Come ripristinare un vecchio tavolo con le tue mani?

Per aggiungere lucentezza, esclusività ed eleganza, per creare un accento insolito all’interno, puoi utilizzare il tavolo originale. Inoltre, nessuno indovinerà che questo mobile era un rudere poco attraente..

Metodi di restauro

Ci sono molti modi per migliorare, decorare e rinnovare un vecchio tavolo. Ma prima di iniziare il lavoro, è necessario preparare la futura “tela”: rimuovere il vecchio rivestimento, carteggiarlo, avvitare tutti i dadi e le viti (in modo da non barcollare o penzolare), stucco, macchia (se necessario) o vernice . Quindi iniziare a decorare. Convenzionalmente, tutti i metodi per decorare un tavolo di legno possono essere divisi in due gruppi:

  • Verniciatura superficiale, incluso l’autodipinto, la pittura attraverso uno stencil o l’uso di timbri;

  • Incollare la superficie materiali speciali – carta da parati, pellicola autoadesiva, decoupage con tovaglioli o ritagli interessanti, sovrapposizione, stampa fotografica, uso di mosaici o piastrelle.

Il tavolo in vetro dovrà essere aggiornato in modo leggermente diverso. È del tutto possibile incollarlo con carta da parati, pellicola o fare il decoupage dall’interno..

Puoi anche dipingere la superficie del vetro con vernici speciali e ottenere un design interessante..

Come aggiornare un tavolo in vetro?

Un bel tavolino da caffè in vetro è abbastanza comune negli appartamenti moderni. Il piano del tavolo in vetro perde il suo aspetto attraente a causa di una cura impropria..

Le gambe sono allentate, sul vetro compaiono scheggiature e graffi. Se ci sono graffi sul piano del tavolo, in cui può adattarsi un chiodo, allora è meglio dare il tavolo a un’officina speciale, smaltire o sostituire il vetro con uno nuovo..

Se il danno non è così terribile, puoi provare a rianimare questo mobile.

Puoi salvare un piano di lavoro in vetro dai graffi di casa sia con improvvisati (dentifricio, soda, smalto trasparente), sia con mezzi speciali (pasta GOI, lucidi per auto, lucidi per metalli preziosi).

Per prima cosa è necessario pulire la superficie, quindi strofinare delicatamente o applicare la composizione sul graffio. Non esagerare, altrimenti potresti ottenere molti di più invece di un graffio. Aspetta un po’ che il composto si rapprenda e pulisci di nuovo il vetro.

Per eliminare i graffi, utilizzare il dentifricio non gel più comune. La soda viene sciolta con acqua allo stato di pappa, approssimativamente in un rapporto di 1: 1. La pasta GOI deve essere usata provata, reale. La vernice trasparente non eliminerà completamente il problema, ma solo parzialmente. Ad un certo angolo di illuminazione, si noterà che c’erano dei graffi in quel punto.

Anche le gambe del tavolo allentate sono soggette a riparazione. Di solito, le gambe del tavolo sono attaccate con una colla speciale. Questa colla può seccarsi nel tempo. Può essere rimosso e sostituito con nuovo adesivo. Se le gambe sono fissate a viti, viti autofilettanti, possono essere svitate e sostituite con nuove.

Ora al tavolo può essere dato un suono completamente nuovo usando varie tecniche di decorazione:

  • Incolla sul tavolo dal lato squallido con un foglio decorativo. Evita le bolle quando copri il tavolo. È meglio incollare un po ‘il film, spingendo gradualmente indietro il substrato. Se compaiono delle bolle, puoi forarle con un ago e appianarle;

  • Fai il decoupage. Per fare questo, avrai bisogno di immagini (ad esempio, da tovaglioli o su carta di riso, o immagini appositamente preparate per questo), colla per PVC o speciali per questi lavori, pennelli, un file, vernice per decoupage. L’attrezzatura necessaria può essere acquistata nei negozi per la creatività e lo scrapbooking;

  • Dipingi con vernici per vetro colorato. Contorno acrilico, vernici per vetro colorato, tamponi e tovaglioli di cotone, alcool per sgrassare la superficie, uno schizzo di un disegno, nastro adesivo: questo è un insieme di elementi che saranno necessari per questo lavoro;

  • Fissare la retroilluminazione, striscia LED attorno al perimetro del tavolo;

  • Se il design ti consente di realizzare un mini-giardino, un acquario o una composizione luminosa di pietre, conchiglie. Quando il tavolo ha una piccola scatola, che è coperta da un ripiano in alto, puoi mettere un pallet sul fondo e piantare piante grasse (piante che non necessitano di annaffiature frequenti). Oppure decorare la scatola con conchiglie, pietre o altro.

Come restaurare un tavolo in legno?

Un tavolo in legno può essere realizzato in MDF o truciolare o in legno massello. In ogni caso, il restauro del vecchio tavolo in casa avverrà in più fasi. Considera tutti questi passaggi.

  • Preparatorio – controllare tutti gli elementi di fissaggio, smontare il tavolo e rimontare, pulire la superficie.

  • Rimozione del vecchio rivestimento. A volte per questo potresti aver bisogno solo di una composizione speciale che rimuove vernice e vernice. Ma molto spesso devi anche usare carta vetrata a grana grossa e fine, una levigatrice. E’ necessario carteggiare lungo la vena per evitare la formazione di nuovi graffi.

  • Sigillatura di crepe e scheggiature. Per fare questo, avrai bisogno di mastice per legno o analogo in poliestere. Dopo il riempimento, ri-levigatura. In questa fase, puoi fermarti e non eseguire ulteriori lavori (tranne la verniciatura), ricoprire il legno con una macchia di legno, che darà al tavolo un nuovo colore e aspetto. Ad esempio, trasforma un tavolo in rovere in un’imitazione di wengé o un altro tipo di legno. Ma quando il danno è significativo, il passo successivo è necessario.

  • Primer e successiva stuccatura. Senza un primer, la vernice giacerà male e in modo non uniforme. Un primer alchidico o gommalacca è adatto per il legno..

  • Dare il progetto finale. In questa fase, viene eseguita la pittura e l’incollaggio del tavolo. Se il tavolo è verniciato, la vernice deve essere applicata almeno 2 mani..

  • Rivestimento finale con vernice o cera. Vernice e cera devono essere ricoperte in più strati..

Questo tavolo lucido rinnovato durerà per gli anni a venire..

Scritto o rivista, per bambini o in bagno – indipendentemente dal suo scopo, diventerà una decorazione d’interni, perché ci hai passato così tanto tempo e ci hai messo la tua anima.

Come ricolorare?

La colorazione del tavolo è il metodo di restauro più popolare. Cosa potrebbe esserci di più laconico di un tavolo bianco? Solo nero. Pertanto, la scelta della vernice (acrilico o olio, smalto) è molto importante. Per quanto tempo durerà il tavolo restaurato dipende da quale vernice è stata fatta la riparazione, o meglio dalle sue caratteristiche..

Per scegliere una vernice bisogna capire dove e come verrà utilizzato il tavolo, di che materiali è fatto.

  • Vernice acrilica a base d’acqua adatto per ambienti riscaldati, resiste bene all’umidità. Asciuga rapidamente. Può essere lavato via con acqua durante l’applicazione. Ma dopo l’essiccazione, non si presta all’acqua. I composti alchidici sono considerati più affidabili..

  • Dipinti ad olio stanno perdendo popolarità a causa di un consumo irragionevolmente elevato.

  • Gli smalti per legno attirano con la loro superficie lucida e le alte prestazioni. Anche le vernici alla nitrosmalto si fissano rapidamente.

La vernice è stata selezionata e acquistata, l’ulteriore riparazione del tavolo comporta la verniciatura.

Le superfici devono essere pretrattate, pulite, rimosse il vecchio rivestimento, rimossi graffi e scheggiature, stucco, primer, proteggere gli inserti decorativi, ad esempio, in vetro, con nastro adesivo. E solo dopo che il primer si è asciugato puoi dipingere.

Per dare un colore uniforme, la vernice viene applicata in più strati. Il primo strato viene effettivamente strofinato sulla superficie.

Due o tre strati sono sufficienti per mostrare un colore ricco.

Per applicare un motivo aggiuntivo al piano di lavoro, puoi utilizzare stencil già preparati o il tulle più comune. Quando il colore di base si è asciugato, il tulle (o lo stencil) viene fissato e viene applicata la pittura del motivo. Puoi farlo con un pennello, ma è meglio usare una spugna o una vernice spray. Il prodotto finito è verniciato per dare più estetica e rinforzare la superficie..

Per dare un motivo grafico (linee, zigzag, rombi, quadrati), puoi usare lo scotch. Segna il disegno futuro con del nastro adesivo, applica il primo colore con la vernice. Se necessario, ripeti la procedura con altri colori. Verniciare il piano di lavoro finito.

Se è necessario ottenere l’effetto del legno invecchiato, viene prima applicata una composizione speciale alla superficie trattata (pulita, levigata e innescata).

La patinatura può essere eseguita con una macchia scura. Quindi la prima mano di vernice viene applicata al legno. Quindi viene applicato un secondo strato di vernice più chiara e liquida. Quando la vernice è asciutta, andiamo sulla superficie della carta vetrata. L’effetto desiderato è stato raggiunto.

Il tavolo è pronto per la finitura con vernice.

Aggiorniamo il tavolo di plastica

Molti hanno paura di iniziare a decorare un tavolo di plastica a causa del suo materiale. In effetti, una superficie in plastica è un materiale più gratificante per il restauro. Non richiede lavorazioni preliminari e lunghe..

Il massimo è eliminare graffi e scheggiature. Bene, se la superficie è uniforme, allora è sufficiente carteggiarla un po’ per irruvidirla, vernice o terra potrebbero aderire meglio o sgrassarla per ulteriori lavori: incollaggio di pellicole, carta da parati, piastrelle, mosaici, gusci d’uovo o decoupage.

Per decoupage di un tavolo di plastica, dovrai prima elaborare il piano del tavolo. Carteggiare, mettere un primer acrilico. Quindi pensa a come organizzerai le immagini. Fai piccoli schizzi della loro posizione futura. Di solito per il decoupage vengono utilizzati tovaglioli o disegni su carta di riso, ma per questi scopi è possibile utilizzare eventuali ritagli e persino immagini stampate su una stampante..

Alla fine del lavoro, il piano del tavolo è verniciato..

Per un decoupage spettacolare, puoi usare il tessuto. Per scopi decorativi, è adatto materiale di cotone con un motivo luminoso. La procedura di decoupage è la stessa, solo la colla in PVC viene applicata immediatamente sull’intero tessuto.

Opzioni di arredamento

Il restauro e la successiva decorazione di un tavolo è un processo che richiede molto tempo. Ma il risultato ne vale la pena, perché puoi ottenere un oggetto di design esclusivo a cui sono già associati i ricordi. L’arredamento dei mobili può essere completamente originale e allo stesso tempo adattarsi molto organicamente al concetto di utilizzo dell’oggetto e della stanza.

Un design laconico è adatto per un tavolo da libro o un tavolo pieghevole. Può essere tinto di uno o due colori. E puoi dare nobiltà e accentuare la struttura naturale dell’albero.

Il tavolo scorrevole può essere decorato con disegni che possono apparire solo quando il piano del tavolo è smontato il più possibile. E, naturalmente, se questo tipo di tavolo viene utilizzato come tavolo da pranzo, puoi utilizzare i temi della cucina nel suo arredamento: immagini di cibo, frutta e verdura, posate. Il tavolo della cucina può essere decorato con piastrelle e mosaici. Questa sarà una soluzione molto pratica..

Per la toeletta, vista la sua funzionalità, sono adatte delicate tonalità pastello e colori chiari, nonché tutti i tipi di stampe “girly” (fiori, cosmetici, motivi).

Il tavolino può essere dipinto in un colore ricco o dotato di un motivo luminoso.

Per il tavolo dei bambini, è necessario utilizzare solo materiali di finitura di alta qualità. E puoi decorarlo con una varietà di animali, personaggi dei cartoni animati.

Una soluzione pratica per lo studente sarà quella di creare una tabella “cheat sheet”, sulla cui superficie del piano del tavolo sarà possibile applicare una varietà di materiali didattici (regole, diagrammi, formule).

L’uso di un piedistallo da tavolo per computer presuppone un elevato sfruttamento. Pertanto, i materiali devono essere selezionati in modo appropriato – non facilmente sporchi (il computer “attira” la polvere), resistente all’usura (soprattutto agli effetti del calore).

Consigli

Il processo di restauro è molto lungo. Essere pazientare. Quando si applica questa o quella composizione al piano di lavoro, è necessario attendere che si asciughi completamente. E tali strati sono spesso necessari diversi. Può essere necessaria più di una settimana per ripristinare la tabella in questo modo..

Presta attenzione alla qualità dei materiali e degli strumenti con cui lavori. Le setole striscianti dei pennelli non aggiungono estetica al piano del tavolo. E un rivestimento di scarsa qualità non durerà a lungo e dovrà essere cambiato di nuovo..

Fare attenzione quando si esegue il lavoro. Ricordati di indossare mascherine e guanti protettivi, per proteggere l’ambiente dalla contaminazione. Quindi il processo di restauro è solo ricordi piacevoli, come il processo creativo di trasformare il tuo oggetto interno preferito.

Imparerai di più su come ripristinare un vecchio tavolo con le tue mani nel seguente video..