Dimensioni divano ad angolo

Quando arriva il momento di acquistare un nuovo divano, sorgono le inevitabili domande su quale forma e design dovrebbe essere, quale rivestimento sarà il più pratico e come apparirà il modello all’interno della stanza. Ci sono molti dubbi sul fatto che abbia senso acquistare un grande divano ad angolo, se occuperà troppo spazio nella stanza.

Caratteristiche e varietà

Il divano ad angolo nel suo design combina quelli che altrimenti sarebbero due mobili separati: un divano dritto e una poltrona. Inoltre, i divani di questa configurazione utilizzano lo spazio in modo economico grazie alla loro posizione nei cosiddetti “punti ciechi” della stanza, come vengono altrimenti chiamati gli angoli.

Tali disegni sono ottimi per le famiglie con bambini; grazie alle loro particolarità, diventa possibile per tutta la famiglia riunirsi comodamente su un ampio divano. Inoltre, forniscono ulteriore spazio morbido, il che è molto comodo quando i bambini vogliono giocare sul divano. Tuttavia, l’acquisto di un modello ad angolo richiede un po’ più di riflessione rispetto all’acquisto di un normale divano dritto, perché quando si sceglie è necessario tenere conto di più criteri e sfumature..

Il divano angolare può essere trasformabile, componibile o monolitico:

  1. Un divano trasformabile sarà sicuramente dotato di un meccanismo pieghevole che permette di trasformarlo in un posto letto, oppure può essere un divano reclinabile;
  2. Un divano componibile (spesso include anche un meccanismo di trasformazione) è assemblato da più segmenti separati, consentendo di cambiare radicalmente la sua configurazione;
  3. Un divano monolitico non è separabile, molto spesso non ha un pouf, essendo progettato sotto forma di un morbido semicerchio.

Per i divani trasformabili ad angolo, i designer moderni offrono due soluzioni molto diverse: un divano letto e un divano reclinabile.

I divani pieghevoli che fungono da letto non sono più insoliti da molto tempo. Il design di un tale divano fornisce un meccanismo di trasformazione; può essere roll-out, pieghevole o scorrevole.

Questo meccanismo viene attivato da uno sforzo fisico mirato e permette di estrarre dalle profondità del divano un’ulteriore piattaforma, che funge da luogo per dormire..

Il divano reclinabile è un’invenzione relativamente recente. Questo design è stato sviluppato alla fine del XX secolo e i divani che utilizzano tale dispositivo stanno guadagnando sempre più popolarità. La particolarità della poltrona reclinabile (il nome deriva dall’inglese “recline”, che significa “reclinabile”) è che il divano ha un meccanismo integrato che permette allo schienale di reclinarsi all’indietro, e il poggiapiedi nascosto sotto la seduta di alzarsi, creando così la posizione più comoda per la persona seduta. Tali strutture possono essere comandate sia mediante azionamento elettrico che mediante leve. Qualsiasi poltrona reclinabile può essere espansa in una posizione prona, tuttavia, alcuni modelli forniscono anche un meccanismo per trasformarsi in un vero e proprio posto letto.

Anche i divani modulari, spesso definiti “divani intelligenti”, sono apparsi sul mercato dei mobili in tempi relativamente recenti.. Si tratta, infatti, di un insieme di moduli standard: moduli base, angolari e pouf, che possono essere combinati tra loro in varie quantità e ordinabili in base ai desideri dell’acquirente. Puoi assemblare sia un divano ad angolo classico con un design a forma di L, sia un’opzione di design a forma di U, che ha due moduli angolari.

Nei modelli più moderni, il pouf viene sempre più sostituito dalla cosiddetta “chaise longue”, che non è solo più lunga, ma anche più ampia, e la sua parte inferiore è rialzata per un maggiore comfort e riposo delle gambe.

Un interessante ritrovamento utilizzato nei divani componibili è la possibilità di posizionare nel modulo angolare un bar integrato, un supporto con possibilità di raffreddare i portabicchieri o un normale tavolino da caffè. I braccioli possono essere progettati come mensole o contenitori, possono nascondere un centro musicale o un’illuminazione. Molto spesso, i divani componibili sono anche dotati di un meccanismo per trasformare la seduta in cuccetta..

Il divano angolare monolitico non è dotato di dispositivo di layout, di solito è progettato per quattro o cinque persone, pur essendo massiccio e molto presentabile. Un tale divano dovrebbe prendere il posto a lui riservato nella stanza, è difficile riorganizzarlo senza cambiare l’interno. Inoltre, i piccoli modelli ordinati di divani angolari da cucina possono non essere pieghevoli

Dimensioni (modifica)

Prima di scegliere l’una o l’altra modifica del divano ad angolo, è necessario considerare come le sue dimensioni si relazioneranno con le dimensioni della stanza. Per i modelli pieghevoli, è particolarmente importante tenere conto del fatto che, una volta smontati, occupano molto più spazio e possono bloccare, ad esempio, l’uscita dalla stanza:

  • Ci sono modelli di piccole dimensioni che hanno dimensioni di 170×170 cm. Un tale divano può essere considerato per decorare un angolo cucina o come opzione per mobili imbottiti per un corridoio. Un design simile di piccole dimensioni può essere pieghevole, fornendo un posto letto per una persona, oppure può avere cassetti sotto il sedile per riporre utensili da cucina o articoli per la casa. Di solito, questi divani hanno un angolo universale che può essere installato durante il montaggio sia a sinistra che a destra, secondo i desideri dell’acquirente..

  • Anche i piccoli progetti modulari possono essere trovati negli showroom di mobili, come ad esempio divano ad angolo “Pretty”, la cui lunghezza è di 180 cm. Si tratta di un “libro”, smontato ha una lunghezza della cuccetta di 125×140 cm, e può essere abbinato ad un divano singolo di dimensioni 90×168 cm, che funge da pouf. Entrambi i segmenti sono indipendenti e non cuciti.

  • Popolare e richiesto dagli acquirenti nazionali sono divani angolari medi con dimensioni della cuccetta entro 200×150 cm, che rappresentano lo standard dei mobili imbottiti di questa classe. Allo stesso tempo, il divano assemblato ha una lunghezza di circa 245-260 cm (a seconda della presenza e della larghezza dei braccioli), la profondità della seduta può raggiungere i 150 cm (incluso lo schienale) e l’altezza varia da 70 -80 cm.

  • Ci sono opzioni per divani più compatti con una cuccetta di 150×150 cm e 130×200 cm, progettati per una piccola stanza. Sono molto pratici e convenienti per gli appartamenti Krusciov o per piccoli monolocali in cui lo spazio per la camera da letto è limitato. Per la maggior parte, si tratta di divani con un sistema di layout tick-tock, delfino o eurobook..

  • I divani angolari di grandi dimensioni sono costruzioni con una lunghezza della seduta di 2 metri o più.. Possono essere pieghevoli o monolitici, standard o modulari, spesso realizzati secondo le dimensioni del singolo cliente. Tali modelli sono dotati di ripiani integrati, un tavolo o un piccolo bar con funzione di raffreddamento per bevande, situato nel modulo centrale. Allo stesso tempo, le dimensioni della cuccetta possono variare da 200×140 cm a 300×200 cm.

7foto

  • Un letto 200×200 cm è considerato universale e più comodo per dormire per due persone.. Questa opzione ti consente di sentirti a tuo agio mentre dormi e non occuperà spazio extra quando si aprirà. Nei modelli trasformatore con chaise longue, la sua dimensione può raggiungere i 190 cm e la lunghezza varia da 200 a 220 cm. Questo spazio ampio è sufficiente per utilizzare questo modulo per dormire, senza coinvolgere direttamente il meccanismo di trasformazione del divano stesso.

La novità del mercato del mobile sembra insolita ed elegante – divani angolari a raggio realizzati a forma di semicerchio. Questi sono modelli eleganti e presentabili, il più delle volte decorati in una presentazione di design moderno. Durante la loro creazione, dominano i principi degli stili Loft, Hi-tech e Techno, sebbene sia possibile ordinare una novità simile nella versione classica. Le dimensioni di tali strutture dipendono dal numero di segmenti disposti..

Quando si acquista un modello a raggio, vale la pena ricordare che la sua installazione richiederà uno spazio libero leggermente maggiore rispetto a un divano con un classico angolo retto.

In una piccola stanza, una novità così spettacolare sembrerà appropriata se le sue dimensioni non interferiscono con il movimento dei residenti..

Dove mettere?

Puoi installare un divano ad angolo sia in un soggiorno grande che in un piccolo soggiorno, l’importante è scegliere la giusta dimensione e configurazione. Per soggiorni molto spaziosi, il divano angolare può essere integrato con un divano a due o tre posti, una poltrona, pouf e un tavolo. Un divano ad angolo armoniosamente sarà combinato con una grande pianta verticale in un vaso situato dietro la sua schiena o nella semioscurità creata usando l’illuminazione nascosta.

Un’opzione interessante e più adatta per la sala può essere un set di un divano ad angolo e un morbido poggiapiedi e, se l’area della stanza lo consente, a questo set può essere aggiunta anche una poltrona..

Se metti un divano a forma di L in un angolo, puoi creare un’accogliente area sociale con molti posti a sedere e allo stesso tempo risparmiare molto spazio libero in una stanza quadrata..

Esistono anche modi per creare diverse opzioni di suddivisione in zone dello spazio utilizzando un divano ad angolo. Puoi organizzare un angolo con un divano a forma di L, che si trova da un lato contro il muro, e l’altro è posizionato dall’altra parte della stanza, creando una zona per gli ospiti. Questa è una buona soluzione per quegli appartamenti dove non c’è ingresso e la porta d’ingresso si apre direttamente sul soggiorno. In questo caso, gli ospiti in arrivo attraversano un corridoio immaginario dietro lo schienale del divano e lo aggirano per entrare nella zona ospiti..

La disposizione diagonale del divano ti consentirà di creare un entusiasmo in una stanza senza volto, la cosa principale allo stesso tempo è non permettere che una tale disposizione crei disagi per il movimento delle famiglie.

Quando il soggiorno è dotato di un camino diretto, attira l’attenzione principale e diventa il punto più interessante della stanza. In questo caso, il divano ad angolo dovrebbe essere posizionato molto attentamente per non creare stress eccessivo. Può decorare la parete opposta o dividere la stanza in un ampio salone, creando una zona camino.

Ovunque sia installato il divano ad angolo, la cosa principale da ricordare è che per facilitare i movimenti è necessario lasciare una distanza di circa un metro libera vicino ad esso.

Non tutti i divani angolari sono progettati per il soggiorno. In alcune case, questo mobile viene utilizzato anche per la camera da letto e altri ambienti. In ufficio i divani vengono utilizzati per arredare la reception, la cucina e anche per le sale riunioni.

Vengono prodotti piccoli divani che decoreranno la cucina o il corridoio. Sarà conveniente metterli contro il muro, puoi posizionare un tavolo di fronte a loro, aggiungere un paio di sgabelli o sedie e, di conseguenza, otterrai un accogliente angolo cottura per una famiglia di tre o quattro persone. Nel corridoio, un piccolo divano ad angolo diventerà comodo per gli ospiti che si tolgono vestiti e scarpe, puoi sederti sopra mentre aspetti, mettere una borsa o un ombrello.

Esempi all’interno

Nella maggior parte dei casi, quando si crea l’interno del soggiorno, è il divano ad angolo che è ergonomico ed elegante..

Inoltre, molti acquirenti scelgono il divano ad angolo come un buon modo per suddividere in zone lo spazio quando si crea un progetto per un monolocale. Dà alla stanza un senso di apertura e la rende visivamente più grande. Allo stesso tempo, sono popolari sia i tradizionali divani a forma di L che i modelli retrò. In ambienti piccoli le strutture angolari possono essere posizionate sia a ridosso del muro, sia si può lasciare dello spazio di passaggio dietro lo schienale laterale.

Un divano ad angolo è l’opzione migliore per i piccoli soggiorni. La costruzione morbida e accogliente di forme classiche, realizzate in rigorose tonalità di ardesia, si combinerà armoniosamente con il pavimento in legno naturale, pareti chiare e un tappeto grigio di colori complessi. Le immagini alle pareti aiuteranno a rinfrescare l’interno: paesaggi marini o nature morte, realizzati con la tecnica dell’acquerello. Poiché i mobili imbottiti occupano solo un angolo, c’è un approccio libero alla finestra, che può essere decorato con una tenda sul pavimento. Al centro della stanza c’è abbastanza spazio libero per un tavolino da caffè, che, se necessario, può fungere da tavolino da caffè, raccogliendosi attorno a un piccolo gruppo di amici intimi.

Con un divano angolare componibile, il soggiorno apparirà spazioso, anche se lo spazio è molto limitato.. Il divano ha un pratico color ardesia, ma non risulta ingombrante grazie ai braccioli arrotondati e alle linee morbide dei cuscini e della seduta. Un tappeto bianco sul pavimento aiuta a creare l’illusione dello spazio e, poiché il divano è nell’angolo, c’è anche abbastanza spazio nella stanza per una sedia morbida o un pouf. Il completamento organico della composizione sarà un tavolo in miniatura al centro della stanza e una lampada da terra vicino al bracciolo, che la sera illuminerà il tenue crepuscolo..

Il soggiorno in stile Loft avrà un aspetto attraente, progettato con la conservazione delle travi del soffitto a vista, un muro di mattoni non intonacato, radiatori in ghisa e assi del pavimento in legno non verniciato. Tra tutto questo, un divano trasformabile ad angolo grigio in stile moderno, decorato con un paio di cuscini accattivanti, il cui colore riecheggia il colore del lampadario, starà benissimo..

Una lampada da terra e un tavolo nei toni del nero saranno un’aggiunta armoniosa all’interno.

Puoi mettere un piccolo divano ad angolo in cucina o nel corridoio. Quando non c’è abbastanza spazio in cucina per una zona pranzo grande o ampia, un divano ad angolo a forma di L è una buona scelta. Installandolo addossato ad una parete con due finestre, i residenti avranno la possibilità di godere di un bellissimo panorama, e in estate, con la finestra aperta, potranno sentirsi come in un gazebo a cielo aperto. Il delicato colore pastello di tali mobili darà leggerezza all’intero interno, sarà in armonia con le pareti dipinte in un tono più chiaro e il pavimento in legno naturale. Un piccolo tavolo da pranzo o un tavolino da caffè sarà funzionale e logico in questo interno.

Nel corridoio, puoi posizionare un morbido divano ad angolo lungo una delle pareti vicino alla porta d’ingresso. Questo è comprensibile dal punto di vista della comodità degli ospiti, inoltre, un tale divano sembra appropriato e decora l’interno. Può essere di qualsiasi colore, ma le tonalità pastello tenui, come il tortora, saranno più vantaggiose per questa stanza. Questo colore della tappezzeria non oscurerà un piccolo corridoio, ma sarà pratico e non macchia. Può essere posizionato su gambe in legno che si abbinano al colore della porta e del pavimento. I morbidi cuscini multicolori aiuteranno a decorare la tappezzeria discreta..

Scelta

La scelta di un nuovo divano ad angolo può sembrare un po’ scoraggiante, ma non è del tutto vero.. Prima di acquistare un nuovo mobile, è necessario porsi alcune domande:

  1. Se vuoi qualcosa di pratico o lussuoso;
  2. Ci sono animali domestici in casa;
  3. Quante persone utilizzeranno il divano;
  4. Che stile vuoi vedere nei tuoi locali.

Una volta stabilito che tipo di divano stai cercando, quale stile ti interessa e cosa si adatta meglio alle tue esigenze, è il momento di iniziare a navigare. I divani angolari sono particolarmente adatti per ampi spazi abitativi: possono facilmente inserirsi in un angolo e creare spazio o creare uno spazio vuoto in una zona giorno a pianta aperta. C’è un’ampia varietà di stili e configurazioni disponibili in pelle o tessuto.

Inizialmente, devi misurare lo spazio in cui si troverà il tuo nuovo divano, oltre a prendere in considerazione le porte, le finestre e lo spazio per gli occupanti per muoversi intorno al divano. Assicurati che le misurazioni siano corrette, perché anche il più piccolo errore può influenzare in modo significativo l’aspetto della tua stanza quando appaiono nuovi mobili..

Quando si tratta di scegliere quale materiale per il divano acquistare, considera sempre il tuo stile di vita.. Se hai animali domestici o bambini piccoli che possono inavvertitamente macchiare il rivestimento, vale la pena ricordare che la pelle si pulisce facilmente con un panno umido e non teme i liquidi fuoriusciti. Il panno è più adatto per animali domestici che non graffiano o mordono poiché è più difficile da pulire.

Il tuo nuovo divano sarà il punto focale del tuo spazio abitativo, quindi è meglio acquistarne uno che si abbini all’arredamento della tua stanza o aggiungere alcuni accessori per legare il tuo acquisto alla combinazione di colori generale. Se hai dubbi sull’errore nella scelta di un colore che si abbini al tuo design d’interni, puoi optare per tonalità neutre beige e crema con cuscini grandi e morbidi per creare un’atmosfera accogliente. Nel caso in cui vi sia il desiderio di decorare una stanza in stile moderno, nonché di creare focus nella stanza scegli i colori dei rivestimenti più scuri: nero, grigio e marrone.

Assicurati di pensare a quali funzioni dovrebbe svolgere il tuo nuovo divano, se è necessario per il relax e lo svago, come area salotto per gli ospiti o come letto supplementare. Sulla base di questo, puoi scegliere un’opzione divano-reclinabile, monolitica o pieghevole..

La qualità è uno dei principali criteri di selezione. I modelli di altissima qualità sono realizzati in legno massello in combinazione con compensato a otto strati o metallo, i chiodi non devono essere utilizzati nella loro fabbricazione e tutti i meccanismi di layout dovrebbero funzionare facilmente e senza cigolii.

È indispensabile controllare il divano pieghevole mentre si è ancora nel salone, perché alcuni meccanismi di trasformazione sono piuttosto pesanti per l’uso quotidiano..

Una volta che hai deciso la scelta in base allo stile, alla qualità e alla combinazione di colori, è il momento di pensare a eventuali aggiunte. I cuscini servono a questo scopo, che possono essere realizzati in schiuma, fibra o isolamento standard fino al piumino naturale. I cuscini in schiuma sono più rigidi e forniscono un supporto extra, mentre le fibre offrono un maggiore comfort; molti dei divani sono dotati di cuscini in schiuma di serie, ma puoi acquistare qualcosa di speciale come accessorio interessante.

Puoi vedere ancora più opzioni per i divani angolari nel prossimo video..