangolari possono essere un mobile indipendente o un componente aggiuntivo. Puoi anche acquistare tavoli angolari che fungono da superficie di lavoro aggiuntiva..

  • Quelli rotondi possono anche avere supporti diversi. La comodità di questa forma sta nella sicurezza, poiché non ci sono angoli.
  • Quelli ovali uniscono risparmio di spazio e sicurezza. Questo è ciò che vincono sui tavoli rettangolari e rotondi..

  • I tavoli figurati sono disponibili in forme completamente diverse. Ma si può dare loro un nome familiare: una stella, un poligono, un trapezio. Gli esperti si riferiscono a questa categoria come una tabella delle goccioline. Forma aerodinamica, senza angoli: questo modello è adatto a molti interni.
  • Gli originali si chiamano così perché combinano l’incongruo. Strutture in vetro e altri materiali, o solo vetro, possono sembrare completamente inimmaginabili. Molto spesso, tali modelli hanno prestazioni di design e quindi si distinguono per la loro unicità..

Le dimensioni dipendono principalmente dallo scopo del tavolo. GOST regola le dimensioni della seduta per i mobili domestici. Per una cucina (tavolo da pranzo), è consentita una dimensione di almeno 50 per 30 cm L’altezza del prodotto deve corrispondere all’altezza della sedia, dello sgabello. La distanza tra il punto inferiore del telaio e la sedia è di almeno 19 cm. Nei tavoli trasformatori, il piano del tavolo ha effettivamente una larghezza doppia, per questo motivo è consentito aumentare la distanza tra la superficie di lavoro del piano del tavolo e il sedia dallo spessore del piano del tavolo.

costruttivista Le Corbusier ha creato una classificazione in base alla quale l’altezza del tavolo da pranzo dovrebbe essere di almeno 0,7 me l’altezza della sedia – 0,45-0,5 m.I tavolini da caffè (caffè) sono chiamati modelli con un’altezza inferiore a 0,5 m. superficie di tale altezza è conveniente prendere oggetti stando seduti su una poltrona profonda, un divano o su un pouf. Ma oggi puoi trovare modelli con un’altezza del palmo e i tavolini raggiungono un’altezza di 0,65 m..

La larghezza e la lunghezza della superficie del tavolo ha una gamma molto ampia. La dimensione tipica di un tavolo quadrato è di 0,8 x 0,8 m. Il modello rettangolare ha una larghezza di 0,8 m (larghezza comoda per adattarsi a una persona) e una lunghezza di 1,2-1,6 m. trasformandosi in un tavolo a sbalzo, richiede un supporto aggiuntivo dalla parete.

Una consolle stretta o un bancone da bar è largo circa 0,55 m con un’altezza da 0,75 a 1,30 m.I tavolini rotondi possono avere un diametro del gomito (circa 30 cm) o tavoli a tutti gli effetti con un diametro di 1,2 m. I gruppi utilizzano il vetro con uno spessore di 8-12 mm. Il piedistallo da tavolo per il pannello al plasma è in vetro con uno spessore di 15-20 mm.

Disegni e configurazioni

Secondo le loro caratteristiche progettuali, i tavoli in vetro sono monolitici, scorrevoli (trasformatori), pieghevoli (trasformatori). Va notato che il concetto di “monolitico” indica un modello che costituisce un unico intero piano e supporto. Ma ci sono anche tavoli con un piano monolitico: l’opzione di arredo più comune. I trasformatori sono tabelle che possono modificare uno o più parametri..

    Tavoli monolitici

    I tavoli monolitici sono difficili da immaginare come pranzi per un gran numero di persone. Anche se l’idea progettuale non si ferma. Forse ci sono tali tabelle. Molto spesso, svolgono ancora una funzione decorativa. Colore verdastro naturale, vetro lacobel incolore, smerigliato o dai colori vivaci; sotto forma di lettera “P”, “S”, onde, fiori – un’incredibile varietà di forme. Nella produzione può essere applicata la tecnica triplex o può essere utilizzata la stampa fotografica..

    I tavoli con piano monolitico possono essere a un livello o con telaio, e nemmeno uno. Inoltre, il telaio può essere un ripiano per vari oggetti. Tavoli-acquari insolitamente belli, tavoli con illuminazione. Tali mobili con un piano del tavolo monolitico diventano una vera decorazione della casa..

    I tavolini da caffè sono spesso realizzati su ruote per un facile spostamento in casa. Ma anche i tavoli da cucina forniscono un tale attributo..

    Ciò è dovuto allo stile e alla praticità scelti: uno stile loft che ama lo spazio, poche cose ed elementi industriali possono facilmente permettersi un tavolo da pranzo su una struttura in metallo e con ruote in metallo. Piano del tavolo – lacobel, incorniciato da metallo, prenderà il suo giusto posto in LoftIndustria.

    Ma un tavolo di vetro è abbastanza in grado di svolgere non solo una funzione decorativa: un prodotto a più livelli per una TV farà fronte perfettamente a questo compito. Inoltre, i televisori moderni sono leggeri. Nelle case moderne, ci sono molte apparecchiature di amplificazione del suono e tutte possono essere posizionate sui telai..

    Tavoli pieghevoli

    Il meccanismo pieghevole permette di trasformare un modello scorrevole di tavolino basso in un vero e proprio tavolo da pranzo. Inoltre, non solo il piano del tavolo si allontana, ma anche le gambe si trasformano e il tavolo diventa alto.

    In un altro caso, l’altezza rimane la stessa, ma a causa del meccanismo di scorrimento aumenta il numero di posti. In questo caso, l’inserto può essere di vetro o di altro materiale o colore. Con questa trasformazione, il tavolo rotondo diventerà ovale e quello quadrato – rettangolare..

    Tavoli pieghevoli

    Anche le strutture pieghevoli sono trasformatori. Le parti del piano del tavolo sono collegate tra loro da un meccanismo a cerniera. E se necessario, il tavolo si apre e si piega. Un esempio di tale tavolo è il noto libro da tavolo sovietico, una cosa estremamente conveniente per piccoli appartamenti e case. Un’altra opzione è tavolo a farfalla che aumenta di dimensioni quando si apre il coperchio superiore e si ruota di 90 gradi (nell’industria moderna, altre strutture pieghevoli sono anche chiamate farfalle).

    Per i tavoli da cucina non in vetro, il design con le celle è familiare (per cucchiai, forchette e così via). Nei tavoli di vetro, tali cassetti sembreranno antiestetici. Ma nel telaio puoi creare celle metalliche che fungeranno da barra. Oppure metti la frutta nei contenitori lacobel.

    Sarà piacevole guardare una vista del genere attraverso una superficie di vetro durante un pasto..

    Disegni e colori

    La qualità del vetro moderno utilizzato per la produzione dei controsoffitti diventa impeccabile grazie a sofisticate tecnologie produttive. Ciò consente di creare modelli di soluzioni di design interessanti. Apparvero imitazioni di vetrate, piani in rilievo, geometrie complesse. Allo stesso tempo, si ottiene una varietà di colori utilizzando la spruzzatura, varie tecniche di applicazione della vernice. Il vetro ha smesso di essere noioso e monotono.

    Il tavolo non è un mobile avulso dal resto degli interni. Ciò significa che è necessario pensare al design non solo del prodotto stesso, ma anche dello spazio circostante. Inoltre, il vetro trasparente del piano del tavolo ti permetterà di prestare attenzione al telaio e al supporto.

    In questo caso, puoi decorare il piano di lavoro utilizzando una cornice dello stesso materiale del supporto o delle gambe. Ad esempio, il classico colore della cornice bianca e l’originale supporto in MDF lucido o truciolare saranno belli in qualsiasi stile moderno. Per una casa con pannelli in legno, un supporto in rattan, canapa multiradice o legno è l’idea migliore. Opzione Elite – mobili classici, dove le sedie su gambe curve sono rivestite con tappezzeria, e sotto il piano in vetro c’è il livello inferiore rivestito con la stessa tappezzeria.

    Se il legno è una materia prima costosa, puoi sostituirlo con un altro materiale., incollato sopra con un film laminato di colori naturali: quercia, frassino, pino, wengé, betulla della Carelia. A causa del laminato, puoi prendere un gruppo da pranzo o un tavolino da caffè di qualsiasi colore: dal bianco al nero, incluso beige, giallo, rosso e marrone.

    Lakobel, essendo un bicchiere multicolore, ti permetterà di decorare un tavolo in qualsiasi tavolozza per qualsiasi design. Anche colori così inaspettati come arancio, viola, lilla potranno decorare il piano del tavolo e il supporto, grazie al lacobel.

    Ma non è solo il colore. Il materiale scelto è importante. È difficile, ma è possibile immaginare un tavolo di vetro su una gamba di ferro battuto in una piccola casa. Nell’appartamento, questi mobili con dettagli forgiati, combinati con un lampadario realizzato con forgiatura, staranno benissimo..

    I banconi bar sono popolari negli appartamenti studio. Per una casa dove vivono i giovani, l’illuminazione del bancone del bar sarà una manna dal cielo e un modo per mostrare tanta bellezza ai suoi ospiti..

    Caratteristiche di cura

    Preservare a lungo il bell’aspetto del tavolo di vetro aiuterà la pulizia e la cura adeguata. Utilizzare un normale panno morbido per rimuovere la polvere, quindi utilizzare speciali panni per la pulizia dei vetri. È meglio mettere tovaglioli di plastica o un tappetino prima di posizionare i piatti sul tavolo. Non dovresti sederti, stirare, tagliare nulla su un tavolo del genere..

    Se la superficie del vetro viene sfregata nel tempo, si è acquisito un graffio, il tavolo ha bisogno lucidatura. Per lei, ci sono paste già pronte che possono essere acquistate presso i concessionari di automobili. Ma i rimedi casalinghi possono anche migliorare l’aspetto del piano di lavoro..

    Gesso, dentifricio non abrasivo, soda e pappa d’acqua o aceto e senape possono essere usati per rimuovere i graffi. Ma i metodi fatti in casa non possono rimuovere i graffi..

    Le recensioni dei clienti indicano che il vetro è un materiale fertile per la tavola. Il tavolo in vetro si comporta perfettamente durante il funzionamento: è resistente all’acqua, tollera facilmente diverse temperature ed è facile da pulire. Inoltre, con la maggior parte dei modelli, puoi cambiare il piano del tavolo in uno completamente diverso nel tempo. E poi, sostituendo solo una parte, puoi acquistare un nuovo tavolo.

    Le sfumature della scelta e del posizionamento

    Prima di acquistare, dovresti prestare attenzione alle seguenti sfumature:

    • Il vetro deve essere temperato, senza vuoti, bolle d’aria, inclusioni estranee. La superficie deve essere controllata per scheggiature e graffi..
    • La struttura deve poggiare saldamente sul pavimento. Dovrebbero esserci delle guarnizioni tra il supporto e il piano del tavolo. Questo è di particolare importanza per la trasformazione delle tabelle..
    • Controlla le informazioni del produttore. Le recensioni dei clienti possono dire molto sulla qualità dei tavoli e sulla reputazione del produttore.
    • La presenza o meno di un certificato di qualità e di un passaporto del prodotto.

    Molto spesso, tavoli e tavoli in vetro sono collocati in soggiorno, cucina, corridoio. Una tavola rotonda decorerà facilmente una sala di qualsiasi stile. Nella cameretta è possibile utilizzare un tavolino in plexiglass. Per la camera da letto sono adatti tavolini e comodini monolitici per cosmetici o una lampada da tavolo.

    Negli uffici molto più spesso che nelle case ci sono sale riunioni. Lì, i tavoli con i piani in vetro sono molto popolari come mobili ergonomici e confortevoli..

    In effetti, i tavoli in vetro si adatteranno facilmente a quasi tutti gli interni. Nonostante l’hi-tech sia il trendsetter nell’uso del vetro e del metallo cromato, tutto sta nella scelta della forma e dei relativi materiali. Gli appassionati di avanguardia, pop-art, art-deco apprezzeranno i controsoffitti dai colori vivaci dotati di stampa fotografica o realizzati con la tecnica del triplex. E gli amanti dello stile country, rustico, rustico possono realizzare il proprio tavolo con il piano in vetro.

    Gli ammiratori dell’Art Nouveau apprezzeranno un tavolo monolitico in vetro scuro o ricoperto da una pellicola a specchio. Sarà sicuramente il fulcro del design del soggiorno..

    Se metti un tavolo lucido sotto un lampadario, la luce riflessa aumenterà l’area di una piccola cucina o di una piccola sala. Inoltre, un tale rivestimento non richiede l’uso di una tovaglia. È di per sé festoso..

    Il tavolo in vetro di qualsiasi modello cattura lo sguardo anche attraverso la fotografia. Non ne ho trovato uno adatto: è facile farlo da soli. Per questo, il materiale a portata di mano è sufficiente. La cosa principale è che c’è il desiderio di acquisire una cosa bella..

    Vedi sotto per ulteriori dettagli.